Viaggio in Serbia | Zaino in spalla tra Timišoara Belgrado e Novi Sad

Viaggio in Serbia con lo "zaino in spalla" per indagare le molteplici anime di Belgrado guidati dai suoi abitanti, visitare Novi Sad e assaggiare la Romania a Timišoara, capitale del Banato romeno.
Giorni
5
versione
Condividi!

Viaggio in Serbia | Zaino in spalla tra Timišoara Belgrado e Novi Sad

Viaggio in Serbia con lo "zaino in spalla" per...

Partenze

  • 7 dicembre 2017 11 dicembre 2017

Viaggio in Serbia con lo “zaino in spalla” per indagare le molteplici anime di Belgrado guidati dai suoi abitanti: il quartiere di Savamala con i suoi murales e atelier di artisti, i lasciti ottomano ed ebreo-sefardita di Dorćol sino alle costruzioni della “Nuova Belgrado” simbolo del periodo socialista.

Visiteremo anche Novi Sad, cittadina danubiana di impronta austro-ungarica situata a un’ora da Belgrado famosa per la sua fortezza di Petrovoradin dove ogni anno si tiene l’oramai famoso festival “Exit”. Infine assaggeremo la Romania con una mezza giornata dedicata a Timišoara, capitale del Banato romeno.

Programma di viaggio

1° giorno – 7 dicembre

Partenza dall’aeroporto di riferimento.
Voli consigliati: compagnia aerea WizzAir
Bergamo-Timisoara 07.25-10.05

Arrivo dei partecipanti presso l’aeroporto di Timišoara, incontro con il nostro mediatore culturale e trasferimento a Belgrado in mini van privato.

Sistemazione in ostello adagiato sulle acque del Danubio vicino alla confluenza con il fiume Sava, sotto la fortezza di Kalemegdan.

Nel pomeriggio visita del cuore storico della città e in particolare la fortezza di Kalemegdan. Accompagnati dalla giornalista Dragana Barjaktarević, andremo poi alla scoperta della “città dei murales” e del suo epicentro Savamala, dislocato tra il Brankov Most (il “ponte di Branko”) e la riva destra del fiume Sava.  Durante la visita è previsto anche un incontro con un attivista belgradese che assieme al gruppo Ne (da)vimo Beograd si batte da anni contro il controverso progetto di rinnovo urbano denominato “Belgrado sull’acqua”, il quale prevede la costruzione di una piccola Dubai proprio a Savamala.

Al termine della visita sosta presso Gallery 1250°, negozio-atelier di giovani ceramisti situato all’interno del “Belgrade Design District”.

La sera andremo alla scoperta delle kafane belgradesi, le antiche taverne in cui è possibile assaporare ancora oggi la più autentica anima di questa città accompagnati da un bicchiere di rakija (acquavite) e il trascinante ritmo delle starogradske pesme, le vecchie canzoni da osteria che da secoli riscaldano le cene in kafana.

Programma completo e tariffe
Richiedi un preventivo

 2° giorno – 8 dicembre

Colazione in ostello. Al mattino accompagnati da uno storico italiano residente a Belgrado, ci muoveremo lungo memorie materiali e immateriali legate agli eventi che hanno attraversato la Serbia nell’ultimo decennio del ventesimo secolo.
Un periodo complesso e pieno di contraddizioni: da un lato il regime di Slobodan Milošević e le guerre in Croazia, Bosnia e Kossovo, dall’altro la forte opposizione pacifista, l’alta renitenza alla leva, le proteste studentesche di massa. In mezzo la comunità internazionale tra mediazione politica ed embarghi. E infine, i bombardamenti del 1999.

Per il pranzo ci sposteremo presso l’affascinante isola di Ada Medjica situata lungo il fiume Sava e pranzo privato presso la palafitta di un’abitante dell’isola.

Nel pomeriggio visiteremo Zemun, la “piccola Vienna” adagiata sulle rive del Danubio per secoli ultimo avamposto austriaco nonché confine con l’Impero ottomano.

Ritorno in ostello. Cena libera. La sera sarà dedicata alla vita notturna belgradese, grazie alla quale questa città si è meritata l’appellativo di “Berlino del ventunesimo secolo”. In particolare visiteremo il nuovo distretto culturale nato all’interno della vecchia fabbrica della birra di Belgrado, la BIP (beogradski industrija piva).

