Viaggio in Sardegna | Sulle tracce della Dea Madre

Un viaggio fin dentro al grembo della terra, alla ricerca della Dea Madre, tra i culti ancestrali dell'acqua e della luna ed i suggestivi panorami estivi della Sardegna.
Giorni
8
versione
Condividi!

Viaggio in Sardegna | Sulle tracce della Dea Madre

Un viaggio fin dentro al grembo della terra, alla...

Partenze

  • 8 luglio 2017 15 luglio 2017

“La Dea Madre rappresenta una divinità primordiale, genitrice e nutrice, la sola a detenere il segreto della vita e l’unica con il potere di trasmetterla dal cielo alla terra…”

Sentieri spirituali che ci porteranno a scoprirne i suoi volti, influenzati dal cerchio e dal ciclo della Luna; dalle Acque di sorgenti, mari e pozzi sacri; dalla Natura rigeneratrice che rinasce con le stagioni.

Un viaggio insolito e alternativo che unisce la magia dei panorami estivi della Sardegna alle atmosfere dei culti ancestrali: dai siti archeologici ai boschi di lecci, dalle bianche spiagge alle onde del mare, dalle meditazioni al culto dell’acqua…

PROGRAMMA DI VIAGGIO

1° giorno – sabato

Sacra,
essenza di terra e pietra,
falce di luna, orizzonte di cielo,
tutto generi,
e a Te, tutto fa ritorno.
Raffaello Corti – Elogio alla Dea Madre

Arrivo in mattinata alla stazione dei treni di Uras-Mogoro, incontro con le referenti locali e primo spostamento verso Mogoro, il più grande centro della Marmilla, paese premiato per la sostenibilità ambientale a livello nazionale.

Dopo la sistemazione in B&B, pranzo conviviale di degustazione dei piatti della tradizione locale.

Nel pomeriggio visita guidata al Nuraghe Cuccurada, caratteristico per la sua struttura, unica nel suo genere, che lo rende affascinante e al tempo stesso imponente.

A seguire, visita alla cooperativa Su Trobasciu, formata da un gruppo di donne che ancora oggi continuano a tramandare nel tempo l’arte della tessitura su telai manuali. Qui, accompagnati dalle mani esperte delle Janas moderne, sperimenteremo in prima persona intrecci e colori, in un laboratorio esperienziale che ci farà immergere in questa antica arte.

Cena libera e pernottamento.

2° giorno – domenica

L’acqua assume un significato materno come generatrice di ogni forma di vita. Il pozzo sacro come  profonda linfa feconda che scorre sotto la terra, il principio femminile per eccellenza.

Ritrovo in mattinata e partenza per il bosco di Mitza Margiani, nel parco di Monte Arci, dove a passo lento tra i folti lecci, in compagnia di una guida turistica, raggiungeremo il villaggio di Su Bruncu e S’Omu, un complesso nuragico risalente al 1000 a.c.

Qui, con lentezza, cammineremo in un bosco meraviglioso, incantato e senza tempo dove condivideremo un pic nic a base di prodotti stagionali e a km 0 e godremo di una breve parentesi teatrale con la performance “Pachamama”, curata dall’Aps Mariposas de Sardinia.

Rientro a Mogoro nel tardo pomeriggio, cena libera e pernottamento.

Programma completo e tariffe
Richiedi un preventivo

3° giorno – lunedì

In mattinata ritrovo nel B&B e partenza per Santa Cristina dove visiteremo il complesso nuragico e il Pozzo Sacro, fra i più belli della Sardegna, strettamente connesso al culto della Dea Bianca, della luna e dell’acqua.

In seguito, ci sposteremo alla volta di Norbello, facendo una piccola tappa sulla strada per visitare il Nuraghe Losa risalente al XV secolo a.C., tra i meglio conservati nel suo genere.

