Viaggio a piedi in Piemonte, Val Tanaro due giorni in cammino con Slow Food

Su richiesta

Un viaggio tra sentieri e mulattiere della cosiddetta Balconata di Ormea, l’antica via che unisce le frazioni che sorgono sul lato orografico sinistro della Val Tanaro. Attraverseremo frazioni e piccole borgate, in molte delle quali è possibile osservare, piuttosto ben conservate, testimonianze delle soluzioni architettoniche adottate nel passato per abitare, conservare gli alimenti e gli attrezzi e per la vita religiosa. Ammireremo un paesaggio caratterizzato da picchi montani che arrivano fino a 2600 metri di quota, da una notevolissima ricchezza floristica, dalla presenza del bosco di castagno che ricopre all’incirca metà del percorso e di splendide faggete e boschi di conifere. 

Viaggio a piedi in Piemonte, Val Tanaro due giorni in cammino con Slow Food
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTO SOLO VIA EMAIL A italia@viaggiemiraggi.org

Programma di viaggio in Piemonte

Possibilità di raggiungere la Val Tanaro il venerdì per il pernottamento in struttura consigliata.

1° giorno

Appuntamento con i referenti al parcheggio della stazione ferroviaria di Garessio alle ore 9:30 e partenza per la frazione di Eca.

1° TAPPA: ECA (859 m slm) – VILLARO (1038 m slm)

Bellissima traversata che tocca numerose pittoresche borgate, alcune parzialmente riattate, altre abitate da una manciata di residenti, altre ormai abbandonate, ma tutte ricche di fascino e di storia. Notevole la Chiesa di Albra, perfettamente restaurata e in magnifica posizione panoramica.

PERCORSO:

Lunghezza: [m] 8084

Livello difficoltà: E 

Dislivello: [m] +466 / -400

Durata: [h:mm] 2:35 – 3:00

Fondo stradale: 

Opzione 1: pranzo preparato dal rifugio Chionea a Villaro

2° TAPPA: VILLARO (1038 m slm) – CHIONEA (1104 m slm)

La seconda tappa si svolge con dislivelli contenuti fino a Valdarmella, tocca numerose borgate molte delle quali, purtroppo, in completo stato di abbandono. Bei castagneti a Villaro e Valdarmella, e ampi panorami alla Colla di Chionea.

PERCORSO:

Lunghezza: [m] 4821

Livello difficoltà: E •

Dislivello: [m] +406 / -227

Durata: [h:mm] 1:45 – 2:00

Cena, pernottamento e colazione della domenica al rifugio Chionea.

2° giorno

Dopo la colazione, partenza per la terza tappa del nostro percorso

3° TAPPA: CHIONEA (1104 m slm) – PORCIRETTE SOTTANE (1094 m slm) – CHIORAIRA (1097 m slm) – LA COLMA (1500 m slm) – [Lago del Lao (1570 m slm)] – QUARZINA (1326 m slm)

Pranzo al sacco preparato dal rifugio.

Si tratta sicuramente la tappa più avvincente dell’intera Balconata, per le borgate toccate, per gli ampi panorami dalla località La Colma, per la varietà del percorso, per i colori che offre sia che la si percorra in primavera che in autunno.

PERCORSO:

Lunghezza: [m] 8349

Livello difficoltà: E •

Dislivello: [m] +487 / -265

Durata: [h:mm] 2:35 – 3:00

4° TAPPA: QUARZINA (1326 m slm) – BIRANCO (1437 m slm) – MEREA (1222 m slm) – FASCE (1242 m slm) – PIAN DEL FO (1309 m slm) – VIOZENE (1242 m slm)

Faremo una lunga tappa che passa in faggete e boschi di conifere. Con il cielo sereno si possono ammirare splendidi panorami nella salita a Biranco (da dove si vede il mare e se si è fortunati la Corsica) e, in arrivo a Viozene, lo spettacolo offerto dalle pareti calcaree del Mongioie.

PERCORSO:

Lunghezza: [m] 11670

Livello difficoltà: E •

Dislivello: [m] +370 / -454

Durata: [h:mm] 3:15 – 3:45

Da Viozene torniamo a Garessio per i saluti con i referenti locali e il ritorno ai luoghi di provenienza. Fine del viaggio.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Sono necessari: scarponcini da trekking, borraccia almeno 1 L, kway o poncho per sicurezza, zaino per il trekking (zaino al seguito), cappellino per il sole, crema protettiva, ricambi ed effetti personali, frontalino.

Referente locale

Durante il soggiorno ci sarà l’affiancamento di una guida escursionistica locale, per introdurre i visitatori nel “vissuto” del territorio e favorire l’incontro con gli operatori locali e con le specificità dei luoghi. I servizi di cui si usufruisce fanno parte del circuito SlowFood Travel Valli dell’alto Tanaro.

Livello di difficoltà

Il cammino è fattibile per persone in buono stato di salute e con un minimo di allenamento. I chilometri totali di percorrenza in tutto sono 33, potrebbero essere modificati per esigenze organizzative e in base alle condizioni meteo e dei sentieri lungo il percorso.

Quando

Il presente programma è attivabile per un gruppo precostituito di almeno 8 persone.
Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 2 giorni/ 1 notte, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
8 persone
Quota viaggio130,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • compensi di intermediazione
  • pernottamento del sabato in rifugio
  • pranzi e cene come da programma
  • guida escursionistica per i 2 giorni di cammino
  • gettone-contributo di sostegno a SlowFood
  • accompagnamento di un operativo ViaggieMiraggi

Il costo totale espresso non comprende:

  • il viaggio a/r per Garessio
  • pernottamento facoltativo del venerdì, letti singoli in camera condivisa 30 euro con colazione
  • assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano) facoltativa
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 8 persone, gruppo precostituito. Il viaggiatore sarà informato 5 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni

Per maggiori informazioni scrivere una e-mail all’indirizzo: italia@viaggiemiraggi.org


Richiedi un preventivo Stampa programma

Ti accompagnerà

Enrico

Dal 2003 fa parte di ViaggieMiraggi, si occupa di sviluppare collaborazioni in rete in giro per il mondo. E’ anche docente di italiano e geostoria presso la casa circondariale di Biella, è appassionato di economia circolare, transizione e filiere agricole. La sua curiosità in viaggio è insaziabile, gli piace esplorare il mondo e sapere che con il turismo responsabile possiamo creare ponti tra i nord e i sud del mondo. In gruppo al viaggio se ne aggiunge un altro, quello con le storie e le vite dei partecipanti. Appena può rientra nel suo rifugio in pietra e legno in mezzo al bosco, in una minuscola frazione della Valle Cervo.

Enrico