Skip to main content

Viaggio a Zanzibar, Ferragosto nell’isola delle spezie

Volo incluso, dal 9 al 19 agosto **completo, con lista d'attesa

Viaggio a Zanzibar, Ferragosto nell’isola delle spezie

Un viaggio a Zanzibar significa immergersi un luogo da sempre crocevia di culture. Le isole dell’arcipelago di Zanzibar situate di fronte alla costa tanzaniana, nell’Oceano Indiano, sono state da sempre protagoniste di conquiste coloniali e di scambi commerciali. Conosciute come “Isole delle spezie”, sono immerse in un suggestivo paesaggio di colori e odori, spiagge bianche e atolli corallini. Nell’isola di Zanzibar opera un’associazione di volontariato che si occupa di progetti educativi e sanitari. Il viaggio permette di conoscere le attività del villaggio di Jambiani scandite dalle maree.

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio a Zanzibar

1-2° giorno – venerdì 9 agosto – sabato 10 agosto 2024

Partenza dall’Italia e arrivo all’aeroporto di Stone Town.
Piano voli
Compagnia Partenza Arrivo
Aeroporto Orario Aeroporto Orario
Flydubai Bergamo 23.20 Dubai 07.40
Flydubai Dubai 10.00 Zanzibar 14.45
Spostamento in pulmino per Jambiani (circa 1 ora e mezza). Arrivo alla guesthouse gestita dall’associazione e sistemazione. L’associazione è stata registrata nel 2006 come ONG locale a Zanzibar, dove opera in collaborazione con i Ministeri dell’educazione e della sanità, con le comunità e ONG locali. Implementa progetti educativi e sanitari nelle zone rurali con scuole, asili e gruppi di donne. In particolare opera nei villaggi di Jambiani, Uzi, Kibuteni, Charawe, Unguja Ukuu, Makunduchi, Kitogani. Dal 2008 sostiene e promuove percorsi di turismo responsabile.  Incontro con lo staff e soci dell’associazione. L’associazione si occupa anche di attività di sensibilizzazione della popolazione locale sul tema della conservazione, protezione e pulizia dell’ecosistema marino e di tutta l’isola. Sistemazione nella guesthouse in camere e bungalow con bagni privati. Pomeriggio di ambientamento con riepilogo del programma. Cena e pernottamento in struttura. Tutti i pernottamenti saranno presso la guesthouse gestita dall’associazione. La struttura si trova sulla spiaggia e dispone di 2 camere triple e di 1 bungalow con 5 posti letto. Tutte le camere sono dotate di lenzuola, asciugamani e bagno privato. Le cene sono previste tutti insieme presso la guesthouse.

3° giorno – domenica 11 agosto 2024

Dopo la prima colazione potrete visitare i luoghi tipici del villaggio di Jambiani, conoscerne usi e costumi, osservare alcune attività delle donne: la coltivazione delle alghe, la lavorazione delle fibre di cocco, la lavorazione delle materie prime per preparare i cibi locali. Pranzo libero. Nel pomeriggio laboratorio di cucina all’interno di una casa del villaggio di Jambiani e consumare la cena preparata insieme alla famiglia che ci ospita. Odori, sapori e quattro chiacchiere conviviali (col necessario mediatore culturale e linguistico) per avvicinarsi davvero per qualche ora alla realtà delle persone che abitano a Jambiani. Un’esperienza per conoscere, sperimentare, confrontarsi con diversità culturali e sociali e imparare con semplicità cose nuove. La popolazione di Jambiani viveva tradizionalmente soprattutto di pesca e agricoltura. A queste attività tradizionali si sono aggiunte negli ultimi decenni la coltivazione delle alghe rosse e, ovviamente, il turismo. Anche a Zanzibar il ruolo delle donne è di fondamentale importanza per l’economia domestica delle famiglie, e della comunità. Si occupano di curare i figli (propri, ma spesso anche di parenti e vicini), badano alla casa, procurano e preparano il cibo, spesso svolgendo anche lavori faticosi e sottopagati per contribuire alle entrate domestiche. Avremo modo di vedere le donne all’opera nelle fasi di coltivazione delle alghe, della lavorazione delle fibre di cocco e delle materie prime per preparare i piatti zanzibarini. In serata rientro nella struttura e pernottamento.

4° giorno – lunedì 12 agosto 2024

Dopo la prima colazione, partenza per la visita alla città di Stone Town (circa 1 ora e mezza di tragitto). Dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità, offre molte attrattive. Le architetture variano dall’arabo al coloniale, i quartieri sono multietnici dove si trovano la cattedrale anglicana, eretta sul sito dell’antico mercato degli schiavi, il tempio induista, la cattedrale cattolica e svariate moschee. Ci sono siti storici e culturali come il forte Portoghese, il Museo del Palazzo del Sultano, il vecchio dispensario o ancora quelli commerciali come il Darajani market, le viuzze centrali piene di botteghe e i Forodhani Garden che si animano al tramonto con un mercato gastronomico. Nascosti dietro a portoni di legno mirabilmente lavorati si nascondono ristoranti che offrono cucina swahili, europea, indiana e araba.

