Viaggio a Cuba, tour oriente con Radio Popolare

Un viaggio a Cuba per esplorare la parte orientale dell’Isola e percorrere i passi della Rivoluzione Cubana insieme a Radio Popolare. Si visiteranno bellezze naturali e i luoghi determinanti per la storia di Cuba, e ci si immergerà nella cultura afro-cubana. Alloggeremo nelle casas particulares, abitazioni di cittadini con regolare licenza per l’affitto, in un’atmosfera cordiale e accogliente, in costante ricerca del contatto con la popolazione locale.

Viaggiare a Cuba non significa solo immergersi nei colori, nei profumi e nei suoni della più grande Isola delle Antille ma disporsi a cogliere la vitalità e la dignità di un popolo che racconta la sua Rivoluzione e la sua “resistenza”. In una quotidianità complessa e non priva di contraddizioni, viaggiare a Cuba significa oggi disporsi a cogliere il “reale meraviglioso” che si esprime nella molteplicità dei suoi volti. Tralasciando clichè e stereotipi, cercheremo di viaggiare conoscendo le molte realtà dell’isola, immergendoci si nella natura rigogliosa, ma anche nella storia e nella vitalità artistico-intellettuale dell’Isola.

Viaggio a Cuba, tour oriente con Radio Popolare
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio a Cuba

1° giorno

Ritrovo in aeroporto in base all’operativo del volo, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza in direzione dell’Avana. Incontro con il referente del viaggio e trasferimento in taxi nelle casas particulares per la sistemazione e il pernottamento. Alloggio in famiglie presso abitazioni di cittadini cubani che con regolare licenza affittano camere che normalmente dispongono di 2 letti e di un bagno.

2° giorno

La mattina: dopo colazione camminate per le vie dell’Avana. Andremo verso il Museo de la Revolución che visiteremo; proseguiremo poi a piedi il tour della città vecchia, il centro storico dell’Habana Vieja, Patrimonio dell’Umanità UNESCO, che mantiene una ricca collezione di edifici in stile coloniale; attraverseremo l’affollata Calle Obispo.
Fra i palazzi più rappresentativi dell’Habana Vieja il Palacio de los Marquéses de Aguas Claras, che si affaccia sulla Plaza de la Catedral e il Palacio de los Capitanes Generales, situato nella Plaza des Armas.
La sera, incontro interattivo con un intellettuale locale che ci aiuterà a comprendere meglio la realtà e la storia di Cuba. Cena a casa di una famiglia locale.

3° giorno

La mattina dopo colazione, si esce dalla città facendo soste brevi in luoghi di interesse come Plaza de la Revolucion ecc., in direzione di Santa Clara con tappa per la visita al Mausoleo del Che.

Il Mausoleo è diviso in due parti: la prima zona ospita dall’agosto 1997 le tombe di Ernesto Guevara e di 6 suoi compagni caduti in Bolivia e di 14 combattenti uccisi in Guatemala. La seconda Zona è dedicata ad un piccolo ma interessante museo con una foto-cronistoria della vita del Che. Qui possiamo ripercorrere la vita del Comandante fin dai primi anni di vita, integrando foto ad oggetti di sua proprietà e di uso comune durante la sua attività come medico nel sud di Cuba all’epoca dello sbarco nell’isola con Fidel Castro (1956).

Pernottamento e cena in casas particulares a Santa Clara.

4° giorno

Dopo colazione partenza presto con mezzo privato verso Siguaney (1 ora e mezza circa) nel municipio di Taguasco per visitare un progetto di una fattoria agro-ecologica. Pranzo presso la fattoria e incontro con il progetto di questa famiglia che ha scelto l’agroecologia/permacoltura come stile di vita.
Dopo la visita della fattoria proseguiremo verso Camaguey. Arrivo sistemazione e pernottamento.

5° giorno

Dopo colazione visita di Camaguey.

La città e in particolar modo il suo centro storico in stile coloniale è ricco di monumenti, palazzi e chiese. Fiore all’occhiello della città sono il suo teatro e il suo balletto (secondi solo a quelli dell’Avana). E’conosciuta anche come la città delle giare (la ciudad de los tinajones), contenitori di argilla che ve-nivano utilizzati in epoca coloniale per raccogliere l’acqua piovana e farne delle scorte per i periodi di siccità.

Partenza per Santiago de Cuba (5 ore circa). Arrivo e sistemazione nelle case. Uscita alla scoperta delle vie centrali invase dai ritmi e dai colori della notte santiaguera.

Santiago de Cuba è la seconda città per grandezza, considerata patria del son cubano e culla della rivoluzione. Il 26 luglio 1953 Castro ed i suoi compagni attaccarono la caserma Moncada nel tentativo di colpire la dittatura di Batista. Fu questo l’inizio di una serie di accadimenti che hanno poi forgiato il corso della storia della rivoluzione cubana. A Santiago è sepolto (accanto alle spoglie di Josè Martì, il mentore della Patria, eroe dell’Indipendenza) l’ex-comandante Fidel Castro Ruiz.

