Viaggio in Abruzzo, a piedi sulle antiche strade della lana

Viaggio con formula All Inclusive

Un cammino a piedi nell’Abruzzo interno, cuore della Transumanza.

Percorreremo gli antichi sentieri battuti da greggi e pastori: il primo tratto del Tratturo Magno che collegava L’Aquila a Foggia e le strade della transumanza detta verticale, fino alle pagliare, antiche costruzioni in pietra sugli altipiani del Monte Sirente.

Il viaggio sarà una vera e propria immersione nella storia e nella cultura, nei sapori e nelle tradizioni della transumanza, fonte di ricchezza del territorio per molti secoli.

Scopriremo gli angoli dell’Abruzzo montano calpestando antichi sentieri per trovare nuove strade. Ascoltare il racconto delle orme lasciate da chi ci ha preceduto per formarne altre arricchite di novità. Vivere le giornate dei nostri antenati per poter apprezzare le nostre. In cammino con Vanessa Ponziani e attraverso i laboratori esperienziali di Antonella Marinelli.

Viaggio in Abruzzo, a piedi sulle antiche strade della lana
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Abruzzo

1° giorno

Appuntamento con i referenti di ViaggieMiraggi Abruzzo nella città di L’Aquila e visita ai più importanti monumenti della città. Possibilità di arrivare a L’Aquila con mezzi pubblici da Roma. Transfer per chi ne ha bisogno da Pescara.

In uno scenario naturale che la vede alle pendici del Gran Sasso e circondata da 3 Parchi Nazionali e uno Regionale, L’Aquila è una città medievale piena di sorprese. La storia ufficiale della sua fondazione si mescola a quella delle leggende e dei misteri, dei cavalieri templari e delle costellazioni, di personaggi straordinari come Federico II e Celestino V. A fondare la città furono i castelli del circondario e a ricordo di questo evento nel 1272 fu edificata la fontana delle 99 Cannelle.

Dopo la visita della città trasferimento a San Demetrio ne’ Vestini dove si trova la struttura ricettiva e da dove inizia il cammino. La cena, che verrà consumata nella struttura, sarà l’occasione giusta per iniziare ad assaporare la gastronomia tradizionale abruzzese. Dopo cena la guida illustrerà il programma del viaggio.

La sistemazione prevede camere doppie con bagno in una struttura finemente ristrutturata.

2°giorno

Dopo la colazione, appuntamento con la guida presso la struttura e partenza per il primo tratto del percorso lungo il Tratturo Magno, da San Demetrio ne’ Vestini a Navelli. Visita con un archeologo del sito di Peltuinum, antica città romana sulla via Claudia Nova e punto nodale del percorso tratturale.

Nello splendido scenario dell’antica città romana verrà consumato il pranzo. Nel primo pomeriggio  trasferimento a Navelli, presso la struttura ospitante. Dopo essersi sistemati inizierà il primo laboratorio esperienziale del viaggio.

I laboratori esperienziali ci saranno tutti i giorni dopo l’escursione. Ogni laboratorio è studiato per collegarsi alla specifica tappa escursionistica: avremo laboratori della lavorazione della lana ma non solo (maglia, uncinetto, tombolo, ecc), di gastronomia, di produzione del sapone, di ecoprint, ecc. Saranno momenti di puro relax che permetteranno di conoscere in maniera diretta le tradizioni, gli usi e i costumi del territorio e anche, perché no, di mettersi alla prova nell’elaborazione di prodotti artigianali.

Cena a Navelli gustando ricette con i prodotti del territorio tra cui zafferano e ceci. La sistemazione prevede camere doppie con bagno in una splendida struttura nel borgo storico.

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 10 km
DISLIVELLO: circa 100 m in salita
DURATA: 5 ore circa
DIFFICOLTÀ: E (escursionistico)
FONDO STRADALE: percorso quasi completamente su sterrata. Alcuni tratti di attraversamento strade.