Pranzo e proseguimento per il tour delle spezieSarà possibile scoprire da dove vengono ricavate quelle “polveri” colorate che tutti noi conosciamo solo nella forma finale della lavorazione. Molte spezie sono frutti piccolissimi di alberi enormi, altre sono radici individuabili solo da un occhio attento ed esperto, altre ancora foglie o cortecce.

Rientro nel tardo pomeriggio per la cena e pernottamento in struttura.

5°-10° giorno – da martedì 13 agosto a domenica 18 agosto 2024

Dopo la colazione giornate libere da trascorrere in base ai ritmi del villaggio e delle maree oppure provare un’escursione facoltativa, prenotando direttamente a Jambiani, tra cui:

  • Safari blu: spostamento nei mari del sud. Da Fumba si raggiungerà in barca l’isola di Kwale (traversata di 40 minuti circa). Le acque marine circostanti sono un hotspot ecologico che ha ospitato varie specie di tartarughe, squali balena, megattere migratorie. Sistemati su una splendida lingua di sabbia, si potrà fare snorkeling tra i coralli. Pranzo a base di pesce. Pomeriggio di relax prima di rientrare.
  • Baia di Kizimkazi. La splendida baia di Kizimkazi si trova all’estremità meridionale dell’isola ed è abitata da piccoli branchi residenti di tursiopi. L’incontro con i delfini non è sempre assicurato, sebbene molto frequente: sono loro che scelgono se farsi vedere o meno, per quanto tempo e quanto lasciarsi avvicinare. Contrariamente a quanto recitano molte brochure turistiche, l’uscita nel mare di Kizimkazi non offre la possibilità di nuotare e giocare con i delfini come si farebbe nei parchi acquatici, ma di osservarli liberi nel loro ambiente naturale, ricordandosi che si è ospiti a casa loro. Al termine dell’escursione, se effettuata al mattino per gli ospiti sarà preparata la colazione.
  • Foresta di Jozani. La foresta di Jozani si trova a 38 km a sud-est di Stone Town. Nel 1995 è stato istituito il Jozani Chwaka Bay Conservation Project per proteggere il più grande lembo rimanente di foresta freatica indigena che un tempo ricopriva Zanzibar. Le comunità locali sono coinvolte nel progetto e una parte del biglietto d’ingresso contribuisce a progetti di sviluppo e a risarcire gli agricoltori locali i cui raccolti sono spesso danneggiati dalle scimmie protette del parco: le Red Colobuses e le Blue Sky. Dopo la visita, si prosegue a piedi verso il Pete-Jozani Mangrove Boardwalk. Si cammina attraverso la foresta di mangrovie che è estremamente cruciale per gli ecosistemi di Zanzibar, in quanto fornisce l’habitat a molte lucertole, serpenti e uccelli, oltre a prevenire l’erosione costiera. Infine, è possibile visitare il vicino Buttefly Center gestito dalla comunità locale, dove è possibile sperimentare in prima persona tutte le fasi di vita di queste meravigliose creature (farfalle).
  • Laguna blu: escursione consigliata agli amanti dello snorkeling. Ci si sposta a nord di Jambiani nel villaggio di Dongwe per arrivare su una bella spiaggia, da cui si parte con barca a motore. La traversata è molto breve, circa 20 minuti, e costeggia la riva. Si arriva in un punto in cui il fondale si abbassa velocemente per formare una laguna corallina all’interno della quale si trova una fauna marina di infiniti colori, tra i luoghi più belli dell’isola per lo snorkeling. Al termine dell’escursione è servito agli ospiti uno snack a base di frutta.
  • Unguja Nord: al mattino si raggiunge l’atollo di Mnemba (1 ora e mezza di macchina e 30 minuti di traversata in barca). L’atollo è circondato da una barriera corallina meravigliosa, tra le migliori di Zanzibar dove si può praticare snorkeling. Purtroppo però è una meta molto ambita da tutti. Ci si sposta poi al villaggio di Nungwi dove si potrà visitare un cantiere di fabbricazione artigianale di dhow, le barche tradizionali in legno scavate nel tronco di mango. Si visita poi il santuario delle tartarughe marine dove per chi vuole si può pranzare. Ci si sposterà quindi sulla spiaggia di Kendwa per ammirare il tramonto prima di rientrare a Jambiani.
  • Unguja Sud: decisamente località meno affollata, al mattino si raggiunge la spiaggia di Mtende per ammirare questo gioiello incastonato tra le alte rocce e bagnato dall’oceano indiano che qui assume dei colori incredibili tra le piccole insenature che lasciano senza fiato. Il pranzo verrà servito sul promontorio di Mtende. Si raggiunge quindi la spiaggia di Kizimkazi, villaggio dove si trova una moschea shirazita che risale all’inizio del XII secolo e che è ritenuta uno dei più antichi edifici islamici della costa orientale africana. Qui si potrà fare il bagno e verso sera è prevista un’uscita in barca per ammirare il tramonto, con uno snack servito a base di frutta e soft drinks, prima di rientrare a Jambiani.
  • Isola Paradiso: giornata di sole, mare, snorkeling e pranzo a base di pesce e crostacei in un atollo disabitato e sconosciuto. Si parte dalla costa sud nel villaggio di Kizimkazi con barca a motore (la traversata è di un’ora e mezza circa) per approdare su una lingua di sabbia in mezzo all’oceano, abitata solo da gabbiani. Lì potrete pranzare, rilassarvi al sole, godere delle splendide acque cristalline e fare snorkeling per nuotare in mezzo ai moltissimi pesci colorati e alle altre creature che abitano la meravigliosa barriera corallina.

