Viaggio a piedi in Mongolia, trekking con Biosphaera

Viaggio a piedi ai confini del pianeta

La Mongolia è il luogo dove il sistema naturale offre ancora paesaggi infiniti perché la sua popolazione ha la più bassa densità al mondo.

Vivremo su una capanna (ger) immersi in una matrice naturale che rappresenta ormai l’ultima frontiera del pianeta, alle stesse condizioni che i nomadi mongoli affrontano ogni giorno da millenni. La visita quotidiana agli affioramenti rocciosi ci permetterà di avvistare molti rari animali selvatici, i quali nella zona vivono abbondanti mentre in altre parti del pianeta sono già estinti!

Lo stile di vita dei nomadi e la selvaggina della steppa trasmettono una serenità e allo stesso tempo un’emozione difficili da spiegare a parole. Montagne, piccoli laghi, dune sabbiose, 31 specie di mammiferi identificati (e altre da identificare), 4 specie di rettili, 1 di anfibi, un grande numero di specie di uccelli tra cui tanti rapaci e un altrettanto grande numero di specie di invertebrati, oltre a un patrimonio floristico incredibile renderanno questo viaggio “l’esperienza della tua vita”!

Viaggio a piedi in Mongolia, trekking con Biosphaera
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Mongolia

1° giorno – 16 agosto

Ritrovo in aeroporto con la guida ed il resto del gruppo, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per Ulaanbaatar.

2° giorno – 17 agosto

Arrivo in Mongolia la mattina presto. Dopo i controlli in aeroporto, trasferimento alla struttura ospitante, un hotel in pieno centro, per un po’ di riposo. Mattinata libera e a seguire pranzo.

Dopo il pranzo sarà possibile visitare il palazzo invernale di Bogd Khan. Il palazzo di Bogd Khan conserva una ger fatta di pelli di leopardi delle nevi. Questo affascinante felino è ora classificato “vulnerabile” nella lista rossa delle specie a rischio di estinzione.

Alle 18:00 presso il teatro “Mongolian National Song and Dance Academic Ensemble” sarà possibile assistere allo spettacolo “Folk Concert” per conoscere la musica, il canto tradizionale (gutturale) diventato recentemente patrimonio UNESCO e la danza tradizionale, il tutto contornato da costumi e strumenti antichissimi a seconda delle etnie rappresentate, lasciandoci assistere a uno spettacolo veramente unico.

Appuntamento all’uscita del teatro per la cena. Rientro e pernottamento in hotel.

3° giorno – 18 agosto

Colazione in hotel e partenza in direzione di Bayan Onjuul (circa 3,5 h di viaggio).
Il paesaggio circostante è caratterizzato da una steppa infinita (a circa 1.250 s.l.m.) dalla quale emergono diversi e notevoli affioramenti rocciosi che possono raggiungere circa 300 m dal livello della steppa. Nell’area sono presenti diversi specchi d’acqua, un lago ipersalino e la più settentrionale tra le zone di dune sabbiose in Mongolia.

Incontro con la famiglia locale ospitante e pranzo.

L’alloggio nel nostro campo a Bayan Onjuul, sarà costituito da una Ger, la tipica abitazione mongola. La ger verrà condivisa da un numero massimo di 4 persone, le quali dovranno provvedere all’ordine della stessa, etc. Nel campo verranno montati una toilette (alla turca) e una doccia da campeggio.

Visita della catena di BayangiinUul, distante 5 km dal nostro campo.
Vi sarà la possibilità di osservare l’area a ovest della catena, dalla quale si recupereranno alcune fototrappole piazzate nei mesi precedenti che testimonieranno il passaggio delle specie più elusive, come i gatti di Pallas (Otocolobus manul). Rientro in ger in serata e osservazione delle immagini delle fototrappole.

Pernottamento in ger e cena in famiglia.

