Viaggi Viaggi Slow Food Travel

Viaggi Slow Food Travel

Viaggi Slow Food Travel turismo enogastronomico sostenibile

Un modo unico per conoscere le Montagne Biellesi attraverso la loro biodiversità gastronomica, agroalimentare e culturale coerentemente con la filosofia Slow Food. Conservazione della biodiversità e di patrimoni, di culture, di identità e gastronomie locali.

Vivremo esperienze offerte dalle comunità, dai Presidi e dai progetti di Slow Food, conosceremo i movimenti sul territorio, i prodotti e i produttori “tradizionali”, “tipici” e “artigianali”, selezionati seguendo i criteri specifici per le filiere così come definiti dai criteri per la Selezione degli Espositori di Terra Madre Salone del Gusto.

Dormiremo in strutture armonicamente nel Paesaggio, con un’attenzione all’ambiente e al minimo impatto e viaggeremo in piccoli gruppi.

Mangeremo con i ristoratori che valorizzano i prodotti caratteristici della biodiversità locale, che stimolano l’avvio e il rafforzamento di rapporti diretti con i produttori locali; che rispettano la stagionalità; che hanno a cura la sostenibilità (gestione rifiuti, acqua, etc).

Assaporeremo, laddove possibile, solo prodotti artigianali e di origine locale in alternativa a prodotti di origine industriale.

E’ possibile per gruppi precostituiti di almeno 8 persone organizzare tour Slow Food Travel su misura, anche per famiglie e in date concordate.

Offerte Viaggi Slow Food Travel, si parte con VeM :)

divisorio

Viaggi Slow Food Travel // Turismo responsabile

Tradizionale: si intende un prodotto legato alla memoria e all’identità della comunità coinvolta nel progetto: possono essere varietà, ecotipi, razze o popolazioni animali, autoctoni o bene acclimatati in un territorio specifico nel medio o lungo periodo (almeno 70 anni), ma anche trasformati (es: formaggi, salumi, dolci, pani, conserve, ecc.) di origine animale o vegetale.

Tipico: si intende un prodotto, non necessariamente originario e acclimatato da tempo nel territorio coinvolto nel progetto, ma la cui produzione o coltivazione è praticata da molto tempo ed è di un’entità tale da caratterizzare il contesto in cui viene coltivato o prodotto.

Artigianale: quando il produttore sovrintende tutte le fasi della lavorazione, applicando saperi e manualità (tramandati dalla famiglia o appresi da artigiani del luogo). Tali conoscenze fanno sì che i prodotti abbiano un’identità precisa, unica, e siano ben distinguibili da altri prodotti realizzati secondo modelli e pratiche industriali e standardizzate. L’artigiano non deve necessariamente seguire personalmente tutte le fasi della produzione, può avere un laboratorio con dipendenti, ma è importante che sia presente nella sua azienda costantemente, coordinando il lavoro dei famigliari o dei dipendenti che apprendono da lui il sapere tradizionale.

Cos'è il Turismo Responsabile?

divisorio