Il blog di VeM

Viaggi di istruzione ViaggieMiraggi: non lasciamo nulla al caso!

Campania | Viaggi di istruzione ViaggieMiraggi: non lasciamo nulla al caso!

8 Ottobre 2019

Un articolo a cura di Stefania Persico

Stefania Persico

Stefania, la nostra referente dei viaggi di istruzione in Campania, ci ha parlato della qualità delle nostre proposte: attenzione ai dettagli, programmi di viaggio accurati, strutture verificate, incontro con la comunità locale e le realtà sociali. Tutto questo assicura la massima tranquillità ai docenti e la massima soddisfazione agli studenti!

Viaggi di istruzione

Il viaggio di istruzione per i ragazzi è principalmente svago, per alcuni di loro la prima volta fuori casa, per i docenti una tappa del percorso didattico, per i genitori un mix di aspettative e ansie. Chi si occupa di turismo responsabile vede nel viaggio di istruzione un’opportunità di crescita civile grazie all’incontro con la comunità locale e le realtà sociali che si adoperano per migliorare il posto in cui vivono.

La prima ‘gita’ scolastica per molti di noi è stata occasione di gesta memorabili da annoverare negli annali dell’istituto. Ricordo il mio prof di storia del liceo che a Stuttgard, si affannava a decantarci la bontà dell’insalata condita con l’aglio e yogurt. La bontà di quell’insalata per me è rimasta tuttora un mistero, però questa scena mi viene spesso in mente quando mi capita adesso, nei nostri Viaggi di Istruzione a Napoli, di spiegare ai ragazzi che ‘No, non andiamo al McDonalds per pranzo!’. E ripensandoci aveva ragione il prof di storia: il cibo avvicina alla cultura del posto e soprattutto è un momento importante di condivisione, di conoscenza reciproca e di rispetto degli usi dell’altro.

Come prepariamo il momento dell’incontro a tavola?

Nei nostri itinerari responsabili per le Scuole a Napoli, c’è la trattoria tipica dove la pasta e patate e provola ha ancora il sapore di quella la cucinava la nonna; c’è il ristorante a conduzione familiare con lunga esperienza nella gestione dei menu per i gruppi scuola e c’è la cucina delle mamme di Napoli con frittate di pasta, maccheroni, pizza, i piatti tipici della tradizione partenopea. Chi sono queste mamme e perché le abbiamo coinvolte nei nostri Viaggi di istruzione? Sono mamme ‘Matrioske’, e rientrano in un progetto dei Maestri di strada, nostri partner consolidati che si adoperano da anni contro la dispersione scolastica e per l’inclusione sociale. Per ogni viaggio, le mamme Matrioske preparano il pranzo con cura nei dettagli attenzione alla qualità del cibo e ad ogni altro particolare. Lo scorso anno le abbiamo viste più volte alle prese con intolleranze e allergie: una nuova sfida per loro, che le ha portate anche a interpellare i propri medici di base per essere sicure della differenza tra intolleranza a lattosio e caseina e quali ingredienti comprare. Le abbiamo viste sostituire la plastica con stoviglie riciclabili. Per noi affidarci a loro è essere in mani sicure perché lo fanno con la voglia di fare bene per fare del bene agli altri.

(TO BE CONTINUED …)

Viaggi di istruzione