Puglia | Il Cammino di Federico – Ponte 1° Maggio

Puglia Federiciana e ViaggieMiraggi Puglia propongono un cammino sui luoghi di Federico II: un’occasione per riscoprire la viabilità storica che attraversa il territorio del Mediterraneo dall’Antica via Appia Traiana agli impervi percorsi medievali, fino ai percorsi della transumanza.
versione
Condividi!

Puglia | Il Cammino di Federico – Ponte 1° Maggio

Puglia Federiciana e ViaggieMiraggi Puglia propongono un cammino sui...

Partenze

  • 28 aprile 2017 1 maggio 2017

Puglia Federiciana e ViaggieMiraggi Puglia propongono un cammino sui luoghi di Federico II: un’occasione per riscoprire la viabilità storica che attraversa il territorio del Mediterraneo dall’Antica via Appia Traiana agli impervi percorsi medievali , fino ai tratturi della transumanza. Via di Imperatori e guerrieri di età romana e pellegrini in età cristiana, è stata attraversata anche da Bizantini e Normanni, Svevi e Angioini in cammino da Roma verso la Terra Santa partendo dai più importanti porti pugliesi.

L’ Aps Puglia Federiciana è attiva nel settore turistico culturale slow e green. E’ promotrice del progetto Cammini Federiciani, che nasce dalla consapevolezza dell’enorme patrimonio rappresentato dalle vie storiche d’Europa che, insieme alla Via Francigena del Sud, stanno diventando un vero attrattore per la comunità dei viandanti europei.

Da Altamura a Trani in tre giorni: 60 km a piedi nel cuore della Puglia Imperiale, attraverso sentieri e mulattiere sconosciuti  e ricchi di storia da raccontare immersi in paesaggi di rara bellezza!

 

PROGRAMMA

 

1° GIORNO  – venerdì 28 APRILE 2017

 

Arrivo ad Altamura nel primo pomeriggio e accoglienza dei viandanti nella città già sede di un abitato Peuceta, racchiusa in una possente cinta muraria con le Mura Megalitiche del V-III sc. a.c.  Ci attende una serata di Festa Federiciana nel centro storico in occasione dell’evento Federicus dove si potrà assistere a manifestazioni e spettacoli a tema, tour gastronomici tra le botteghe di artigiani e mercanti  che animeranno vivace mercatino!

Fu Federico II di Svevia a ricostruirla dopo la distruzione da parte dei Longobardi e a far edificare nel 1232 la maestosa cattedrale dedicata alla Vergine Assunta secondo i canoni dell’architettura romanica del tempo. Attraversando l’incantevole centro storico, caratterizzato dai “claustri” (tipiche piazzette che si aprono sulle vie principali dipanandosi in strette viuzze cieche) ci accoglie l’inebriante profumo del rinomato pane di Altamura cotto negli antichi forni di pietra, preparato  con semola di grano duro dell’Alta Murgia, soffice, alto e croccante, ottimo per fare la tipica “cialledda”!

Trasferimento a Gravina in Puglia per il pernottamento

Programma completo e tariffe
Richiedi un preventivo

2° GIORNO  – sabato 29 APRILE 2017

 

1° TAPPA: GRAVINA IN PUGLIA – POGGIORSINI

Colazione nella piazza antistante la Basilica Cattedrale Normanna del 1092  ricostruita dopo un crollo dagli Orsini, signori di Gravina: un monumento in cui convivono in un’armoniosa sintesi di stili architettonici differenti: Romanico, Rinascimentale e Barocco.

Foto di gruppo e partenza dal Bastione Medievale, posto al termine della cinta muraria del Cinquecento, che collega il quartiere di Sant’ Andrea al ponte acquedotto, regalando uno spettacolo meraviglioso e unico a strapiombo sulla gravina. Attraversiamo il bellissimo ponte acquedotto in pietra della Madonna della Stella, risalente al ‘700, che collega scenograficamente le due sponde del canyon per la salita verso il colle di Botromagno lungo la Via Appia , sito del primo insediamento antropico, risalente all’età Neolitica luogo dove sorse successivamente Sidion, una delle più importanti città della Peucezia.

Il Cammino attraversa i sentieri su un ampio paesaggio, un panorama tra i più suggestivi dell’Alta Murgia, caratterizzato dalla presenza delle case che furono della Riforma Agraria. Su strade e sentieri di campagne che attraversano la cosiddetta Fossa Premurgiana, costituita da una serie di terreni collinari degradanti tra suoli alluvionali argillosi e dolci colline fino a Poggiorsini.

