Come viaggiamo

I viaggi organizzati dalla Cooperativa ViaggieMiraggi prevedono 3 momenti per un’esperienza di Turismo Responsabile:

1. Prima del viaggio

Siamo convinti che per vivere appieno un’esperienza di turismo responsabile sia necessario conoscere bene il viaggio. Nella maggior parte dei casi è prevista una riunione in cui i viaggiatori incontrano sia un operatore ViaggieMiraggi sia gli altri partecipanti.

Si tratta di un’opportunità per conoscersi e chiarire gli eventuali dubbi sull’organizzazione e l’itinerario, oltre che approfondire le tematiche del Turismo Responsabile.

2. Durante il viaggio

Oltre alle bellezze naturali e culturali di un paese, durante i nostri viaggi si incontrano rappresentanti di associazioni, cooperative, gruppi impegnati nel mondo del commercio equo e solidale, organizzazioni che si occupano di progetti di sviluppo sociale e ambientale nei paesi del Sud del Mondo e in Italia. Le visite variano in base alle mete.

3. Dopo il viaggio

Al rientro dal viaggio, la Cooperativa si confronta con viaggiatori e referenti locali e invia un questionario di valutazione ai partecipanti, strumento utile per ricevere suggerimenti, consigli e migliorare le proposte future.

I nostri elementi distintivi

« Organizzazione dei trasporti »

Quando il viaggio richiede il trasferimento aereo, l’aeroporto di partenza può essere concordato con il viaggiatore in base alle sue esigenze.
Nei viaggi di gruppo dove i partecipanti partono da aeroporti diversi è possibile incontrarsi all’aeroporto dove fa scalo continentale la compagnia aerea o direttamente all’aeroporto di destinazione dove nella maggior parte dei casi ci sarà un nostro referente locale ad accogliere il gruppo.
Nei casi di viaggi con volo già incluso invece, aeroporto e orari di partenza sono fissi.
Nel caso di viaggi in Italia il trasporto aereo è organizzato dalla Cooperativa oppure autogestito dai partecipanti, mentre l’eventuale trasporto ferroviario è sempre gestito in autonomia dai viaggiatori.

La prenotazione dei voli
L’agenzia possiede un sistema di prenotazione aerea che permette la prenotazioni e la stampa dei biglietti aerei.
In fase di prenotazione dei voli aerei è necessario fornire i nominativi completi e corretti e controllare che corrispondano a quelli indicati nel passaporto o documento di identità presentato al check-in al momento della partenza.
La maggior parte delle compagnie aeree non ammette cambi nome sia in fase di prenotazione che dopo aver emesso i biglietti e il viaggiatore corre il rischio di pagare delle penali o in alcuni casi la cancellazione del volo.
Una volta emesso il biglietto, se il viaggiatore chiede delle modifiche alla prenotazione o è impossibilitato a partire, vanno verificate le penali di modifica o cancellazione indicate dalla compagnia aerea oltre alle eventuali penali previste nelle nostre “Condizioni Generali di Viaggio”.
Sul costo del biglietto aereo ViaggieMiraggi non mette nessun ricarico perché il servizio di commissione/assistenza è inserito nelle spese organizzative.
E’ possibile comprare in autonomia il volo: in caso però di ritardi, cancellazioni o problematiche legate al volo stesso ViaggieMiraggi non potrà garantire nessuna assistenza.
Nel caso di solo biglietteria viene applicata la commissione come da tariffario di agenzia.
Tutte le tariffe aeree prenotate e comunicate al viaggiatore sono sempre soggette a riconferma al momento dell’emissione del biglietto. Per l’emissione dei biglietti aerei la cooperativa chiede il versamento dell’intero importo del biglietto come caparra di viaggio, successivamente prepara il contratto di viaggio e la scheda prezzo trasparente in cui viene indicata la data del saldo e le indicazioni sulla cassa comune.
Al saldo della pratica la cooperativa invia il materiale via mail (biglietti aerei elettronici, numeri di telefono, materiale progetti ecc).

