Croazia. Consigli utili per chi parte in viaggio

Informazioni utili > Croazia

Visto, passaporto e documenti di ingresso

La Croazia è membro dell’Unione Europea , ma non ancora membro dell’area Schengen. È dunque necessario viaggiare con un documento di riconoscimento in corso di validità (passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio). La validità residua del passaporto richiesta è di novanta (90) giorni dalla prevista data di conclusione del soggiorno.

Vaccini obbligatori in Croazia?

Nessuna

Indicazioni sanitarie e indicazioni d’igiene base

L’assistenza sanitaria risulta essere di livello discreto.
Per quanto riguarda la salute pubblica, la Croazia non presenta, infatti, particolari rischi, non riscontrandosi né la presenza di focolai di malattie contagiose, né particolari fenomeni di inquinamento. Si registrano, in alcuni casi, carenze di materiali, di strutture e di farmaci. I nomi dei prodotti non corrispondono spesso a quelli italiani. E’ bene portare con sé i foglietti informativi del farmaco di cui si ha bisogno al fine di consentire al medico locale ed al farmacista l’identificazione del principio attivo.
Gli antibiotici assunti per via intramuscolare possono essere somministrati solo presso le strutture ospedaliere o, al di fuori da esse, da personale medico.

La moneta in Croazia

In Croazia. non c’è l’Euro. È in vigore la moneta nazionale, la Kuna (HRK). Una kuna è divisa in cento (100) lipe. Un euro vale circa 7,4 kune.

La Croazia è un paese sicuro?

Non si segnalano al momento particolari criticità in relazione all’ordine pubblico.

Croazia. Consigli utili per chi parte in viaggio

250 Compagni di viaggio.

Partecipa alla Campagna Soci 2020 di ViaggieMiraggi!

Diventa anche tu un nostro compagno di viaggio e cammina insieme a noi! Scopri come diventare socio>>>