Piemonte in e-bike, Torino e le ciclovie dei meli in fiore

Un tour lento alla scoperta di emozioni

Questo tour è stato pensato per scoprire il piacere del viaggio lento a contatto con la natura. Le immagini, colori e i profumi ci coinvolgeranno, regalando emozioni. Un’esperienza che ci farà sognare.
Scopriremo Torino al ritmo del pedale così da assaporare scorci insoliti. A seguire il Pinerolese, un territorio vero e autentico, dove immergersi nella natura tra i meli in fiore, kiwi e fiumi. Incontreremo sulla nostra strada castelli e Residenze Sabaude con storie e personaggi.
Non mancheranno occasioni di degustare i vini e prodotti tipici del territorio.

Piemonte in e-bike, Torino e le ciclovie dei meli in fiore
Foto da Pixabay
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Piemonte

1° giorno

Arrivo in struttura in mattinata con mezzi propri. Presentazione del viaggio e di Italian Steps – ViaggieMiraggi da parte del nostro Accompagnatore Cicloturistico.
Dopo pranzo, libero, iniziamo la scoperta di Torino su due ruote. Percorriamo l’antico decumano romano per arrivare davanti alle Porte Palatine, siamo nel Quadrilatero romano, attraversando la via giungiamo alla Cattedrale di San Giovanni Battista, sormontata dalla Cupola della Sindone. Proseguiamo verso piazza Castello, la bellezza del Palazzo Reale e la storia di Palazzo Madama ci affascinano. Percorriamo la rettilinea pista ciclabile che ci conduce in Piazza Vittorio, dalla quale vediamo la collina di Torino, la Gran Madre e il Monte dei Cappuccini. Un caffè nei dehors della piazza ci aiuterà a gustare la vista della bellezza circostante. Lungo il ritorno non poteva mancare la visita a Palazzo Carignano, sede del Museo del Risorgimento e primo parlamento italiano.

Rientro in struttura. Ci attende la cena di benvenuto in una trattoria dove possiamo degustare le specialità piemontesi.

Pernotto in camera doppia con bagno (possibilità singola con supplemento).

Caratteristiche del percorso
LUNGHEZZA: 10 Km circa
DISLIVELLO: non rilevante
DIFFICOLTÀ’: facile
FONDO: asfalto e lastricato
TRAFFICO VEICOLARE: il percorso si snoda tra piste ciclabili e controviali in condivisione con automobili dove il limite è di 30 km orari. Si consiglia prudenza e rispetto del codice della strada.

2° giorno

Dopo la colazione inizia il nostro viaggio, lasciamo le case in stile liberty del quartiere Cit Turin e arriviamo a Grugliasco. Passiamo nel centro storico e imbocchiamo la pista ciclabile in direzione Parco del Sangone, costeggiamo il fiume e poi svoltiamo verso Piossasco dove ammiriamo il castello situato sulle pendici del Monte San Giorgio sosta per pranzo libero.

Lungo strade ciclabili e secondarie ammiriamo alla destra le Alpi e alla sinistra la pianura dove si alternano campi di grano e mais. Arriviamo a Pinerolo nel tardo pomeriggio dove ci attende la struttura e una visita della cittadina sede degli Acaja e della prima scuola di equitazione militare.

Cena libera.
Pernotto in camera doppia con bagno (possibile singola con supplemento).

Caratteristiche del percorso
LUNGHEZZA: 46 Km circa
DISLIVELLO: dislivello positivo 240 metri dislivello negativo 180 metri 
DIFFICOLTÀ: non presenta difficoltà rilevanti
FONDO: asfalto, lastricato e alcuni tratti di strade bianche
TRAFFICO VEICOLARE: : il percorso si snoda tra piste ciclabili e strade secondarie a bassa intensità di traffico

3° giorno

Dopo colazione attraversiamo lentamente il centro di Pinerolo uno dei più belli del Piemonte. A pochi chilometri troviamo un castello del XVII secolo circondato dal parco e dal giardino in stile romantico. sostiamo per una breve visita. Ripartiamo e percorriamo una ciclabile che costeggia meleti e prati con il Monviso a guardarci.
Una leggera discesa ci conduce verso Cavour, paese famoso per la curiosa conformazione che lo sovrasta la “Rocca”.
Giungiamo a Cavour nel pomeriggio dove ci attende una degustazione presso il b&b che ci ospita. per chi desidera si può salire sulla Rocca, da alcuni anni diventata Parco Regionale. Da qui lo sguardo spazia sulla pianura e sull’arco alpino. Nelle giornate terse il Monviso appare in tutta la sua bellezza. Il paese ha un grazioso centro, ricca di storia per aver generato la famiglia dei Conti Cavour e dove riposa Giovanni Giolitti.

