Viaggio accessibile in Campania, la Costiera Amalfitana nascosta

Viaggio accessibile, multisensoriale ed inclusivo

Un viaggio accessibile per persone con disabilità visiva, aperto e rivolto a chiunque voglia conoscere la Costiera Amalfitana con una prospettiva multisensoriale, accompagnati da un referente locale di Cetara non vedente, e dall’Associazione La Girobussola. 

Il viaggio prevede l’esplorazione delle tradizioni locali culinarie e artistiche, come la famosa colatura di alici e la ceramica di Vietri, la visita a ville Romane, spiagge nascoste, antiche cartiere e musei navali di Amalfi, sontuosi giardini; Si impareranno i segreti di un buon limoncello, attraverso passeggiate nei limoneti e giri in barca con pescatori locali. Si visiteranno anche i monti sopra la Costiera, per assaggiare i prodotti tipici e scoprire meglio la conformazione della costa. 

 Un itinerario perfetto per chi vuole scoprire una Costiera Amalfitana nascosta, multisensoriale e inconsueta, con laboratori e attività ad hoc, a ritmi lenti e decisamente più appropriati e con due guide d’eccezione e tutta l’attenzione all’accessibilità e all’inclusione. 

Viaggio accessibile in Campania, la Costiera Amalfitana nascosta
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio

1° giorno

Il viaggio inizia alla stazione di Salerno con gli arrivi previsti dopo le ore 14h00.

Trasferimento a Cetara tramite bus di linea e sistemazione negli alloggi. 

Nel pomeriggio passeggiata in barca con un pescatore del posto per conoscere il mare e il significato dell’acqua per lo sviluppo economico del paese. Sarà possibile provare a pescare acciughe e altri pesci dal porto. 

In serata aperitivo presso il famoso bar Barcheremi, piccolo locale che si affaccia sulla spiaggia principale del paese e vanta una selezione di oltre 200 etichette di Gin tra cui una produzione propria incentrata sui profumi costieri. 

Cena a base di pesce in un noto ristorante e passeggiata sul porto. 

Alloggio previsto in bed and breakfast con colazione inclusa e sistemazione in camera doppia. 

2° giorno

Dopo colazione, partenza per Amalfi, costeggiando il litorale a bordo di un traghetto.

L’abitato, inconfondibile nell’aspetto e pittoresco per la dislocazione, si aggrappa agli sbalzi rocciosi dei monti Lattari inoltrandosi nell’angusta Valle dei Mulini con strade, scalinatelle e vicoli che si dipanano dalla collina e si incuneano tra abitazioni e splendidi giardini terrazzati. 

L’affermarsi come Repubblica Marinara, gli intensi rapporti con il mondo arabo e bizantino ne fecero una “città ricca e opulenta” in tutto il bacino del Mediterraneo. Il più celebre monumento di Amalfi è certamente il Duomo, che sovrasta la piazza principale, in stile arabo-siciliano e dedicato a Sant’Andrea, patrono della città. Il complesso architettonico comprende due basiliche comunicanti, una cripta inferiore, la scalea che conduce all’atrio di ingresso, il campanile e il Chiostro del Paradiso.

Visita tattile e pratica presso il Museo della Carta.

Ospitato in un’antica cartiera risalente al XIII secolo, in questa struttura, unica al mondo, avremo la possibilità di tornare indietro nel tempo e di sperimentare direttamente le antiche tecniche di lavorazione della carta. 

Dopo la visita ci si sposterà nella piazza principale per un caffè, e chi vuole avrà l’occasione di visitare il Duomo.

Dopo pranzo visita al Museo degli Arsenali, dove si potranno toccare antichi strumenti,  imbarcazioni e conoscere più nel dettaglio la storia della Repubblica Marinara. Seguirà poi una passeggiata fino a raggiungere l’abitato limitrofo di Atrani, il Comune più piccolo d’Italia. 

Rientro a Cetara via mare con traghetto e iIn serata possibilità di assaggiare il famoso “cuoppo”, fritto misto con pesci di paranza.  

3° giorno

La mattina dopo colazione mezza giornata dedicata al mare. 

La mattina ci si sposterà presso la spiaggia del “Lannio”; situata all’ingresso del paese provenendo da Vietri, vi si accede da una discesa situata nei pressi della Torre. Il suo nome “Lannio” sembra derivi da una leggenda secondo cui durante le scorribande dei saraceni nel medioevo alcuni monaci in preghiera presso la piccola cappella dell’Annunziata, situata all’inizio della spiaggia, furono catturati e trucidati da questi pirati. Quindi “Lannio” starebbe ad indicare il lamento dei monaci che gli abitanti suggestionati dalla leggenda credevano di sentire recandosi su quella spiaggia. 

Lunga circa 110 metri è per la quasi interezza una spiaggia sabbiosa ad eccezione degli ultimi metri dove si trovano una serie di piccoli scogli piatti che risultano molto graditi dai bagnanti che frequentano questa spiaggia.

A pranzo si potrà apprendere tramite una degustazione di oli e vini della costiera, presso un ristorante ubicato direttamente sulla spiaggia. 

In serata si raggiungerà la frazione di Fuenti, poco distante da Cetara.  qui in un’antica abitazione contadina che si affaccia sul golfo di Salerno, si vivrà un’esperienza indimenticabile, una cena “al buio”. 

Rientro a Cetara in serata.  


4° giorno

Dopo colazione partenza per Minori in traghetto, per visitare la Villa Marittima romana.

La villa è una struttura che risale al I sec . d. C., di cui non si conosce il proprietario. Si estende nella valle dove scorre il torrente e si è venuta ad adagiare alla leggera pendenza del fondovalle, coprendo uno spazio di circa 2500 mq.

