Viaggio a Napoli, tra tradizioni e sapori

Questo viaggio è dedicato alla dualità di una città in cui Sacro e Profano si fondono insieme; la superstizione e la devozione nei Santi, sono strettamente correlate tra loro. Se da un lato, infatti, il napoletano venera con accurata devozione i 52 Santi protettori della città, allo stesso modo crede fortemente in figure leggendarie, come “o munaciello” oppue “la Janara”.

Passeggiare tra i vicoletti di Napoli, visitare le sue Chiese, ammirare le edicole votive nei quartieri meno conosciuti vi permetterà di toccare con mano le mille contraddizioni che caratterizzano l’animo napoletano. Leggende, fede, tradizioni intrise di colori e sapori, curiosi aneddoti, sono elementi imprescindibili per conoscere a pieno la quotidianità partenopea e i suoi mille volti.

Viaggio a Napoli, tra tradizioni e sapori
foto di Patrizia De Rosa
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio a Napoli

1° giorno – lunedì 6 dicembre

Arrivo a Napoli nel primo pomeriggio. Sistemazione in B&B/Hotel

Accoglienza e benvenuto da parte del referente locale con Sfogliatella e caffè

Passeggiata guidata nel Cuore di Napoli lungo la via di Spaccanapoli

Progetto Respiriamo Arte: Visita al Complesso dei Santi Filippo e Giacomo e Chiesa di Santa Luciella

Santa Luciella è una piccola chiesa trecentesca fondata da Bartolomeo di Capua, giurista e consigliere politico degli Angiò. La Chiesa situata nel cuore di Spaccanapoli è un piccolo gioiello d’arte e di cultura; fu dedicata a Santa Lucia, protettrice della vista, dai maestri pipernieri custodi di questo luogo che    temendo ogni giorno che le schegge schizzando dalla pietra potessero conficcarsi negli occhi, si affidavano alla Santa protettrice della vista.

La caratteristica che rende la Chiesa di Santa Luciella speciale è la presenza nell’ipogeo di un teschio con le orecchie testimone dell’antichissima e leggendaria tradizione napoletana delle Anime Pezzentelle; secondo la tradizione, la “capuzzella” essendo munita di orecchie ascoltava meglio le preghiere e le richieste dei fedeli.

Abbandonata per più di 30 anni, S. Luciella è stata riaperta al pubblico il 5 Aprile 2019.

Visita guidata al Complesso dei S.S. Filippo e Giacomo -Via della seta (numero minimo 8 partecipanti)

Una chiesa barocca fondata dalla corporazione dell’arte e della seta come si evince dall’incantevole stemma presente sul pavimento. Il Complesso racchiude testimonianza della prestigiosa arte dei setaioli a Napoli nonché testimonianze di una parte più antica della città, con un’area cimiteriale e resti dell’antico asse viario della Napoli del 1300-1400 nonché mura di epoca romana.

La visita alla Chiesa di Santa Luciella e al complesso dei S.S. Filippo e Giacomo va oltre la semplice conoscenza di un luogo; è il risultato del duro lavoro svolto da quattro ragazzi napoletani che, attraverso la costituzione dell’Associazione RespiriamoArte, hanno deciso di puntare sulla loro città tutelando e valorizzando luoghi e monumenti troppo spesso abbandonati all’incuria e al degrado.

L’associazione opera non solo in ambito turistico e culturale ma anche sociale organizzando periodicamente corsi gratuiti per bambini e ragazzi del quartiere che toccano temi fondamentali quali la legalità, l’educazione civica e l‘impegno sociale. Il desiderio di alcuni diventa l’opportunità per tutti di vivere e respirare arte.

Cena in un locale tipico (con accompagnatore ma non inclusa nel prezzo 25,00 euro)

2° giorno – martedì 7 dicembre

Stazione Metro Toledo

Visita Palazzo Reale di Napoli e Galleria Umberto

Passeggiata nei Quartieri spagnoli – progetto sociale FOQUS (FOndazione QUartieri Spagnoli)

Santuario Santa Maria Francesca delle cinque piaghe

Nei Quartieri Spagnoli c’è un piccolo santuario, dedicato a Santa Maria Francesca delle cinque piaghe di Gesù Cristo, prima donna canonizzata dell’Italia Meridionale e Compatrona di Napoli; a lei si rivolgono le coppie che non riescono ad avere figli affinché la Santa “dei quartieri” possa intercedere presso Colui per il quale “nulla è impossibile”.