Difficoltà: Bassa
Distanza: 27 km principalmente su sterrato
Altitudine max: 480 metri
Tempo di percorrenza: 6 ore

 

3° GIORNO  – domenica 30 APRILE 2017

 

2° TAPPA: POGGIORSINI – CASTEL DEL MONTE

Si parte dal piccolo borgo rurale di Poggiorsini , sviluppato intorno al Casale della famiglia Orsini nel 1686. Fu una stazione dell’antica Via Appia e del Regio tratturo Melfi –Castellaneta. Dalla balconata lo sguardo spazia grazie alla sua posizione privilegiata rendendo molto suggestivo il panorama che lo circonda: il singolare paesaggio murgiano e le valli del Roviniero e del Basentello.

Lungo il cammino si alternano a vaste distese coltivate a cereali una ricca vegetazione spontanea, caratterizzata da distese di macchia mediterranea e le stupende 50 specie di orchidee selvatiche.

Maestosa si presenterà agli occhi dei viandanti la vetta del Castello del Garagnone, importante anello di congiunzione della rete castellare militare di Federico II, detto “il Castello invisibile”, perchè  abilmente costruito sulla pietra raffiorante in modo da renderlo facilmente occultabile.

Il percorso è costellato da muretti a secco, trulli e jazzi nei pressi delle masserie più interessanti e mirabili testimonianze dell’impegno e dell’arte contadina e pastorale del luogo. In silenzio tra le querce secolari, si giunge sulla parte più alta e panoramica del costone murgiano, passando nei pressi delle cave di bauxite di Spinazzola,  dove l’affascinante contrasto cromatico e la fusione tra le varie sfumature di rosso del prezioso minerale, il bianco delle rocce calcaree e il verde della vegetazione ci sorprendono!

Particolarmente suggestivi sono gli ultimi km per il viandante che resta ammaliato dalla visione del Maniero Federiciano, la “Corona di pietra”  che si staglia nettamente all’orizzonte, ad ogni passo sempre più imponente, dirigendo i suoi passi fino all’arrivo come una Stella.

Difficoltà: Media
Distanza: 33 km su sterrato
Altitudine max: 620 metri
Tempo di percorrenza: 7 ore

Trasferimento a Trani in pullmino per una cena condivisa, i saluti delle associazioni e la consegna del Testimonium e della maglia a ciascun viandante.

Pernottamento

 

4° GIORNO  – lunedì 1° MAGGIO 2017

 

Eccoci giunti a Trani, l’antico porto d’imbarco dei cavalieri Templari e Crociati, dei Re e pellegrini verso Gerusalemme.

Il lunedì di festa sarà gestito in autonomia dal viaggiatore, che potrà riposare e godersi la bellissima Trani.

Il tour si conclude alla Cattedrale di San Nicola Pellegrino di Trani, luogo simbolo del romanico pugliese : eretta tra il 1000, dopo la beatificazione del giovanissimo pellegrino proveniente dalla Grecia e il 1000, la Basilica divenne, in poco più di un secolo, una delle principali mete di pellegrinaggio e antico porto d’imbarco dei cavalieri Templari e Crociati, dei Re e pellegrini verso Gerusalemme

ViaggieMiraggi Puglia e Puglia Federiciana consigliano il tour guidato alla scoperta del caratteristico Porto e della Giudecca di Trani: colazione e partenza dalla Cattedrale romanica che si affaccia direttamente sul mare, il principale luogo di culto cattolico della città di Trani. Inserita nella lista delle “meraviglie italiane”, si tratta di un esempio di architettura romanica pugliese.

La sua costruzione è legata alle vicende di San Nicola il Pellegrino, risalenti all’epoca della dominazione normanna. La piazza antistante la Cattedrale si illumina grazie ai raggi del sole riflessi sulla Pietra di Trani e da lì la vista del castello Svevo, dove il prediletto Manfredi sposò Elena d’Epiro, lambito dal mare. Dalle arcate in Via Statuti Marittimi del romantico porticciolo ci si ritrova immersi nel “giudecca” della comunità ebraica, che ebbe privilegi e protezione ai tempi di Federico II: un labirinto di stretti vicoli dove sono visibili due delle tre Sinagoghe di Trani. Qui nel Medioevo i Cavalieri crociati trovavano accoglienza, presso l’ospedaletto oggi Chiesa di Ognissanti. Il percorso è reso ancor più affascinante percorrendo il porto e il lungomare fino al Monastero di Santa Maria di Colonna.

Il costo della visita guidata non è compreso nel pacchetto e sarà comunicato in fase di prenotazione.