« Incontro pre-viaggio »

Prima di un viaggio all’estero è previsto un incontro preparatorio in cui verranno trattati i seguenti argomenti:

  • presentazione dei partecipanti e aspettative del viaggio
  • storia della cooperativa sociale ViaggieMiraggi e principi del Turismo Responsabile;
  • come nasce il viaggio e chi sono i nostri referenti locali;
  • spiegazione del materiale di viaggio: biglietti aerei, assicurazione e tutta la documentazione prevista per il tour;
  • informazioni sul paese per poter comprendere meglio la destinazione scelta ed eventuale bibliografia;
  • spiegazione della scheda prezzo, del contratto di viaggio e dettagli economici.

Le riunioni pre-viaggio sono un’opportunità per conoscersi (soprattutto per i componenti del gruppo in partenza) e chiarire gli eventuali dubbi sull’organizzazione e l’itinerario. La riunione si svolge in genere due settimane prima della partenza, la cooperativa si impegna a fissare la riunione nella data alla quale aderisce il maggior numero di viaggiatori La riunione si svolge nell’ufficio di Padova o Milano e, dove possibile per il viaggiatore, utilizzando Skype in video-conferenza o il telefono fisso. La riunione pre-viaggio è una sola: coloro che non possono partecipare riceveranno un verbale informativo di quanto detto. Talvolta, la difficoltà di assecondare i giorni disponibili spinge a stabilire la riunione  a ridosso della partenza. Per le coppie o i gruppi di 2 persone è previsto un incontro via Skype o telefono. Per i viaggi in Italia e in Europa non è prevista la riunione preparatoria. Tuttavia, è possibile avere maggiori informazioni rivolgendosi presso le sedi principali dell’agenzia.

« Scheda prezzo trasparente »

Nella scheda prezzo trasparente, consegnata assieme al contratto di viaggio e alle Condizioni Generali di viaggio, vengono elencate tutte le voci che compongono il prezzo affinché il viaggiatore responsabile abbia la possibilità di conoscere la ripartizione delle quote e quale percentuale del prezzo finale rimane effettivamente alle comunità ospitanti. Tra le quote, una è destinata  alla cooperativa sociale/tour operator ViaggieMiraggi. Tale quota, diversa a seconda che il viaggio sia in Italia, Europa o in altri continenti, sostiene le spese della cooperativa sociale/tour operator nonché quelle di organizzazione del viaggio. Tale importo corrisponde al guadagno di agenzie o tour operator tradizionali ma ci differenzia da queste ultime per la trasparenza. Un tour operator tradizionale vende i viaggi con un ricarico medio (sul prezzo totale) del 25%. A questa percentuale va aggiunta la commissione dell’agenzia intermediaria tradizionale (che oscilla dal 10% al 20%). La nostra cooperativa, invece, decide una quota fissa di guadagno che incide sul prezzo totale del viaggio per un importo dal 13% al 20% circa. Il destinatario diretto della nostra vendita è il viaggiatore. Grazie alla scheda prezzo trasparente, il viaggiatore ha la possibilità di conoscere come viene composto il prezzo del viaggio e diventare consumatore critico.

« Quota progetto »

Prevista nei viaggi all’estero, si tratta di una donazione minima che il gruppo viaggiatori lascia a una o più delle comunità/progetti visitati durante il viaggio. In alcuni viaggi tale quota viene ritirata dall’agenzia ViaggieMiraggi prima della partenza, in altri i viaggiatori la versano direttamente in loco. ViaggieMiraggi fa una verifica periodica dei progetti in modo da monitorare la ricaduta economica delle donazioni.