Proseguiremo, poi, verso l’azienda biologica Liune dove conosceremo Nino che da anni si occupa di apicoltura nomade. All’ombra degli alberi ci ristoreremo degustando prelibatezze genuine e stagionali, accompagnate dai prodotti dell’azienda: il miele, l’abbamele (prodotto della cultura rurale sarda a base di favo di miele, polline e scorza di agrumi), l’idromèle, il polline e le creme biologiche.

Dopo pranzo faremo una passeggiata per l’azienda accompagnati da Nino e dai racconti sulle sue api transumanti.

In serata trasferimento a Cabras e sistemazione nei B&B, cena libera e pernottamento.

4°, 5° e 6°  giorno – martedì, mercoledì e giovedì

La musica del mare si ferma sulla riva o nel cuore dell’uomo che ascolta?
Kahlil Gibran – Massime spirituali

Tre giornate in autonomia a Cabras, nella penisola del Sinis, in cui potersi dedicare a diverse attività: escursioni naturalistiche, archeologiche e culturali o semplicemente godere del mare cristallino, del suo rumore, dei suoi colori ed odori, del suo moto vitale…

Possibilità di visitare il sito archeologico fenicio-punico di Tharros, museo all’aria aperta che si affaccia direttamente sul mare dell’esiguo lembo di terra di Capo San Marco.

Possibilità di una singolare gita in barca all’isola di Malu Entu (Mal di Ventre), isola bella e solitaria, ricoperta da una bassa macchia di cisto, lentisco, rosmarino e tamerici; abitata solamente da tartarughe, lepri e numerosi tipi di uccelli che vi nidificano.

Possibilità di visitare il Museo Civico di Cabras, custode dei misteriosi Giganti di Mont’e Prama, considerati le prime sculture a tutto tondo del Mediterraneo; statue megalitiche dalla forma umana con occhi concentrici e dalla genesi sconosciuta.

Possibilità di visitare gli ittiturismi e tutta la Penisola del Sinis a piedi, in bicicletta o a cavallo.

7° giorno – venerdì

E improvvisamente ecco Cagliari: una città nuda che si alza ripida, ripida, dorata, accatastata nuda verso il cielo dalla pianura all’inizio della profonda baia senza forme. È strana e piuttosto sorprendente, per nulla somigliante all’Italia…
D.H. Lawrence –  Mare e Sardegna

Ritrovo con le referenti locali e partenza per Cagliari.  

Sistemazione nelle strutture ricettive e, a seguire, visita guidata al Museo Archeologico Nazionale, un viaggio nel tempo attraverso la storia sarda, che ospita una corposa collezione di statue e reperti dedicati alla figura della Dea Madre.

Passeggiata a Castello, uno dei quattro quartieri storici di Cagliari, e pranzo con prodotti a km 0.

Pomeriggio libero con possibilità di rilassarsi all’ombra di un albero nei giardini della città oppure nella vicina spiaggia del Poetto o di Calamosca.

In serata ritrovo con le referenti locali e passeggiata alla Sella Del Diavolo, da cui poter ammirare dall’alto la città ed il mare con i suoi colori cristallini. Qui libereremo la mente con una meditazione/yoga al tramonto. Come una doccia che lava via le impurità del giorno, lo yoga aiuta a spazzare via i pensieri e le emozioni della giornata, per affrontare la notte e il mondo dei sogni in leggerezza assoluta.

A seguire, apericena in armonia e pernottamento.

8° giorno – sabato

Ritrovo e saluto dei partecipanti, con il rituale augurio di “A si biri cun salludi!

Trasferimento in aeroporto in autonomia, a seconda degli orari dei voli.

Note di viaggio

Date e eventuali variazioni sul programma possono essere concordate con l’agenzia.

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, alle festività e alle esigenze dei viaggiatori. I referenti locali segnaleranno ai partecipanti eventi culturali e festività nel territorio, di conseguenza le attività legate al programma potranno subire modifiche in accordo con il gruppo.

Si segnala che i prodotti eno-gastronomici offerti saranno esclusivamente stagionali e a Km 0, ove possibile biologici.

Il pacchetto è rimodulabile su più o meno giorni.

