Viaggio a piedi a Pantelleria: la perla nera del Mediterraneo

COMPLETO CON LISTA D’ATTESA

Un’isola magica, incantevole, piena di potenzialità, accontenta tutti i gusti, dall’archeologia all’interesse naturalistico con le colate laviche e gli orli calderici, dal trekking su percorsi con panoramiche soste di incredibile bellezza, all’enogastronomia con degustazioni di prodotti tipici e vini. È anche una SPA naturale e gratuita, grazie allo specchio di Venere con i suoi fanghi o alla sauna naturale di Benikula’, o ancora alle vasche calde marine di Gadir. Percorrere il laghetto delle Ondine o arrivare al cratere del Vulcano del  Monte Gibele per poi rientrare e godersi un aperitivo con capperi, zibibbo e passito.

Viaggio a piedi a Pantelleria: la perla nera del Mediterraneo
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio a Pantelleria

1° giorno

Ritrovo all’aeroporto di Pantelleria.

Accoglienza dal parte del referente locale, trasferimento e sistemazione presso gli alloggi in dammusi (la tipica abitazione locale).

È possibile iniziare la scoperta dell’isola passeggiando tra l’Arco dell’elefante, simbolo dell’isola, Cala Tramontana e Cala Levante, in base agli orari di arrivo del volo.

In serata presentazione del programma, cena e pernottamento.

2° giorno

Prima colazione e partenza per la prima escursione.

Quest’escursione esplorerà i segreti del Gibèle (il più grande cono vulcanico dell’isola, vecchio di 35.000 anni fa), tra scenari fiabeschi, fermi nel tempo, su strade sterrate e carrozzabili, massicciate di pietra lavica e sentieri di montagna. È un classico itinerario da trekking di circa 15 km, con tratti di salita, pianura e una discesa finale.

È un viatico per la conoscenza dell’isola, spaziando tra geologia, natura, storia, architettura, con tutti i temi del paesaggio rurale pantesco e scorci panoramici di grande suggestione. Tra le sue note più suggestive, spiccano: le vestigia del paesaggio contadino; il bosco sempreverde (ricco di lecci, pini marittimi, corbezzoli ed eriche arborescenti, con un sottobosco colmo di cisti, orchidee, lupini blu e orobanche in primavera, ed un ricco campionario di funghi, durante la stagione autunnale); il Khàlkhi (il valico tra la Montagna Grande dal Gibèle, cioè le due maggiori alture dell’isola); un dammuso trogloditico, incavato tra due grossi blocchi di trachite; un abituro rupestre (con un macigno per tetto e una cisterna di foggia punica); la Garka du Filìu (il cratere del vulcano, un tempo coltivato); le vestigia della batteria antiaerea delle II Guerra Mondiale; il belvedere, a 700 metri d’altezza; la Capperaia di Bonomo (un anfiteatro naturale, terrazzato dall’uomo e coltivato a capperi, viti, ulivi, frutteti, emblema del nostro paesaggio naturale antropizzato), con Serra di Ghirlanda, le Montagnole, le Kùddie Patìte, Kùddia Attalòra, in campo lungo.

Rientro pomeridiano con bus privato. Relax, cena e pernottamento.

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 15 km
ALTEZZA MASSIMA : 700 m slm
DISLIVELLO: 420 m complessivi in salita e discesa
DURATA: 5 ore circa di cammino

3° giorno

Colazione, partenza al mattino per il trekking e rientro con bus privato.

E’ l’escursione più coinvolgente, per i contrasti pittorici e la scenografia aspra e senza compromessi, con il mare sullo sfondo. Il faro di Punta Spadillo, tra scorci mozzafiato a picco sul blu e scogliere color colore antracite, cinte di verde dalla macchia mediterranea e punteggiate da vestigia di una batteria antiaerea e antisbarco della II Guerra Mondiale. Dopo un primo contatto con il mare a Cala Cottone, sotto una minuscola valle degna d’un acquerello, il percorso prevede anche una visita didattica al Museo Vulcanologico (se aperto), e un saliscendi coast to coast su roccia e gradini di pietra, tra spettri, neri come la notte, frutto della penultima eruzione di 7.900 anni da. Si prosegue lungo il Sentiero romano: un magnifico camminamento in lastre di pietra lavica che s’incunea dentro la macchia boscaglia, tra lecci, corbezzoli, caprifogli e ginepri e altre meravigliose piante proprie della macchia mediterranea

Eventuale prosecuzione di qualche km sul nastro asfaltato della perimetrale, ultimerete l’escursione con una tappa relax al borghetto termale di Gadìr.

