Esplorare il confine orientale con la scuola: Trieste, Gorizia e dintorni

Viaggio di istruzione a Trieste, Gorizia e dintorni, in un ambiente di straordinaria vitalità e varietà sotto il profilo etnico, culturale e religioso.
Giorni
4
versione
Condividi!

Esplorare il confine orientale con la scuola: Trieste, Gorizia e dintorni

Viaggio di istruzione a Trieste, Gorizia e dintorni, in...

L’itinerario “Esplorare il Confine orientale: Trieste, Gorizia e dintorni” indaga un ambiente di straordinaria vitalità e varietà sotto il profilo etnico, culturale e religioso.

Viaggiare lungo il Confine orientale significa immergersi in una Storia lunga, complessa e avvincente, densa di temi di discussione e di dettagli preziosissimi; significa sentire sulla propria pelle i graffi ed i morsi della Grande Storia, che ha sconvolto il destino di piccole comunità e di tanti piccoli uomini, imponendo corsi impensabili alle loro vite. Ma viaggiare lungo il Confine orientale significa anche fare un tuffo nell’Europa di oggi e del futuro, nei molti “Confini orientali” disseminati nell’intero continente; nei temi, nei problemi e nelle soluzioni che costituiscono il sale ed il destino dell’Europa unita. E’ l’occasione per immergersi nel nostro passato e per scoprire il nostro futuro.

1° Giorno Luogo d’origine – Trieste

Luogo d’origine e ora di partenza determinano possibilità di visita e attività svolte nel corso della giornata.

Partenza di prima mattina dal luogo d’origine ed arrivo a Trieste, capoluogo della Venezia Giulia posto all’estremo lembo orientale d’Italia. Sistemazione in hotel e pranzo libero.

Nel pomeriggio, visita guidata del cuore di Trieste. Particolare attenzione viene riservata al Borgo Teresiano, perno dello sviluppo della città cosmopolita in età moderna. E’ in quest’epoca che la Casa d’Asburgo scommette sui vantaggi economici e finanziari derivanti dall’istituzione del porto franco, connesso con le principali rotte mercantili dell’epoca.

Cena e pernottamento in hotel

2° Giorno Trieste

Prima colazione in hotel. Al mattino si ha un importante assaggio della Trieste delle religioni” con la visita del tempio greco-ortodosso di San Nicolò, del tempio serbo-ortodosso di San Spiridione e della Sinagoga ebraica. Pranzo libero.

Nel pomeriggio visita alla Risiera di San Sabba, unico esempio di campo di sterminio in Italia, negli anni in cui Trieste è parte del Terzo Reich tedesco. Tempo libero per approfondire la conoscenza del centro cittadino.

Cena e pernottamento in hotel

Programma completo e tariffe
Richiedi un preventivo

3° Giorno Trieste – Gorizia

Prima colazione in hotel. Focus sulla Trieste dei conflitti”, con visita a luoghi simbolo quali la Foiba di Basovizza e il Centro Raccolta Profughi di Padriciano. Qui si ripercorrono le vicende dell’epoca fascista e dell’ultima fase della Seconda guerra mondiale, quando il prevalere delle truppe partigiane jugoslave porta alla rivendicazione della città e di ampi territori circostanti ed è strettamente connessa con i fenomeni di foibe ed esodo. Pranzo libero.

Trasferimento a Gorizia ed incontro con i referenti di un’associazione culturale locale per trattare il tema della città italiana e della città slovena. Visita guidata al centro storico della città, per ripercorrere il filo delle diverse memorie a partire dagli eventi della Prima guerra mondiale e dell’annessione di Gorizia al Regno d’Italia.

Cena e pernottamento in hotel

4° Giorno Gorizia – Nova Gorica – Redipuglia – luogo d’origine

Luogo d’origine e ora di partenza determinano possibilità di visita e attività svolte nel corso della giornata.

