Viaggio in Campania: Napule è mille culure

Prossima partenza dal 18 al 21 Febbraio

Napoli è una città dai tanti volti e dai mille colori ciascuno dei quali evoca un luogo, un’arte, un odore, un sapore. Una città da vivere in tutti i sensi.

“Napule è mille culure” è un percorso che permette al visitatore di “tuffarsi” in una vera e propria tavolozza naturale di colori, scoprendo ogni giorno una sfumatura differente che si imprime nella mente e nel cuore e che esprime la vera natura di questa terra e di questa gente.

Mille sono i colori e mille le cromature della città in cui ci perderemo. A partire dal nero caffè che con il suo aroma inebria i sensi e dona la percezione di casa e di familiarità, al rosso della passione e dell’energia partenopea, delle pizze fumanti appena sfornate,  al giallo tufo che richiama i palazzi più antichi e le meravigliose  ville romane ma anche il sottosuolo dove si nasconde l’altra parte della città fatta di cunicoli, gallerie e affascinanti cisterne,  al colore scuro del grigio-nero delle strade in pietra lavica che faranno da palcoscenico alle bianche vesti di pulcinella che saltellando accoglie i visitatori. Ma anche il marroncino dei mandolini  che evoca il folklore napoletano e che risuona nel verde dei  giardini pensili e dei chiostri che sorprende chi varca monasteri e i palazzi dagli ampi portali. Sfondo all’intera tavolozza la “coppia reale”: il blu del mare che qui domina e la miscela unica dei colori del Vesuvio che maestoso impera sulla città.

Viaggio in Campania: Napule è mille culure
foto di Paola Aucelli
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Speciale Carnevale

Programma di viaggio a Napoli

1° giorno

I mille colori di Napoli

Accoglienza da parte dei referenti locali e illustrazione dell’itinerario.

Passeggiata guidata nel Centro storico di Napoli “int’ e viche miezo all’ate”

Così Pino Daniele nella celebre canzone che ha ispirato il tour, descrive la città dalla storia millenaria. Visitare il centro storico  significa camminare  tra stretti vicoli per poi immettersi in luminose e chiassose piazze circoscritte da storici palazzi dai colori classici come il giallo, il grigio, il bianco; imbattersi in bizzarri “altarini”, rigorosamente in azzurro, dedicati  a Maradona; scoprire gli ornamenti in oro delle chiese barocche e gli argenti dei busti dei  santi  patroni, ben 52 in città! Ma… il  centro storico è anche musica con il famoso conservatorio e i numerosi artistici di strada che regalano allegria anche al passante più distratto;  è arte e artigianato con le originali statuine in terracotta di San Gregorio Armeno; è … “na tazzulella ‘e cafè”, calda, stretta e nera come la tradizione napoletana richiede.

Durante la passeggiata nel centro storico incontreremo e conosceremo da vicino una associazione locale nata dall’amore e dalla passione di alcuni giovani ragazzi napoletani che animati dalla perseveranza e dal dinamismo operoso, hanno lavorato incessantemente per restituire alla comunità un pezzo della propria storia.

Visita guidata alla chiesa di Santa Luciella e lungo la via della seta nel Complesso dei SS. Filippo e Giacomo.

Incontro con i volontari di Manitese Campania presso la bottega del commercio Equo.

Cena con pizza e sfizi in un locale tipico.

Pernottamento in camera doppia con bagno privato.

2° giorno

Il verde, il blu e il nero. San Martino e il Tunnel borbonico

Colazione

Con i mezzi pubblici si raggiunge il Vomero. Visita guidata alla Certosa di San Martino

La certosa di San Martino è uno scrigno di tesori dove i marmi policromi della chiesa si contrappongono al verde del chiostro grande con la bianca balaustra dai teschi in marmo che ricordano la fugacità della vita; il legno delle navi reali, presenti nella sezione navale, contrasta con l’azzurro del mare che dalle grandi terrazze si ammira, offrendoci un incantevole panorama sulla città di Napoli e sull’intero golfo.

Scendendo ben 414 scalini, che ci offriranno scorci diversi della stessa città, passeremo per i chiassosi e coloratissimi Quartieri Spagnoli fino a giungere in Piazza del Plebiscito, cuore pulsante della città.

Street food con ‘O Cuoppo

Nel pomeriggio visita guidata al Tunnel Borbonico
Visitare il Tunnel Borbonico significa scendere nel sottosuolo e scoprire l’altra parte della città fatta di cunicoli, gallerie, cisterne; due i colori dominanti: il giallo tufo ed il nero. La galleria borbonica collegata al Palazzo Reale, fu voluta dal re Ferdinando II come via di fuga verso il mare in caso di attacchi nemici. Durante la II Guerra Mondiale questi ambienti diventarono il rifugio di molti napoletani che al suono delle sirene qui si nascondevano attendendo la fine dei bombardamenti; ancora oggi sono visibili giocattoli, giacigli di fortuna e suppellettili che riportano il visitatore indietro nel tempo.
Abbandonato per anni e ricolmo di detriti e spazzatura il Tunnel Borbonico è stato aperto al pubblico dall’Associazione Culturale “Borbonica Sotterranea” il 29 ottobre 2010. Grazie al all’opera di volontari scavatori provenienti da tutte le zone della città e senza alcun contributo pubblico, un altro attrattore è stato restituito alla città garantendo un lavoro a molti giovani locali.
Cena libera
Pernottamento

