Viaggio in Albania | I mille volti della Terra delle Aquile

Un viaggio attraverso le coste del mare Adriatico e dello Ionio, le campagne, le montagne e i fiumi di questa terra balcanica poco nota. Seguendo l'antica Via Egnatia e i sentieri percorsi da Giulio Cesare, esploreremo il grande patrimonio storico culturale e religioso di questo paese melting pot e conosceremo i progetti di sviluppo promossi da Cesvi e Slow Food.
versione
Condividi!

Viaggio in Albania | I mille volti della Terra delle Aquile

Un viaggio attraverso le coste del mare Adriatico e...

Partenze

  • 3 giugno 2017 11 giugno 2017
  • 8 luglio 2017 16 luglio 2017
  • 29 luglio 2017 6 agosto 2017
  • 26 agosto 2017 3 settembre 2017
  • 9 settembre 2017 17 settembre 2017

Un tour in Albania per percorrere i sentieri di uno dei paesi meno conosciuti d’Europa. Un viaggio non solo nello spazio, ma anche nel tempo, come scopriremo visitando le aree più rurali. L’Albania è stata molte volte il confine tra diversi sistemi politici e religiosi ed a lungo occupata da diverse potenze straniere. Romani e Bizantini hanno connesso tramite le loro conquiste l’Europa occidentale con il mondo Islamico Ottomano, rendendo questo paese un melting pot di culture e civiltà. Ancora oggi ciò si rispecchia in molti aspetti della vita quotidiana, nella cucina, nelle diverse religioni che qui convivono, negli stili architettonici e nelle tradizioni tutt’ora vive.

Durante il viaggio passeremo dal mare Adriatico allo Ionio, viaggeremo oltre imponenti montagne, fiumi selvaggi, seguendo l’antica Via Egnatia e i passi di Giulio Cesare, esploreremo il grande patrimonio Islamico ed Ortodosso, i siti archeologici Greci e Romani e le antiche città Ottomane, fino alla storia del regime comunista, che si proponeva di distruggere tutte le religioni e di creare il primo stato ateo al mondo.

PROGRAMMA

1° giorno

Dopo l’arrivo a Tirana, conoscenza con i referenti locali e trasferimento nella struttura ospitante, un piccolo albergo a conduzione familiare situato al centro della città.
A seguire, una breve passeggiata fino al Museo di Storia Nazionale, dove un’accurata esposizione introduce alla storia recente di questo paese. Molto importante anche la Galleria delle Arti con dipinti socialisti che riflettono i cambiamenti politici susseguitisi nel tempo.

Passeggiata tra palazzi di architettura ottomana del quartiere di Ethem Bey, con la sua maestosa moschea ed altri edifici monumentali del fascismo risalenti al 1930.

Altra zona molto particolare è “The Block”, un area che è stata off-limits al pubblico per molti anni, essendo abitata dalla casta politica ed in cui si trovano sia resti dei bunker che l’ex villa di Enver Hoxha. Dopo l’inversione di tendenza si è sviluppato in un quartiere alla moda, ricco di locali notturni sotterranei e boutique di fantasia.

A seguire, cena in un locale speciale. Rientro alla struttura e pernottamento.

2° giorno

Dopo la colazione, partenza verso la costa, inizialmente nella città di Durazzo, che ospita il più grande anfiteatro romano dei Balcani.

Le tante bancarelle di verdure colorate lungo la strada attraverso la Pianura Myzeqe sono la prova di una delle grandi conquiste del partito che, bonificando le paludi, l’ha trasformata in terreno agricolo. Il monastero di Ardenica mostra l’altro lato piuttosto oscuro: dopo che la religione è stata abolita nel 1968, la chiesa fu trasformata prima in caserma, poi in un complesso alberghiero.


Ripartenza verso sud, attraverso le saline Vjosa, dove la baia si apre allo sguardo.

