India informazioni utili per chi parte in viaggio

Informazioni utili > India

Passaporto

Il passaporto è necessario, con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo. Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale.

Visto

Il visto è necessario. Per soggiorni di breve periodo (massimo 60 giorni) per turismo, affari e cure mediche, i viaggiatori possono avvalersi dell’eVisa. Tale sistema consente di fare domanda di visto direttamente online sul sito https://indianvisaonline.gov.in e di ricevere in 72 ore, a seguito del pagamento effettuato anch’esso online, una mail di autorizzazione al viaggio. Il visto vero e proprio sarà rilasciato all’arrivo in uno dei porti e aeroporti di entrata previsti a seguito della presentazione dell’autorizzazione. Prima di registrare la propria domanda online, il richiedente visto deve accertarsi che il proprio passaporto abbia almeno sei mesi di validità residua dalla data di entrata in India e due pagine bianche. All’arrivo i viaggiatori devono inoltre dimostrare di disporre di un biglietto di ritorno e risorse sufficienti a copertura del soggiorno.

Ci sono vaccinazioni obbligatorie?

Devono presentare un certificato di vaccinazione contro la febbre gialla tutti i viaggiatori di età superiore ai 9 mesi provenienti da Paesi a rischio di trasmissione della malattia, in particolare dall’Africa, dall’America Latina, dalla Papuasia e Nuova Guinea.

Prima del viaggio è opportuno consultare la competente ASL sulla necessità di effettuare vaccinazioni o profilassi del caso. In genere, previo parere medico, sono consigliate le vaccinazioni per: l’epatite A e B, per il tifo, la tubercolosi e la polio, il richiamo antitetanico. Per quanto riguarda la profilassi antimalarica è bene consultare l’ASL. La malaria, come pure dengue e chikungunya, malattie trasmesse tramite la puntura delle zanzare, sono endemiche, specialmente nelle regioni meridionali ed orientali del Paese e si acuiscono nel periodo monsonico e post-monsonico.

Per conoscere la situazione aggiornata del paese vi invitiamo a consultare il sito viaggiaresicuri.it.

Che moneta si usa in India?

L’unità monetaria ufficiale in India è la rupia indiana (INR). Vi sono banconote da 5, 10, 20, 50, 100 e 500 rupie e monete da 1, 2 e 5 rupie. Giacché la moneta di questo paese non è reperibile in Italia, si compra direttamente in loco, cambiando euro. Quasi ovunque in India è possibile utilizzare indifferentemente euro o dollari. Le carte di credito sono accettate nei negozi, negli alberghi e nei centri turistici.

Per informazioni sul cambio consultare questo convertitore di valuta online.

India informazioni utili per chi parte in viaggio