Marche | Vivere tra i vigneti del Verdicchio dei Castelli di Jesi

Quattro giorni di degustazioni nei Castelli di Jesi, alla scoperta del vino che ha reso questa terra famosa in tutto il mondo: il Verdicchio. L’esperienza in cui vogliamo coinvolgervi sta nel conoscere un gruppo di produttori vinicoli speciali, che hanno scelto di utilizzare e valorizzare le antiche tecniche di vinificazione biologica.
versione
Condividi!

Marche | Vivere tra i vigneti del Verdicchio dei Castelli di Jesi

Quattro giorni di degustazioni nei Castelli di Jesi, alla...

Partenze

  • 26 gennaio 2017 29 gennaio 2017
  • 14 aprile 2017 17 aprile 2017

Scoprire come si faceva il Verdicchio una volta, tra suggestivi borghi, vigneti e dolci colline.

Quattro giorni alla scoperta  dei Castelli di Jesi e del vino che ha reso questa terra famosa in tutto il mondo: il Verdicchio. L’esperienza in cui vogliamo coinvolgervi sta nel conoscere un gruppo di produttori vinicoli speciali, che hanno scelto di utilizzare e valorizzare le antiche tecniche di vinificazione biologica. Operando in controtendenza, il consorzio Terroir Marche valorizza la vitivinicoltura bio, opera in difesa del territorio e dei beni comuni, sostiene la diffusione di culture e pratiche per un’economia sostenibile e solidale. Al vino assoceremo gustosi cibi locali, passeggiate tra colline, filari e piccoli borghi. Conosceremo una cooperativa che gestisce un terreno confiscato alla mafia e visiteremo la splendida città di Jesi, entreremo in un originalissimo museo e scopriremo l’arte medievale custodita nelle suggestive abbazie della zona.

PROGRAMMA DI VIAGGIO

1° giorno

Appuntamento con i referenti di ViaggieMiraggi Marche nei pressi della struttura ospitante, azienda agricola ed agriturismo situato tra le suggestive colline che circondano Cupramontana, patria del Verdicchio.

Incontreremo i titolari, occupati nella produzione di vino ed impegnati nello sviluppo di progetti culturali e di turismo sostenibile. Una volta sistemati, partiremo per una prima passeggiata nell’originale contesto ambientale marchigiano, tra l’Eremo dei Frati Bianchi, suggestivo monastero immerso nel verde e la vicina abbazia dell’anno mille. La cena sarà l’occasione giusta per iniziare a degustare i primi vini.

Dopo cena trascorreremo la sera in uno dei vicini castelli. Rientro alla struttura e pernottamento.

Programma completo e tariffe
Richiedi un preventivo

2° giorno

Dopo la colazione, la mattinata sarà dedicata alla scoperta delle bellezze naturali del territorio. Un’escursione guidata ci condurrà attraverso i sentieri del Monte San Vicino; la difficoltà dell’itinerario sarà scelta in funzione delle esigenze dei viaggiatori. Qui consumeremo il pranzo al sacco e conosceremo i miti e le leggende legate al territorio.

Sulla via del ritorno, ci rilasseremo nei pressi dell’Abbazia di Sant’Urbano, stupendo monumento benedettino che segna il passaggio dall’arte romanica a quella gotica.

Nel tardo pomeriggio trasferimento in una delle cantine del consorzio, dove i gestori ci condurranno ad una visita del vigneto, trasmettendoci la loro forte passione. A seguire degustazione di vini bio e prodotti locali all’aria aperta in zona molto panoramica.

Serata libera, rientro alle strutture e pernottamento.

3° giorno

La mattinata sarà dedicata alla scoperta della città di Jesi, punto di riferimento per tutta la Vallesina. Passeggeremo tra i vicoli del centro storico e lungo le mura medievali, apprezzando scorci e panorami. Visiteremo parte del patrimonio culturale ed i luoghi più nascosti del suggestivo centro storico, tra cui la pregevole galleria degli stucchi barocchi di palazzo Pianetti e la Pinacoteca dedicata a Lorenzo Lotto.

 Lasciata Jesi, torneremo a Cupramontana dove pranzeremo con i ragazzi della cooperativa che con l’assocazione Libera gestisce un terreno confiscato alle mafie, realizzando progetti agricoli e sociali.

