Viaggio in Portogallo | Lisbona Speciale Capodanno

ViaggieMiraggi vi invita a trascorrere il Capodanno nella vibrante Lisbona, un viaggio alla scoperta dei tanti volti della capitale portoghese distesa sul fiume Tejo, in magico equilibrio tra l’Europa e l’Atlantico tra passato, presente e futuro.
Giorni
8
versione
Condividi!

Viaggio in Portogallo | Lisbona Speciale Capodanno

ViaggieMiraggi vi invita a trascorrere il Capodanno nella vibrante...

Partenze

  • 28 dicembre 2017 4 gennaio 2018

Una settimana a Lisbona a capodanno per conoscere i tanti volti della capitale portoghese distesa sul fiume Tejo e in magico equilibrio tra l’Europa e l’Atlantico tra passato, presente e futuro. Visitando diverse associazioni, impareremo a conoscere da vicino la metropoli lusitana in cui ancora traspare il cooperativismo fortemente perseguitato dal regime dello Estado Novo di Salazar (la dittatura di destra più lunga d’Europa!). Conosceremo la realtà degli immigrati ‘storici’ delle ex-colonie africane e dei nuovi flussi provenienti in particolare dall’America Latina e dall’Europa dell’Est. Una settimana intensa che di sicuro vi lascerà “saudades” di Lisbona.

Programma di viaggio

1° giorno – giovedì 28 dicembre

Ritrovo in aeroporto e disbrigo delle formalità di imbarco. Partenza in direzione di Lisbona.

Arrivo e trasferimento in autonomia presso la struttura di riferimento per il pernottamento del viaggio in appartamento con camere doppie e bagno in condivisone. Accoglienza e presentazioni con il referente.

In base all’orario di arrivo del volo partenza verso il centro storico per un aperitivo intorno alle 20, occasione per scambio di informazioni sulla città con il referente e verranno date informazioni per le visite della mattina seguente in autonomia.

Serata libera per cena e rientro in appartamento per la notte.

2° giorno – venerdì 29 dicembre

Dopo la prima colazione (le colazioni si consumano nei bar o nelle caffetterie della città), mattinata libera per la visita della città. Si consiglia la zona dei quartieri tipici di Alfama Castelo, Graça, e Mouraria alla ricerca delle tracce di una città di naviganti ed esploratori e del suo presente multiculturale.

Pranzo in ristoranti suggeriti dal referente.

Nel pomeriggio incontro con il referente e visita di circa tre ore per conoscere gli aspetti socio-culturali più recenti del centro della capitale. Dall’Avenida da Liberdade, palpitante centro commerciale con più componenti, dai negozietti tradizionali di alimentari e antiquariato, alle boutique e all’alta finanza, alla zona del  Principe Real con le nuove attività più alternative e le tracce degli attivisti LGBT e BIO. Infine si passerà per alcune piazze centralissime, prime tra tutte Martim Moniz e Praça da Figueira, che sono oggi i punti di incontro dei “nuovi cittadini” di varie etnie provenienti da ex-colonie lusitane, per arrivare infine alla storica stazione ferroviaria di Rossio.

Cena e serata libere.

Programma completo e tariffe
Richiedi un preventivo

3° giorno – sabato 30 dicembre

Dopo la prima colazione visita con il referente di una delle due opzioni sotto riportate:

  • Alcune chiese emblematiche del MRAR (Movimento de renovação da arte religiosa), fondato negli anni ’50 da un gruppo di artisti. La visita sarà guidata da un architetto portoghese, il quale combinerà questioni più strettamente artistiche e architettoniche assieme a temi di carattere storico e sociologico che aiuteranno a capire meglio gli anni della lunga dittatura salazarista e della Resistenza.
  • Mercati del biologico e dell’artigianato di Principe Real. Questi mercati sono tra i più tipici di Lisbona, e facendo un giro tra le sue bancarelle si ha modo di entrare in maniera originale nella vita della città. Il mercato del biologico propone prodotti appena raccolti e di eccellente qualità provenienti da tutto il paese, mentre nel mercato dell’artigianato si possono trovare oggetti unici e di varie epoche e provenienze.

In seguito, percorso guidato alla scoperta del quartiere multi culturale MourariaAccompagnati da una guida di un’associazione locale visiteremo questo quartiere dove si incontrano le tracce delle storiche tradizioni locali e in particolare della nascita del fado, genere di musica popolare tipicamente portoghese.

Al termine della visita, informazioni e consigli del referenti sulle possibili visite in autonomia per il pomeriggio e i giorni seguenti.

Pranzo libero.

Una visita interessante da fare al pomeriggio è sicuramente al giardino e alla basilica di Estrela. La Basilica di Estrela è un bellissimo esempio di arte barocca portoghese, e domina su una collina nella parte occidentale della vecchia Lisbona. Sulla facciata ci sono due torri gemelle che ospitano i campanili e un gigantesco tetto a cupola in stile rococò, che offre una splendida visita sulla capitale. Davanti alla basilica si trovano i giardini di Estrela, definiti anche il salotto verde di Lisbona dove è possibile rilassarsi e fare una passeggiata immersi nel verde.