La cena, libera, sarà occasione di degustare le bontà del territorio.

Pernotto in camera doppia con bagno (possibilità singola con supplemento)

Caratteristiche del percorso
LUNGHEZZA: 40 Km circa
DISLIVELLO: dislivello positivo 140 metri dislivello negativo 130 metri
DIFFICOLTÀ: non presenta difficoltà rilevanti
FONDO: asfalto, lastricato e alcuni tratti di strade bianche
TRAFFICO VEICOLARE: il percorso si snoda tra piste ciclabili e strade secondarie a bassa intensità di traffico

4° giorno

Pronti per partire alla volta di Torino. Le strada che percorriamo passano tra meli e kiwi, alle nostre spalle abbiamo il Monviso e davanti a noi la pianura, in lontananza scorgiamo Torino. Caseforti e chiesette di campagna movimentano il paesaggio. Giungiamo a Vigone dove imbocchiamo la ciclovia delle Risorgive, qui ammiriamo il fenomeno che dà il nome a questa splendida ciclovia. Passiamo paesi dai portici medioevali e lungo la strada scorgiamo i resti dell’antica ferrovia. Poco più avanti imbocchiamo un lungo rettilineo che, attraversa il parco secolare e arriva a Stupinigi. Il castello, Residenza Sabauda e Patrimonio Unesco si presenta nel suo splendore. Lasciamo questa meraviglia e lungo piste ciclabili attraversiamo Torino fino alla struttura che ci ospiterà. Sarà l’occasione di percorrere a ritroso la storia della città, dal boom economico con l’arrivo delle prime immigrazioni negli anni’60 fino alle origini il tutto in sella alle nostre biciclette.

Arrivo nel tardo pomeriggio a Torino e termine del viaggio.

Questo viaggio in bicicletta è un’immersione nella natura e nella storia di un territorio unico e in parte sconosciuto. Ci lascia i colori, i profumi che solo il procedere lento può regalare.
Per chi desidera c’è la possibilità di pernottare a Torino e partire il giorno seguente (richiedere preventivo all’agenzia).

Caratteristiche del percorso
LUNGHEZZA: 48 Km circa
DISLIVELLO: dislivello positivo 80 metri dislivello negativo 140 metri
DIFFICOLTÀ: non presenta difficoltà rilevanti
FONDO: asfalto, lastricato e alcuni tratti di strade bianche in terra battuta
TRAFFICO VEICOLARE: il percorso si snoda tra piste ciclabili e strade secondarie a bassa intensità di traffico

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.
I programmi, i trasporti e le sistemazioni nelle strutture ricettive potranno essere modificati in base alle norme nazionali e regionali per la prevenzione dal contagio Covid-19.
Si prega di comunicare tempestivamente eventuali intolleranze, allergie ed altre esigenze alimentari. L’agenzia non si assume la responsabilità qualora si verifichino problematiche relative ad allergie o intolleranze alimentari non dichiarate.
E’ previsto il trasporto bagagli a cura dell’organizzazione.

Sono necessari: pantaloncini ciclista o similari con fondello per un maggior comfort, mantellina antipioggia e materiale per riparare eventuali forature (camera d’aria, pompe…), guanti e occhiali da sole. Casco obbligatorio. Il tour è pensato per le E Bike è possibile effettuarlo anche con bici tradizionali previo adeguato allenamento. Possibilità noleggio E Bike.

Referente locale

Ci accompagnerà Stefano partner di Italian-steps, Accompagnatore Cicloturistico riconosciuto dalla Regione Piemonte e Ability Advisor, esperto in turismo accessibile e mediatore culturale.

