Il blog di VeM

Turismo Responsabile in barca a vela!

Turismo Responsabile in barca a vela!

10 Maggio 2021

Un articolo a cura di Paolo Patuzzo

Paolo Patuzzo

Grosse novità in ViaggieMiraggi. Siamo riusciti ad applicare il turismo responsabile ai viaggi in barca a vela. Dopo il buon esperimento dell’anno scorso con dei viaggi di 1 settimana dal Gargano alle Tremiti, quest’anno la flotta si amplia e si salpa con due barche a vela all’Elba e tutto l’Arcipelago toscano con toccate pure in Corsica, a partire da Giugno.

Essendo targato ViaggieMiraggi non si resta solamente a prua a prendere il sole, fare tuffi in calette con l’acqua cristallina e cucinare alla griglia tutte le sere. Sì, ci sono anche queste “noiose” attività ma anche visite a terra a cooperative agricole a km0, piccoli trekking accompagnati da Legambiente e i nostri skipper inoltre fanno parte di un’associazione navigante che si occupa di vela e integrazione con adolescenti a rischio marginalità sociale.

Scopri il viaggio in barca a vela all’Isola d’Elba e Capraia >>

Scopri il viaggio in barca a vela all’Isola d’Elba e all’Isola del Giglio >>

Nel catalogo di questa estate abbiamo anche inserito un viaggio che unisce turismo responsabile, attività scientifica e ambientalismo.

Un viaggio su ben due imbarcazioni a vela che parte da Venezia e scende tutto l’Adriatico fino al Salento. Al ritorno invece si passa dalla costa orientale. Albania, Montenegro, Croazia.

Ogni viaggiatore si può unire per una o più settimane e salire a bordo lungo la tratta che preferisce.

Ogni viaggiatore a bordo, oltre ad imparare nozioni teoriche e pratiche di navigazione, ha modo di far parte di alcuni processi scientifici. Dicesi Citizen science. A bordo infatti c’è una biologa subacquea che fa partecipare i viaggiatori allo studio attraverso attività quali raccogliere campioni d’acqua, fotografare pinne di delfino, valutare i fondali marini via snorkeling, valutare l’inquinamento sonoro marino. Il filo rosso che unisce questo lungo viaggio in mare sono le visite ai Centri di Recupero delle Tartarughe Marine, specie quasi in via d’estinzione e che organizzazioni come Fondazione Cetacea cercano di salvaguardare.

Scopri il viaggio in barca a vela nel Mediterraneo >>

È una nuova, appassionante esperienza da fare con ViaggieMiraggi.

La barca a vela per troppo tempo è stato un mezzo collegato al mondo del lusso e un certo tipo di vacanze.

Come inserirla all’interno del turismo responsabile?

Primo punto: le barche a vela vanno lente in antitesi alla velocità a cui si è abituati in terraferma. 

Secondo: selezionando un equipaggio che sia in linea con la filosofia di ViaggieMiraggi.

Gli skipper delle nostre flotte provano a dare alla vela un senso altro. La finalità è diffondere la cultura del mare e l’amore per l’ambiente marino utilizzando la barca come strumento educativo, momento di aggregazione.

Terzo: inserendo nelle visite a terra quegli incontri con le realtà del territorio che da sempre caratterizza i nostri itinerari.

Ecco cosi la formula per un turismo responsabile di qualità, di crescita personale e sociale anche in barca a vela