Rientro nelle casas per il pernottamento.

6° giorno

Colazione e partenza all’alba per l’escursione nella Sierra Maestra (luoghi storici della Comandancia).

La Sierra Maestra è una catena montuosa che si estende nella zona sud-orientale di Cuba soprattutto nelle province di Granma e di Santiago de Cuba; essa è il più elevato sistema montuoso presente a Cuba ed è ricco di minerali, soprattutto rame, manganese, cromo e ferro. La vetta più alta della catena è il Pi-co Turquino (1.974 m s.l.m.). La Sierra Maestra divenne il rifugio di Fidel Castro e dei Barbudos prima della presa del potere.

L’escursione è di circa 4 ore con dislivelli fino a 150 m. Per chi non può fare l’escursione sarà possibile fermarsi al rifugio (con un punto ristoro) e aspettare il rientro del gruppo. Si rientra a Santiago per la cena e pernottamento.
Serata libera.

7° giorno

Dopo colazione mattinata alla scoperta delle vie del centro storico di Santiago, dal Parque Cespedes a Plaza de Dolores.
Da Plaza de martes vista verso il Cuartel Moncada, i cui muri esterni sono ancora segnati dai proiettili del celebre attacco; visita facoltativa al museo della caserma.
Nel primo pomeriggio partenza per Baracoa (4 ore circa), arrivo nella località, sistemazione nelle case e cena.

8° giorno

Giornata di trekking nei dintorni di Baracoa, bagno al fiume e camminata tra boschi, piantagioni di cocco e cacao e visita alle cascate che circondano Baracoa.
Per chi non vuole fare le escursioni è prevista una giornata di relax tra le spiagge e le vie della località di mare in autonomia.

Baracoa fu il primo insediamento spagnolo a Cuba, fondata nel 1512 da Velazquez dopo aver combattuto contro le forze indigene guidate da Hatuey. La località immersa in una natura tropicale, accessibile solo via mare fino agli anni sessanta, sembra essere rimasta sospesa nel tempo.

Rientro nelle casas per il pernottamento.

9° giorno

Partenza presto per escursione a Guardalavaca, località sul mare nota per i tratti di sabbia fine, tra cui Playa Esmeralda e Pesquero. Le acque limpide hanno estese barriere coralline a largo con una variegata vita marina. Nell’entroterra, il Museo Chorro de Maíta espone scheletri e manufatti del popolo precolombiano della regione. Pernottamento a Holguin.

10° giorno

Mattina libera prima del volo per l’Italia (a seconda degli operativi volo si farà uno scalo tecnico ad Havana o altra città).

11° giorno

Arrivo in Italia e fine del viaggio.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Delle attività previste durante il viaggio non sono da considerarsi facoltative le visite alle eventuali comunità e ai progetti.

Nessuna vaccinazione obbligatoria.

Obbligatorio il passaporto con validità minima 6 mesi ed il visto (targhetta turistica da avere in Italia).  Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale. Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria ASL, per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc… richiedere all’agenzia il documento Prima di partire.

Referente locale

Il gruppo sarà accompagnato per tutto il tour da un referente cubano che parla italiano e da un giornalista di Radio Popolare.

Livello di difficoltà

Il viaggio non presenta difficoltà particolari, gli spostamenti saranno con un mezzo privato.  Si dormirà sempre presso casas particulares, case private con autorizzazione ad ospitare turisti, dove il viaggiatore si troverà a contatto diretto con le famiglie. Pur non essendo hotel tradizionali sono strutture pulite ed ordinate con camere solitamente doppie e bagno privato. Si segnala che la sistemazione in camera singola equivale ad una camera doppia come prezzo.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org

Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 11 giorni, per un gruppo di 10 persone:

VoceQuota individuale
10 persone
Quota viaggio1400,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • compensi di intermediazione
  • assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano)
  • materiale informativo, incontro pre-viaggio e verifica post-viaggio
  • tutti i pernottamenti in camera doppia
  • trasporti interni con i mezzi privati o locali come da programma
  • copertura spese e compenso del referente locale per i giorni di affiancamento come da programma
  • copertura spese di un referente Radio Popolare per tutto il tour
  • ingressi ai parchi e musei da programma
  • contributo radio popolare 100 euro
  • pasti (media 6,00 euro a pasto) e acqua ai pasti (escluso alcolici) previsti da programma

Il costo totale espresso non comprende:

  • il volo aereo a partire da 650,00 euro tasse incluse
  • supplemento singola  a partire da 180 euro a persona
  • visto di ingresso 40 euro, acquistabile in agenzia
  • assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • eventuali supplementi di carburante o tasse di ingresso/uscita dal paese non previsti
  • eventuali supplementi per fluttuazioni del cambio cuc/euro
  • i trasporti extra in taxi per visite libere
  • bevande alcoliche
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 10 persone. Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.


Richiedi un preventivo Versione stampabile