Livello di difficoltà

Il viaggio e le escursioni previste dal programma non presentano difficoltà particolari. Sono 144 chilometri circa i chilometri da percorrere. È consigliato avere familiarità con l’utilizzo della bicicletta su strada e un minimo di allenamento. Il tour si snoda su stradine secondarie a basso traffico. Durante il tour sono previste soste per ammirare i paesaggi e accenni sulla storia di alcuni luoghi attraversati. La presenza di alcune barriere architettoniche può ostacolare la partecipazione di persone con difficoltà motorie.

7 motivi per scegliere questo viaggio:

  • per scoprire luoghi lontani dai percorsi tradizionali
  • per vedere le Alpi dalla pianura e i meli in fiore
  • per pedalare su due piste ciclabili ricche di storia
  • per ammirare la Rocca di Cavour e il suo parco
  • per visitare Torino pedalando e scoprendo così la sua bellezza
  • per gustare la gastronomia e gli ottimi vini del territorio
  • per godersi 4 giorni a contatto con la natura e rigenerarsi al ritmo lento del pedalare

Quando

Il presente programma è specifico per la primavera ed estate, per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org. Possibile estensione e programmi personalizzati. Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 3 giorni per un gruppo di:

VoceQuota individuale
8 persone6 persone4 persone
Quota viaggio340,00355,00395,00

Per gruppi diversi richiedi un preventivo personalizzato, Per gruppi diversi richiedi un preventivo personalizzato.
quotazioni esclusive per gruppi precostituiti e CRAL.

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • compensi di intermediazione
  • 3 pernottamenti con colazione in camera doppia con bagno privato
  • Trasporto bagagli durante il viaggio
  • una cena di benvenuto
  • una degustazione vini tipici
  • spese e compenso Accompagnatore cicloturistico riconosciuto dalla Regione Piemonte per tutta la durata del viaggio
  • escursioni previste nel programma con racconto luoghi attraversati
  • materiale informativo, incontro pre-viaggio e verifica post – viaggio
  • assicurazione medico bagaglio Filodirettoassistance (copre anche costi di cancellazione pernottamenti e spese da sostenere in caso di ricovero per Covid19 – leggi qui le condizioni)
  • quota progetto (sostegno Asilo Girassol di SOLE ODV)

Il costo totale espresso non comprende:

  • Viaggio A/R
  • i pasti e le bevande, ad eccezione della cena di benvenuto
  • supplemento camera singola (da 15 euro a notte)
  • Assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate
  • possibile noleggio E-bike
  • transfer a/r (organizzabile su richiesta)
  • assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 4 persone, il numero massimo è di 8 persone.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni

Per maggiori informazioni:


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 19/05/22 22/05/22
  • 02/06/22 05/06/22
  • 09/06/22 12/06/22

In via di conferma

Ti accompagnerà

Stefano

Stefano è nato con la bicicletta, ricorda ancora i primi slalom tra gli alberi dei giardini torinesi. La sua passione lo porta alle corse da giovanissimo e poi alle granfondo. La bicicletta per Stefano è sinonimo di libertà, di scoperta e di benessere. Per questo motivo ha compiuto cicloviaggi in Olanda, Danimarca e nel 2021 la Trieste Torino lungo l’argine del Po. Nelle lunghe ore in sella ama osservare il paesaggio e quando è possibile fermarsi in piccole osterie e sentire le chiacchere dei frequentatori. La bici è il mezzo per sentire il mondo circostante, il vento che cambia ad ogni curva, il sole che imperla la fronte, la pioggia che batte sulle braccia e sulle gambe, il canto di un gallo lontano… Dal 2018 anni segue i bambini di una società ciciclistica cercando di trasmettergli i valori di questo splendido sport che è il ciclismo.  Accompagnatore Cicloturistico abilitato dalla Regione Piemonte e accompagnatore e-bike SIEB Stefano è pronto per accompagnarvi alla scoperta di luoghi insoliti della sua città, Torino e delle Langhe dove ha le sue radici. Non solo ciclismo, Stefano ha fondato nel SOLE, un’associazione di volontariato che promuove i valori della giustizia sociale e dell’uguaglianza impegnandosi in Mozambico, Sud Africa, Kenya e Italia. Dal 2019 è Ability Advisor esperto di turismo accessibile. Fa parte di Italian Steps nodo della rete di ViaggieMiraggi in Piemonte ed è anche creatore e accompagnatore insieme a Paola e Valeria di tour in Sud Africa e Mozambico.

Stefano