Si prega di comunicare tempestivamente eventuali intolleranze, allergie ed altre esigenze alimentari.
(L’agenzia non si assume la responsabilità qualora si verifichino problematiche relative ad allergie o intolleranze alimentari non dichiarate.)

Quando

Il presente programma è valido per i giorni compresi tra:
08 – 15 luglio 2017

Quanto

Quota a persona per il viaggio di 8 giorni:

QUOTA INDIVIDUALE

3-4 persone

5-8 persone

9-12 persone

Adulti

€ 620

€ 605

€ 590

Bambini 4-10 anni

€ 310

€ 310

€ 310

Bambini 0-3 anni

Gratis

Gratis

Gratis

Il costo totale  COMPRENDE:

  • compensi di intermediazione
  • 7 pernottamenti in camera doppia 
  • tutte le colazioni tranne quella del 15 luglio 2017
  • i pranzi del 8, 9, 10 e 14 luglio 2017
  • visita guidata al Nuraghe Cuccurada
  • laboratorio esperienziale di tessitura
  • passeggiata naturalistica con guida nel bosco di Mitza Mraxani
  • performance teatrale
  • visita guidata al complesso archeologico di Santa Cristina e al Pozzo Sacro
  • visita guidata al Nuraghe Losa
  • ingresso e visita guidata al Museo Archeologico di Cagliari
  • meditazione/yoga alla Sella del Diavolo
  • apericena del 14 luglio
  • quota associativa APS Mariposas de Sardinia – ViaggieMiraggi Sardegna e diritti di agenzia
  • assicurazione
  • spese e compenso accompagnatore

Il costo totale espresso NON comprende:

  • il viaggio di andata e ritorno per la Sardegna
  • i viaggi in treno A/R Cagliari  –  Uras-Mogoro
  • trasferimenti
  • supplemento camera singola (€ 20,00)
  • le cene e i pranzi liberi e nelle giornate libere
  • colazione dell’ultimo giorno (partenza)
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Iscrizioni

Per il termine e le modalità di iscrizione consultare la pagina Come viaggiamo.

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 4 persone adulte.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero di partecipanti.

Referente locale

Durante il soggiorno ci sarà l’affiancamento dei referenti dell’associazione di promozione sociale Mariposas de Sardinia socia di ViaggieMiraggi ONLUS e referente locale VeM Sardegna.

Livello di difficoltà

Il presente programma non presenta particolari difficoltà.

Informazioni

Per maggiori informazioni:

Contattare la sede principale dell’agenzia
Tel: 081.18894671 / Fax: 081.3032254
Mail: italia@viaggiemiraggi.org

Ci trovate anche su Facebook alla pagina  ViaggieMiraggi Sardegna

 

Tour

  • Mogoro: visita guidata al Nuraghe Cuccurada e conoscenza dell’arte della tessitura
  • Mitza Margiani: visita guidata al complesso nuragico di Bruncu e’ S’Omu
  • Paulilatino: visita al Pozzo Sacro di Santa Cristina
  • Norbello: visita guidata al Nuraghe Losa e conoscenza dell’apicoltura nomade
  • Cabras: aree archeologiche e spiagge della Penisola del Sinis
  • Cagliari: visita guidata al Museo Archeologico Nazionale, passeggiata nel quartiere storico Castello e passeggiata naturalistica alla Sella del Diavolo

Turismo

  • Incontro con le donne della cooperativa Su Trobasciu e laboratorio esperienziale di tessitura
  • Performance teatrale “Pachamama” a cura dell’Aps Mariposas de Sardinia
  • Incontro con gli apicoltori dell’Azienda Biologica Liune
  • Meditazione/Yoga al tramonto con l’Associazione La Via Dolce

quando andare, periodo migliore

La Sardegna ha un clima mediterraneo, con estati lunghe, molto calde e secche e temperature invernali piuttosto moderate. Grazie al suo clima temperato può essere visitata in tutte le stagioni dell’anno.

Cabras
12°
nubi sparse
umidità: 90%
vento: 5m/s NO
Max 22 • Min 10
Weather from OpenWeatherMap