Viaggio a piedi in Veneto: geotrekking tra Lessinia e Lago di Garda

La Lessinia è un magnifico altipiano che s’innalza a nord della città di Verona, tra la Val dell’Adige e il Gruppo del Carega. È una meta poco conosciuta dai turisti, ma proprio per questo è in grado di offrire un’esperienza di trekking genuina.

I paesi e le contrade, fondate da coloni cimbri, una popolazione della Baviera giunta qui intorno al quattordicesimo secolo, hanno un’architettura caratteristica, che assieme ai miti e leggende locali, rimandano ad atmosfere fiabesche. A tutto questo fa da cornice una natura spettacolare che offre meraviglie impressionanti, come il Ponte di Veja o le numerose grotte presenti sul territorio, che grazie alla nostra guida, naturalista e speleologo, avremo la possibilità di visitare.
Segni del passato, dalla più antica preistoria alla Grande Guerra, sono ovunque disseminati su questo territorio. Un’occasione unica per un trekking alternativo immersi nella natura, cultura e tradizioni popolari.

Viaggio a piedi in Veneto: geotrekking tra Lessinia e Lago di Garda
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio 

1° giorno

Arrivo a Velo Veronese (Vr) *
Incontro con la guida locale che accompagnerà il gruppo per tutta la settimana, illustrerà le tappe del trekking e fornirà tutte le informazioni utili per la settimana.

Sistemazione in camere doppie, cena e pernottamento.

(*possibilità di organizzare trasporto condiviso tra viaggiatori)

2° giorno

Prima colazione.

Breve spostamento con mezzi privati. La tappa del giorno ha come leitmotiv i miti e le leggende cimbre.
Si entra in un territorio dove il folclore popolare era particolarmente vivido: massi lanciati da orchi, grotte abitate da fade e anguane (esseri femminili legati all’acqua), città di roccia, anfiteatri naturali che ispirarono addirittura Dante Alighieri nell’immaginare le Malebolge. Il motivo è legato anche alla particolare conformazione del territorio e ai diffusi
fenomeni di carsismo
che hanno originato strutture naturali davvero particolari, come appunto labirinti di roccia, monoliti, doline, pozzi e ampie grotte.

Si andrà ad osservare grotte molto importanti anche per i reperti preistorici e paleontologici ivi
rinvenuti: la
Grotta dell’Orso, chiamata così non tanto perché frequentata dagli attuali orsi bruni, ma perché conteneva un deposito impressionante di ossa di orso delle caverne, di cui si potrà
osservare un esemplare completo nel piccolo ma ben curato
Museo Geopaleontologico.

Pranzo al sacco o presso agriturismo.

La visita proseguirà all’impressionante struttura dei Covoli di Camposilvano, un luogo
dall’atmosfera surreale, e il trekking proseguirà lungo la
Valle delle Sfingi, così chiamata per la
presenza di caratteristici monoliti di roccia.

CARATTERISTICHE PERCORSO
Lunghezza percorso: 14 Km
Dislivello: +450 m -450 m

3° giorno

Prima colazione e spostamento con mezzi privati (circa 40 minuti). La tappa del giorno si sviluppa nella porzione nord occidentale dell’altopiano della Lessinia: seguendo un sentiero che attraversa gli alti pascoli si raggiunge la sommità del Corno d’Aquilio (1545 m slm).
Da questo punto panoramico si ha una vista a volo d’uccello su tutta la Lessinia, nonché sul massiccio del Monte Baldo e la sottostante Val d’Adige, sulle Dolomiti e sulla Pianura padana fino agli Appennini.

Nelle vicinanze è presente l’ingresso della Spluga della Preta, un’impressionante
voragine, un tempo ritenuta la grotta più profonda al mondo, ha uno sviluppo verticale di circa 900
metri e tutt’ora non è interamente esplorata.

Pranzo al sacco o presso ristorante suggerito.

Nella seconda parte della giornata si risale un “vajo”, ovvero una stretta valletta,  fino a giungere al Ponte di Veja, un imponente monumento naturale (è il ponte naturale più grande d’Europa) e un importante sito preistorico.

Rientro in struttura, cena e pernottamento.

CARATTERISTICHE PERCORSO
Lunghezza percorso: 12 Km
Dislivello: +500 m -500 m

 

4° giorno

Prima colazione e spostamento con mezzi privati (circa 10 minuti).

Visita della Grotta di Monte Capriolo, unica grotta della Lessinia accessibile ai turisti grazie alla presenza di un percorso attrezzato con scalette e corrimano. L’ingresso alla grotta è gestito dai gruppi speleologici locali.
Pranzo al sacco o al ristorante.

Successivamente è possibile far visita ad una malga che produce prodotti locali e visitare il Museo
Etnografico
di Boscochiesanuova, che ha raccolto oggetti e testimonianze delle genti e dei lavori
dell’altopiano.

Rientro pomeridiano in struttura. Relax, cena e pernottamento.

CARATTERISTICHE PERCORSO
Lunghezza percorso: 1,5 Km
Dislivello: +30 m -30 m

 

5° giorno

Prima colazione e spostamento con mezzi privati (circa 1 ora e 20 minuti). Ci si allontana per un giorno dai verdi pascoli della Lessinia per tuffarsi nel profondo blu del Lago di Garda, il maggiore dei laghi alpini italiani.

