Nicaragua informazioni utili per chi parte in viaggio

Quando andare ?

Il clima nicaraguense varia a seconda dell’altitudine ma le temperature miti in ogni stagione, con una media di circa 27°, rendono questo paese la destinazione ideale durante tutto l’anno.

Le pianure del Pacifico presentano costantemente una temperatura molto elevata, sebbene nella stagione delle piogge (da maggio a novembre) vi si possano trovare aria fresca e campagne verdeggianti. Nella stagione secca (compresa tra dicembre e aprile), invece, la zona è battuta da venti che trasportano nuvole di polvere bruna attraverso le pianure. La costa caraibica è calda e umida e può essere colpita da intense piogge durante la breve stagione secca (che va da marzo a maggio). Le montagne della regione settentrionale sono molto più fresche delle pianure. Gli altopiani centrali del Nicaragua hanno un clima temperato e umido, in particolar modo nel versante Est.

Che moneta c’è in Nicaragua?

La moneta locale è il Cordobas (C$), diviso in 100 centesimi. Ci sono monete da 5, 10, 25, 50 centavos e 1, 5, 10 cordobas. Ci sono banconote da 10, 20, 50, 100, 200, 500 cordobas.

Per informazioni sul cambio vedere: http://www.xe.com/ucc/convert/?Amount=1&From=EUR&To=USD

Si può usare internet?

Il wi-fi nelle aree pubbliche non è molto diffuso, ma nelle strutture ricettive e soprattutto negli internet cafè ci si può connettere con facilità. Questi ultimi sono chiamati Cybers e sono pressoché ovunque, nelle città ma anche nei villaggi. Sono piuttosto economici.

Servono visto e passaporto?

Per entrare nel paese è necessario avere il passaporto. Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale. Tipologia: cartaceo.
Nel caso in cui il piano voli preveda il passaggio per gli Stati Uniti è necessario avere: il passaporto a lettura ottica se rilasciato o rinnovato prima del 26 ottobre 2005
– il passaporto a lettura ottica con foto digitale se rilasciato a partire dal 26 ottobre 2005.
Validità: il documento deve avere 6 mesi di validità

Si consiglia di fare prima di partire due fotocopie dei documenti: una copia da lasciare a casa e una da portare via in viaggio avendo la cortezza di tenerla separata dagli originali in modo da prevenire eventuali smarrimenti e/o furti.

Com’è il fuso orario?

Fuso orario rispetto all’Italia: -7 ore
Con ora legale: -8 ore

Ci sono vaccinazioni obbligatorie?

Per entrare nel paese non sono obbligatorie vaccinazioni; si consigliano, previo parere medico, i vaccini contro difterite e tetano, febbre tifoide, epatite A e B.
Un’assistenza medica adeguata può essere garantita da strutture private in tutte le città principali. I farmaci più comuni sono facilmente reperibili, ma per particolari medicamenti si consiglia di portarne una scorta sufficiente al proprio fabbisogno.
Prima del viaggio si prega di rivolgersi alla propria ASL o al reparto malattie tropicali più vicino per avere maggiori informazioni sulla profilassi più indicata da seguire.
Si consiglia inoltre di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un’assicurazione sanitaria che preveda, oltre la copertura delle spese mediche, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario d’emergenza o il trasferimento in altro Paese. (In caso di rimpatrio immediato l’unica vera difficoltà è data dalla disponibilità di posti aerei soprattutto nei periodi estivi e natalizi quando le linee aeree da e per l’Europa sono sovraffollate; in caso di emergenza si sottolinea che non esistono particolari problemi per trasferimenti bancari da e per l’Europa).

Le principali malattie endemiche sono: malaria (basso rischio nella Regione Autonoma del Nord Atlantico), dengue, leishmaniosi cutanea e cutaneo-mucosa, tripanosomiasi americana (malattia di Chagas, in focolai localizzati nelle zone rurali al di sotto dei 1500 metri). Frequenti le Dissenterie bacillari, amebiche e altre malattie diarroiche, febbre tifoide, epatite A ed elmintiasi, e rabbia animale.

Indicazioni sanitarie di base per chi viaggia in Nicaragua

Una volta arrivati in Nicaragua potrete osservare alcune indicazioni d’igiene base:

  • mangiare solo cibi cotti di recente
  • evitare le creme pasticcere
  • bere solo bevande sigillate o in lattina
  • non comprare cibi o bevande da ambulanti
  • evitare il ghiaccio e i gelati
  • mangiare cruda solo la frutta che si sbuccia
  • lavarsi le mani prima dei pasti e dopo aver usato i servizi igienici
  • in caso di diarrea lieve bere molti liquidi (acqua minerale, succhi di frutta). Se la diarrea è più grave usare le soluzioni reidratanti o fare altre terapie, dopo aver consultato un medico.
Nicaragua informazioni utili per chi parte in viaggio