Viaggio alle Canarie, tour nell’arcipelago dei vulcani

Un viaggio alle Canarie tra Tenerife e La Gomera scoprendo percorsi lontani dal turismo di massa e immersi nel verde. A Tenerife, in compagnia di una guida ambientale locale si attraverseranno paesaggi lunari e riserve naturali, tra piante tropicali e oltre 800 specie endemiche. Ci si avvicinerà alle tradizioni delle aree rurali conoscendo i piccoli produttori del prelibato formaggio di capra e delle banane autoctone, sperimentando il tradizionale salto del pastor, e degustando squisitezza locali nei guachinches gestiti da accoglienti famiglie.
Si proseguirà nella vicina La Gomera, nota per l’avvistamento dei cetacei, per due giornate a contatto con la natura selvaggia dell’isola e il blu dell’Atlantico.

Viaggio alle Canarie, tour nell’arcipelago dei vulcani
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio alle Canarie

1° giorno

Partenza dall’aeroporto italiano di riferimento.

Arrivo e accoglienza in aeroporto da parte della nostra guida locale. Trasferimento privato a Santa Cruz, capoluogo di Tenerife.

Sistemazione nella struttura ospitante. Passeggiata conoscitiva della città e presentazione del viaggio.
Cena, rientro in hotel e pernottamento.

Sistemazione in camera, con bagno privato.

2° giorno

Dopo la colazione, partenza per il mercato locale “Nuestra Señora de África”.
Partenza alla volta del Parco Nazionale del Teide.

Autentico gioiello naturalistico, il vulcano Teide è la vetta più alta della Spagna ed è contornato da un paesaggio prima boschivo poi lunare, dove la luce cambia i colori della terra sfumando dal rosso al marrone fino all’azzurro del cielo.

Dopo una breve visita al Centro Visitatori, si scoprono le parti più belle del Parco, dove la lava è stata scolpita con maestria regalando dolci forme. Si farà un pic-nic nel cuore del Parco Nazionale.

Si cammina tra i sentieri circostanti, sulla pietra lavica, da cui poter godere del panorama.
Rientro pomeridiano a Santa Cruz, riposo e cena.

3° giorno

Dopo la colazione partenza per il Parco Rurale di Teno nella, zona ovest dell’isola. Area genuina e ricca di tradizioni, che non conosce il turismo di massa.

Prima fermata: Los Silos. In passato la sua popolazione era dedita alla coltivazione dei cereali e ora delle banane. Qui si potrà passeggiare, scoprendo la vecchia tradizione del Salto del Pastor e il fischio contadino (usato con abile capacità dai pastori per comunicare da una valle all’altra).

A seguire si raggiunge Teno Alto, villaggio di pastori dediti soprattutto alla produzione del locale e squisito formaggio di capra.

Pranzo nel ristorante tipico canario a Teno Alto, con prodotti locali.

Nel pomeriggio passeggiata e a seguire trasferimento a Icod de Los Vinos per visitare un piccolo produttore di miele biologico. Si visita la fattoria e si degusteranno diversi tipi di miele.

Rientro in struttura e cena libera in ristorante consigliato.

4° giorno

Dopo la colazione partenza in van verso il porto di Los Cristianos, per imbarcarsi alla volta di La Gomera.

Questa isola offre una natura unica al mondo con la sua Laurisilva che copre la vetta.
Molto più quieta e meno trafficata, La Gomera rappresenta uno dei luoghi più rilassanti dell’arcipelago, e vide il passaggio di Colombo in partenza per il suo viaggio nel 1492.

Sbarcati sull’isola, si salgono le montagne dalla cittá di San Sebastian, fino a raggiungere il Parco Nazionale del Garajonay e la sua natura incontaminata.

A seguire, visita della piccola “Ermita di Lourdes” nel mezzo della Laurisilva. Posto magico nel cuore del Parco Nazionale ricco di felci ed alberi centenari.

Trasferimento a Las Hayas e pranzo presso un suggestivo ristorante locale, gestito da una signora di 90 anni che da tanto tempo cucina il tradizionale “Puchero Canario”, con “Escaldón” e “Insalata di frutta”, che l’ha resa molto nota. L’ Escaldón è fatto con il gofio (farina tipica delle Canarie, dai tempi degli aborigeni).

Ritorno a San Sebastian attraverso i paesini di Chipude ed El Cercado con una fermata al “Mirador de Igualero”.

Alla fine del giorno arriviamo a Playa Santiago.
Sistemazione in hotel, cena e pernottamento

Sistemazione in camera doppia con bagno privato

5° giorno

Dopo la colazione partenza verso il “Mirador de Palmarejo” realizzati da César Manrique sopra Valle Gran Rey, per godere la vista sullo storico paesaggio rurale. Si scende a Valle Gran Rey per andare a “Playa del Inglés”, spiaggia paradisiaca di sabbia nera vulcánica. Tempo libero per godere il posto.  

Pranzo in ristorante di pesce e frutti di mare a Valle Gran Rey.

Nel pomeriggio trasferimento a Hermigua, per visitare la piscina naturale nella zona di El Pescante. Tempo libero al mare.