3° giorno – 9 dicembre

Colazione in ostello. Partenza in treno Novi Sad, la vivace capitale della Provincia Autonoma della Vojvodina.  Sulla strada visiteremo il paese di Sremski Karlovci, culla spirituale serba sotto l’Impero asburgico: il patriarcato in funzione dal 1848 al 1920 e oggi sede del metropolita; la scuola seminariale ortodossa più antica del mondo dopo quella di Kiev; il primo ginnasio della Serbia. La zona di Karlovci è famosa anche per la produzione di vino, risalente ai tempi romani: per pranzo ci fermeremo in una delle numerose cantine (podrum) del villaggio, accompagnati da una degustazione di vini locali.

Dopo pranzo trasferimento a Novi Sad e sistemazione in ostello sotto la fortezza di Petrovaradin. Visita alla fortezza e ai suoi atelier, poi trasferimento nel centro storico di Novi Sad e il suo quartiere ebraico con visita alla sinagoga.

Cena libera in centro cittadino e sistemazione in ostello.

4° giorno – 10 dicembre

Colazione in ostello. Trasferimento con minivan privato a Timišoara. Sistemazione in ostello e pranzo libero.

Nel pomeriggio visita alla cittadina del Banato romeno e in particolare la sua sinagoga, la chiesa ortodossa e il Muzeul Consumatorului Comunist, ricostruzione della vita quotidiana ai tempi della Romania degli anni ottanta.

Per cena spostamento presso il centro culturale Ambasada e incontro con i membri dell’associazione Basca, impegnati in progetti di teatro sociale ed organizzatori dal 2016 del Timisoara Refugee Art Festival.

Sistemazione in ostello.

5° giorno – 11 dicembre

In mattinata trasferimento in aeroporto per il volo di ritorno in Italia.
Voli WizzAir:
Timisoara-Bergamo 06.10- 06.55

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Nessuna vaccinazione o visto di ingresso obbligatori.

Passaporto/ Carta di identità: A partire dal 12 giugno 2010, i cittadini dei Paesi membri dell’Unione Europea possono viaggiare nella Repubblica di Serbia avvalendosi anche della sola carta di identità valida per l’espatrio, e non solo del passaporto, per un periodo di soggiorno che non ecceda i 90 giorni.

Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria Asl, per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’agenzia il documento Prima di partire.

Referente locale

Il viaggio è completamente accompagnato da un referente locale parlante italiano e profondo conoscitore della cultura serba e della vita belgradese.

Livello di difficoltà

In questo viaggio saranno utilizzati mezzi pubblici. La presenza di barriere architettoniche ostacola la partecipazione di persone con difficoltà motorie.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org

È possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote individuali per un numero minimo di 8 partecipanti:

Voce Quota individuale
 5-7  8-10
Quota viaggio  360,00 330,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’ AGENZIA

Il pernottamento è previsto in ostello in camerata da quattro/sei posti letto

Il costo totale espresso comprende:

  • assicurazione medico-bagaglio Ami Tour
  • materiale informativo, incontro pre viaggio e verifica post – viaggio
  • compensi di intermediazione
  • tutti i pernottamenti in camerata da 4/6 posti letto con bagno in comune
  • trasporti con mezzi pubblici a Belgrado e in treno da Belgrado a Novi Sad
  • trasporti con mezzo privato
  • spese vive e compenso della guida locale
  • visita guidata a Novi sad, tour Kofane e tour Savamala come da programma
  • 2 pranzi e 1 cena (acqua e 1 alcolico/analcolico incluso per pasto)
  • contributo realtà associative locali (Timisoara)

Il costo totale espresso non comprende:

  • il volo aereo* di A/R, prenotabile presso l’agenzia ViaggieMiraggi
  • supplemento doppia (25 euro a persona) con bagno privato o condiviso
  • assicurazione annullamento Ami Assistance acquistabile tramite l’agenzia entro 32 giorni prima della partenza o al momento della conferma del viaggio
  • eventuali supplementi per fluttuazioni del cambio dinaro serbo/euro
  • pasti non inclusi nel programma(costi indicativi di 10-15 euro a pasto a persona)
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.*il costo del volo aereo dipende dalla quotazione del biglietto al momento della prenotazione ed è soggetto a riconferma al momento dell’emissione

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 8 persone, il numero massimo 12. Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti

Altri tour Serbia dal nostro catalogo