« Servizi in loco »

Viaggiare in modo responsabile significa anche utilizzare le strutture ricettive del luogo e i trasporti pubblici (dove possibile) affinché il denaro sia speso in loco. Il pernottamento pertanto, a seconda dei casi e delle possibilità, sarà presso:

  • strutture fornite dalle stesse organizzazioni visitate;
  • alberghi a conduzione familiare e/o bed and breakfast locali, strutture il più possibile “ecosostenibili”;
  • case di famiglie

Per quanto riguarda i trasporti, sempre a seconda dei casi, si utilizzeranno:

  • auto, taxi, furgoncini noleggiati in loco;
  • bus pubblici di linea;
  • treni, traghetti, aerei per eventuali voli interni

Anche i pasti si possono consumare in modo responsabile, scegliendo:

  • strutture a conduzione locale e familiare
  • pranzi e cene in famiglia
  • street-food e mercati locali
  • produzione sostenibile e a km0
  • cucina tradizionale

« Viaggi con cassa comune »

In alcune mete di viaggio, viene stabilita dalla cooperativa una cassa comune da portare in loco. Si tratta di una stima della quota necessaria per pagare alcuni servizi del viaggio, definita in base ai costi forniti dai referenti locali e al numero di partecipanti. Per alcuni viaggi l’importo di cassa comune serve per coprire molti servizi in loco e l’importo da portare con sé dall’Italia potrebbe essere molto consistente.
La cassa comune viene portata dai viaggiatori in loco in euro o in altra valuta a seconda della destinazione e in base alle indicazioni date dall’agenzia. In base alla meta visitata, la cassa sarà gestita dall’accompagnatore oppure sarà compito del gruppo di viaggiatori gestirla, nominando uno o più “cassieri” e stabilendo le modalità per raccogliere i soldi tra i partecipanti. Può capitare di superare o di restare al di sotto della stima indicata, conformemente alle scelte di gruppo su alcuni servizi (ad esempio pasti o bevande più costosi che il viaggiatore si vuol concedere oppure trasporti o alberghi cambiati sul posto per scelta del gruppo) e sulle attività svolte dal gruppo (ad esempio escursioni extra programma ecc) o ancora per il cambio della valuta più favorevole o sfavorevole al momento del viaggio. È buona regola che chi tiene la cassa durante il viaggio verifichi con attenzione le spese della cassa comune, riportando su un libretto/foglio eventuali differenze.

« Il mediatore o il referente locale »

Non è quasi mai una guida “tradizionale” ma sempre una figura informale legata al nostro movimento del turismo responsabile, all’associazione o progetto con cui abbiamo creato la collaborazione e che ci ha permesso di organizzare l’itinerario di viaggio.
Spesso i viaggiatori hanno aspettative molto alte sui referenti (conoscenze storico culturali, capacità di modificare itinerari o far fronte ad esigenze particolari dei viaggiatori); questo va sempre verificato prima con la cooperativa perché ogni programma di viaggio proposto ha una sua storia, una situazione diversa fra paese e paese. E’ inoltre importante sapere che dalla nostra organizzazione non è possibile pretendere un servizio a livello dei grandi tour operator che magari in alcune zone lavorano con agenzie locali esperte nel settore del turismo tradizionale. Questo giustifica la differenza di prezzo (ad esempio un Viaggio Madagascar del nostro catalogo ha un costo di gran lunga inferiore a quello di un qualsiasi tour operator esperto di turismo tradizionale, trekking ecc).

« Variazioni di data dei viaggi »

È sempre possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte, una volta verificata la disponibilità dei referenti locali ad accogliere le persone per il periodo richiesto. Le date sono sempre indicative tranne nei periodi alta stagione dove la cooperativa “blocca” le date di gruppo.

« Variazioni di programma »

Il programma può essere soggetto a piccole variazioni a discrezione della guida, in ragione delle condizioni climatiche o di eventi imprevisti che facciano considerare opportune tali modifiche, o a discrezione del gruppo sempre e quando ci sia un accordo unanime. Delle attività previste non saranno considerate opzionali le visite alle comunità e ai progetti di sviluppo.