Rientro ai dammusi con bus privato, cena e pernottamento.

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 11 km
DISLIVELLO: 110 m complessivi in salita e discesa
DURATA: 4 ore circa di cammino

4° giorno

Dopo la colazione, spesa per il pranzo al sacco.

La Montagna Grande è un’escursione bella e coinvolgente, che raggiunge il tetto dell’isola (ad 836 m d’altezza), tra fenomeni di vulcanismo secondario, e boschi di pini, lecci, corbezzoli ed eriche arborescenti, con spettacolari vedute sull’entroterra, col mare sullo sfondo. Dopo un primo tratto immerso nel paesaggio contadino, il percorso svelerà il cono vulcanico di Kùddia Mida, costellato da fumarole, e una magnifica veduta sul lago Specchio di Venere e la costa nord dell’isola.

Dopo aver raggiunto gli 836 m della cima, proseguiremo sul versante opposto, passando per la Grotta dei Briganti (ove nel 1860 furono catturati i Briganti di Pantelleria) e il Bosco degli Elfi, fitto di lecci e corbezzoli, tra vestigia pastorali ferme nel tempo. Si rientra al punto di partenza, su un alternarsi di piste sterrate tagliafuochi e sentieri di aghi di pino e tronchi di legno, per chiudere in bellezza nel villaggio di Sibà, entro un tipico giardino pantesco: una torre di pietra eretta a difesa d’un agrume.

Rientro in struttura, cena e pernottamento.

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 14 km
DISLIVELLO: 200 m complessivi in discesa
DURATA: 5 ore circa di cammino

5° giorno

Colazione e spesa per il pranzo al sacco.

Questo itinerario parte a piedi dall’alloggio e percorre la parte meridionale dell’isola, verso la costa per raggiungere Balata dei Turchi, attraversando le splendidi terre coltivate a viti di Piana  Ghirlanda e Barone. Bellissima la veduta delle scogliere tra rosmarino e ogni altra essenza della macchia. Dopo il  meritato bagno si salirà portandosi a Rekhali , con veduta sul Gibele, Kuddia di Scauri, fossa del Rosso; 

Rientro in struttura, cena e pernottamento.

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 15 km
DISLIVELLO: 350 m complessivi in salita e discesa
DURATA: 6 ore circa di cammino

6° giorno

Colazione e spesa per il pranzo al sacco. Partenza al mattino, e rientro con bus privato.

Iniziamo subito da un itinerario bellissimo e di tutto rispetto, con partenza e approdo allo Specchio di Venere, il nostro Lago vulcanico, a 2,5 m dal livello del mare.
Dopo un avvio piacevolissimo, intorno alle sue sponde, immersi nell’habitat lacustre, l’escursione svelerà la parte più selvaggia dell’entroterra, viaggiando intorno all’impervio Gelfisèr e alla sua sciara di fuoco, con una sorprendente alternanza di scenari, e scorci panoramici di grande impatto suggestivo, in un susseguirsi di salite e discese, fino allo specchio d’acqua di origine calderica, alimentato da fonti freatiche, marine e termali (con sorprendenti endemismi vegetali e animali), e ricco di avifauna nelle stagioni di pass e le balze coltivate di Trikirrìki. Il ritorno allo Specchio di Venere vi ripagherà d’ogni fatica, con una piacevolissima pausa balneare e termale, e un relax nel punto di ristoro Marai.

Rientro in struttura, cena e pernottamento.

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 15 km
DISLIVELLO: 280 m complessivi in discesa
DURATA: 6 ore circa di cammino

7° giorno

Colazione e spesa per il pranzo al sacco. Partenza per il trekking.