Prima colazione in hotel. Focus sulla linea di confine che divide il nucleo storico italiano dalla città di nuova costruzione jugoslava e proseguimento con la visita dell’altra Gorizia: Nova Gorica, la città “rivale”, oggi situata in Slovenia. Pranzo libero.

Sulla via del ritorno, sosta al Memoriale Militare di Redipuglia, tra i più grandi in Europa, realizzato negli anni Trenta in onore dei caduti della Prima Guerra Mondiale.

Rientro al luogo di origine con cena libera lungo il tragitto.

Note di viaggio

Date e eventuali variazioni sul programma possono essere concordate con l’agenzia.

Programma adatto alla scuola secondaria di I e II grado. Può essere modificato su richiesta, previo contatto con l’organizzazione. Sono possibili modifiche al programma prima della partenza e nel corso del viaggio, qualora i luoghi visitati siano inaccessibili per decisione delle autorità o per cause di forza maggiore, comprese quelle derivanti da eventi climaticiIl pacchetto è rimodulabile su più o meno giorni.

Si prega di comunicare tempestivamente eventuali intolleranze, allergie ed altre esigenze alimentari.

(L’agenzia non si assume la responsabilità qualora si verifichino problematiche relative ad allergie o intolleranze alimentari non dichiarate).

Quando

l presente programma è valido per il periodo: MARZO-GIUGNO 2018

Quanto

Voce Quota individuale studente (*)
Gruppo Studenti 45 35          25
295 € 317 € 357

 

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’ AGENZIA

Il costo totale espresso COMPRENDE:

  • Trasporto in pullman riservato;
  • Pernottamento e vitto come da programma (sistemazione in stanza doppia o multipla con bagno privato negli hotel di Trieste e Gorizia);
  • Visite guidate, incontri ed ingressi (Trieste: Sinagoga ebraica (compatibilmente con il programma ufficiale di visita stabilito dalla Comunità ebraica), Risiera di San Sabba, Centro Raccolta Profughi di Padriciano) come da programma;
  • Accompagnamento di un esperto dei temi trattati, membro dell’associazione Viaggiare i Balcani;
  • Gratuità per gli insegnanti in stanza doppia o singola, in base al numero di partecipanti;
  • Assicurazione medico–bagaglio;

Il costo totale espresso NON comprende:

  • Supplemento stanza singola;
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nella voce “La quota comprende”
  • Incontri di preparazione al viaggio;

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione.

Iscrizioni

Per il termine e le modalità di iscrizione consultare la pagina Come viaggiamo.

Referente locale

Viaggiare i Balcani è un’Associazione di promozione sociale di Trento. Il suo obiettivo è far conoscere la regione dei Balcani, della quale spesso si colgono solo gli stereotipi e i luoghi comuni. A questo fine propone un’esperienza di viaggio “intelligente”, sensibile all’ambiente, alle culture, alle tradizioni e ai saperi locali; ma anche attenta alle vicende che nella Storia e negli anni Novanta hanno segnato questa parte d’Europa.

L’associazione coinvolge un partner locale durante il viaggio:

Partner a Gorizia:
A partire da una città profondamente ferita dalla divisione con il confine all’indomani della Seconda Guerra Mondiale, il partner locale propone un approccio particolare alle vicende di un’area caratterizzata nel Novecento da rapporti spesso tesi, se non conflittuali, tra mondo italiano e slavo.

Per l’intero soggiorno è presente un membro di Viaggiare i Balcani che funge da mediatore culturale, con l’obiettivo di introdurre il gruppo nel vissuto e nella specificità del territorio e per favorire l’incontro con gli interlocutori locali.

Livello di difficoltà

Il presente programma non presenta particolari difficoltà.

Informazioni

Per maggiori informazioni:

Con la collaborazione tecnica dell’agenzia “Viaggi e Miraggi ONLUS per il Turismo Responsabile”, iscritta all’Albo Società Cooperative con il n. A145055 del 25/03/2005. Per informazioni: www.viaggiemiraggi.org.