Viaggio in Abruzzo, il cammino e la vita dei pastori nella Transumanza

Un cammino per rigenerare se stessi e fare il pieno di bellezza

Ora in terra d’Abruzzi i miei pastori / lascian gli stazzi e vanno verso il mare: / scendono all’Adriatico selvaggio /che verde è come i pascoli dei monti.

Zaino in spalla percorreremo a piedi un tratto dell’antico cammino dei pastori, il Tratturo Magno che da L’Aquila arrivava a Foggia. Un viaggio per vivere la natura attraversando monti, colline e altipiani verso borghi bellissimi storicamente degni di nota, come Santo Stefano di Sessanio, Navelli, Capestrano. Ogni tappa si trasformerà in una immersione nella cultura e nelle tradizioni pastorali di questi luoghi grazie anche alle numerose attività esperienziali in programma. L’itinerario è ideale per chi ama viaggi lontani dal caos delle città, per rigenerare se stessi e fare il pieno di bellezza.

Viaggio in Abruzzo, il cammino e la vita dei pastori nella Transumanza
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

In tutti i nostri itinerari si trascorre la gran parte del tempo all’aria aperta. I programmi, i trasporti e le sistemazioni nelle strutture ricettive verranno modificati in base alle norme nazionali e regionali per la prevenzione da contagio Covid-19.

Programma di viaggio in Abruzzo

1° giorno

Appuntamento con i referenti di ViaggieMiraggi Abruzzo nella città di L’Aquila e visita ai più importanti monumenti della città. Possibilità di arrivare a L’Aquila con mezzi pubblici da Roma. Transfer per chi ne ha bisogno da Pescara.              

In uno scenario naturale che la vede alle pendici del Gran Sasso e circondata da 3 Parchi Nazionali e uno Regionale, L’Aquila è una città medievale piena di sorprese. La storia ufficiale della sua fondazione si mescola a quella delle leggende e dei misteri, dei cavalieri templari e delle costellazioni, di personaggi straordinari come Federico II e Celestino V. A fondare la città furono i castelli del circondario e a ricordo di questo evento nel 1272 fu edificata la fontana delle 99 Cannelle.

Dopo la visita della città trasferimento nel borgo di San Demetrio ne’ Vestini dove si trova la struttura ricettiva e da dove inizia il nostro cammino. La cena, che consumeremo nella struttura, sarà l’occasione giusta per iniziare ad assaporare la gastronomia tradizionale abruzzese. Dopo cena la guida illustrerà il programma.

La sistemazione prevede camere doppie con bagno in una struttura finemente ristrutturata.

2°giorno

Dopo la colazione, appuntamento con la guida presso la struttura e partenza per il primo tratto del percorso lungo il Tratturo Magno, da San Demetrio ne’ Vestini a Barisciano. Qui consumeremo il nostro pranzo.

In Abruzzo, per secoli si è praticata la transumanza di tipo orizzontale, cioè dall’Abruzzo le pecore venivano portate in Puglia durante i mesi invernali e poi tornavano in Abruzzo durante i mesi estivi. Visto il suo legame con le economie e le condizioni ambientali dei territori in cui è praticata, si parla di civiltà della transumanza con riferimento a tutte le implicazioni sociali, culturali, etiche e giuridiche che questa pratica ha avuto nei secoli. Essa avveniva lungo le strade pubbliche dette tratturi.

Nel primo pomeriggio continueremo il cammino su un tratturello che sale al borgo di Santo Stefano di Sessanio, meta della seconda giornata e dove c’è la struttura d’accoglienza.

Cena in loco gustando ricette con i prodotti del territorio tra cui le speciali lenticchie presidio Slow Food.

La sistemazione prevede camere doppie con bagno in una splendida struttura nel borgo.

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 14 km
DISLIVELLO: circa 590 m in salita
ALTITUDINE: min 662m max 1251 m
DURATA: 5 ore circa
DIFFICOLTÀ: E (escursionistico)
FONDO STRADALE: percorso che si alterna su sterrata e sentiero battuto. Alcuni tratti di attraversamento strade.

3° giorno

Dopo colazione, appuntamento con la guida presso la struttura e partenza per Campo Imperatore per una escursione al seguito del pastore e il suo gregge.  

