Viaggio a Cipro con Radio Popolare

Viaggio tra due culture

Un viaggio nella Cipro contesa, divisa, bella. Una foglia verde dalle mille venature gettata in mezzo al Mediterraneo, dove nasce la dea Afrodite, dove il mare, quasi onnipresente, cede il passo al monte Troodos. Cipro dei patrimoni culturali e naturali UNESCO, dove per secoli convivono o si scontrano popoli e culture: fenici, egiziani, greci, bizantini, veneziani, turchi, fino ad arrivare all’estate terribile del 1974, all’invasione dell’esercito turco, che strappa alla Repubblica cipriota i territori settentrionali.

Da allora l’isola – e la capitale – rimane divisa in due: le comunità greca e turca vivono separate, due mondi che non comunicano, diversissimi. A “guardare’” la separazione, gli eserciti e i caschi blu dell’ONU. Eppure a Cipro la memoria va diluendosi tra le acque marine e le vette del Troodos, tra le feste di paese e i mezedes che accompagnano le bevute e chiacchiere tra amici. Conversazioni interrotte da un buzuki e una chitarra che compaiono quasi all’improvviso e vengono ad unire i racconti.

Viaggio a Cipro con Radio Popolare
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio a Cipro

1° giorno – venerdì 29 giugno

Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza in direzione di Larnaca.
In base all’orario di arrivo del volo, accoglienza dei referenti in aeroporto e trasferimento presso la sistemazione (circa 40 minuti) a Nicosia.

A seconda dell’orario di arrivo, si farà una prima visita della città vecchia e della capitale divisa, circa 45 minuti.

Si familiarizzerà così con l’architettura locale e la linea verde dove passa il “confine” con la zona occupata.

Fin dall’invasione turca del 1974 Nicosia è divisa in due zone, la meridionale rimasta capitale del preesistente e riconosciuto governo cipriota, mentre quella settentrionale divenuta capitale dell’autoproclamato governo della Repubblica Turca di Cipro Nord.

La linea di demarcazione tra le due zone è comunemente chiamata “linea Verde” e si compone di fili spinati, guarnigioni militari e alcuni tratti di vero e proprio muro: tra le linee militari greco-cipriote e turco-cipriote vi è una terra di nessuno pattugliata dalla missione di Peacekeeping delle Nazioni Unite.

Tempo libero per la cena libera e pernottamento a Nicosia.

2° giorno – sabato 30 giugno

Dopo colazione visita del museo archeologico in città.

Il Museo archeologico di Cipro è il principale museo dell’isola e si trova nel centro storico di Nicosia.

Tra i reperti più suggestivi vi sono le bellissime statue votive che risalgono al 600-500 a.C., provenienti dalla costa occidentale di Cipro e la statuetta dell’Afrodite di Soloi.

Successivamente pranzo libero in città.

Dopo pranzo visita della zona occupata di Nicosia. Vedremo la Cattedrale Gotica di Santa Sofia – oggi moschea – e Buyuk Xan il più grande caravanserraglio dell’isola, costruito dagli Ottomani nel 1572 d.C.

Poi seguiremo una lezione (in italiano) di un docente dell’Università di Cipro sulla “quotidianità della divisione”: sui risvolti sociali dell’occupazione turca, vecchia ormai di 44 anni. La lezione si terrà nella “buffer zone”, la striscia di terra neutrale che tiene separate le comunità greca e turca di Nicosia. Lo spazio per la lezione ci sarà gentilmente concesso da un’organizzazione non governativa per la cooperazione.

Dopo la lezione rientro nella parte “libera” della capitale.

3° giorno – domenica 1 luglio

Dopo la prima colazione partenza in pullman per le montagne del Troodos (circa un’ora e 20 minuti). Si tratta di monti ricchi dal punto di vista naturalistico, ma anche architettonico: sul Troodos si trovano alcune delle più belle chiese bizantine. Si visiteranno infatti la chiesa dedicata alla Madonna di Asinou a Nikitari, San Nicola tis Stegis a Kakopetrià e deliziosi paesi tra cui Omodos. Pranzo e cena liberi. Pernottamento a Kakopetrià.

4° giorno – lunedì 2 luglio

Prima colazione e partenza in pullman per Pafos (circa un’ora e 30 minuti). Visita del sito archeologico delle Tombe dei Re e dei Mosaici di Kato Pafos. Successivamente sosta “balneare”, in prossimità del punto in cui Afrodite emerse dalle acque. Pranzo libero.