4° giorno – 19 agosto

Colazione in ger.
Si inizierà con il primo dei quattro giorni di trekking che portano tra steppa, affioramenti rocciosi, laghi salini e dune. Rotta verso la montagna sacra passeggiando su un’area pianeggiante.

Pranzo al sacco.
La montagna sacra è sicuramente il punto di riferimento spirituale per gli abitanti del luogo ed è caratterizzata da un’imponente e ripida parete a est che si staglia tra steppa e cielo. Poco oltre la metà del percorso incontreremo un piccolo tempio buddista a cielo aperto che i locali usano come un vero e proprio luogo di culto. Qui vi è l’unica “zona” attrezzata di tutto il soum (equivalente alla nostra provincia) dove ci si fermerà a mangiare.

Rientro. Cena e pernottamento in ger.

Percorso: Km 19 – ore 6/7 – dislivello nullo

5° giorno – 20 agosto

Colazione in ger.
Il secondo trekking si effettuerà nella parte a ovest degli affioramenti rocciosi di BayangiinUul. Pranzo al sacco.
L’area e’caratterizzata da affioramenti granitici nei quali i gatti di Pallas e altre specie come gli argali (Ovis ammon) trovano rifugio. Rientro. Cena e pernottamento in ger.

Percorso: Km 17 – ore 6/7 – dislivello +50

6° giorno – 21 agosto

Colazione in ger.
Il terzo giorno di trekking sarà effettuato presso le dune di Aburd.
Le dune di sabbia fine di Aburd ospitano lupi e jerboa tra i mammiferi, agamidi teste di rospo tra i rettili e avvoltoi monaci (i quali in questa zona depongono le uova) tra gli uccelli. 

Rientro. Cena e pernottamento in ger.

Percorso: Km 14 – ore 5/6 – dislivello nullo, dune di 25 m al massimo

7° giorno – 22 agosto

Colazione in ger.
Il quarto e ultimo giorno vedrà il gruppo valicare una cresta tra cervi wapiti (Cervus canadensis) e stambecchi siberiani (Capra sibirica), verso una delle valli più suggestive dell’area.

Qui si passa tra una serie di rupi granitiche sulle quali creste nidificano gli avvoltoi monaci (Aegypius monachus), sino a giungere ad un ampio “anfiteatro” occupato da olmi beccati dal picchio rosso minore che qui trova cibo e rifugio. Il paesaggio e’ letteralmente surreale.

Rientro. Cena e pernottamento in ger.

Percorso: Km 8,5 – ore 3/4 – dislivello + 50

8° giorno – 23 agosto

Colazione in ger.
Dopo colazione ci si dirigerà verso il parco di Gorkhi-Terelj (Khentii Forest), dove l’arrivo è previsto per le 13:00.
Il parco è caratterizzato da un ambiente forestale e alpino, offrendo paesaggi poco comuni in Mongolia. Noto per la sua turtle rock, per i suoi corsi d’acqua e le sue foreste il parco è meta ambita dal turismo naturalistico internazionale. 

Pranzo in un ristorante della città. A seguire trasferimento verso la Turtle rock per una breve escursione a piedi nei dintorni.

Nel tardo pomeriggio trasferimento verso il lodge che ospiterà il gruppo per la notte. Tempo per relax e cena.
Pernottamento in lodge, dotato di ogni comfort e collocato tra il fiume Tuul e la zona maggiormente boscosa, estensione della taiga siberiana.

9° giorno – 24 agosto

Colazione al lodge.
Dopo colazione partenza per l’ultimo giorno di trekking tra la zona alberata e alpina dell’area protetta. La rotta precisa verrà stabilita in base all’accessibilità ai vari luoghi, dal momento che l’area è percorsa da vari affluenti del fiume Tuul, che seppur piuttosto ridotti nella portata, a volte possono causare qualche problema di accessibilità. 

Rientro all’ora di pranzo e partenza verso Ulaanbaatar dove l’arrivo e’ previsto per metà pomeriggio.