La Costiera, per la sua conformazione orografica, con ripidi pendii a picco sul mare e profondi valli con sbocchi sicuri e protetti dai venti, fu considerata l’ideale locus amoenus per la costruzione delle ville patrizie, dove i liberti romani facilmente trovavano la quiens, ma anche luogo favorevole al sorgere di famosi centri prosperi per il commercio marittimo.

Dopo la visita, si potrà allietare il palato visitando la nota pasticceria Sal de Riso.

Nel pomeriggio ci si sposterà nella parte alta che affaccia sul mare, raggiungendo  in mezzo privato Tramonti, sui Monti Lattari. il paese che prende il nome dalla configurazione del luogo in cui è situata, terra tra i monti, da cui ‘Intra Montes’.

Si visiterà un’azienda casearia dove poter assistere alla lavorazione del famoso fior di latte.

Il fior di latte di Tramonti è una tipicità gastronomica di assoluta eccellenza, sinonimo di genuinità e bontà: è un formaggio fresco a pasta filata prodotto con latte di mucca intero; privo di crosta ma ricoperto da una pellicola sottile e lucida di color bianco latte, presenta una struttura fibrosa e rilascia al taglio un liquido lattiginoso. 

Dopo la visita in azienda la cena è prevista in uno dei tipici locali ubicati al Valico di Chiunzi, un passo dei monti Lattari che collega l’agronocerino-sarnese con la costiera Amalfitana), dove  si assaggerà una pizza locale.

Dopo cena rientro a Cetara.

5°giorno

Giornata dedicata alla scoperta delle tradizioni e delle produzioni locali.

Dopo colazione, una passeggiata condurrà tra i limoneti, attraverso gli odori di un altro elemento sovrano della Costiera: lo Sfusato Amalfitano.

Seguirà poi la visita all’Agrocetus, azienda  che nasce a Cetara con il chiaro intento di valorizzare il prodotto agricolo tipico del luogo: l’antico “Sfusato Amalfitano”, caratteristico limone cui la UE ha posto a protezione il marchio di Indicazione Geografica Protetta.  Ci si potrà cimentare in un laboratorio dove si scoprirà la lavorazione di liquori nostrani e marmellate uniche.

Nella tarda mattinata visiteremo una famosa fabbrica di prodotti tipici ittici del mare cetarese, Il Nettuno, nata nel lontano 1950.  Attraverso un laboratorio sapientemente condotto, si scoprirà la lavorazione di uno dei prodotti principe della tradizione cetarese, ovvero le alici salate e soprattutto il cosiddetto “oro di Cetara”: la colatura di alici, il nobile discendente del garum romano citato da Plinio ed utilizzato dal grande cuoco imperiale Apicio. 

Nel pomeriggio spostamento previsto verso Vietri per un laboratorio manuale dove conoscere più approfonditamente la ceramica Vietrese.

Rientro in serata a Cetara.

6° giorno

La mattina dopo colazione, check out dalla struttura e spostamento a Salerno in bus.

Dopo aver lasciato i bagagli presso un deposito, si farà una una visita del Centro storico con il Duomo e i Giardini di Minerva, per conoscere la tradizione della scuola medica salernitana.

Passeggeremo poi  per la Villa Comunale, per il Lungomare ed il Corso principale.

Ripartenze previste dalla stazione di Salerno a partire dalle ore 15 circa.

Fine del viaggio.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

I programmi, i trasporti e le sistemazioni nelle strutture ricettive potranno essere modificati in base alle norme nazionali e regionali per la prevenzione da contagio Covid-19.

Si prega di comunicare tempestivamente eventuali intolleranze, allergie ed altre esigenze alimentari.

Referente locale

Il viaggio è in collaborazione con l’associazione Girobussola di Bologna.

Livello di difficoltà

Il viaggio non presenta difficoltà e le escursioni sono di livello turistico, adatte anche a bambini, adulti fuori allenamento ed anziani in buono stato di salute.  Verificare con l’agenzia eventuali barriere architettoniche che potrebbero limitare le attività.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 6 giorni: 860,00 euro

 

Il costo totale espresso comprende:

● 5 pernottamenti in camera doppia con colazione

● Referente di viaggio La Girobussola

● Referente di viaggio locale non vedente dell’Associazione Sobremesa

● 2 tutor locali che facilitano l’accompagnamento di persone con disabilità visiva

● Degustazioni e pasti come da programma

● Ingresso e visita ai musei/luoghi d’interesse, laboratori, previsti dal programma

● Trasporti pubblici e privati come da programma

● Copertura spese e compenso del referente e tutor

● Compensi di intermediazione

 

Il costo totale espresso non comprende:

 

● Supplemento camera singola

● Viaggio a/r Salerno

● Spese personali ed extra e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

● Pasti (ove non specificato)

● Assicurazione annullamento Filodiretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della data di partenza

● Tessera associativa La Girobussola Aps 2021-2022 obbligatoria per ogni viaggiatore

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 6 persone.


Richiedi un preventivo Stampa programma

Ti accompagnerà

La Girobussola

“La Girobussola ONLUS”, associazione nata a Bologna che dal 2013 si occupa di accessibilità culturale per persone con disabilità visiva. È pioniera e punto di riferimento nel campo del turismo accessibile, specializzata nell’organizzazione di visite e itinerari di viaggio in Italia e nel mondo, privilegiando una prospettiva multisensoriale e un approccio esperienziale. I suoi referenti di viaggio sono tutor specializzati che sapranno accompagnare i viaggiatori in un viaggio immersivo e di valore.

La Girobussola
divisorio