La sua casa- santuario è piena di fiocchi rosa e azzurri dono dei fedeli per la grazia ricevuta.

Pausa pranzo: Pizza fritta nei Quartieri (non inclusa nel prezzo 8,00 euro)

Passeggiata sul lungomare

Visita guidata alla Galleria borbonica

Visitare il Tunnel Borbonico significa scendere nel sottosuolo e scoprire l’altra parte della città fatta di cunicoli, gallerie, cisterne.

 Abbandonato per anni e ricolmo di detriti e spazzatura il Tunnel Borbonico è stato aperto al pubblico dall’Associazione Culturale “Borbonica Sotterranea” il 29 ottobre 2010. Grazie al all’opera di volontari scavatori provenienti da tutte le zone della città e senza alcun contributo pubblico, un altro attrattore è stato restituito alla città garantendo un lavoro a molti giovani locali.

Cena presso Trattoria storica napoletana Nennella (con accompagnatore ma non inclusa nel prezzo 15,00 euro)

3° giorno –  mercoledì 8 dicembre 

Visita al Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore e alla Neapolis Sotterrata.

In piazza San Gaetano, sorge la chiesa francescana di San Lorenzo Maggiore con il suo campanile che fu torre della città. Fu costruita dai frati francescani sulla base di una chiesetta di epoca paleocristiana. Qui nel 1336 ebbe luogo uno degli incontri più famosi della letteratura italiana: quello tra Boccaccio e Maria, figlia del re Roberto d’Angiò conosciuta da tutti come Fiammetta.

Accanto alla chiesa vi è il convento, basterà scendere qualche rampa di scala per immettersi su una strada romana

Steet food con “cuoppo” di fritturine miste (non incluso nel prezzo 8,00 euro)

Visita al Cristo Velato nella suggestiva Cappella di San Severo

Il Museo Cappella San Severo è una chiesa privata dove la bellezza e il mistero s’intrecciano creando un’atmosfera fuori dal tempo. Qui è custodito il celebre Cristo velato di Giuseppe Sanmartino, famoso per la straordinaria “tessitura” del velo marmoreo, che nel corso del tempo ha suscitato tante leggende.

Visita al Palazzo Venezia e relax con tisane e quattro chiacchiere sul progetto del recupero di Palazzo Venezia e ViaggieMiraggi

Serata in libertà.

 4° giorno – giovedì 9 dicembre 

Trasferimento in treno metropolitano a Pozzuoli.

Visita guidata all’ Anfiteatro Flavio.

L’Anfiteatro Flavio, il terzo per dimensione dopo il Colosseo e l’anfiteatro di Capua, era capace di ospitare 40.000 spettatori che assistevano ad irruente lotte tra gladiatori e bestie feroci.  Qui secondo la tradizione San Gennaro insieme a San Procolo (oggi protettore di Pozzuoli) ed altri compagni fu condannato ad essere sbranato vivo dalle belve; secondo la tradizione bastò un solo gesto dell’allora vescovo di Benevento, per calmare gli animali che si accovacciarono come agnellini.

Realizzato su tre ordini sovrapposti, quattro ingressi maggiori e dodici secondari l’anfiteatro è un autentico gioiello di epoca romana. Straordinaria è la visita dei sotterranei, perfettamente conservati, che mostrano la complessa organizzazione dei servizi per il funzionamento degli spettacoli.

Visita guidata al Rione Terra

Con l’apertura di un portale del Seicento, il visitatore sarà catapultato sulle strade della Puteoli del 194 a.C. rivivendone la storia fino ai giorni nostri, passando per tutte le vicissitudini che hanno caratterizzato questa terra. Importante Porto del Mediterraneo sotto Ottaviano Augusto, sgomberata in maniera forzata nel 1970 per l’intensificarsi del bradisismo, conserva intatto il tempio augusteo inglobato dalla barocca cattedrale di San Procolo, patrono della città di Pozzuoli. Partendo dalla pubblicazione, tergiversando tra le stradine del Seicento, attraverso il racconto di chi ha vissuto direttamente o indirettamente la rocca tufacea, si dipingerà la natura bradisismica della terra, l’importanza archeologica e storica, la quotidianità che non c’è più, fatta di usi e i costumi, anche gastronomici.