« Variazioni di prezzo »

La quota indicata nei programmi pubblicati dalla cooperativa può essere soggetta a variazioni per i seguenti motivi:

  • cambi valutari;
  • variazione del numero dei partecipanti sul quale si è effettuato il calcolo della cassa comune (in difetto o in eccesso);
  • variazione della tariffa aerea pubblicata nel programma, da considerarsi sempre soggetta a riconferma al momento dell’emissione del biglietto

Spesso nella quota preparata a inizio programmazione sono considerati degli importi con un cambio valutario che nel tempo potrebbe divenire più svantaggioso, per questo ci riserviamo sempre di riconfermare le quote.
In ogni caso l’aumento del prezzo del pacchetto come per tutti i tour operator è regolato dalle Condizioni Generali di viaggio e dal contratto e quindi è possibile che venga sforato fino all’8%.

« Condizioni di partecipazione »

Per iscriversi ad un viaggio o per richiedere la prenotazione di un servizio turistico, è necessario compilare in ogni sua parte la domanda di adesione fornita dall’agenzia.

Una volta ricevuta la domanda di adesione, la Cooperativa ViaggieMiraggi invierà al richiedente un preventivo dettagliato e una conferma di realizzazione del tour. Per i viaggi “volo incluso” la conferma di realizzazione del tour avverrà al più tardi un mese prima della partenza.

Il viaggiatore interessato invierà quindi un acconto e la cooperativa invierà al viaggiatore il contratto di compravendita completo del riepilogo trasparente dei vari costi e con le condizioni generali di viaggio. Il contratto di compravendita viene controfirmato dal viaggiatore e restituito entro 7 gg. lavorativi dal suo ricevimento via posta ordinaria, posta elettronica (copia scansionata del contratto) o via fax nel caso in cui non sia possibile portarlo direttamente presso le sedi principali dell’agenzia. Le condizioni di partecipazione sono state redatte in conformità alle disposizioni di legge in vigore riportate anche nelle nostre Condizioni di viaggio. Unitamente all’invio del contratto, il viaggiatore dovrà provvedere al versamento delle quote specificate nello stesso entro i termini indicati. Il saldo del costo del viaggio dovrà essere versato almeno 30 giorni prima della partenza. Per le prenotazioni successive ai termini sopra indicati, oppure in concomitanza con la partenza, dovrà essere versato l’intero ammontare al momento della prenotazione e in un’unica soluzione. I versamenti possono essere effettuati in contanti (fino a un totale massimo consentito dalla legge di 2999,00 euro), con vaglia postale, assegno, bonifico bancario o versamento al conto corrente postale; di questi ultimi due occorrerà inviare via fax una copia dell’ordine per comprovare l’avvenuto pagamento. Nel caso di rinuncia al viaggio da parte del partecipante varranno le disposizioni espresse nelle Condizioni Generali di Viaggio. Il cliente è tenuto a conservare una copia del contratto di compravendita del pacchetto e/o servizio turistico dall’agenzia viaggi venditrice, secondo quanto disposto dalla normativa vigente.

« Assicurazione »

Nelle spese organizzative dell’agenzia per i viaggi extra CEE è inclusa una copertura assicurativa per il viaggio con l’agenzia Filo diretto Assistance: si tratta di un’assicurazione che copre bagaglio e spese mediche. Per alcune destinazioni l’agenzia Filo diretto Assistance non offre la copertura. E’ possibile garantire la copertura assicurativa con le stesse garanzie pagando un sovrapprezzo. Se il viaggiatore vuole aumentare i massimali proposti nella polizza è possibile richiedere il preventivo in agenzia.

Per quanto riguarda l’assicurazione annullamento del viaggio Filo diretto Assistance non è mai inclusa nel pacchetto. Il costo è a partire dal 5-6% della quota totale del pacchetto turistico. Inoltre va attivata almeno 32 giorni prima della partenza e contestualmente al pagamento dell’acconto. È possibile richiedere un preventivo preciso ed eventuali alternative in agenzia.

« Questionario di valutazione »

Alla fine del viaggio, ogni viaggiatore riceverà un questionario di valutazione a cui teniamo molto e che chiediamo di compilare a tutti i partecipanti. Si tratta di uno strumento utile per migliorare la nostra attività e risolvere eventuali problematiche createsi durante il viaggio.

Condizioni di viaggio

Per avere maggiori informazioni, consultare il documento sulle Condizioni Generali di Viaggio.