Dalla basilica di Estrela è possibile prendere il tram 28 per fare un giro panoramico di tutta Lisbona, per assaporare la città da un punto di vista autentico.

Cena e serata libere.

4° giorno – domenica 31 dicembre

Giornata libera per visitare la città in autonomia. Di seguito dei consigli:

Con una passeggiata attraverso le vie della capitale lusitana, si scende a piedi dalla collina verso la Baixa, la parte bassa della città. Arrivati nel centro di Lisbona, si inizia a prendere confidenza con l’Alfama, il più antico quartiere di Lisbona che e si dispiega sul pendio racchiuso tra il Castelo de São Jorge e il fiume Tejo. Il suo nome viene dall’arabo Al-hamma, che significa “fontane” o “bagni”. Il quartiere comprende molti importanti monumenti storici, nonché un gran numero di ristoranti e bar in cui si suona il fado.

Dalla parte opposta della Baixa rispetto all’Alfama c’è una collina che ospita il Bairro Alto, che si può raggiungere grazie all’Elevador de Santa Justa, un ascensore che collega rua Augusta (la via principale di Lisbona) nella Baixa con la bellissima piazza del Convento do Carmo. Il Bairro Alto di giorno presenta un’atmosfera tranquilla, con le sue botteghe e i suoi negozietti “alternativi”. La sera, invece, il Bairro cambia volto e diventa il cuore pulsante della movida portoghese: le strade brulicano di gente di ogni età e la musica dei bar e dei locali si riversa nelle strade.

Cena e serata libere. La cena di Capodanno è facoltativa, se interessati chiedere informazioni in agenzia. In attesa del 2018 si passerà una piacevole serata nella piazza principale di Lisbona in locali tipici suggeriti dal referente.

5° giorno – lunedì 1 gennaio

Giornata libera con diverse visite suggerite:

  • Visita a Sintra (raggiungibile in treno dalla stazione di Rossio in circa 30 minuti). Sintra è un importante centro della regione storica dell’Estremadura, immersa in un paesaggio che comprende pareti rocciose e lussureggianti giardini. Dal 1995 il paesaggio culturale di Sintra fa parte della lista dei patrimoni dell’umanità per la sua bellezza da favola. Nell’Ottocento fu molto amata da artisti e scrittori europei come Hans Christian Andersen, che la definì “il posto più bello del Portogallo”.
  • Visita a Evora (raggiungibile in treno dalla stazione Oriente con circa 2 ore di viaggio). Evora è un’affascinante ed accogliente città storica situata al centro della regione dell’Alentejo e circondata dalla cinta muraria dove al suo interno si snoda una ragnatela di vicoli stretti, ed è passeggiando tra le sue stradine che si può respirare l’atmosfera particolare della città. Tra le cose da non perdere ad Evora ci sono la cattedrale romantica, la chiesa di São Francisco, il tempio romano di Diana e la magnifica Praça do Giraldo è un’elegante piazza ad arcate.
  • Possibilità di rilassarsi su una delle spiagge limitrofe della capitale (Carcavelos, Costa da Caparica) o passeggiare a piedi o noleggiando una bicicletta sul lungo-mare attrezzato (Carcavelos, Guincho, etc.)
  • Gita oltre il fiume Tejo in traghetto (stazione dei traghetti a Cais do Sodré) per vedere il Santuario Nacional de Cristo Rei e per godere di una vista unica sulla capitale, preferibilmente al tramonto.

Pranzo e cena libere.

Dal 6° giorno – martedì 2 gennaio

Colazione e partenza in treno dalla stazione di Lisbona (Cais do Sodré). Arrivo a Estoril e passeggiata sul lungo mare fino a raggiungere la bella Cascais. Breve visita della città e pranzo (chi non vuole camminare può raggiungere Cascais anche in treno da Estoril).

Cascais è una piccola località parte del distretto di Lisbona, che si affaccia su una bella baia sabbiosa sull’Oceano Atlantico e ospita un grande porto moderno in cui possono gettare l’ancora quali 600 navi. Cascais è sempre stata molto apprezzata dai visitatori locali e stranieri per il suo clima piacevole e ventilato, le sue spiagge e il paesaggio.

Dopo pranzo, trasferimento con il referente verso il quartiere sociale di Adroana (Periferia di Cascais), con prevalenza di popolazione originaria della Guinea Bissau e una minoranza gitana, e visita a vari progetti (gli orti comunali, la ludoteca della fondazione, il gruppo di teatro locale, etc.).

Merenda presso l’associazione e partenza per la stazione per il rientro a Lisbona.

Aperitivo al tramonto nella capitale. Tempo libero per cena e rientro per il pernottamento.

7° giorno – mercoledì 3 gennaio

Prima colazione, e partenza in treno per andare a visitare un’associazione culturale capoverdiana con sede in un quartiere africano fuori città. La visita guidata è finalizzata a conoscere il quartiere multietnico (africano, in particolare) e le attività dell’Associazione in maniera partecipativa.
 
Pranzo in un ristorante che fa parte del progetto e al pomeriggio rientro in città.

