Viaggio in Calabria, tra le tradizioni arbëreshë del Parco Nazionale del Pollino

Partenze: 19-22 giugno, 11-14 luglio, 5-8 settembre

Un viaggio nell’Arberia calabrese, nel cuore del Parco nazionale del Pollino e all’interno della Riserva Naturale Gole del Raganello. Visiteremo Civita e Lungro, due delle comunità in cui vive la minoranza etno-linguistica albanese che, alla fine del 1400, si rifugiò in Calabria quando fuggì in massa dalla madrepatria invasa dai turchi.

Scopriremo, oltre ad un territorio di superba bellezza, i pilastri secolari dell’antica identità albanese conservati in più di cinque secoli di dimora in Italia: costumi, lingua e rito religioso bizantino. Gusteremo la gustosa cucina, riuscito connubio tra tradizioni arbëreshë e tipicità del Pollino.

Viaggio in Calabria, tra le tradizioni arbëreshë del Parco Nazionale del Pollino
Civita. Foto di Stefania Emmanuele
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTO SOLO VIA EMAIL A italia@viaggiemiraggi.org

Programma di viaggio in Calabria

1° giorno

Arrivo all’aeroporto di Lamezia Terme e accoglienza da parte dei referenti locali. Spostamento con pulmino privato verso Civita e sistemazione in b&b.

Civita (Çifti in arbëreshë) venne fondata dopo il 1471 da gruppi di famiglie albanesi in fuga dai turchi, in seguito alla donazione di Re Ferrante d’Aragona al principe albanese Giorgio Castriota Scanderbeg e ai suoi uomini, accorsi in suo aiuto a Bari nella lotta contro i turchi.

Trekking urbano alla scoperta dei valori e del paesaggio civitese. Camminando tra viuzze e slarghi, visiteremo il Museo Etnico della Cultura Arbëreshë, interessante testimonianza storica e culturale che contiene, tra l’altro, una collezione di preziosissimi costumi.
Respireremo la spiritualità orientale nella Chiesa Madre di rito bizantino greco con le sue icone e arredi della tradizione, e godremo dal vertiginoso Belvedere Grande di un panorama mozzafiato.

Cena presso ristorante locale con i piatti della tradizione. Pernottamento in struttura a conduzione familiare.

2° giorno

Dopo colazione, camminata naturalistica sull’estrema dorsale del Raganello. Ammireremo il Ponte del diavolo, ardita opera di ingegneria in un’unica arcata a dorso d’asino, costruito su un abisso stretto tra due pareti di roccia, e le suggestive Gole del Raganello, una profonda e antichissima frattura che corre tra la Timpa di San Lorenzo e la Timpa di Porace. Qui il torrente Raganello scorre per 13 km, tra strapiombi e verticalità, in un percorso stretto e sinuoso creato dall’azione corrosiva dell’acqua.
Degustazione di ottime mandorle locali.

Il pranzo sarà un laboratorio partecipato in home food nella preparazione della dromsa, tipica pasta dei Balcani fatta con grumi di farina cucinati direttamente nei sughi.

Nel pomeriggio, trekking urbano nel rione antico alla scoperta dei caratteristici e originali comignoli, vere e proprie opere d’arte diverse per ogni casa, costruiti probabilmente tra fine Seicento e inizio Novecento. La realizzazione del comignolo, infatti, andava oltre la semplice funzionalità pratica ma rivelava lo status sociale della famiglia che abitava la casa, una sorta di totem legato a tradizioni e simbologie locali.

Ci divertiremo a cercare le curiose Case Kodra, piccole abitazioni di pietra dall’aspetto antropomorfo la cui facciata, con finestrelle, canna fumaria e comignolo, richiama il viso umano e le sue diverse espressioni. Sono chiamate così in omaggio al pittore post cubista albanese Ibrahim Kodra dopo la sua morte: nel 1996 visitò Civita ritraendola con curiosi e magici effetti. Visita di una CasaKodra Museo, abitazione tradizionale che contiene tutti gli elementi tipici degli ambienti domestici, arredi e suppellettili di un tempo.

Cena presso ristorante locale con i piatti della tradizione. Pernottamento.

3° giorno

Visita alla comunità di Lungro (Ungra in arbëreshë), capitale religiosa degli italo-albanesi continentali, sede dell’Eparchia bizantina che raccoglie sotto la propria giurisdizione tutte le comunità albanesi dell’Italia continentale che hanno conservato il rito bizantino.
Alla Casa Museo del Risorgimento, ospitato in un palazzo del ‘500, ci accoglierà la sua proprietaria, ambasciatrice della musica arbëreshë e massaia d’Arberia.

Il pranzo sarà un laboratorio partecipato in home food nella preparazione delle Shtridhëlats (striglie), una particolarissima pasta lavorata finemente a mano come fosse un gomitolo di lana.
Rientro previsto per le 18:30 dopo aver degustato il mate, la bevanda argentina che si beve a Lungro da 100 anni.

Cena presso ristorante locale con i piatti della tradizione. Pernottamento.

4° giorno

Saluti e accompagnamento all’aeroporto di Lamezia Terme con navetta privata.

Note di viaggio

Rispetto alle date proposte è possibile anticipare l’arrivo e/o prolungare il soggiorno. Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, agli eventi in calendario, al numero e alle esigenze dei viaggiatori nonché alle esigenze di chi ospita i viaggiatori.

Referente locale

Il viaggio è accompagnato da un referente dell’Associazione Trame Solidali, associazione nata con lo scopo di promuovere la riflessione sui temi degli stili di vita alternativi, la partecipazione ai gruppi di acquisto solidale, il consumo critico e il turismo responsabile attraverso incontri ed attività, anche in collaborazione con altre associazioni presenti sul territorio. Si occupa, inoltre, di commercio equo con la gestione di una bottega solidale e la partecipazione a Fiere della Decrescita.

Livello di difficoltà

Il viaggio non presenta particolari difficoltà. È adatto a famiglie con bambini e a persone di tutte le età che non presentino notevoli difficoltà motorie, respiratorie e cardiache.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org ma è realizzabile su richiesta in ogni periodo dell’anno.

Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 4 giorni/3 notti, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
6 persone
Quota viaggio490,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA
La quota di viaggio comprende:

  • compensi di intermediazione
  • 3 pernottamenti con prima colazione
  • 2 pranzi e 3 cene
  • visite guidate ed escursioni come da programma
  • contributi ingresso ai Musei visitati
  • navetta da e per aeroporto
  • spostamenti interni con navetta
  • spese accompagnamento in loco

La quota di viaggio non comprende:

  • il viaggio di andata e ritorno in Calabria
  • supplemento singola
  • assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano) facoltativa
  • assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 6 persone. Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni

Per maggiori informazioni scrivere una e-mail all’indirizzo: italia@viaggiemiraggi.org


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 19/06/19 22/06/19
  • 11/07/19 14/07/19
  • 05/09/19 08/09/19
divisorio