Proseguimento del viaggio verso il Parco Nazionale Llogara dove i Monti Acrocerauni si innalzano per 2000 m a picco sopra le acque turchesi del Mar Ionio. Qui le pendici occidentali si tuffano a picco sul profondo blu del Mar Ionio. Aspettatevi una vista panoramica mozzafiato, dalla vetta più alta della costa, il Monte Cika e la riva frastagliata della riviera albanese. Scendendo si arriva al punto in cui Giulio Cesare attraversò il mare con il suo esercito più di 2000 anni fa.

Dopo il pranzo, trasferimento lungo la costa fino al villaggio di Dhermi. Qui dopo la sistemazione nella struttura ci sarà la possibilità di scendere in spiaggia per un bagno al tramonto.

Cena in uno dei ristorantini locali, rientro alla struttura e pernottamento.

Programma completo e tariffe
Richiedi un preventivo

3° giorno

Dopo la prima colazione, visita del vecchio villaggio di Dhermi e della della bellissima baia di Porto Palermo, dove si erge il Castello di Ali Pasha. Pranzo in uno dei ristorantini locali e nel pomeriggio passeggiata sui piccoli sentieri del villaggio collinare semi deserto di Qeparo, situato lungo la costa. Nel pomeriggio tempo libero per relax in spiaggia.

Rientro alla struttura, cena e pernottamento.

4° giorno

Dopo la prima colazione proseguimento lungo la costa fino a Saranda.
Attraverseremo Lukova, dove oltre 650.000 ulivi sono stati piantati con lavoro manuale da 80.000 “volontari” durante il regime.
Arrivati alla città di Saranda, visiteremo il Parco Nazionale di Butrinto, sito archeologico patrimonio UNESCO elencato sia per il valore naturale che culturale.

Tempo per il pranzo e per rilassarsi nella meravigliosa spiaggia di Ksamil.

Ripartenza nell’entroterra con breve sosta al “Blue Eye”, un magico laghetto profondo circa 45 metri, alimentato da una sorgente carsica in un ambiente naturale rilassante e ben conservato. Attraversando il Muzina Pass, il “villaggio di pietra”, ci si avvicina al castello di Argirocastro, famosa fortezza con palazzi ottomani, e anche luogo di nascita del più influente scrittore albanese Ismail Kadare, più volte candidato premio Nobel.

Conoscenza della Fondazione Gjirokastra che sostiene lo sviluppo del turismo e che ha dato nuova vita al vecchio bazar, mediante progetti di comunità ed artigianato, favorendo la riapertura di diverse botteghe. Uno dei loro referenti mostrerà ed introdurrà alle loro attività.

Cena in una piccola taverna dove assaggiare le specialità locali, come “qifqi” per esempio, e pernottamento in uno degli edifici del quartiere storico.

5° giorno

Dopo la colazione visita al Castello di Argirocastro da cui godere del meraviglioso paesaggio sottostante e le vivaci vie di artigiani e botteghe del centro storico.
Dopo la visita, pranzo libero e trasferimento alla città di Permet.

Una strada conduce attraverso la meravigliosa valle formatasi alla confluenza dei fiumi Drino e Vjosa, che hanno modellato il paesaggio formando la possente gola Kelcyra, un suggestivo collo di bottiglia scavato nella montagna. Permet è il centro locale di una zona agricola rurale, conosciuta anche come la città dei fiori per i sui giardini e famosa per il suo ottimo vino e raki.

Visita al centro informazioni di CESVI, una ONG lche promuove il turismo e sostiene con forza la Fondazione Slow Food, gestendo dei progetti comunitari. Con il loro aiuto è stato formato un consorzio di produttori locali nell’ambito di Terra Madre, che verrà introdotto dal loro referente attraverso un workshop e durante la passeggiata in città.

Cena con specialità locali e pernottamento in un B&B membro del Consorzio Pro Permet.

6° giorno

Dopo la prima colazione breve trasferimento fino alle sorgenti termali di Benja, all’ingresso del Lengarica Canyon.