“El Pescante de Hermigua” é uno dei testimoni più importanti dell’architettura industriale dell’isola di La Gomera. Costruito per l’esportazione di frutta (banana e pomodoro) é stato costruito in due fasi, di cui si conservano ancora una parte.  A causa della costruzione della strada dell’isola e del porto di San Sebastián, la gru per barche cadde in disuso, venendo smantellata alla fine degli anni ’50.

Rientro alla struttura, cena e pernottamento.

6° giorno

Risveglio e rientro a Tenerife.

Trasferimento per visitare la piantagione di banane gestita da un tecnico in educazione ambientale e sviluppo socioculturale. In questa fattoria si scopre come realizzare una piantagione di banane di una maniera diversa. Ci sarà anche una dimostrazione sul come fare “el Gofio”. Degustazione dei prodotti.

A seguire visita di Montaña Amarilla, uno dei posti più belli e meno noti della costa del sud. É un vulcano freatomagmatico dalle forme naturali meravigliose.

Pranzo libero a El Medano e sfruttare delle sue spiagge di sabbia vulcanica.

Visita di Montaña Pelada, un altro vulcano al lato del mare e di una spiaggia di dune di sabbia nera.

Ritorno a Santa Cruz, sistemazione in hotel e cena libera.

Sistemazione in camera doppia, con bagno privato.

7° giorno

Dopo la prima colazione trasferimento a La Laguna, antica città coloniale (unica patrimonio dell’umanità dell’ UNESCO nelle isole Canarie) situata nel nord dell’isola e prima capitale dopo la conquista.

Incontro con un musicista che racconta, e fa provare, gli strumenti tradizionali canari.

A seguire si raggiunge il Parco Naturale dei Monti Anaga. Luogo  caratterizzato dalla Laurisilva: bosco presente solamente in alcune isole della Macaronesia e soprattutto nelle isole Canarie. Visita dei posti con le più belle panoramiche.

Il pranzo avviene in un ristorantino di Taganana nel quale i prodotti locali sono preparati da due anziane cuoche, in maniera tradizionale e squisita!

Dopo pranzo si attraversano tre belle spiagge di sabbia nera: Playa de las Bodegas, Playa de Almáciga y Playa de Benijo.

Poi si raggiunge il piccolo paesino di pescatori: San Andrés, per visitare la valle del Cercado per godere di una delle rare riserve di palma canaria naturale presenti dell’isola.

Ritorno a Santa Cruz. Tempo libero, cena e pernottamento.

8° giorno

Prima colazione e trasferimento privato per l’aeroporto. Disbrigo delle formalità di imbarco e partenza per l’Italia.

Arrivo in Italia. Termine del viaggio

 

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Delle attività previste durante il viaggio non sono da considerarsi facoltative le visite alle comunità e ai progetti.

Nessuna vaccinazione o visto di ingresso obbligatori.
Obbligatoria la carta di identità valida per l’espatrio.

Referente locale

Il viaggio prevede l’accompagnamento di una guida ambientale originaria di Tenerife, che opera anche nell’educazione ambientale ed è attivo in associazioni locali che operano per la salvaguardia della biodiversità locale. Parla molto bene l’italiano, ama il cammino e organizza eventi culturali a zero impatto ambientale. Vi condurrà alla scoperta dell’isola con con passione e spirito critico.

Livello di difficoltà

In questo viaggio saranno utilizzati mezzi privati, la durata degli spostamenti non sarà mai superiore alle tre ore. Per i trasporti da e per La Gomera si utilizza un traghetto.

La presenza di barriere architettoniche ostacola la partecipazione di persone con difficoltà motorie.

I trasporti si effettuano con un van privato. Ci saranno alcune passeggiate e trekking di difficoltà turistica.

Si dorme presso hotel 3* con camere doppie e bagno privato. I pasti avverranno anche nei tipici “guachinches”: piccoli ristoranti spesso informali, a gestione familiare, oppure presso “bodegón español” (ristoranti tipici spagnoli).

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org

È possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 8 giorni, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
 7-8
persone
 5-6 persone 3-4
persone
 2
persone
Quota viaggio840,00900,001020,001250,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione
  • Materiale informativo, incontro pre-viaggio e verifica post-viaggio
  • 7 pernottamenti in camera doppia e prima colazione
  • Trasporti interni con mezzo privato
  • Copertura spese e compenso della guida locale per 8 giorni di affiancamento
  • Incontro con guida etnografica e con esperto di musica tradizionale locale
  • Incontri e degustazioni con i piccoli produttori (miele, bananeto)
  • Traghetto A/R per La Gomera
  • Polizza Filodiretto Assistance Hotel (copre anche costi di cancellazione pernottamenti e spese da sostenere in caso di ricovero per Covid19 – leggi qui le condizioni)

Il costo totale espresso non comprende:

  • Supplemento camera singola
  • Voli a/r
  • Pranzi e cene (spesa media 15 € a persona a pasto)
  • Assicurazione annullamento AXA, acquistabile prima della partenza o al momento della conferma del viaggio
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 2 persone.

Il viaggiatore sarà informato almeno un mese prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.


Richiedi un preventivo Stampa programma
divisorio