Capodanno a Reggio Calabria e Riace, tra mare e borghi

“Restanza denota non un pigro e inconsapevole stare fermi, un attendere muti e rassegnati. Indica, al contrario, un movimento, una tensione, un’attenzione. Richiede pienezza di essere, persuasione, scelta, passione.[…] per compiere, con gli altri, con i rimasti, con chi torna, con chi arriva piccole utopie quotidiane di cambiamento[…], per dare vita a una dialettica che parla di integrazione, d’incontro, di vite separate e di riconciliazione” (Vito Teti)

Un Capodanno che parte da Reggio Calabria, alla scoperta della Magna Grecia e continua a ritmo lento con la visita al suggestivo borgo di Pentedattilo, alle porte dell’area greca della Bovesìa, e a quello di Scilla, mare del mito di Scilla e Cariddi. Proseguiremo nella Calabria della “restanza” e dell’accoglienza genuina: Riace paese dell’accoglienza e dell’integrazione degli immigrati in un territorio, la Locride, da sempre minacciata dalla presenza della criminalità organizzata. Festeggeremo la fine e l’inizio del nuovo anno a Fiumefreddo Bruzio, borgo di pietra tra mare e cielo, dove una cooperativa di comunità promuove un modello di vita sostenibile, coltivando la terra con un’agricoltura sana e con una schietta cucina locale.

Capodanno a Reggio Calabria e Riace, tra mare e borghi
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Calabria

1° giorno – 28 dicembre

Arrivo a Reggio Calabria. Accoglienza in aeroporto o stazione da parte dei referenti locali e sistemazione presso un hotel del centro storico.

Visita al Museo Nazionale della Magna Grecia, uno dei Musei archeologici più rappresentativi della Magna Grecia con importanti collezioni, noto al mondo grazie all’esposizione permanente dei famosi Bronzi di Riace. Dal Paleolitico all’età romana, attraverso le meraviglie dell’età greca arcaica e classica, con le grandi architetture templari dei territori di Locri, Kaulonia e Crotone, in una continuità spaziale e logica che ha l’obiettivo di “raccontare” al visitatore la storia della Calabria.

Passeggiata nel centro storico tra il Corso Garibaldi e il Lungomare Falcomatà e la sua eccezionale posizione panoramica sullo Stretto. Possibilità di degustare i pregiati dolci e gelati al bergamotto di Reggio Calabria, prodotto identitario del territorio.

Cena a Reggio Calabria e pernottamento

2° giorno – 29 dicembre

Visita, alle porte dell’area grecanica, dell’antico borgo abbandonato di Pentedattilo che oggi rivive grazie alla presenza di botteghe artigiane e il restauro di alcuni edifici. Il paese sembra custodito nell’incavo di una grande mano, sovrastato da cinque dita di roccia alle quali deve il suo nome Pentadaktylos, che in greco significa “cinque dita”. La sua aurea di mistero è accresciuta dai racconti leggendari che si annodano alla storia del paese.

Spostamento a Scilla e pranzo a base di pesce.

Nel pomeriggio visiteremo Scilla, mitologico e antico borgo di grande fascino, susseguirsi di caratteristiche vie dove è possibile apprezzare chiese e fontane. Visiteremo il castello Ruffo, fortificazione situata su uno sperone roccioso proteso sul blu dello Stretto del mito omerico. Passeggiata nella suggestiva Chianalea, antico e suggestivo rione dei pescatori.

Cena libera e pernottamento

3° giorno – 30 dicembre

Dopo la colazione ci sposteremo a Riace. Quando nel 1998 una barca di profughi curdi raggiunse la vicina costa ionica, la popolazione locale li accolse spontaneamente, cominciando a coniugare la sfida dell’ospitalità con il rilancio dell’economia del piccolo paese che si stava spopolando, recuperando le case abbandonate e cercando di salvare o avviare i vecchi mestieri e le attività artigianali tramandandoli ai nuovi arrivati. Dopo la visita al borgo, gusteremo un pranzo multietnico e ascolteremo testimonianze di solidarietà e amicizia e progetti legati al territorio.

