Viaggio a piedi in Costa Azzurra

Viaggio nei colori. Parco dell’Esterel, Strada delle Mimose.

Un viaggio con base nella Baia di Fréjus in Costa Azzurra, ci permetterà di conoscerà la Foresta demaniale de l’Esterel  con i suoi boschi, canyons e panorami sul mare, lontano e vicino dalla caotica Costa Azzurra.

Nel visitare la Foresta demaniale de l’Esterel non si può restare indifferenti ai contrasti cromatici tra il rosso delle rocce, il verde della vegetazione e l’azzurro del mare e del cielo, e non si può non essere affascinati dalla varietà dei paesaggi.

Non mancherà un escursione lungo la Strada delle Mimose  dove si conosceranno alcuni  produttori locali ed infine una tappa a Nizza e la conoscenza di una piccola realtà che si occupa di tutela ambientale.

 

 

Viaggio a piedi in Costa Azzurra
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Francia

1° giorno 

Nel primo pomeriggio appuntamento con il referente di ViaggieMiraggi presso la stazione ferroviaria di Ventimiglia FS. 

Trasferimento in bus privato presso l’alloggio (località Fréjus o dintorni), tempo di percorrenza un’ora circa.

Nel pomeriggio tempo libero.

Cena. Serata libera. Pernottamento.

La baia di Fréjus risulta abitata sin dall’antichità da popolazioni celto-liguri. Divenne in seguito importante avamposto romano, trovandosi lungo la via Julia-Augusta ed essendo l’unico porto romano in Gallia.

Divenne diocesi nel IV secoloe nel 374 vi venne costruita la prima chiesa. 

Nonostante le ripetute razzie subite dai saraceni e l’inondazione del 1959 oggi si possono ammirare ancora alcuni monumenti romani (quali l’acquedotto e l’arena) e la cattedrale di Notre Dame et Léonce, risalente al V secolo e oggi concattedrale assieme a Lione.

Alloggio: albergo a Fréjus o dintorni (sessa struttura per tutta la permanenza).

La sistemazione prevede camere doppie con bagno privato.

2° giorno 

Dopo la colazione trasferimento in bus privato, percorrenza di circa un’ora, incontro con la guida naturalistica locale ed escursione nella Foresta demaniale de l’Esterel attraverso boschi, canyons e panorami sul mare.

L’Esterel è un massiccio di origine vulcanica situato lungo la Costa Azzurra. La particolarità del clima e la varietà topografica hanno permesso lo sviluppo di foreste caratterizzate da una delle più alte varietà vegetazionali di tutta la Francia. Area di particolare pregio paesaggistico protetta dal 1930, è oggi classificata tra i siti di interesse della Comunità Europea e al suo interno è stata creata una riserva della biodiversità.

Nel visitare la Foresta demaniale de l’Esterel non si può restare indifferenti ai contrasti cromatici tra il rosso delle rocce, il verde della vegetazione e l’azzurro del mare e del cielo, e non si può non essere affascinati dalla varietà dei paesaggi. In un’area relativamente ristretta (6.028 ettari) si passa da panorami sul mare a canyon che fanno pensare di essere nel Far West.

Pranzo al sacco durante l’escursione a cura dei partecipanti.

Nel pomeriggio rientro all’alloggio con bus privato. 

Cena, serata libera, pernottamento.

La sistemazione prevede camere doppie con bagno privato.

CARATTERISTICHE DELLA TAPPA

SVILUPPO e DURATA (soste escluse): 15 km – 5 ore ca

DISLIVELLO IN SALITA:450 m ca (inclusi saliscendi)

DISLIVELLO IN DISCESA: 450 m ca (inclusi saliscendi)

FONDO STRADALE: sterrato, sentiero boschivo

DIFFICOLTA’: E

3° giorno 

Dopo colazione partenza in bus privato per Tanneron, sulla collina delle Mimose, tragitto di circa un’ora. Escursione naturalistica panoramica con guida locale; nel pomeriggio visita ad un coltivatore locale di mimosa con racconti sulla tradizione e sui prodotti locali a base di mimosa.

Portata in Francia dall’ Australia nel 1880, la mimosa è oggi una parte integrante del paesaggio provenzale e della tradizione locale. Nella zona di Tanneront si trova infatti la più grande “collina di mimose” d’Europa e vi sono famiglie che si dedicano alla coltivazione della mimosa da diverse generazioni.