Conosciuto anche come “Piccolo Tibet” in quanto paragonato alla valle del Phari Dzong dall’alpinista Fosco Maraini, Campo Imperatore è un vasto altopiano di origine carsica, alluvionale e glaciale nel Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga. È un luogo fortemente legato alla storia della transumanza, qui arrivavano le pecore che tornavano dalla Puglia per passare la stagione estiva.

Pranzo servito nello splendido scenario di Campo Imperatore con il “cesto del pastore”. Dopo pranzo torneremo alla struttura a Santo Stefano di Sessanio per un divertente giro in bici elettrica e per andare a visitare la Rocca di Calascio.

La Rocca si erge ad un’altezza di 1520 m.s.l.m., ai confini di Campo Imperatore. Punto di osservazione di elevata strategia militare, era in grado di comunicare, mediante l’ausilio di torce durante la notte e di specchi nelle ore diurne attraverso innumerevoli collegamenti ottici disseminati nel territorio, con i castelli della costa adriatica. È stato classificato dal National Geographic fra i 15 castelli più belli al mondo. In questo scenario, dove la natura e il vento dominano incontrastati, sono state girate molte scene del film Il Nome della Rosa, diretto da Jean Jaques Annaud, e del film Ladyhawke.

La giornata si conclude con un laboratorio di cucina presso la struttura di soggiorno. Cena con prodotti locali

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 7 km
DISLIVELLO: circa 250 m in salita
ALTITUDINE: min 1351 m max 1619 m
DURATA: 5 ore circa
DIFFICOLTÀ: E (escursionistico)
FONDO STRADALE: percorso quasi tutto sentiero battuto, qualche tratto sterrato

4° giorno

Dopo colazione, appuntamento con la guida e transfer a Barisciano. Qui riprendiamo il Tratturo Magno fino a Navelli.  Lungo il cammino sosta al sito di Peltuinum, antica città romana sulla via Claudia Nova e punto nodale del percorso tratturale, e visita del sito con la guida turistica.

Peltuinum è un’antica città un tempo abitata dai Vestini e in seguito occupata dai Romani.
Fondata tra il I secolo a.C. ed il I secolo d.C, la città ebbe un massiccio intervento edificatorio, grazie anche alla sua collocazione strategica, poichè attraversata in senso E-O dalla via Claudia Nova, raggiungendo così un ruolo molto importante sia dal punto di vista politico che economico-strategico e nel controllo dei traffici commerciali legati ai percorsi della transumanza.

A Peltuinum ci sarà anche la sosta per il pranzo con i prodotti del territorio. Dopo pranzo continueremo il cammino lungo il Tratturo Magno per arrivare a Navelli, nostra meta del giorno e patria dello zafferano. Sistemazione presso la struttura di accoglienza e dopo un po’ di relax, cena a base ricette con i prodotti del territorio tra cui zafferano e ceci.

La sistemazione prevede camere doppie con bagno in una splendida struttura nel borgo medievale.

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 17 km
DISLIVELLO: circa 100 m in discesa
ALTITUDINE: min 760 m max 860 m
DURATA: 7 ore circa
DIFFICOLTÀ: E (escursionistico)
FONDO STRADALE: percorso quasi tutto su strada sterrata

5° giorno

Dopo colazione, si parte per una nuova meta: Capo d’Acqua. Lasciata la Piana di Navelli con il suo zafferano si scende in un pianoro più a valle dove il paesaggio cambia completamente. Qui olivi e vigne dipingono il paesaggio in ogni stagione.

Citato da La Repubblica nella Top Ten dei fondali d’Italia, il lago di Capo d’Acqua è originato per sbarramento dall’omonima sorgente che costituisce una delle tre fonti del Tirino (uno dei fiumi più puliti d’Italia). Il lago racconta secoli di storia delle popolazioni italiche, ma soprattutto della storia dei Medici che acquistarono il Principato di Capestrano (AQ) per la presenza di un mulino, ora sommerso. Le numerose sorgenti naturali immettono nell’invaso acqua fresca e cristallina che confluisce a valle nel Tirino.

A Capo d’Acqua ci sarà la sosta pranzo in cui degusteremo cibi tradizionali e vini delle cantine della zona. Dopo pranzo raggiungeremo la spiaggia sul Tirino per fare un giro con le canoe nelle sue splendide acque azzurre. A fine attività transfer di 10 minuti a Bussi sul Tirino, dove pernotteremo. Serata libera in paese.

