Viaggio a Trento, alla scoperta dello zafferano iraniano

Trento, mercatini Natale e zafferano

Un viaggio alla scoperta di Trento, una delle città italiane ai primi posti per qualità della vita e dell’ambiente, Trento è ricca di arte e storia ed è la base perfetta per scoprire il Trentino.

La città sarà anche ricca di allestimenti innovativi e installazioni artistiche natalizie.

Architettura e arte, musei e natura, ma non solo infatti a rendere caratteristico questo viaggio ci saranno ricchi incontri con Cooperative sociali rappresentative del tessuto locale; un’attività pratica laboratoriale che ci porterà fino in Iran, per conoscere un suo caratteristico prodotto, lo zafferano, filo conduttore di alcuni amici di questa proposta.

Non mancheranno trekking urbani e anche naturalistici nella zona circostante per conoscere alcuni dei tanti sentieri e altopiani che regala questo ricco territorio.

Viaggio a Trento, alla scoperta dello zafferano iraniano
Foto di Ala Azadkia
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Trentino

1° giorno – sabato 05 dicembre

Arrivo a Trento in mattinata in autonomia. Incontro con il referente locale e successivamente con la guida per la visita della città. Durata circa due ore.

Passeggiata nel centro storico con i palazzi che raccontano la storia della città, lungo le vie chiamate anticamente Via Luna e via Larga e arrivo in piazza Duomo, visita della Basilica Duomo di San Vigilio. Il maestoso Duomo di S.Vigilio, dedicato al patrono della città, si affaccia sulla piazza principale ed ha ospitato il Concilio di Trento dal 1545 al 1563.

A completare la suggestiva scenografia di Piazza Duomo ci sono le facciate affrescate dei palazzi cinquecenteschi della Torre Civica e del Palazzo Pretorio.

Il Palazzo Pretorio risale al 1220 e nel corso dei secoli è stato adibito a prigione, tribunale, sede del Comune e sede dei vescovi, fino alla metà del XIII secolo..

In origine la Torre Civica rappresentava il mastio di Palazzo Pretorio. Fu costruita prima dell’XI secolo e innalzata in più riprese. Oggi accompagna, con il grande orologio, il trascorrere del tempo, ma in passato fu utilizzata come prigione cittadina e al suo interno è conservata la campana della Renga, ossia che chiamava all´arengo, cioè alle pubbliche assemblee e alle condanne a morte eseguite nella sottostante Piazza Duomo.

 Si proseguirà fino a raggiungere il Castello del Buonconsiglio, visita all’interno del Castello.

Il Castello del Buonconsiglio è il più vasto e importante complesso monumentale della regione Trentino Alto Adige. Dal secolo XIII fino alla fine del XVIII residenza dei principi vescovi di Trento, è composto da una serie di edifici di epoca diversa, racchiusi entro una cinta di mura in una posizione leggermente elevata rispetto alla città. Il castello custodisce numerose collezioni d’arte e archeologia dalla preistoria fino alla prima metà dell’Ottocento.

Pranzo presso un ristorante al Castello, gestito da una cooperativa sociale che a Trento si occupa di formazione e lavoro per le fasce deboli e annualmente accoglie circa 60 ragazzi con varie problematiche di genere psichico.

Dopo pranzo si farà una passeggiata di circa 30 minuti (buona parte in forte pendenza con ampi gradoni) per raggiungere la sede di un’altra Cooperativa di solidarietà sociale che nasce a Trento nel 1978 con l’obiettivo di promuovere la crescita individuale, l’integrazione sociale tra gli individui e la realizzazione dei bisogni umani, con particolare attenzione ai soggetti socialmente svantaggiati. Per raggiungere tali scopi la Cooperativa attua degli interventi di accoglienza residenziale presso la loro struttura e percorsi di sostegno per persone a rischio o in stato di marginalità.

Presso questa Cooperativa si svolgerà il laboratorio enograstronomico di cucina iraniana, con l’oro rosso, l’ingrediente che farà da filo conduttore nei piatti: ovvero lo zafferano. Iran produce infatti il 96% di zafferano nel mondo, di ottima qualità.

Il laboratorio sarà condotto da Ala giovane ragazza iraniana, innamorata del suo paese e della sua ricca cucina, con un progetto in testa che lei e il marito portano avanti insieme: trasformare in una piccola iniziativa imprenditoriale un sogno nato dalla sua tesi di laurea in ingegneria gestionale in Italia.

Obiettivo della loro iniziativa creare una filiera corta e far conoscere lo zafferano e le storie dei produttori iraniani, garantendo loro un giusto prezzo di vendita e progetti che possano aiutare lo sviluppo sostenibile della loro attività.

Durante il laboratorio si scopriranno altri lati dell’Iran, la sua cultura, la sua gente, i suoi produttori locali, che solitamente incontriamo durante i nostri viaggi in Iran.

In serata si consumerà la cena auto-prodotta e a seguire visione di un breve video dedicato all’Iran.

Pernottamento nella foresteria adiacente alla Cooperativa. Sistemazione in camere doppie con bagno privato.

2° giorno –  domenica 06 dicembre

Al mattino dopo la prima colazione visita al Museo delle Scienze dove scienza, natura, biodiversità, innovazione e tecnologia sono i temi principali del Muse, disegnato da Renzo Piano. Dotato di exhibit multimediali e ambienti immersivi, il Muse racconta le meraviglie dell’ambiente alpino e della natura, intervenendo al contempo nel dibattito scientifico sui temi come sviluppo sostenibile e rispetto ambientale.