Contatta l’agenzia per l’elenco completo e le tariffe delle escursioni.

Cena in struttura e pernottamento.

11° giorno – lunedì 19 agosto 2024

Colazione al sacco e trasferimento verso l’aeroporto per il rientro in Italia.

Piano voli

Compagnia Partenza Arrivo
Aeroporto Orario Aeroporto Orario
Flydubai Zanzibar 08.05 Dubai 15.00
Flydubai Dubai 17.25 Bergamo 22.20

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Nel tempo libero, è possibile scegliere fra diverse escursioni facendone richiesta direttamente in loco.

Obbligatorio il visto (si fa in autonomia al sito indicato nel “totale espresso non comprende”) ed il passaporto con validità minima 6 mesi. Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale.

Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria Asl, per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’agenzia il documento Prima di partire.

Referente locale

La guesthouse è gestita da un’associazione che da diversi anni opera nell’isola; i referenti dell’associazione saranno disponibili per fornire assistenza ai viaggiatori (in lingua italiana). Anche l’accompagnatore delle escursioni previste dal programma parla italiano.

Livello di difficoltà

Il viaggio e le escursioni previste dal programma non presentano difficoltà particolari e sono accessibili a viaggiatori di tutte le età in buono stato di salute. Tuttavia la presenza di barriere architettoniche ostacola la partecipazione di persone con difficoltà motorie.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org

Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 11 giorni:

Voce Quota individuale
10 persone
Quota viaggio 1730,00*

*volo aereo compreso, tasse escluse

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione
  • Volo aereo intercontinentale tariffa fissa di gruppo con la compagnia Flydubai, bagaglio in stiva incluso
  • Assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano)
  • Materiale informativo pre-viaggio e verifica post–viaggio
  • 9 pernottamenti con prima colazione, in camere con bagno privato (solo il bungalow sulla spiaggia ha un bagno condiviso tra le due camere)
  • 9 cene e 1 pranzo
  • Transfer aeroporto – guesthouse andata e ritorno
  • Tour del villaggio, dei mestieri e lezioni di cucina con accompagnamento in lingua italiana
  • Tour Stone Town e piantagioni delle spezie incluso il trasporto a/r ed accompagnamento in lingua italiana
  • Assistenza in loco dei referenti locali durante le visite (in lingua italiana)

Il costo totale espresso non comprende:

  • Tasse aeroportuali * (circa 400 euro a persona, sia adulti che bambini)
  • Escursioni facoltative del tempo libero, prenotabili sul posto assieme ai referenti (da 45 a 60 euro a persona per escursioni di mezza giornata, e da 80 a 120 euro a persona per escursioni di una giornata intera incluso il pranzo)
  • Pranzi liberi, se non sono inclusi nell’escursione o nella “quota comprende” (circa 10 euro a persona a pranzo)
  • Visto di ingresso (50 dollari a persona con procedura in lingua inglese, 79 euro a persona procedura in lingua italiana; da richiedere almeno 10 giorni prima della data di partenza)
  • Eventuali spese di gestione dei visti se fatti tramite agenzia
  • Assicurazione annullamento acquistabile entro 3 giorni dalla conferma/invio acconto (110 euro a persona)
  • Trasporti extra in taxi per visite libere
  • Bevande alcoliche
  • Eventuali supplementi di carburante
  • Eventuali supplementi per fluttuazioni del cambio scellino tanzaniano/euro
  • Spese personali, mance, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

*il costo delle tasse aeroportuali può variare fino al momento dell’emissione che avverrà circa 15 giorni prima della partenza.

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 10 persone.


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 09/08/24 19/08/24

Completo con lista d’attesa

Viaggi di nozze // Tutti i viaggi

Viaggi di turismo esperienziale // Tutti i viaggi