È un itinerario piacevole e alla portata di chiunque snodandosi prevalentemente in discesa, ed è anche il più suggestivo, per il contesto paesaggistico grazie ai fenomeni di vulcanismo secondario che si susseguono durante il tragitto, a partire dalla Grotta del Bagno Asciutto di Benikulà: una spaccatura nella lava da cui fuoriescono vapore acqueo, metano, zolfo ecc., in cui potrete sostare per una sauna naturale. Tra gli altri momenti salienti dell’escursione, rammentiamo il Passo del Vento (una contrada stretta tra i fianchi della Montagna Grande e alcuni coni vulcanici, ove il vento assicura refrigerio anche nelle giornate più soleggiate); la Fossa del Rosso (un duomo lavico, alto 481 m, punteggiato da vestigia del II Conflitto Mondiale); U Fitènti (una landa ricca di argille e depositi sulfurei, dall’inconfondibile odore); la Favàra Grande (dall’arabo fawàra, cioè sorgente): il più importante fenomeno di vulcanismo secondario, caratterizzato da emissioni di vapore acqueo e altri prodotti della nostra geologia, che nel punto di emissione fuoriescono a 100 gradi di temperatura.

Si chiude in bellezza, con una degustazione di vini e prodotti tipici in una azienda vinicola biologica.

Rientro in struttura, cena e pernottamento.

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 12 km
DISLIVELLO: 300 m complessivi in discesa
DURATA: 5 ore circa di cammino

8° giorno

Dopo la colazione, mattinata libera per girare tra le vie del centro. In funzione degli orari di rientro,  transfer in aeroporto con bus privato. Saluti con i referenti locali e fine del viaggio.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

I viaggiatori saranno ospitati presso i dammusi, le abitazioni tipiche locali gestite da persone ospitali e disponibili. Le camere sono pulite, con letti matrimoniali o singoli, bagno privato con doccia, aria condizionata e connessione Wi-Fi gratuita e sono munite di cucina utilizzabile.

Il pranzo sarà al sacco, mentre le cene in ristoranti con menu fisso con cucina locale a base di pesce (acqua e vino incluso). Si prega di comunicare per tempo eventuali intolleranze alimentari, allergie ed esigenze particolari, specialmente legate all’alimentazione (es. vegetariana/vegana).

Tutti i trasferimenti saranno effettuati con minivan noleggiato (incluso il transfer aereoporto-alloggio), possibilità a volte di usufruire di autobus pubblico.

Sono necessari: scarpe da trekking, abbigliamento comodo, acqua (almeno 1 L), kway o giacca a vento, cappellino e crema solare, telo mare, costume da bagno, scarpette da mare, ricambi ed effetti personali.

Referente locale

Il viaggio è interamente accompagnato da un referente di ViaggieMiraggi. Quattro escursioni sono svolte da guida esperta del territorio, grande conoscitore dell’isola, scrittore di guide di Pantelleria e di altri libri dedicati.

Livello di difficoltà

I trekking sono medi, non presentano difficoltà tecniche né dislivelli particolarmente significativi. Si seguono principalmente i sentieri. Vi sono alcuni brevi tratti di salita o discesa un po’ più ripidi e da affrontare con maggiore attenzione ma il cammino è fattibile per persone in buono stato di salute e un minimo allenate a camminare almeno 4/5 ore al giorno. Le piogge sono piuttosto rare e la maggiore insidia meteorologica può essere il vento forte. Il viaggio è stanziale e si cammina solo con lo zaino leggero.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org
È possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 8 giorni / 7 notti, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
14 persone10 persone8 persone
Quota viaggio690,00750,00790,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione
  • 7 pernottamenti in camera doppia
  • Colazione in autogestione da consumare in struttura (Thè e Caffè)
  • 7 cene (bevande incluse)
  • Tutti i trasferimenti interni compreso il transfer da/per aeroporto
  • Visite guidate ai siti archeologici come da programma
  • Degustazione del zibibbo, passito di Pantelleria e altri prodotti locali, presso una cantina di tradizionale
  • Spese e compenso dei referenti locali e accompagnatore per 8 giorni di affiancamento
  • Assicurazione RCT
  • Assicurazione medico bagaglio Filodiretto Assistance (copre anche costi di cancellazione pernottamenti e spese da sostenere in caso di ricovero per Covid19 – leggi qui le condizioni)

Il costo totale espresso non comprende:

  • Volo aereo a/r, a partire da 160 € con tasse e bagaglio in stiva inclusi
  • 7 pranzi al sacco durante le tappe di cammino
  • Colazioni dolci e salate preparate in struttura, anche gluten free (costo di 8€ al giorno, 56€ totali)
  • Supplemento singola (pari a 160€ totali)
  • Assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile con l’agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 8 persone.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 01/01/23 08/01/23

Completo con lista d’attesa

divisorio