In alternativa:

Si consiglia un giro nel quartiere di Belém, una località famosa per la torre che ne è il simbolo, un monumento patrimonio mondiale dell’UNESCO, simbolo e memoria del ruolo importante che il Portogallo ha giocato nell’era delle grandi esplorazioni. La torre è raggiungibile con una bella passeggiata lungo il fiume Tejo, lungo la quale si incontrano anche altri siti di interesse, come il Padrão dos Descobrimentos (Monumento alle Scoperte) e il monumentale monastero dos Jerónimos. Prima di rientrare a Lisbona è tappa obbligata alla “Pasteis de Belém”, storica pastelaria che sforna in continuazione dei “pastosi de nata” prodotti con una ricetta che risale all’800.

Altri suggerimenti lungo la strada per Belém: Museo de arte antiga, Museo delle marionette e il centro culturale Berardo Belém.

Cena e serata libere.

8° giorno – giovedì 4 gennaio

Il mattino tempo per le ultime visite della città, e in base all’operativo del volo partenza per l’aeroporto.

Arrivo in Italia e fine del viaggio.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima sia in corso di viaggio, in base al clima, alle festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori. Delle attività previste durante il viaggio non sono da considerarsi facoltative le visite alle comunità e ai progetti. Nessuna vaccinazione o visto di ingresso sono obbligatori. Obbligatoria carta di identità valida per espatrio. Per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’agenzia il documento Prima di partire.

Referente locale

E’ previsto per alcuni giorni con un referente locale che parla italiano e portoghese come da programma. Per gruppi a partire da 8 persone è previsto anche un accompagnamento dall’Italia.

Livello di difficoltà

In questo viaggio saranno utilizzati i mezzi pubblici. Il programma non presenta particolari difficoltà. La presenza di barriere architettoniche ostacola la partecipazione di persone con difficoltà motorie. Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima sia in corso di viaggio, in base al clima, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate sul sito www.viaggiemiraggi.org. Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 8 giorni, per un gruppo di:

Voce Quota individuale
10 persone* 8 persone* 6 persone 4 persone
Quota viaggio 680,00 euro 740,00 euro 580,00 euro 700,00 euro

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’ AGENZIA

* A partire da 8 partecipanti ci sarà l’accompagnatore dall’Italia


Il costo totale espresso comprende:

  • compensi di intermediazione
  • assicurazione medico-bagaglio Ami Assistance (solo per cittadini italiani e con partenza da territorio italiano)
  • materiale informativo, incontro pre viaggio e verifica post – viaggio
  • tutti i pernottamenti in camera doppia e in condivisione
  • trasporti in taxi/metro/treno come da programma
  • copertura spese del referente locale come da programma.
  • copertura spese dell’accompagnatore dall’Italia.
  • ingressi e quote progetto come da programma
  • pasti (media 20,00 euro al giorno) previsti da programma 

Il costo totale espresso non comprende:

  • ll volo aereo low cost di A/R*, prenotabile presso l’agenzia ViaggieMiraggi (quota indicativa a partire da 350,00 euro tasse e bagaglio a mano inclusi)
  • assicurazione annullamento acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza, o in concomitanza con il giorno d’iscrizione
  • supplemento per eventuale cena di Capodanno; per informazioni chiedere in agenzia
  • supplemento stanza singola 50,00 euro
  • eventuali trasporti ed entrata in musei extra per visite proposte nelle giornate libere
  • bevande alcoliche
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

* il costo del volo dipende dalla quotazione del biglietto al momento della prenotazione ed è soggetto a riconferma al momento dell’emissione

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 4 persone.

Tour Portogallo

  • Lisbona: tour dalla collina verso la Baixa, la parte bassa della città; Alfama, il più antico quartiere di Lisbona; Bairro Alto; quartiere Mouraria, Praça Martim Moniz, e Belém;
  • Estoril e Cascais: passeggiate lungo mare e visita delle località balneari affacciate sull’Atlantico con tappa al quartiere di Androana (periferia di cascais)

Portogallo Turismo

  • Incontro e momenti di scambio con un’associazione attiva nel quartiere multietnico della Muraria
  • Visita a un’associazione culturale capoverdiana con sede in un quartiere africano fuori Lisbona
  • Visita ai progetti del quartiere Adroana, alla periferia di Cascais

Portogallo informazioni

  • Moneta: Euro
  • Fuso orario: GMT 0
  • Passaporto: non necessario
  • Carta d’identità: necessaria e valida per l’espatrio
  • Visto d’ingresso: non necessario
  • Vaccinazioni obbligatorie: non ci sono vaccinazioni obbligatorie

Portogallo quando andare, periodo migliore

  • In Portogallo il clima è piacevolmente mite, essendo influenzato dall’Oceano Atlantico. Il clima è fresco e piovoso al nord, e diventa gradualmente più caldo e soleggiato man mano che si procede verso sud;
  • L’inverno da dicembre a febbraio in Portogallo è mite sulle coste, anche quelle settentrionali, dal momento che la temperatura media di gennaio passa dai 9 °C di Porto, agli 11 °C di Lisbona, ai 12 °C di Faro.

Altri tour Portogallo dal nostro catalogo