3° giorno

Appuntamento con la guida presso la struttura e partenza per Bominaco. Visita di due delle più belle chiese d’Abruzzo, una delle quali è soprannominata la “Cappella Sistina d’Abruzzo”. Il sentiero che porta a Bominaco è uno dei percorsi che anticamente le pecore facevano per scendere dai monti e raggiungere il Tratturo Magno per poi arrivare in Puglia durante la Transumanza.

In Abruzzo, per secoli si è praticata la Transumanza di tipo orizzontale, cioè dall’Abruzzo le pecore venivano portate in Puglia durante i mesi invernali e poi tornavano in Abruzzo durante i mesi estivi. Visto il suo legame con le economie e le condizioni ambientali dei territori in cui è praticata, si parla di civiltà della transumanza con riferimento a tutte le implicazioni sociali, culturali, etiche e giuridiche che questa pratica ha avuto nei secoli. Essa avveniva lungo le strade pubbliche dette Tratturi.

Dopo aver consumato il pranzo a Bominaco trasferimento nel borgo di San Pio, frazione di Fontecchio, presso la struttura di soggiorno. Nel pomeriggio secondo laboratorio esperienziale. Cena in loco gustando ricette con i prodotti del territorio tra cui tartufo e funghi porcini.

La sistemazione prevede camere doppie con bagno in stile albergo diffuso.

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 12 km
DISLIVELLO: circa 290 m in salita e 50 m in discesa
DURATA: 3,5 ore circa (escluse le pause)
DIFFICOLTÀ: E (Escursionistico)
FONDO STRADALE: percorso tutto carrareccia

4° giorno

Appuntamento con la guida presso la struttura e partenza per le Pagliare di Fontecchio percorrendo uno storico sentiero che gli abitanti di Fontecchio facevano per salire sui prati in quota al fine di coltivarli. Prima di salire alle Pagliare visita di Fontecchio, bellissimo borgo medievale con i suoi palazzi nobiliari e le sue peculiarità architettoniche.

Le “Pagliare” sono dei villaggi temporanei che si trovano nei pianori di alta quota oltre il versante destro ortografico della Valle dell’Aterno. L’ origine delle Pagliare è da collegarsi alla scarsità di terreni coltivabili nella sottostante vallata per cui gli abitanti furono portati a sfruttare ogni superficie suscettibile di coltura. A causa della distanza e della difficoltà del cammino, dovuta essenzialmente ai dislivelli da superare, coloro che vi si recavano a coltivare le terre furono costretti a costruirsi dei ricoveri che a poco a poco vennero trasformati in vere case. Fu così che per seguire i normali lavori agricoli e governare il bestiame ovino e bovino, i contadini di Fontecchio, Tione e Fagnano, da maggio ad ottobre, si spostavano in montagna con le famiglie. Questi villaggi, trovandosi in totale immersione nella natura, non sono dotati di acqua corrente ed energia elettrica.

L’arrivo alle Pagliare è previsto per l’ora di pranzo. Il pomeriggio passerà in relax alle Pagliare e facendo l’ultimo laboratorio esperienziale del viaggio.

Cena alla Pagliara che ci ospiterà anche per il pernotto. Si dormirà sistemati in stanze tipo cameroni con 4 o 5 letti. La Pagliara, pur non avendo energia elettrica e acqua corrente è dotata di bagno e di tutti i comfort necessari, così da vivere il tempo dei nostri avi in totale relax.

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 6 km
DISLIVELLO: circa 400 m in salita e 80 m in discesa
DURATA: 2 ore circa (escluse le pause)
DIFFICOLTÀ: E (escursionistica)
FONDO STRADALE: percorso tutto su sentiero

5° giorno

Ci si sveglierà nello strepitoso scenario delle Pagliare, avvolti dai rumori della natura del Parco Regionale Sirente Velino, una vera oasi di pace e armonia.  È il giorno della partenza, e le attività saranno strutturate in base alle necessità dei partecipanti.

Dopo una abbondante colazione ci si organizza per riscendere nella valle sottostante e raggiungere le Grotte di Stiffe ma prima, se ci sarà tempo, si farà una escursione nei dintorni delle Pagliare.