Un ponte ottomano si estende sopra una delle piscine solforiche, le cui acque sono benefiche per molti disturbi del corpo. Una passeggiata con piacevole vista sulle montagne (30min solo andata) porta al bellissimo borgo di Benja dove faremo visita ad una famiglia che offre raki fatto in casa e la migliore Gliko del paese, il dolce di frutta tipico.

Incontro con il maestro del villaggio che sarà felice di mostrare la piccola stanza della scuola dove insegna, così come la bella chiesa. Pranzo libero e tempo per relax nelle terme dentro al Canyon.
Nel pomeriggio ritorno a Permet, cena e pernottamento.

7° giorno

Dopo la prima colazione, partenza lungo il corso del fiume Vjosa verso il bacino costiero, fino a raggiungere il sito archeologico di Apollonia.

Fondata su una collina panoramica sul Mar Adriatico si è sviluppata rapidamente grazie al suo porto ed alla sua posizione strategica come punto di partenza della Via Egnatia verso Costantinopoli.

Proseguimento verso la città di Berat e sistemazione nella guest house sita nel centro storico.

Tempo libero per relax e possibilità di esplorare individualmente i quartieri Mangalemi e Gorica, divisi dal fiume Osumi e collegate tramite un ponte di pietra risalente all’epoca ottomana. Nel pomeriggio visita al castello di Berat, ancora in parte abitato, che troneggia sulla città protetto da imponenti fortificazioni.

Tra le mura scopriremo le loro case tradizionali e le sue 40 ex chiese. Una di queste è stata trasformata in un museo che espone le opere di Onufri e altri famosi pittori di icone della stessa sua scuola.

Cena in un’accogliente taverna all’interno delle mura del castello. Rientro alla struttura e pernottamento.

8° giorno

Dopo la prima colazione tempo per esplorare ulteriormente un complesso residenziale nel centro storico che contiene il Caravanserraglio, castello tipico della cultura persiana, la Moschea con una galleria riccamente ornata da pitture murali, oltre al vicino tempio di ordine Sufi.

Ripartenza da Berat e trasferimento e visita di Kruja. Il suo castello fu chiamato il “White Rock” dall’esercito invasore che non riuscì mai a prendere la città. Una grande statua di Skanderbeg, simile a quella di Tirana, ci ricorda che questa è la città natale dell’eroe nazionale albanese.

Nel corso di 25 anni ha resistito al nemico, anche se superiore, con grande abilità tattica. All’interno del castello si trova l’interessante Museo Etnografico e biografico Skanderbeg così come un altro Teqe Bektashi. Il bazar restaurato è parte di un progetto comunitario e ricco di negozi di souvenir che vendono di tutto, comprese autentiche antichità. Nei laboratori si può imparare come funziona un telaio a mano o scoprire il processo di fabbricazione di tappeti o delle qeleshe, il tradizionale copricapo albanese.

Cena e pernottamento in un hotel situato all’ingresso del bazar.

9° giorno

Dopo la colazione, in base agli orari dei voli, trasferimento in aeroporto, saluti con i referenti locali, e rientro in Italia.

POSSIBILITÀ DI ESTENSIONE DEL VIAGGIO SU RICHIESTA, PER SCOPRIRE MEGLIO IL NORD DEL PAESE O RILASSARSI LUNGO LA COSTA

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori. Delle attività previste durante il viaggio non sono da considerarsi facoltative le visite alle comunità e ai progetti.
Nessuna vaccinazione o visto di ingresso obbligatori.
Sono necessari Carta d’Identità valida per l’espatrio o Passaporto con scadenza superiore ai tre mesi. Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria Asl, per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’agenzia il documento Prima di partire.

Referente locale

Il viaggio è completamente accompagnato da un referente locale, parlante italiano. Previsto l’accompagnamento dall’Italia di un referente ViaggieMiraggi solo per gruppi oltre i 10 viaggiatori.