Dopo pranzo visita delle rovine della Basilica Paleocristiana di Panagia Chrysopolitissa.

Rientro a Kakopetrià. Cena libera e pernottamento.

5° giorno – martedì 3 luglio

Prima colazione e partenza in pullman per Famagosta (zona occupata, tragitto di 2 ore e 30 minuti circa).

La città nel 1974 venne attaccata e successivamente occupata dall’esercito turco durante l’invasione dell’isola da parte della Turchia e segue le sorti della parte nord di Cipro. I suoi abitanti greco-ciprioti furono costretti dall’esercito turco ad abbandonarla e non potranno più farvi ritorno.

Visita del sito archeologico di Salamina e del castello di Otello.

Secondo gli storici l’antica città di Salamina fu fondata da Teucro, fratello di Aiace Telamonio, sulla via del ritorno dalla guerra di Troia. All’epoca dell’impero romano, Salamina era il più grande centro commerciale dell’impero d’oriente.

Dopo le visite tempo per una sosta al mare. Pranzo libero e partenza in pullman per Larnaka (durata del tragitto un’ora circa). Cena libera e pernottamento a Larnaka.

6° giorno – mercoledì 4 luglio

Prima colazione e, orario permettendo, visita di un produttore di formaggio e canestri tradizionali e della Moschea di Xala Sultan Tekke, sull’omonimo Lago Salato.

La Moschea è uno dei più importanti santuari dell’Islam, infatti è stata eretta in onore della zia materna del profeta Mohammad, dopo che gli arabi nel 647 d.C. conquistarono l’isola.

Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori. Delle attività previste durante il viaggio non sono da considerarsi facoltative le visite alle comunità e ai progetti. Nessuna vaccinazione obbligatoria. Obbligatorio il passaporto con validità minima 6 mesi. Non serve il visto d’ingresso per entrare a Cipro sia nella parte Greca che in quella Turca occupata. Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale. Per informazioni sui documenti necessari, il clima, l’abbigliamento chiedere informazioni in agenzia.

Referente locale

Il viaggio prevede un accompagnatore locale parlante italiano, da una guida certificata dall’ente cipriota del Turismo, e da una guida turco cipriota durante le visite nel territorio occupato.

Livello di difficoltà

In questo viaggio sarà utilizzato un mezzo di trasporto privato. Il programma non presenta particolari difficoltà. La presenza di barriere architettoniche ostacola la partecipazione di persone con difficoltà motorie. Il viaggio può essere anche adatto a famiglie con bambini. Non vi sono controindicazioni per persone adulte o anziane, a condizione che siano in grado di seguire tutte le tappe previste nell’itinerario. Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima sia in corso di viaggio, in base al clima, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org.

Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quota a persona per il viaggio di 6 giorni

VoceQuota individuale
10 persone12 persone14 persone16 persone
Quota viaggio790,00740,00710,00680,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • compensi di intermediazione
  • materiale informativo, informazioni pre viaggio e verifica post-viaggio
  • pernottamenti in strutture locali in camera doppia con bagno private tasse comprese
  • trasporti interni con mezzo privato tranne a Nicosia dove non è necessario
  • vitto, alloggio e compenso del referente locale presente per l’affiancamento durante tutto il viaggio
  • guida greca italofona dell’ente cipriota per il Turismo
  • vitto e alloggio della guida greca e dell’autista
  • guida turca per le visite nelle zone occupate
  • contributo a radio popolare di 100 euro

Il costo totale espresso non comprende:

  • il volo aereo di A/R, prenotabile presso l’agenzia ViaggieMiraggi (quota indicativa a partire da 350,00 euro tasse incluse)
  • supplemento singola (a partire da 110 euro a persona)
  • tutti i pasti e le bevande per circa 150 euro
  • bevande alcoliche
  • tutti gli ingressi a siti e musei per circa 25 euro
  • assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza dal territorio italiano)
  • assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione e possono variare in base al numero dei partecipanti.

Condizione di realizzazione

Il programma di viaggio è realizzabile con un minimo di 10 persone.


Richiedi un preventivo Versione stampabile

Prossime partenze

  • 29/06/18 04/07/18

Partenze confermate

divisorio