Mozambico. Consigli utili per chi parte in viaggio

Lingua parlata in Mozambico

La lingua ufficiale del paese è il portoghese che ha rappresentato la lingua franca di un paese dove nessun ceppo linguistico aveva il sopravvento sugli altri. Molto diffuse sono comunque le lingue bantu e lo swahili. L’uso dell’inglese è diffuso nelle principali località turistiche.

Fuso orario rispetto all’Italia

Il fuso orario in Mozambico è di +1 rispetto all’Italia. Quando in Italia c’è l’ora legale il fuso è lo stesso.

Passaporto

Il passaporto è necessario, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese. E’ indispensabile che il proprio passaporto abbia almeno due pagine in bianco più il visto d’ingresso da richiedere, prima della partenza, all’Ambasciata della Repubblica del Mozambico a Roma.

Visto

Il visto turistico per il Mozambico può essere ottenuto anche in aeroporto o in frontiera ed ha una durata di 30 giorni prolungabili in loco. Coloro che hanno necessità di uscire e di rientrare nel paese devono possedere un visto con due ingressi, che deve essere richiesto al consolato presso l’ambasciata del Mozambico a Roma.

Si consiglia di fare prima di partire due fotocopie dei documenti: una copia da lasciare a casa e una da portare via in viaggio avendo l’accortezza di tenerla separata dagli originali in modo da prevenire eventuali smarrimenti e/o furti.

Vaccinazioni necessarie per partire per il Mozambico

Per entrare nel paese non sono obbligatorie vaccinazioni.
Sono consigliate (previa consultazione del proprio medico curante), le vaccinazioni contro la difterite e tetano, epatite virale A, epatite virale B, febbre tifoide, rabbia e contro la febbre gialla.

Rischi sanitari

Le precarie condizioni igienico-sanitarie hanno subito un discreto miglioramento nella capitale. Le strutture sanitarie statali ed in particolare quelle private sono in grado di assicurare almeno la diagnosi e la cura delle più comuni patologie come la malaria. Su tutto il territorio del Paese è presente la malaria di tipo clorochinoresistente. Si suggerisce, pertanto, previo parere medico, una profilassi antimalarica presso i centri specializzati, sconsigliando quella a base di sola clorochina

Si consiglia di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, una polizza assicurativa adeguata, che preveda oltre alla copertura delle spese sanitarie anche l’eventuale rimpatrio d’emergenza o trasferimento del malato in altro Paese.

Indicazioni d’igiene base

  • mangiare solo cibi cotti di recente;
  • evitare le creme pasticcere;
  • bere solo bevande sigillate o in lattina; – non comprare cibi o bevande da ambulanti;
  • evitare il ghiaccio e i gelati;
  • mangiare cruda solo la frutta che si sbuccia;
  • lavarsi le mani prima dei pasti e dopo aver usato i servizi igienici;
  • in caso di diarrea lieve bere molti liquidi (acqua minerale, succhi di frutta). Se la diarrea è più grave usare le soluzioni reidratanti o fare altre terapie, dopo aver consultato un medico.

Mozambico quando andare? Clima e periodo migliore

Le condizioni climatiche sono tipicamente subtropicali e sono legate all’influenza di tre fattori: la corrente calda del Mozambico che attenua le escursioni annue della temperatura e i contrasti termici tra oceano e terre emerse; l’altimetria, che sui rilievi determina invece una certa continentalità del clima; infine l’azione decisiva degli Alisei di Sud-Est e del monsone estivo che con l’umidità che apportano sono la principale causa delle precipitazioni.

Trattandosi di un paese tropicale, è il regime delle piogge a determinare le stagioni e si distinguono quindi 4 periodi: stagione fresca, calda, delle piogge, post-piogge. La stagione delle piogge va da metà novembre a marzo mentre la stagione post-piovosa va da inizio aprile a metà maggio circa e vede il graduale ristabilimento dei venti secchi e freschi, con residui sporadici temporali. La stagione fresca va da metà maggio a metà agosto circa è la stagione più secca (in luglio cadono meno di 10 mm di pioggia in tutto l’interno, 10-50 mm sulla costa). Tra metà agosto e settembre le giornate si allungano e la fascia di alta sub-tropicale migra verso i 30°. Questo provoca il rialzo delle temperature visto che la maggior parte del paese si trova sotto l’influenza delle masse d’aria tropicale secca. Le temperature più alte nell’interno si raggiungono in genere tra fine ottobre e inizio novembre con massime tra 30° e 36°.

La moneta del Mozambico

La moneta è il Metical.
Per informazioni sul cambio vedere: http://www.xe.com/ucc/convert/?Amount=1&F rom=EUR&To=MZN

La moneta di questo paese non è reperibile in Italia e quindi occorre comprarla direttamente in loco.

Il Mozambico è un paese sicuro?

Come tutti i paesi poveri il Mozambico non presenta gli standard di sicurezza occidentali. Tuttavia, grazie a qualche accorgimento e ai consigli delle nostre guide locali, è possibile visitare il paese senza incorrere in spiacevoli avventure.

Si raccomanda di evitare spostamenti nelle città, da soli e a piedi, soprattutto nelle ore serali e notturne e di non indossare o mostrare oggetti di valore (compresi i telefoni cellulari e le macchine fotografiche) e di prestare particolare attenzione quando si preleva denaro dai distributori automatici (Bancomat). Per conoscere la situazione aggiornata sulla sicurezza del paese vi invitiamo a consultare il sito http://www.viaggiaresicuri.it/paesi/dettaglio/mozambico.html

Mozambico. Consigli utili per chi parte in viaggio