Degustazione di dolci tipici locali

Saluti e fine del viaggio

 

CARATTERISTICHE DEL CAMMINO

Per Puglia Federiciana e per ViaggieMiraggi Puglia il cammino è un autentico viaggio a piedi, molto di più quindi di un gesto atletico! Il senso di questa esperienza sta nell’attraversamento lento dei territori che consente di riaccendere le connessioni con la natura, instaurando una relazione più intima e personale tra le persone  e l’ambiente circostante, per riscoprirne l’identità perduta. Muscoli, cuore e sensi sono coinvolti e il tempo ed il numero di chilometri percorsi passano in secondo piano.

Ciascun viandante vive il cammino a suo modo, camminando e condividendo emozioni e sensazioni con i compagni di viaggio; un ruolo molto importante ha il silenzio, che in natura diventa ascolto di una dimensione lontana dalla nostra quotidianità, spesso permeata di rumori e distrazioni. Fondamentale è sempre il rispetto degli altri viandanti e dell’ambiente circostante.

I viaggiatori saranno ospitati in strutture di diversa tipologia (B&B, affittacamere, agriturismi); si condivideranno le camere (triple o quadruple), non è quasi mai possibile avere la camera singola. Qualora ci fossero necessità particolari (es. esigenza di non dormire nella stessa stanza con altri ) il costo del pernotto sarà soggetto ad un supplemento.

Dopo la colazione si cammina e si consuma un pranzo a sacco, fornito giorno per giorno dai referenti di Puglia Federiciana.

Si cena tutti insieme in strutture ristorative convenzionate (menu completo con prodotti locali e vino).

I dislivelli non sono uguali in tutte le tappe. Non è necessario un particolare allenamento, basta essere dei buoni camminatori.

SERVIZI OFFERTI: Guida turistica/escursionistica, accompagnatore per supporto logistico, mezzo motorizzato per emergenze e trasporto bagagli.

COSA PORTARE: scarpe da trekking, abbigliamento comodo per camminare, zaino ergonomico. Dopo la conferma della partenza, riceverete le note di viaggio e l’elenco delle cose da portare.

Importante: questo è un viaggio senza particolari difficoltà tecniche, dove però è necessario predisporsi all’incontro con la natura.

 

NOTE DI VIAGGIO

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori. 

Si prega di comunicare per tempo eventuali intolleranze alimentari, allergie ed esigenze particolari, specialmente legate all’alimentazione (es. vegetariana/vegana).

Referente locale

Il referente locale per il pacchetto è ViaggieMiraggi Puglia. Il viaggio è accompagnato dai referenti dell’associazione Puglia Federiciana.

Quando

Il presente programma è valido dal 28 Aprile al 1° Maggio. Il pacchetto è rimodulabile su più  giorni. 

E’ possibile iscriversi per realizzare l’intero cammino, oppure per realizzare una o più tappe singole.

 

Quanto

Quote a persona per viaggio di 4 giorni e gruppo di 8 persone: €310.

La quota comprende:
  • 3 pernottamenti con colazione
  • 2 pranzi al sacco
  • 2 cene
  • • guida turistica ed escursionistica A.I.G.A.E. con regolare patentino durante le due tappe di cammino
  • accompagnatore per supporto logistico, mezzo motorizzato per emergenze e trasporto bagagli
  • transfer del 28/4 da Altamura a Gravina, transfer del 30/4 da Castel del Monte a Trani (con mezzi pubblici da verificare)
  • compensi di intermediazione
  • tessera socio VeM Puglia, assicurazione c/terzi e infortunio
La quota non comprende:
  • il viaggio di andata e ritorno
  • transfer del 1° Maggio da Trani all’aeroporto di Bari
  • cena del 28/4 e pasti del 1° maggio
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate
  • supplemento singola.

 

Condizioni di realizzazione 

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 8 persone. Prenotazione obbligatoria da effettuarsi entro il 10 aprile, oltre tale termine contattare per disponibilità.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

INFORMAZIONI

Per maggiori informazioni 

  • scrivere un’e-mail all’indirizzo italia@viaggiemiraggi.org
  • chiamare i numeri +39. 081. 18894671 – Fax +39. 0813032254

Tour

  • Altamura
  • Gravina in Puglia
  • Poggiorsini
  • Castel del Monte
  • Trani

Turismo

  • Associazione Puglia Federiciana

informazioni

  • COSA PORTARE: scarpe da trekking, abbigliamento comodo per camminare, zaino ergonomico, giacca a vento/antipioggia.
  • Non è necessario un particolare allenamento, basta essere dei buoni camminatori!
  • Si cammina, si condivide, si parla con i compagni o semplicemente ci si gode la natura in silenzio.