 Nel pomeriggio passeggeremo per il borgo in compagnia della locale associazione di accoglienza turistica, composta da molti nordeuropei che hanno scelto di trasferirsi in questa terra. Visiteremo inoltre un museo unico nel suo genere: una raccolta delle etichette storiche dei più importanti vini mondiali che attira visitatori da tutto il mondo.

Verso sera conosceremo i “vignaioli” di un’altra cantina del consorzio che ci illustreranno i segreti della biodinamica applicata alla gestione di un vigneto. Ci fermeremo con loro anche per cena e per degustare i loro vini. Dopo cena raggiungeremo il borgo di Serra de’Conti per una piacevole passeggiata.

Rientro alla struttura e pernottamento.

4° giorno

Dopo la colazione, saluti con i gestori della struttura e visita di un altro importante castello: Staffolo, che ospita un museo dedicato all’arte del vino, con macchinari e attrezzature tradizionali e molto originali.

Dal centro storico scenderemo a piedi fino all’ultima cantina del nostro itinerario, accompagnati dal simpatico titolare. Pranzeremo sulla terrazza del suo casolare, conversando con lui e la sua famiglia, alla scoperta del loro lavoro sul territorio.

Trascorreremo il pomeriggio in relax ed in funzione degli orari di ritorno, saluti con i referenti locali di ViaggieMiraggi Marche e fine del viaggio.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Referente locale

Durante il soggiorno ci sarà l’affiancamento dei referenti dell’associazione ViaggieMiraggi Marche ‘Sistema Locale di Turismo Responsabile’, per introdurre i visitatori nel “vissuto” del territorio e favorire l’incontro con gli operatori locali e con le specificità dei luoghi.

Livello di difficoltà

Il viaggio non presenta difficoltà e le escursioni sono di livello turistico, adatte anche a bambini, adulti fuori allenamento ed anziani in buono stato di salute.

Quando

Il presente programma è valido per tutto il 2017.

Per maggiori informazioni, il documento Come viaggiamo è consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 4 giorni, per un gruppo di:

Voce

Quota individuale

8-12 persone

6-7 persone

4-5 persone

Quota viaggio adulti € 300 € 320 350
Quota viaggio bambini (4-10 anni) € 100 € 100 € 100
Quota viaggio bambini (0-3 anni) gratuito gratuito gratuito

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’ AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • tre pernottamenti in camera doppia con colazione
  • tutti i pasti
  • tutti i trasferimenti interni
  • escursione con Guida Ambientale e visite guidate ai borghi
  • biglietti ingresso musei (etichette, pinacoteca Jesi, arte del vino)
  • quota e contributo associativo VeM Marche
  • diritti di agenzia e margine imprevisti
  • copertura spese e compenso del referente locale per 4 giorni di affiancamento
  • Carbon Offset (*)

Il costo totale espresso non comprende:

  • il viaggio a/r per Cupramontana
  • supplemento camera singola (€ 30 totale)
  • assicurazione annullamento acquistabile con VeM Onlus entro 32 giorni prima della partenza
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nella voce “il costo comprende”.

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

(*) Per ogni nostro viaggio viene calcolata una quota che andrà a compensare l’emissione di CO2 prodotta. La somma verrà devoluta ad un progetto di cooperazione internazionale sostenuto e monitorato da ViaggieMiraggi Onlus.

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 4 persone.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Iscrizioni

Per il termine e le modalità di iscrizione consultare la pagina Come viaggiamo.

Informazioni

Per maggiori informazioni :

  • chiamare i referenti principali dell’agenzia: 3294022630 (Stefano)
  • scrivere un’e-mail all’indirizzo italia@viaggiemiraggi.org.

 

Tour

  • Cupramontana: la patria del Verdicchio.
  • Staffolo: un’enoteca museo tra le mura medievali.
  • Montecarotto, l’altro versante della valle, con altro suolo e altri gusti racchiusi dentro le bottiglie biodinamiche.
  • Jesi: la vicina città e centro di arte e cultura.
  • Frasassi: la catena montuosa che chiude il distretto, con le stupende gole calcaree che aprono la via verso Roma.

 

Turismo

  • “Terroir Marche”: il Consorzio senza scopo di lucro che si prefigge la promozione e la valorizzazione della vitivinicoltura biologica/biodinamica marchigiana, la difesa del territorio e dei beni comuni, la diffusione di culture e pratiche per una economia sostenibile e solidale.
  • Cupramontana Accoglie: la realtà locale e multietnica che ospita i tanti amanti della tranquillità, dell’arte e del vino che soggiornano nelle campagne attorno al piccolo borgo.