Livello di difficoltà

In questo viaggio sarà utilizzato il mezzo privato con spostamenti in media di 3 ore e massimo 4 ore e mezza.
La presenza di barriere architettoniche ostacola la partecipazione di persone con difficoltà motorie. Si dorme presso piccoli hotel e guest house a gestione locale.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org

È possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 9 giorni, per un gruppo di:

Voce Quota individuale
12 persone 10 persone 8  persone 6  persone 4  persone
Quota viaggio €  750,00  € 820,00 €   890,00 €  960,00 € 1160,0

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’ AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • compensi di intermediazione
  • assicurazione medico-bagaglio Ami Assistance (solo per cittadini con partenza da territorio italiano)
  • materiale informativo, incontro pre viaggio e verifica post – viaggio
  • tutti i pernottamenti in camera doppia o tripla, con trattamento di B&B
  • trasporti interni con pulmino privato incluso autista e carburante
  • copertura spese e compenso del referente locale e dell’accompagnatore dall’Italia per 9 gg di affiancamento
  • ingressi ai parchi e musei da programma
  • quota progetto
  • le cene con bevande ai pasti (escluso alcolici ) previste da programma

Il costo totale espresso non comprende:

  • il volo aereo* di A/R, prenotabile presso l’agenzia ViaggieMiraggi (quota indicativa a partire da 150,00 euro tasse escluse, in bassa stagione)
  • supplemento singola (quota indicativa € 60,00)
  • supplemento alta stagione € 80,00 a persona
  • pranzi (media di circa € 6,00 al giorno)
  • assicurazione annullamento acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza
  • eventuali supplementi di carburante o tasse di ingresso/uscita dal paese
  • eventuali supplementi per fluttuazioni del cambio valuta locale/euro
  • i trasporti extra in taxi per visite libere
  • bevande alcoliche
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

*il costo del volo aereo dipende dalla quotazione del biglietto al momento della prenotazione ed è soggetto a riconferma al momento dell’emissione

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 4 persone. Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Tour Albania

  • Tirana: Museo di Storia Nazionale, Galleria delle Arti, passeggiata tra i palazzi di architettura ottomana del quartiere di Ethem Bey
  • Durazzo: visita al più grande anfiteatro romano dei Balcani
  • Saline Vjosa
  • Parco Nazionale Llogara
  • Dhermi: mare e visita del borgo
  • Baia di Porto Palermo
  • Qeparo: mare e relax
  • Parco Nazionale di Butrinto: visita al sito archeologico patrimonio UNESCO
  • Ksamil: relax in spiaggia
  • Castello di Argirocastro: visita alla famosa fortezza ottomana
  • Benja: terme e relax
  • Apollonia: visita al sito archeologico
  • Berat: visita al castello e ai luoghi di interesse turistico della città
  • Kruja: visita al castello e al Museo Etnografico e biografico dell’eroe nazionale albanese Skanderbeg

Albania Turismo

  • Incontro con un esponente della Fondazione Gjirokastra che sostiene lo sviluppo del turismo e che ha dato nuova vita al vecchio bazar, mediante progetti di comunità ed artigianato, favorendo la riapertura di diverse botteghe
  • Visita al centro informazioni di CESVI, una ONG che promuove il turismo e sostiene con forza la Fondazione Slow Food, gestendo dei progetti comunitari

Albania informazioni

  • Moneta: Lek
  • Fuso orario: GMT+1
  • Passaporto: non necessario. Sufficiente la carta d’identità con una scadenza superiore di almeno tre mesi alla data di rientro dall’Albania.
  • Visto d’ingresso: non necessario
  • Vaccinazioni obbligatorie: nessuna

Albania quando andare, periodo migliore

  • In Albania il clima è mediterraneo sulla costa, con inverni miti e piovosi ed estati calde e soleggiate, mentre diventa leggermente più continentale all’interno, risultando però freddo soltanto nelle zone di montagna.
  • Le coste albanesi si prestano al turismo balneare nello stesso periodo di quelle italiane: luglio e agosto sono i mesi in cui il sole è praticamente assicurato e il mare è più caldo.
Tirana
11°
cielo sereno
umidità: 76%
Max 22 • Min 8
Weather from OpenWeatherMap

Altri tour Albania dal nostro catalogo