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 15 km
DISLIVELLO: circa 390 m in discesa
ALTITUDINE: min 760 m max 340 m
DURATA: 4 ore circa
DIFFICOLTÀ: E (escursionistico)
FONDO STRADALE: percorso su strada sterrata e asfalto

6° giorno

Dopo colazione sistemazione dei bagagli e transfer di 40 minuti a San Demetrio ne’ Vestini per recupero auto. In base alle partenze possibilità di visitare le Grotte di Stiffe.

Le Grotte di Stiffe sono situate all’apice della forra sovrastante il piccolo paese di Stiffe, frazione del Comune di San Demetrio ne’ Vestini. In prossimità della grotta è possibile ammirare uno degli angoli più belli di tutto l’Abruzzo: da una parte lo sguardo si adagia sulla placida, morbida visione della conca aquilana, dominata dalla imponente mole della catena del Gran Sasso d’Italia, dall’altra s’inerpica sull’aspra parete rocciosa alta cento metri, che sovrasta l’ingresso della grotta, e si perde nella lussureggiante vegetazione della forra, attraversata da sentieri perfettamente percorribili.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

I programmi, i trasporti e le sistemazioni nelle strutture ricettive potranno essere modificati in base alle norme nazionali e regionali per la prevenzione da contagio Covid-19.

Sono necessari: scarponcini da trekking o scarpe da ginnastica, borraccia almeno 1 L, kway o poncho per sicurezza, zainetto per il trekking da 20/30 L, cappellino per il sole, crema protettiva, ricambi ed effetti personali (una lista più dettagliata di cosa portare sarà inviata dai referenti prima di partire).

Si prega di comunicare per tempo eventuali intolleranze alimentari, allergie ed esigenze particolari, specialmente legate all’alimentazione (es. vegetariana/vegana).

Referente locale

Durante il soggiorno ci sarà l’affiancamento del referente di ViaggieMiraggi, per introdurre i visitatori nel “vissuto” del territorio e favorire l’incontro con gli operatori locali e con le specificità dei luoghi.

Livello di difficoltà

Il viaggio è adatto a a persone di tutte le età che siano abituate a camminare e/o a fare percorsi di trekking e che non presentino notevoli difficoltà motorie, respiratorie e cardiache. La presenza di barriere architettoniche ostacola la partecipazione di persone con disabilità.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org

Il presente programma è valido anche su date a richiesta di un numero minimo di 4 persone. Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quota a persona per il viaggio di 6 giorni: la quota è in via di definizione

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione
  • Eventuale servizio transfer da Pescara/Teramo/L’Aquila a San Demetrio ne’ Vestini e spostamenti nel corso dell’itinerario
  • 5 pernottamenti con colazione in camera doppia (supplemento singola su richiesta)
  • Tutti i pranzi, le cene (con menù fisso di gruppo) e le degustazioni come da programma
  • Presenza della guida escursionistica e referente Abruzzo di Viaggi e Miraggi full time per l’intero itinerario
  • Visite con guida turistica
  • Laboratori esperienziali
  • Servizio trasporto bagagli
  • Assicurazione medico bagaglio Filodirettoassistance (copre anche costi di cancellazione pernottamenti e spese da sostenere in caso di ricovero per Covid19 – leggi qui le condizioni)

Il costo totale espresso non comprende:

  • Viaggio A/R in Abruzzo
  • Assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • Ingresso Grotte di Stiffe
  • Supplemento singola
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione.

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 3 persone, il numero massimo è di 8 persone (il numero massimo di partecipanti sarà adeguato in base alle normative anti covid presenti al momento della partenza).

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni e prenotazioni

Per maggiori informazioni


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 28/05/21 02/06/21
  • 17/09/21 22/03/21

Ti accompagnerà

Vanessa

L’amore per la sua terra, l’Abruzzo, ha fatto crescere in lei la voglia di condividere con gli altri le emozioni che solo certi luoghi, situazioni e attività sanno dare. Ha scoperto che percorrere un sentiero è come leggere un libro: ogni passo è come sfogliare una pagina; la natura che ci circonda è ricca di informazioni, di curiosità, di storia; ogni elemento del paesaggio ha una spiegazione della sua presenza. Questo è ciò che le piace trasmettere ai suoi compagni di viaggio.

Vanessa
divisorio