Nel tardo pomeriggio raggiungeremo Fiumefreddo Bruzio, borgo medioevale arroccato alle pendici dei monti che digradano verso il mare del Tirreno cosentino.

Il borgo possiede un patrimonio storico ed artistico di notevole interesse, tanto che di Fiumefreddo Bruzio si innamorò anche Salvatore Fiume, artista siciliano del ‘900, che negli anni ’70 visitandola incuriosito dalla omonimia, decise di regalare al paese la sua arte, trasformandolo in un museo all’aperto. Dalle sue incantevoli rupi o dalle numerose terrazze che si affacciano a picco sul mare, lo sguardo spazia dalla Sicilia e le Eolie, alla costa Calabra e ai monti del Cilento.

Degustazione di prodotti tipici locali e pernottamento

4° giorno – 31 dicembre

Dopo la colazione a buffet ricca di prodotti a km zero, visita guidata del centro storico di Fiumefreddo Bruzio. Attraverso le sue suggestive viuzze acciottolate, con un abitante del borgo scopriremo le sue antiche chiese, i palazzi feudali, il castello del XVII secolo, i panoramici affacci sul Mar Tirreno e le numerose opere e affreschi che Salvatore Fiume ha donato al borgo.

Pranzo e pomeriggio in autonomia.

Cenone di Capodanno, nell’accogliente ristorante della Cooperativa, a base di piatti dai sapori buoni e sani. Tutte le verdure provengono dagli orti locali, coltivati senza fertilizzanti chimici, la pasta è artigianale essiccata a basse temperature, il pane con farina non raffinata con impasto lievitato a lungo. Saluteremo così, in un’atmosfera familiare, l’arrivo del nuovo anno all’insegna del sostenibile e solidale.

Pernottamento

5° giorno – 1 gennaio

Dopo colazione, visita ad uno degli orti della Cooperativa di comunità per conoscere quanta fatica e passione stanno dietro a sapori buoni e sani, al rispetto della terra e della biodiversità. Alla visita seguirà una degustazione di piatti della tradizione.

Fine del percorso o possibilità di prolungamento.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle strutture che ospitano il gruppo di viaggiatori.
Il presente programma può essere modificato su richiesta previo contatto con l’organizzazione.
Il pacchetto è rimodulabile su più o meno giorni. Si prega di comunicare tempestivamente eventuali intolleranze, allergie ed altre esigenze alimentari.

Referente locale

Sarete accompagnati dai referenti locali di Trame Solidali che accompagneranno i viaggiatori durante il viaggio per introdurli nel vissuto quotidiano.

Livello di difficoltà

Il viaggio non presenta particolari difficoltà. È adatto a famiglie con bambini e a persone di tutte le età che non presentino notevoli difficoltà motorie, respiratorie e cardiache.

Quando

Il presente programma è valido a dal 28 dicembre 2018 al 1 gennaio 2019.

Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quota a persona per il viaggio di 5 giorni/4 notti per un numero minimo di 4 partecipanti:

VoceQuota individuale
4 persone
Quota viaggio490,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • 4 pernottamenti in hotel in camera doppia con prima colazione
  • 2 cene, 3 pranzi, Cenone della vigilia di Capodanno
  • Ingresso al Museo Nazionale della Magna Grecia e al Castello Ruffo di Scilla
  • Tutte le visite come da programma
  • Spostamenti in auto
  • Transfer all’arrivo dall’aeroporto/stazione di Reggio Calabria in hotel
  • spese accompagnamento in loco
  • compensi di intermediazione

Il costo totale espresso non comprende:

  • il viaggio A/R per Reggio Calabria
  • supplemento singola
  • servizio navetta verso l’aeroporto/stazione per il rientro
  • assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano) facoltativa
  • assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione e possono variare in base al periodo richiesto.

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 4 persone. Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni

Per maggiori informazioni :


Richiedi un preventivo Versione stampabile

Prossime partenze

  • 28/12/18 01/01/19
divisorio