Passeggiata nel Centro storico e alla darsena.

Pranzo in trattoria (con accompagnatore ma non incluso nel prezzo 25,00 euro).

Rientro su Napoli.

Serata in libertà.

5° giorno – venerdì 10 dicembre 

Partenza da Porta San Gennaro per la Visita del Rione Sanità. Visita al progetto Catacombe di Napoli con la Cooperativa Sociale La Paranza – S. Gaudioso.

Pizza e sfizi (con accompagnatore ma non inclusa nel prezzo 15,00 euro).

Visita al Duomo di Napoli.

Il Duomo di Napoli è uno dei luoghi di culto più amato dai napoletani; all’interno vi è la Cappella di San Gennaro, voluta fortemente dal popolo napoletano. Qui sono custodite le ampolline con il sangue del Santo Protettore.  Tre volte l’anno, in date ufficiali e solenni, San Gennaro rinnova il suo legame con Napoli e il suo sangue viene esposto di fronte a migliaia di cittadini e fedeli. E ogni volta si spera che si sciolga.

Saluti e fine Viaggio a Napoli.

 

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Il presente programma può essere modificato su richiesta previo contatto con l’organizzazione.

I programmi, i trasporti e le sistemazioni nelle strutture ricettive potranno essere modificati in base alle norme nazionali e regionali per la prevenzione da contagio Covid-19.

Referente locale

Durante il soggiorno ci sarà l’affiancamento e accompagnamento di un membro di Progetto Uomo Experience (Sistema Locale di Turismo Responsabile), per introdurre i viaggiatori nel “vissuto” del territorio e favorire l’incontro con gli operatori locali e con le specificità dei luoghi.

Livello di difficoltà

Il viaggio non presenta difficoltà e le escursioni sono di livello turistico, adatte anche a bambini, adulti fuori allenamento ed anziani in buono stato di salute.  Verificare con l’agenzia eventuali barriere architettoniche che potrebbero limitare le attività.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org
Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 5 giorni per un gruppo di:

Voce10 persone 6– 9 persone3-5 persone
Quota Viaggio adulti€ 440,00€ 460,00€ 500,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’ AGENZIA

 

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione
  • 4 pernottamenti con prima colazione
  • 1 caffè e sfogliatella
  • 1 Tisana relax a Palazzo Venezia
  • Ingressi e visite guidate come da programma a Napoli e Pozzuoli
  • Auricolari se necessario per gruppi superiori a 10 persone
  • Viaggi con i mezzi di trasporto pubblico interni alla Campania
  • Quote Progetti Sociali
  • Assicurazione medico bagaglio Filodirettoassistance (copre anche costi di cancellazione pernottamenti e spese da sostenere in caso di ricovero per Covid19 – leggi qui le condizioni)
  • Compenso e coperture spese dell’accompagnatore e struttura di promozione del sistema turistico locale

Il costo totale espresso non comprende:

  • Viaggio di A/R per/da Napoli
  • Supplemento camera singola a notte di euro 25,00 da definire al momento della prenotazione
  • Tutti i pranzi e le cene (sono consigliati e accompagnati dal referente locale ma non sono inclusi nella Quota Viaggio)
  • Assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • Spese personali, mance, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 3 persone.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni

 


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 06/12/21 10/12/21

Partenze confermate

Ti accompagnerà

Progetto Uomo Experience

Progetto Uomo Experience è un gruppo di persone con cammini diversi alle spalle e una strada da percorrere insieme. In comune hanno esperienze nel mondo della solidarietà sociale e la consapevolezza che le bellezze naturali e storico-artistiche, di cui la terra campana è così generosa, vadano trattate con cura e rispetto. Da diversi anni si occupano di promozione del territorio e organizzano viaggi di turismo responsabile: percorsi dove il cammino del viaggiatore è al fianco e a sostegno della comunità locale.

Progetto Uomo Experience