Arrivati nella capitale, sistemazione nelle camere e tempo per relax. La cena sarà in un ristorante vicino la struttura.
Pernottamento in hotel.

Percorso: Km 5 – ore 2/3 – dislivello +50

10° giorno – 25 agosto

Colazione in hotel.
Dopo colazione i partecipanti potranno visitare il monastero di Gandam.
Pranzo in un ristorante locale. A seguire sarà possibile visitare il Museo Nazionale, che conserva una ricca collezione di reperti con riferimento a tutte le ere, dalla preistoria alla fine del XIX secolo. Il resto del pomeriggio rimane ibero per girare autonomamente. Cena e pernottamento a Ulaanbaatar.

11° giorno – 26 agosto

Dopo la colazione, trasferimento in aeroporto in funzione degli orari del volo di rientro, fine del viaggio.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori. Delle attività previste durante il viaggio non sono da considerarsi facoltative le visite alle comunità e ai progetti.

Obbligatorio il passaporto con validità minima 6 mesi e il Visto turistico, da richiedere a partire da tre mesi prima della partenza. Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria Asl, per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’agenzia il documento Prima di partire.

La sistemazione è prevista in hotel con camere doppie, lodge nel Parco e nella GER, la tipica tenda mongola dove la sistemazione sarà più spartana e sarà necessario il sacco a pelo pesante. In quest’ultima sistemazione ci saranno stanze condivise con 4 persone ciascuna, bagno in condivisione e doccia con acqua limitata. I pasti saranno in ristoranti o in famiglia, pranzi al sacco compresi.

Referente locale

Il viaggio è completamente accompagnato da una Guida Escursionistica della Cooperativa Biosphaera e un referente locale per tutta la durata del viaggio.

Livello di difficoltà

Il viaggio è adatto a persone abituate a camminare e con un certo grado di adattabilità. La Mongolia offre paesaggi mozzafiato ma anche a volte condizioni atmosferiche impegnative, come le importanti escursioni termiche tra notte e giorno dove la temperatura può oscillare tra gli 8 e i 30 gradi. I trasferimenti in auto non sono di lunghe distanze e su strade non sempre asfaltate.

Quando

Il presente programma è valido per le date di agosto 2020 indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org 
Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 11 giorni, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
5-7 persone
Quota viaggio1750,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione
  • Assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano)
  • Materiale informativo, incontro pre viaggio e verifica post – viaggio
  • Tutti i pernottamenti e colazione
  • 5 pranzi e 5 cene presso la Ger
  • Ingresso al Museo Nazionale
  • Spese e compenso per l’accompagnamento della Guida di Biosphaera
  • Spese e compenso per il referente locale per 10 giorni di affiancamento
  • Contributo al progetto locale di turismo responsabile

Il costo totale espresso non comprende:

  • Il volo aereo* di A/R, prenotabile presso l’agenzia ViaggieMiraggi (quota indicativa a partire da 680,00 euro tasse incluse, in bassa stagione)
  • Visto d’ingresso al paese ( 60€ circa)
  • Assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • Ingresso al Teatro, al Monastero e al palazzo Bogd Khan ( 20€ totali )
  • Supplemento singola ove possibile (stimato in 25€ a notte a persona)
  • Pranzo e cena del 1°, 7°, 8°, 9° e 10° giorno, cena del 3° giorno (stimati 150€ totali)
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

*il costo del volo aereo dipende dalla quotazione del biglietto al momento della prenotazione ed è soggetto a riconferma al momento dell’emissione

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 5 persone; il numero massimo è di 7 persone.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

 

 

 


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 16/08/20 26/08/20

In via di conferma

divisorio

250 Compagni di viaggio.

Partecipa alla Campagna Soci 2020 di ViaggieMiraggi!

Diventa anche tu un nostro compagno di viaggio e cammina insieme a noi! Scopri come diventare socio>>>