Pausa pranzo nel borgo di Stiffe. Dopo pranzo, in funzione degli orari di rientro, saluti con i referenti locali di ViaggieMiraggi e transfer a San Demetrio ne’ Vestini per riprendere le proprie auto.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

I programmi, i trasporti e le sistemazioni nelle strutture ricettive potranno essere modificati in base alle norme nazionali e regionali per la prevenzione da contagio Covid-19.

Sono necessari: scarponcini da trekking o scarpe da ginnastica, borraccia almeno 1 L, kway o poncho per sicurezza, zaino per il trekking da 20/30 L, cappellino per il sole, crema protettiva, ricambi ed effetti personali.

Si prega di comunicare per tempo eventuali intolleranze alimentari, allergie ed esigenze particolari, specialmente legate all’alimentazione (es. vegetariana/vegana).

Referente locale

Il viaggio è organizzato e accompagnato da Vanessa, guida escursionistica abilitata e Antonella, artigiana  della lana, donne impegnate nella tutela e nella valorizzazione del patrimonio culturale, naturalistico ed enogastronomico abruzzese.

Livello di difficoltà

Il viaggio è adatto a a persone di tutte le età che siano abituate a camminare e/o a fare percorsi di trekking e che non presentino notevoli difficoltà motorie, respiratorie e cardiache. La presenza di barriere architettoniche ostacola la partecipazione di persone con disabilità.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org

Il presente programma è valido anche su date a richiesta di un numero minimo di 4 persone. Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quota a persona per il viaggio di 5 giorni:

VoceQuota individuale
2 -10 persone
Quota viaggio700,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione
  • Eventuale servizio transfer da Pescara/Teramo/L’Aquila a San Demetrio ne’ Vestini e spostamenti nel corso dell’itinerario
  • 4 pernottamenti a pensione completa in camera doppia (supplemento singola su richiesta)
  • Tutti i pranzi, le cene e le degustazioni come da programma
  • Presenza della guida escursionistica e referente Abruzzo di Viaggi e Miraggi per l’intero itinerario
  • Ingressi presso le grotte e visite guidate con guida turistica
  • Laboratori esperienziali
  • Servizio trasporto bagagli
  • Assicurazione medico bagaglio Filodirettoassistance (copre anche costi di cancellazione pernottamenti e spese da sostenere in caso di ricovero per Covid19 – leggi qui le condizioni 

Il costo totale espresso non comprende:

  • Viaggio A/R in Abruzzo
  • Supplemento singola (€ 50,00 in totale)
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione.

Condizioni di realizzazione

Il viaggio è confermato anche con la partecipazione di sole 2 persone.
Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni e prenotazioni

Per maggiori informazioni


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 08/05/21 12/05/21
  • 05/06/21 09/06/21
  • 02/07/21 06/07/21
  • 28/08/21 01/09/21
  • 23/10/21 27/10/21
  • 20/11/21 24/11/21

In via di conferma

Ti accompagnerà

I Viaggi di Penelope

 I viaggi di Penelope” è il nome che Antonella Marinelli, artigiana della lana, e Vanessa Ponziani, guida escursionistica, hanno dato al loro progetto. Perché non “I viaggi di Ulisse”? Perché lui agisce nel tempo, Penelope lo crea e lo costruisce secondo il suo ritmo; tesse e disfa la sua tela, notte e giorno, disegnando percorsi, modificando situazioni, reinventandosi ogni volta in una strada diversa. I fili sono la sua fonte di ispirazione. I fili uniscono punti, raccontano storie, tengono in piedi un discorso, tracciano strade, indicano la via di uscita.

Antonella e Vanessa, come Penelope, tessono un modo di viaggiare che nell’ambito di un percorso di trekking incontra laboratori artigianali che arricchiranno ogni giorno il bagaglio di conoscenza sull’Abruzzo, la sua storia e le sue tradizioni. Un modo nuovo di vivere il territorio e riscoprire tradizioni perché quanto arriva dal passato “non è un peso, ma un paio di ali che sostiene il futuro luminoso che ci aspetta”.

I Viaggi di Penelope
divisorio