3° giorno

Giallo tufo e rosso pompeano: Scavi di Pompei e Oplontis –Villa di Poppea

Colazione
In treno si raggiunge Pompei. Visita guidata agli Scavi archeologici.
Esiste un solo luogo al mondo dove è possibile rivivere la quotidianità dell’antica Roma: è Pompei, la città sepolta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. Qui il tempo sembra essersi fermato consentendo ad ogni visitatore di viaggiare nel passato come in una macchina del tempo. Emozionante sarà camminare su una strada di duemila anni ed ammirare una città con le sue case finemente affrescate, gli ambienti termali decorati con stucchi e mosaici dalle tessere bianche e nere, le numerose botteghe, gli antichi templi riportandoci indietro nel tempo e ricostruendo gli usi, i costumi , le abitudini di un popolo che qui ha vissuto fino al tragico evento .

Pranzo libero consigliato

Nel pomeriggio visita agli Scavi archeologici di Oplontis – Villa di Poppea

A Torre Annunziata, la vecchia Oplontis, circondata dalle case come in un tenero abbraccio, vi è una ricca villa romana probabilmente appartenuta a Poppea Sabina, seconda moglie dell’imperatore Nerone come ci suggerisce un’incisione su una delle anfore qui ritrovate. La Villa di Poppea è una struttura poco nota rispetto ai vicini scavi di Pompei ma ricca di dettagli che lasciano il visitatore senza fiato. Suggestivo sarà visitare gli ambienti della villa con i suoi ampi atri, il colonnato, la cucina, la grande piscina e le camere finemente decorate; tra gli affreschi famoso è il cesto di fichi.

Sia l’Area archeologica di Pompei che quella di Torre Annunziata sono definiti dall’UNESCO”Patrimonio dell’Umanità”

Cena in un locale tipico
Rientro in hotel

4° giorno

Il bianco, il giallo e l’azzurro

Passeggiata nel centro storico con il Capitano

La passeggiata teatrale a cura del “Capitano” tra i luoghi simbolo di Pino Daniele permetterà di scoprire vicoletti “inediti” napoletane e di incontrare il “verdummaro”, il salumiere il barista che ci offriranno prodotti della cucina popolare napoletana  fatti di  ingredienti semplici  ma genuini.  La passeggiata si conclude nella sede del Capitano dove si assisterà alla coinvolgente e divertente “sparata” di Pazzariello dedicata a Pinotto mentre Perzechella farà gustare ai suoi ospiti a “finte ‘ e mamma” un piatto tra i più popolari a Napoli accompagnato da un buon bicchiere di vino. 

Fine del percorso

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Il presente programma può essere modificato su richiesta previo contatto con l’organizzazione.

Referente locale

Durante il soggiorno ci sarà l’affiancamento e accompagnamento di un membro di Progetto Uomo Experience (Sistema Locale di Turismo Responsabile), per introdurre i viaggiatori nel “vissuto” del territorio e favorire l’incontro con gli operatori locali e con le specificità dei luoghi. Le visite guidate saranno tutte condotte da una guida turistica abilitata.

Livello di difficoltà

Il presente programma non presenta particolari difficoltà ed è adatto anche per le famiglie.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org
È possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 4 giorni/3 notti per un gruppo di:

VoceQuota individuale
6 – 12 persone
Quota viaggio480,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’ AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • 3 pernottamenti con prima colazione
  • 1 cena in un locale tipico
  • 1 cena con pizza e sfizi
  • 1 street food (cuoppo) con bibita
  • 1 caffè e sfogliatella
  • Visita teatralizzata con il Capitano
  • Ingresso e visita guidata alla chiesa di S.Luciella
  • Ingresso e visita al Complesso dei S.S.Filippo e Giacomo
  • Ingresso e visita guidata Tunnel Borbonico
  • Ingresso e visita guidata a Pompei ed Oplontis –Villa di Poppea
  • Ingresso e visita guidata Certosa di San Martino
  • Auricolari
  • Trasporti interni con i mezzi pubblici
  • Assicurazione medico bagaglio Filodirettoassistance (copre anche costi di cancellazione pernottamenti e spese da sostenere in caso di ricovero per Covid19 – leggi qui le condizioni)   
  • Accompagnatore e struttura di promozione del sistema turistico locale
  • Direzione Tecnica Viaggi e Miraggi

Il costo totale espresso non comprende:

  • Viaggio di A/R per/da Napoli
  • Tasse di soggiorno
  • Supplemento camera singola da definire al momento della prenotazione
  • Pasti non inclusi
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate
  • Assicurazione annullamento Filo diretto Assistance facoltativa, acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 6 persone.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 18/02/23 21/02/23

In via di conferma

Ti accompagnerà

Progetto Uomo Experience

Progetto Uomo Experience è un gruppo di persone con cammini diversi alle spalle e una strada da percorrere insieme. In comune hanno esperienze nel mondo della solidarietà sociale e la consapevolezza che le bellezze naturali e storico-artistiche, di cui la terra campana è così generosa, vadano trattate con cura e rispetto. Da diversi anni si occupano di promozione del territorio e organizzano viaggi di turismo responsabile: percorsi dove il cammino del viaggiatore è al fianco e a sostegno della comunità locale.

Progetto Uomo Experience
divisorio