Viaggi Tunisia

Viaggi
Tunisia

Tunisia il fascino della varietà

Il fascino di un paese dalle Mille e Una Notte, lo spirito dell’Africa e quel tocco di influenza dall’Europa: questa è la Tunisia! Una terra con mare, spiagge sabbiose, deserti, oasi e montagne piovose; è il paese che ospita Cartagine, fondata dai Fenici, e numerosi siti archeologici. A partire dalla medina della capitale, Tunisi, la Tunisia è un condensato di bellezze come Sidi Bou Said, città d’artisti dipinta di bianco e blu e Tabarka, località costiera circondata da una natura selvaggia. ViaggieMiraggi vi accompagna in un tour alla scoperta della varietà paesaggistica e umana della Tunisia, incontrando le realtà locali che lavorano per la conservazione e la valorizzazione del proprio territorio.

 

Offerte viaggi Tunisia, si parte con VeM :)

Viaggi Tunisia: quando partire? Quando andare?

Aprile

divisorio

Tunisia // Turismo responsabile

Il viaggio di turismo responsabile in Tunisia nasce dalla collaborazione di ViaggieMiraggi con gli amici del CEFA Onlus, che nel corso degli anni ha sviluppato in questo meraviglioso paese una rete di progetti e associazioni a favore dello sviluppo di attività di valorizzazione delle risorse del territorio.

Vi accompagneremo nella start up Ecorand di Sidi Mechreg dove la referente Imed Abbasi gestisce un centro di accoglienza e di organizzazione di attività di scoperta ecologica.

A Tabarka incontreremo Rania Mechergui, guida locale e coordinatrice di Dar el Ain, centro di turismo ecologico, e visiteremo un laboratorio artigianale di pipe da tre generazioni dove si potrà conoscere l’intero processo di trasformazione di quest’arte nobile.

Ad Ain Draham incontreremo Mohammed Azizi, che gestisce Base Nature, un’associazione locale che si occupa di esplorazione e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale della regione di Kroumirie.

A Boulla Regia visiteremo l’associazione Rayhana dove un gruppo di donne ha voluto creare uno spazio dove potersi esprimere liberamente e scambiarsi consigli e competenze, e Moz’Art un impresa locale che crea mosaici con pezzi di riciclo.

Infine a Borj Lella visiteremo un caseificio dove oltre a mangiare vengono organizzati dei progetti di formazione per i giovani.

Cos'è il Turismo Responsabile?

divisorio

Tunisia cosa vedere, possibili destinazioni

Tunisia: dove si trova? Ecco una cartina basata su una Mappa Google

Tra natura, cultura e un tocco di esotismo

I viaggi in Tunisia sono esperienze indimenticabili tra l’atmosfera esotica, il fascino delle medine, la vivacità dei mercati, l’autenticità dei villaggi, la varietà dei paesaggi naturali e, poi, la grande storia disseminata ovunque nel paese.

L’incredibile varietà dei paesaggi

La Tunisia sfoggia paesaggi naturali ineguagliabili e, a tratti, insoliti, di eccezionale varietà. Si passa dal deserto infuocato del Sahara alle piccole oasi tra le dune, da terre fertilissime alle ampie spiagge sabbiose del caldo mare trasparente del Golfo di Gabès, dalle montagne piovose dell’Atlante alle pianure costiere, dai giardini rigogliosi del nord alle distese dei laghi salati, come il Chott el-Jerid.

La foresta del Nord-Ovest

VeM vi porta in viaggio nel Nord-Ovest della Tunisia, che appare come un paesaggio montuoso ricoperto da un fitto manto boschivo. Questo è il serbatoio d’acqua del paese, sia per la presenza di una vegetazione importante, sia perché vi scorrono numerosi corsi d’acqua; non è raro, infatti, trovare dighe e magnifici laghi. Immersi in questo splendore naturale e ben preservato, andremo nel villaggio di Ain Draham, con i suoi tetti rossi degradanti sulla collina, e nel sito archeologico Bulla Regia, dove esploreremo le dimore romane sotterranee.

Non solo sabbia, sole e mare… ma anche l’antica storia del Mediterraneo

La Tunisia non è solo 1200 chilometri di coste e le note località che su di essa si affacciano, come Hammamet, Nabeul, Sousse, Mahdia, ma le numerose ed antiche testimonianze archeologiche che cospargono il Paese permettono di compiere una vera e propria avventura all’interno dell’Africa romana. Sono dieci i siti Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. La ricchezza della storia e della cultura tunisina è fatta di teatri, templi, il grandioso anfiteatro simile al Colosseo di El Jem, la città santa di Kairouan con la sua Moschea, le rovine romane sparse in mezzo al deserto. Avendo la Tunisia giocato un ruolo fondamentale nella storia del Mediterraneo, la storia qui è antica ma ancora viva!

Tunisia // Consigli e curiosità

  • Cartagine, oggi, è sede di un importante Festival, le Giornate cinematografiche internazionali, che si svolge ogni due anni.
  • A Douz, “la porta del deserto”, si svolge la popolare Festa del Sahara, un festival della cultura sahariana e nomade, dove i protagonisti assoluti sono nomadi, cammelli e dromedari.
  • I primi oggetti cartaginesi furono ritrovati nel 1817 da Jean Emile Humbert, dopo lunghe diatribe sull’esatta posizione di Cartagine.

Curiosità cibo cultura

Che cosa si mangia nella cucina tradizionale tunisina?
Mance
Abbigliamento

approfondisci

Informazioni utili

Che lingue si parlano in Tunisia?
Documenti necessari
Vaccinazioni
Che moneta si usa in Tunisia?

approfondisci