Viaggio in Campania, alle porte del Cilento

Partenze giugno, luglio e settembre

Un viaggio di 6 giorni verso il Cilento, per scoprire una terra antichissima e ricca di storia tra i borghi arroccati, un mare cristallino che si scorge tra gli ulivi, luoghi incantati forgiati dalla natura e dalle popolazioni antiche che hanno attraversato questo territorio. Una terra fatta di semplicità, che narra miti e storie antiche, ci parla di legami, ci offre cibo genuino, tramanda tradizioni e che nasconde scorci mozzafiato.

Partendo da Salerno, rotoleremo verso il Cilento passando per Eboli, la città divenuta nota per l’opera del celebre scrittore Carlo Levi, dove incontreremo storie di attivismo civico, per giungere a Paestum ed essere rapiti dalla maestosità dei suoi templi imponenti che si stagliano verso il cielo. Ci sposteremo poi verso i monti Alburni per distenderci sulle rive del fiume Calore. Scenderemo nel buio delle grotte di Castel Civita per risalire verso il promontorio di Castellabate, dove scorgeremo uno dei panorami più belli della Campania e dove scopriremo uno dei tesori nascosti di questa costa: punta Licosa, una riserva marina protetta.

Viaggio in Campania, alle porte del Cilento
foto di Silvia Braggio
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio

1° giorno

Arrivo a Salerno nel primo pomeriggio, disbrigo delle formalità e sistemazione.

Accoglienza e presentazione dell’itinerario da parte del referente locale.

Visita guidata nel centro storico della città fino al rione Fornelle dove la fondazione Alfonso Gatto ha sostenuto opere di street art  legate alla riqualificazione della zona attraverso l’arte e la poesia.

Cena in locale tipico e rientro per il pernottamento.

La sistemazione prevede camere doppie con bagno privato.

 2° giorno

Colazione in hotel, preparazione bagagli e partenza per Eboli.

All’interno di un’azienda agricola regionale visiteremo una cooperativa sociale di tipo B (produzione/lavoro) impegnata da una sperimentazione sociale che rimodula welfare e criteri assistenziali, sottolineando un nuovo modello di protagonismo attivo e autodeterminazione delle persone con disabilità. All’interno dell’opificio,  guidati da un tecnologo alimentare ed insieme ai ragazzi della cooperativa vivremo un percorso di riscoperta e di produzione delle antiche ricette di conservazione della frutta e di ortaggi locali. La cooperativa è certificata biologica dall’organismo ICEA-AIAB.

Pranzo in locale tipico e successivamente passeggiata nel centro storico della città Eboli, gustando le atmosfere della storia, il gusto della tradizione, le suggestioni di antichi mestieri e nuove forme di arte ed artigianato.

Partenza per Paestum, arrivo e sistemazione nella struttura. La cena è libera.

La sistemazione prevede camere doppie con bagno privato.

3° giorno

Colazione e mattinata libera per godersi il mare.

Pranzo libero e nel primo pomeriggio visita degli scavi archeologici di Paestum

Nella valle di Paestum ammireranno il tempio di Hera, la cosiddetta Basilica, tra i tre è quello più antico, in stile dorico, dalle imponenti dimensioni (ventisei metri di larghezza e cinquantacinque di lunghezza). Si visiterà il tempio più grande, quello di Poseidone, anche detto di Nettuno, paragonabile al tempio di Zeus ad Olimpia, una maestosa meraviglia in stile dorico costruito nel 460 a.C. con un doppio ordine di colonne e sei nel fronte. Il terzo tempio che si visiterà è quello di Cerere, il Santuario dedicato ad Atena, di dimensioni più modeste. Lungo la Via Sacra ci sarà la possibilità di vedere il Foro romano e l’Anfiteatro. Sarà visitato anche il Museo Archeologico Nazionale in cui tra le varie meraviglie esposte si potranno ammirare anche preziosi pezzi come le trentatré metope del tempio di Hera Argiva, la statua di Zeus, il cratere con il ratto di Europa e la famosissima Tomba del Tuffatore.

Cena libera e rientro nella struttura per il pernottamento.

4° giorno

Colazione e partenza con mezzi privati verso Castel Civita-Roscigno.

Visita al borgo fantasma di Roscigno la Pompei del Novecento. Qui vedremo anche una tipica casa cilentana contadina degli inizi del ‘900.

Come gli antichi pompeiani, anche i roscignoli fuggirono alla forza della natura. Solo che la fuga è stata molto più lenta, durata quasi un secolo, da quando due ordinanze del Genio Civile, nel 1907 e 1908, stabilirono lo sgombero del paese e la costruzione di nuove case piú a monte. Ma buona parte degli abitanti non voleva la lasciare la propria dimora, non vedeva grandi rischi e, soprattutto, non aveva denaro sufficiente per costruire nuove case. In molti partirono per le Americhe e la Svizzera. A metà degli anni Sessanta, poi, i pericoli delle frane divennero evidenti. Gli emigrati, intanto, iniziarono ad inviare i propri risparmi ai parenti. Era giunto il momento di trasferirsi.

Dopo la visita ci sposteremo sulle rive del fiume Calore, dove ci distenderemo in una zona attrezzata per fare un pic nic all’aperto con prodotti tipici cilentani.

Nel pomeriggio faremo visita alle Grotte di Castel Civita per una visita suggestiva al buio.