Si percorrerà un sentiero che si sviluppa sul versante occidentale del monte Baldo, l’”Hortus
europae” dei botanici dell’ottocento, e percorre le antiche vie di comunicazione delle genti del lago.
Si trova infatti a qualche centinaio di metri sopra il livello delle acque e attraversa
piccoli borghi
dimenticati dal turismo di massa
. Sono luoghi estremamente pittoreschi e suggestivi, immersi
nella natura e con uno dei più bei paesaggi d’Italia come sfondo: il famoso lago decantato da pittori, scrittori e poeti. La natura rigogliosa alterna boschi particolarmente fitti, con elementi tipici della macchia mediterranea, a uliveti secolari. Non manca un pizzico d’avventura con il passaggio di un
ponte tibetano
che attraversa uno strapiombo di circa 50 metri.

Pranzo al sacco o presso ristorante

Nel pomeriggio è possibile rilassarsi e fare il bagno nel lago, oppure visitare il centro di Torri del
Benaco
, con il suo porticciolo e il castello scaligero.

Rientro pomeridiano in struttura. Relax, cena e pernottamento.

CARATTERISTICHE PERCORSO
Lunghezza percorso: 7 Km
Dislivello: +140 m -350 mt


6° giorno

Prima colazione e spostamento con mezzi privati (circa 20 minuti).

La tappa di oggi si sviluppa nel settore più elevato dell’altipiano, risalendo un canalone di origine
glaciale si raggiunge Cima Trappola (1870 m slm) per godere del più bel panorama sulla Lessinia.
Lungo il percorso si potranno ammirare diverse “buche da ghiaccio” tra cui il
Buso del Valon, un
ampio cratere naturale sul fondo del quale è presente tutto l’anno un deposito di neve. Superata una forcella che divide il Veneto dal Trentino si giunge al primo rifugio del Monte Carega.

Pranzo al sacco

Lungo il percorso è presente un sito molto particolare dove sono state rinvenute numerose impronte di dinosauri vissuti nel Giurassico. Il luogo si presta particolarmente alle osservazioni naturalistiche e con un po’ di fortuna non sarà difficile scorgere qualche camoscio e marmotta.

Rientro pomeridiano in struttura. Relax, cena e pernottamento.

CARATTERISTICHE PERCORSO
Lunghezza percorso: 13 Km
Dislivello: +550 m -550 m

 

7° giorno

Prima colazione e saluti con la guida. Giornata libera con possibilità di acquistare presso uno dei piccoli produttori locali il Monte Veronese, famoso formaggio locale, oppure fare una sosta
nelle cantine vinicole della Valpantena dove è possibile acquistare i famosi vini prodotti su queste
collline:
il Valpolicella, l’Amarone, il Recioto e il Soave

Termine del viaggio.

Note di viaggio 

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

I programmi, i trasporti e le sistemazioni nelle strutture ricettive potranno essere modificati in base alle norme nazionali e regionali per la prevenzione da contagio Covid-19.

Sono necessari: scarponcini da trekking, calzature da montagna (preferibili scarponi alti, suola scolpita), zaino da circa 30lt, borraccia 1 lt acqua, contenitore per pranzo al sacco, un maglione o pile termico, una giacca a vento o poncho per proteggersi da vento e pioggia, un cappello, occhiali da sole, crema solare, una torcia elettrica, mascherine di scorta e gel personale.

Si prega di comunicare tempestivamente eventuali intolleranze, allergie ed altre esigenze alimentari. (L’agenzia non si assume la responsabilità qualora si verifichino problematiche relative ad allergie o intolleranze alimentari non dichiarate)

Referente locale

Durante il soggiorno ci sarà l’affiancamento di una guida ambientale escursionistica locale, specializzato come naturalista e speleologo.

Livello di difficoltà 

Il viaggio non presenta percorsi particolarmente impegnativi, per lo più difficoltà turistica, ma sono presenti alcuni tratti di livello escursionistico, per cui è richiesto un moderato allenamento fisico, la capacità di camminare in salita e una discreta resistenza allo sforzo fisico. 

Pernottamenti in piccolo hotel rurale, in camere doppie con bagni privati o condivisi.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org
Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia. 

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 7 giorni per un gruppo di:

VoceQuota individuale
8 persone6 persone
Quota viaggio€ 630,00€ 650,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione
  • 6 pernottamenti in camera doppia in hotel, in mezza pensione
  • ingresso Grotta Monte Capriolo
  • ingresso Museo Geopaleontologico di Camposilvano e Covolo di Camposilvano
  • ingresso Museo Etnografico di Bosco Chiesanuova
  • Parcheggio a Torri del Benaco, bus navetta
  • Assicurazione medico bagaglio Filodirettoassistance (copre anche costi di cancellazione pernottamenti e spese da sostenere in caso di ricovero per Covid19 – leggi qui le condizioni)
  • Assicurazione RCT di base

Il costo totale espresso non comprende:

  • Viaggio A/R
  • Assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.
  • Pranzi
  • Transfer locali
  • Assicurazione infortuni attivabile su richiesta

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di persone. Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni

Per maggiori informazioni:

 

 


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 12/09/21 18/09/21

Ti accompagnerà

Luca

Sono un naturalista che vive a Verona, laureato nel 2005 in Scienze Naturali, lavoro come guida ambientale escursionistica sul territorio italiano ed estero. Seguo progetti di ricerca sul territorio e sono appassionato di speleologia e trekking in montagna. Ho la vocazione per l’arte, il disegno in particolare, e spesso coniugo quest’abilità alla formazione di naturalista portando competenze artistiche nelle scienze naturali e viceversa.
Camminare è lo stato naturale dell’essere umano e dunque il modo migliore per connetterlo con la natura, così durante i viaggi porto via solo l’indispensabile per essere in grado di ricevere il più possibile dalle esperienze di viaggio.

Luca
divisorio