Viaggio in Calabria, Capodanno tra Riace e Camini

Nei borghi dell'accoglienza. Unica partenza: 29 dicembre-1 gennaio

“Restanza denota non un pigro e inconsapevole stare fermi, un attendere muti e rassegnati. Indica, al contrario, un movimento, una tensione, un’attenzione. Richiede pienezza di essere, persuasione, scelta, passione […] per compiere, con gli altri, con i rimasti, con chi torna, con chi arriva piccole utopie quotidiane di cambiamento […], per dare vita a una dialettica che parla di integrazione, d’incontro, di vite separate e di riconciliazione” (Vito Teti)

Un Capodanno che parte da Reggio Calabria alla scoperta della filoxenìa, l’amore spontaneo per il forestiero, fondamentale valore sacro dell’ospitalità nella cultura greca. Valore che continua a essere presente nella Calabria della “restanza” e dell’accoglienza genuina: Riace e Camini, paesi di accoglienza e di integrazione in un territorio, la Locride, da sempre minacciata dallo spopolamento e dalla presenza della criminalità organizzata.

C’è un nesso storico che congiunge la storia di ieri, quella dell’emigrazione calabrese, e quella di oggi che tende la mano agli immigrati. Radicata cultura dell’accoglienza dello “straniero”, chiunque esso sia, che si concretizza nell’invito che è facile sentirsi rivolgere: “Trasiti, favorite!”

Viaggio in Calabria, Capodanno tra Riace e Camini
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTO SOLO VIA EMAIL A italia@viaggiemiraggi.org

Programma di viaggio in Calabria

1° giorno

Ritrovo dei partecipanti a Reggio Calabria. In base all’orario di arrivo, possibilità di visitare il Museo Nazionale della Magna Grecia.

Il Museo è uno dei Musei archeologici più rappresentativi della Magna Grecia con importanti collezioni, noto al mondo grazie all’esposizione permanente dei famosi Bronzi di Riace. Viaggiando indietro nel tempo dal Paleolitico all’età romana, attraverso le meraviglie dell’età greca arcaica e classica, con le grandi architetture templari dei territori di Locri, Kaulonia e Crotone, in una continuità spaziale e logica che ha l’obiettivo di “raccontare” al visitatore la storia della Calabria.

Nel primo pomeriggio trasferimento del gruppo a Camini, piccolo borgo della provincia ionica reggina, a 3 km circa da Riace, in cui è stato realizzato un sistema d’accoglienza diffusa simile a quella di Riace. Conosceremo i ragazzi della locale cooperativa che sta attuando un progetto di inclusione, apprezzato e riconosciuto anche a livello internazionale, che vede protagonisti sia gli abitanti del borgo che popoli di culture diverse.

Sistemazione nell’albergo diffuso nel paese.

Cena e pernottamento.

2° giorno

Trascorreremo la giornata partecipando alla vita del borgo, conosceremo le attività della cooperativa e ascolteremo testimonianze di solidarietà e amicizia e progetti legati al territorio.

A Camini il  progetto di inserimento dei richiedenti asilo, in maggior parte siriani, adotta l’ospitalità diffusa e si articola in botteghe e laboratori artigianali, per l’abbellimento del borgo, promozione dei prodotti tipici, asilo e doposcuola, cura della fattoria didattica. Attività in cui locali e popolazione migrante collaborano, in un circolo virtuoso che rivitalizza la comunità dandole una nuova possibilità di vita: la riapertura della scuola elementare è significativa. A Camini, oltre ai migranti, arrivano volontari e studenti universitari da vari paesi esteri e tanti ragazzi per i progetti scuola-lavoro.

Pranzo e cena in strutture della cooperativa.

Pernottamento.

3° giorno

Dopo colazione ci sposteremo a Riace.

L’esperienza di accoglienza a Riace inizia nel 1998 quando una barca di profughi curdi raggiunse la vicina costa di Riace Marina e la popolazione locale li accolse spontaneamente, coniugando la sfida dell’ospitalità con il rilancio dell’economia del piccolo paese che si stava spopolando, recuperando le case abbandonate e cercando di salvare o avviare vecchi mestieri e attività artigianali, dando lavoro e nuove opportunità sia ai locali che ai migranti. Dopo le note vicende giudiziarie, grazie alla perseveranza di tante persone che hanno continuato a credere nella rinascita di Riace e al supporto della Fondazione di partecipazione “E’ stato il Vento”, si stanno riaprendo i primi laboratori e il frantoio sociale sarà rimesso in funzione.

Passeggeremo tra le sue caratteristiche viuzze con i colorati murales e gli antichi palazzi, sulle vie delle antiche lavandaie e portatrici d’acqua, fino ai terrazzamenti, ricoperti di vitigni, olivi, agrumeti del Parco Sara con i suoi alveari per la produzione del miele e la fattoria didattica, attività progettate durante l’amministrazione Lucano.

Pranzo.

Parteciperemo agli incontri ed eventi organizzati dalla Fondazione “È stato il vento” in questo ultimo giorno del 2019.

Ceneremo con la comunità riunita a Riace, festeggiando con animo solidale la fine e l’inizio dell’anno.

Pernottamento.

4° giorno

Dopo colazione, saluti e partenza.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle strutture che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Il presente programma può essere modificato su richiesta previo contatto con l’organizzazione.

Nel caso in cui il numero dei viaggiatori sia superiore a 6 partecipanti si provvederà, con un costo aggiuntivo, al noleggio di un minibus.

Si prega di comunicare tempestivamente eventuali intolleranze, allergie ed altre esigenze alimentari.

Referente locale

Il viaggio è accompagnato da un referente dell’Associazione Trame Solidali, associazione nata con lo scopo di promuovere la riflessione sui temi degli stili di vita alternativi, la partecipazione ai gruppi di acquisto solidale, il consumo critico e il turismo responsabile attraverso incontri ed attività, anche in collaborazione con altre associazioni presenti sul territorio. Si occupa, inoltre, di commercio equo con la gestione di una bottega solidale e la partecipazione a Fiere della Decrescita.

Livello di difficoltà

Il viaggio non presenta particolari difficoltà. È adatto a famiglie con bambini e a persone di tutte le età che non presentino notevoli difficoltà motorie, respiratorie e cardiache.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org.

Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 4 giorni/3 notti, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
6 persone
Quota viaggio400,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA
La quota di viaggio comprende:

  • compensi di intermediazione
  • 3 pernottamenti con prima colazione
  • pranzi e cene come da programma
  • trasferimenti interni per massimo 6 viaggiatori
  • spese accompagnamento in loco

La quota di viaggio non comprende:

  • il viaggio di andata e ritorno per/da Reggio Calabria
  • biglietto di ingresso al Museo Nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria
  • assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano) facoltativa
  • assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 6 persone. Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni

Per maggiori informazioni scrivere una e-mail all’indirizzo: italia@viaggiemiraggi.org


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 29/12/19 01/01/20
divisorio