Proseguimento per un birrificio locale che insieme a ViaggieMiraggi e ad altri attori del territorio aderisce alla comunità Slow Food dei produttori e co-produttori dello zafferano di Qa’en. Degustazione della birra a base di zafferano in compagnia dei soci fondatori di questa piccola birreria e pranzo-degustazione.

Dopo il pranzo tempo libero per visite autonome o per gironzolare nei mercatini natalizi.

Pernottamento nella foresteria adiacente alla Cooperativa. Sistemazione in camere doppie con bagno privato.

3° giorno –  lunedi 07 dicembre

Al mattino dopo la prima colazione partenza con l’accompagnatore in auto per l’Altopiano della Paganella, arrivo ad Andalo dopo circa un’ora. Andalo sorge su un’ampia sella prativa al centro dell’altopiano Brenta- Paganella.

L’altopiano della Paganella è una zona del Trentino spettacolare, grazie alla presenza del gruppo delle Dolomiti di Brenta che maestose si specchiano nel lago di Molveno.

Incontro con la guida escursionistica ed inizio della passeggiata.

L’itinerario si snoderà sul Plan dei Sarnacli, dove si raggiungerà il rifugio che non sarà però aperto.

L’ambiente è molto bello fra boschi e magnifici scorci sulle cime del Brenta.

Il pranzo sarà al sacco, con una sosta gastronomica da prevedere al rientro ad Andalo o Molveno.

CARATTERISTICHE PERCORSO

 LUNGHEZZA: 8 km

DISLIVELLO: 400 m

DURATA: circa quattro ore (o più tempo se ci sarà le neve, e si useranno le ciaspole)

 FONDO STRADALE: percorso quasi principalmente su strade forestali

DIFFICOLTA’: E (escursionistica)

In serata rientro in foresteria della Cooperativa a Trento per la notte.

Pernottamento. Sistemazione in camere doppie con bagno privato.

4° giorno – martedi 08 dicembre

Al mattino dopo la prima colazione partenza con l’accompagnatore in auto, circa un’ora di tragitto,  per Folgaria, località incantevole situata 1168 m ai piedi del monte Cornetto e punto di partenza per molte escursioni suggestive. Proseguimento per Serrada e partenza per uno dei percorsi più belli ed emozionanti del Trentino dedicati alla Grande Guerra.

Un tracciato unico, che ci porta in una gola, tra alte pareti di roccia, dove gli austro-ungarici scavarono trincee e profondi ricoveri. I panorami, bellissimi, si aprono sulla selvaggia valle di Terragnolo, sul passo della Borcola e sull’imponente massiccio montuoso del Pasubio, un territorio di grande importanza per la sua biodiversità e che può vantare la presenza stabile del lupo.

CARATTERISTICHE PERCORSO

 LUNGHEZZA:  km 9

DISLIVELLO: m 400

DURATA: circa cinque ore

FONDO STRADALE: percorso quasi principalmente su strade forestali

DIFFICOLTA’: E (escursionistica)

In caso di neve si farà un percorso alternativo  in vetta al Monte Maggio.

In serata rientro a Trento saluti con il referente locale e fine del viaggio.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

I programmi, i trasporti e le sistemazioni nelle strutture ricettive potranno essere modificati in base alle norme nazionali e regionali per la prevenzione da contagio Covid-19.

Sono necessari: vestiti comodi e sportivi, adatti alla stagione. Per la giornata di trekking scarponcini, pedule o scarpe con suola adatta a muoversi su terreni accidentali, borraccia d’acqua, snack energetici o merenda al seguito, kway o poncho, bandana o cappellino per il sole, spray anti zanzare e anti zecche durante la stagione calda.

Referente locale

Il viaggio è completamente accompagnato da un referente di ViaggieMiraggi e durante le escursioni a piedi da una guida escursionistica locale abilitata.

Livello di difficoltà

Il viaggio è adatto a persone abituate a camminare e che non presentino difficoltà motorie, respiratorie e cardiache. E’ richiesto un minimo di allenamento. La presenza di barriere architettoniche ostacola la partecipazione di persone con disabilità. Il percorso è praticabile in tutte le stagioni.

Il percorso della seconda giornata non è adatto ai passeggini.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org
È possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 4 giorni, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
8 persone6 persone4 persone
Quota viaggio370,00400,00460,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione
  • Tre pernottamenti e prima colazione in camera privata con bagno
  • Il pranzo del primo e del terzo giorno; la cena del primo giorno
  • Due escursioni con guida ambientale e una visita guidata della città
  • Assicurazione RCT di base
  • Assicurazione medico bagaglio Filodiretto Assistance (copre anche costi di cancellazione pernottamenti e spese da sostenere in caso di ricovero per Covid19 – leggi qui le condizioni)
  • Copertura spese laboratorio cucina iraniana
  • Entrata al Castello e al Museo della scienza Muse
  • Compenso e copertura costi dell’accompagnatore locale

Il costo totale espresso non comprende:

  • Viaggio A/R
  • Supplemento camera singola (a partire da euro 12,00)
  • Assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • Tutti i pasti non menzionati (stima di circa euro 70,00 complessivi a persona)
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 4 persone. Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni

Per maggiori informazioni:


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 05/12/20 08/12/20

In via di conferma

divisorio