Dopo un’escursione lungo la Strada delle Mimose  si andrà a conoscere uno di questi produttori, che mostrerà il proprio lavoro e racconterà come oggi la mimosa fa indissolubilmente parte della cultura provenzale.

Pranzo al sacco durante l’escursione a cura dei partecipanti.

Rientro in alloggio con bus privato nel tardo pomeriggio. Cena. Pernottamento. La sistemazione prevede camere doppie con bagno privato

CARATTERISTICHE DELLA TAPPA

SVILUPPO e DURATA (soste escluse): 15 km – 5 ore ca

DISLIVELLO IN SALITA:450 m ca (inclusi saliscendi)

DISLIVELLO IN DISCESA: 450 m ca (inclusi saliscendi)

FONDO STRADALE: sterrato, sentiero boschivo, strada asfaltata

DIFFICOLTA’: E

4° giorno 

Dopo colazione partenza in bus privato, per il rientro a Ventimiglia, sosta  a Nizza e visita ad una Associazione locale che opera nell’ambito ambientale. Incontro con i referenti locali che racconteranno la loro mission (disponibilità da verificare a ridosso della partenza).

Patria di Giuseppe Garibaldi, Nizza fu fondata nel 350 a.C. da coloni greci e fu sempre un importante porto commerciale. Oggi la città conta circa 350 mila abitanti ed è meta turistica nota particolarmente per il suo lungomare, la celeberrima Promenade des Anglais. Meno conosciuto è il ruolo di Nizza nella tutela dell’ambiente in cui si trova; è infatti al centro di diverse aree protette dipartimentali (tra cui la Foresta dell’Esterel), il Parco Nazionale del Mercantour, il Santuario Internazionale dei Cetacei. A Nizza operano piccole realtà, impegnate in progetti di divulgazione ed educazione ambientale quali mostre, laboratori sulla conservazione e il riciclo.

Quattro passi nel centro storico in compagnia del referente Viaggi&Miraggi.

Nel pomeriggio rientro presso la stazione di Ventimiglia FS con arrivo entro le ore 17.00. Saluti e rientro a casa in autonomia.

Note di viaggio 

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

I programmi, i trasporti e le sistemazioni nelle strutture ricettive potranno essere modificati in base alle norme nazionali e regionali per la prevenzione da contagio Covid-19.

Sono necessari: scarponcini da trekking, borraccia almeno 1 L, kway o poncho per sicurezza, zainetto per il trekking da 20/30 L, cappellino per il sole, crema protettiva, ricambi ed effetti personali.

Si prega di comunicare per tempo eventuali intolleranze alimentari, allergie ed esigenze particolari, specialmente legate all’alimentazione (es. vegetariana/vegana).

Referente locale

Durante il soggiorno ci sarà l’affiancamento dei referenti di ViaggieMiraggi, per introdurre i visitatori nel “vissuto” del territorio e favorire l’incontro con gli operatori locali e con le specificità dei luoghi.

Livello di difficoltà 

Il viaggio non presenta particolari difficoltà, le escursioni sono di livello escursionistico, richiedono perciò buona forma fisica e una pregressa esperienza di escursioni su sentiero.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 4 giorni per un gruppo di:

VoceQuota individuale
8 persone10 persone12 persone15 persone
Quota viaggio605,00€530,00€485,00€435,00€

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org

È possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia. 

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione
  • Tre pernottamenti in camera doppia con colazione 
  • Tutti i trasferimenti interni come da programma
  • Escursioni con Guida Ambientale come da programma
  • Assicurazione medico bagaglio Filodirettoassistance (copre anche costi di cancellazione pernottamenti e spese da sostenere in caso di ricovero per Covid19 – leggi qui le condizioni)
  • Copertura spese e compenso del referente locale per 4 giorni di affiancamento

Il costo totale espresso non comprende:

  • Viaggio A/R per Ventimiglia
  • Supplemento camera singola ( 100 € totale)
  • Pranzi e cene
  • Assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di otto persone, il numero massimo è di 15 persone.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

 

Informazioni

Per maggiori informazioni:


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 06/01/22 09/01/22
  • 03/03/22 06/03/22

Ti accompagnerà

Milena

Classe 1984, laureata in Scienze Geologiche e dal 2007 dentro il mondo del turismo responsabile sia come tour leader, sia  come operatore di backoffice e front-office che come operatore di progetti didattici. Attualmente opero come Guida presso la Grotta Remeron di Campo dei Fiori (Varese) e Guida ed Educatrice ambientale presso il Parco Regionale di Montevecchia e Valle del Curone.

Milena
divisorio