Alle porte del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, sorgono le Grotte di Castelcivita  uno dei complessi speleologici più estesi dell’Italia meridionale. Il sistema di cavità sotterranee, si apre a 94 m di altitudine, tra le rive del fiume Calore ed il versante sud-occidentale dei monti Alburni, mostrando da subito un suggestivo scenario di gallerie, ampi spazi e strettoie scavati dall’azione millenaria dell’erosione carsica.

Rientro a Paestum, cena libera e rientro per il pernottamento.

5° giorno 

Colazione e partenza per Castellabate per la visita guidata.

In posizione panoramica, a controllo della costa sottostante, tra Punta Licosa e il promontorio di Punta Tresino, sorge il suggestivo borgo medievale di Castellabate Patrimonio – UNESCO, La visita inizia dal Castello dell’Abbate, sorto intorno all’anno Mille, costeggiato da robuste mura perimetrali, rese ancor più minacciose dalle quattro torri angolari a pianta rotonda. All’interno un piccolo mondo di abitazioni, forni, cisterne e magazzini per le provviste. Nelle vicinanze sorge la Chiesa di Santa Maria de Gulia, risalente alla prima metà del XII sec. Elevata a Basilica Pontificia nel 1988, il suo nome richiama la forma del colle su cui sorge e, visto dal mare, sembra un’aquila posante con l’altero becco a forma di uncino. Passeggiare tra le viuzze del centro storico è pura magia, il borgo ha un fascino speciale, immerso in uno scenario naturale mozzafiato, la cui bellezza ha da sempre richiamato curiosi e viaggiatori anche molto importanti. Lo stesso Gioacchino Murat, arrivato a Castellabate nel 1811, pronunciò dal Belvedere di San Costabile la fatidica frase: “Qui non si muore” come riportato su una targa posta a memoria dell’episodio.

Pranzo libero e pomeriggio sosta a Punta Licosa (riserva regionale naturale marina) per un bagno nel mare.

Punta Licosa è una delle località del Cilento più magiche del territorio cilentano. Il territorio, ricade nellArea Marina Protetta di Santa Maria di Castellabate. Qui il mare è cristallino, la spiaggia è una delle più isolate ed incontaminate della costa cilentana.

Rientro a Paestum.

Cena libera e pernottamento.

6° giorno

Gionata in autonomia dedicata al mare. Possibilità di organizzare una ulteriore escursione nel borgo medioevale di Agropoli.

Pranzo libero.  Fine itinerario. Spostamento a piedi verso la stazione di Paestum e rientro al luogo di origine

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

I programmi, i trasporti e le sistemazioni nelle strutture ricettive potranno essere modificati in base alle norme nazionali e regionali per la prevenzione da contagio Covid-19.

Si prega di comunicare tempestivamente eventuali intolleranze alimentari, allergie ed altre esigenze particolari, specialmente legate all’alimentazione (es. vegetariana/vegana).

Referente locale

Durante il soggiorno ci sarà l’affiancamento di un referente ViaggieMiraggi, per introdurre i visitatori nel “vissuto” del territorio e favorire l’incontro con gli operatori locali e con le specificità dei luoghi.

Livello di difficoltà

Il viaggio non presenta difficoltà e le escursioni sono di livello turistico, adatte anche a bambini, adulti fuori allenamento ed anziani in buono stato di salute.

Il presente programma non presenta particolari difficoltà. In caso di persone con difficoltà motorie si prega di verificare con l’agenzia eventuali limitazioni nel trasporto o barriere architettoniche.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org
È possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 6 giorni/5 notti per un gruppo di:

VoceQuota individuale
6 persone8 persone 10 persone
Quota viaggio660,00620,00550,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • 5 pernottamenti in camera doppia con bagno privato
  • 1 pranzo e 1 cena come segnalato da programma
  • Laboratorio sulla conservazione della frutta
  • visita guidata a Salerno
  • Visita guidata ed ingresso agli scavi archeologici di Paestum
  • Visita guidata al borgo di Roscigno
  • Ingresso  e visita guidata alle Grotte di Castel Civita
  • Visita guidata al Borgo di Castellabate
  • trasporti interni il 2°-4°-5° giorno
  • Assicurazione medico bagaglio Filodirettoassistance (copre anche costi di cancellazione pernottamenti e spese da sostenere in caso di ricovero per Covid19 – leggi qui le condizioni)   
  • Copertura spese del referente locale per 6 giorni di affiancamento

Il costo totale espresso non comprende:

  • Viaggio di andata per Salerno e del rientro da Paestum (costo orientativo 11,00 euro)
  • Supplemento camera singola circa 20,00 euro a notte (i costi potrebbero subire variazioni in base al periodo richiesto)
  • Pranzi e cene non inclusi nel programma (costo orientativo 15-25 euro per pasto completo)
  • Pranzo per pic nic del 4 giorno (circa 10,00 euro)
  • Tasse di soggiorno (circa 2,00 euro a persona a notte)
  • Ingressi eventuali a lidi privati
  • Assicurazione annullamento Filo diretto Assistance facoltativa, acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 6 persone.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni

Per maggiori informazioni:


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 13/07/21 18/07/21
  • 01/09/21 06/09/21
  • 15/09/21 19/09/21

In via di conferma

divisorio