Viaggio in Costa Rica, dalle foreste tropicali alle spiagge caraibiche

Un itinerario che attraversa i Parchi Nazionali più importanti della nazione, veri e propri scrigni di biodiversità, dove coesistono più habitat differenti. Ci immergeremo in luoghi verdissimi dove vivono innumerevoli specie di flora e fauna, animali marini e terrestri e non mancheremo di ammirare le spettacolari spiagge deserte del Costa Rica. Un viaggio nella natura selvaggia e autentica di uno dei paradisi meglio conservati e tutelati del pianeta.

Viaggio in Costa Rica, dalle foreste tropicali alle spiagge caraibiche
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Costa Rica

1° giorno

In base alla compagnia aerea e agli orari di partenza dei voli, giornata dedicata al viaggio. Arrivo la sera a San Jose (Alajeula),  incontro coi nostri referenti e trasferimento in taxi privato in ostello.

2° giorno 

Dalla capitale San José si partirà per visitare il vulcano Irazù.

L’Irazù è il vulcano più alto del Paese. Con i suoi 3432m di altitudine offre un’incredibile visita su tutta la regione. Nelle giornate limpide è possibile vedere sia l’Oceano Atlantico che il Pacifico. Il suo nome in lingua indigena significa “la vetta del tuono e del terremoto”. Pur essendo molto attivo, è dal 1994 che non si registrano eruzioni. All’interno del cratere chiamato Deigo Haya c’è un bellissimo lago verde.   

Rientro per la sistemazione e pernottamento.

3° giorno 

Colazione e partenza in bus pubblico per il Parco del Tortuguero. Si arriva alla stazione del bus e si prosegue con la barca.

Il Tortuguero è un parco che si trova sul mar dei Caraibi, nella parte nord del Costa Rica. È famoso tra gli umani, ma ancora più famoso tra le tartarughe marine che vengono a deporre le uova sulle sue spiagge. Tartarughe giganti come la Tartaruga Verde (Chelonia Mydas) che arriva fino a 200 chili, la Carey e la mastodontica Tartaruga Baula, che arriva fino a 500 chili!

A parte la presenza delle tartarughe il parco è di per sé meraviglioso, con una rete di canali lunghi centinaia di chilometri che scorrono placidi inoltrandosi nella vegetazione più fitta, con il verde della natura che si specchia nelle loro acque scure creando un effetto caleidoscopico. Un centinaio di metri dietro i canali l’Oceano Atlantico, con lunghissime spiagge deserte.

Arrivo in ostello e sistemazione. Pomeriggio libero per scoprire il tranquillo paesino del Tortuguero.

La sera rientro per il pernottamento.

4° giorno

In mattinata molto presto (alle 5h30) visita al Parco Tortuguero. In mattinata si effettuerà un giro in barca e in serata ci sarà l’escursione notturna alla ricerca delle tartarughe che depongono le uova (tra giugno ed ottobre).

Rientro per la cena e pernottamento.

5° giorno

Dopo colazione partenza in barca e successivamente trasferimento con l’autobus fino a Cahuita, piccolo villaggio pittoresco sul mar dei Caraibi.

Pomeriggio libero e pernottamento a Cahuita.

6° giorno 

Tour organizzato per conoscere una delle ultime popolazioni indigene del Costa Rica e dell’America Centrale. Accompagnati da una ragazza appartenente alla tribú dei Bribrí, conosceremo le tradizioni e la cosmovisione dell’antica popolazione centroamericana che mantiene la propria cultura precolombiana. Si parteciperà ad un laboratorio per l’elaborazione del cioccolato e pranzeremo con delle specialità indigene. Visita alla Cascata sul fiume Sixaola con possibilità di bagno nelle fresche acque del fiume. Rientro a Cahuita.

Nel pomeriggio in base al tempo si può effettuare la visita libera al Parque Nacional Cahuita. Il parco si trova sulle coste del mar dei Caraibi. Qui è possibile osservare parecchie specie animali tipiche della foresta tropicale umida, sempre accompagnati da una guida locale.

Una spiaggia bianca come ne avete viste poche, con l’acqua azzurra e calda. Il Parco ospita non solo vita marina ma anche diverse specie di animali terrestri. Nei suoi quattro habitat (la Foresta Paludosa, la Foresta Mista, le Mangrovie e la Vegetazione Costiera), si possono incontrare scimmie urlatrici dall’aspetto minuto ma con una possente voce, procioni, bradipi, lontre, scimmie dalla fronte bianca e diverse specie di uccelli come Martin pescatori, Ibis Versi, pappagalli, aironi e tucani.

Sistemazione e pernottamento.

7° giorno 

Dopo colazione trasferimento in bus nella zona centrale del paese, alla scoperta della foresta nubolare di Monteverde. (circa 7 ore di viaggio).

Giornata dedicata completamente al viaggio. Arrivo in ostello, cena e pernottamento.

Venti caldi ed umidi dei Caraibi soffiano sui pendii della Cordillera de Tilaran e si condensano in nuvole, creando il caratteristico habitat della Riserva di Monteverde (Reserva Biologica Bosque Nuboso Monteverde), una tipica foresta nebulare del Costa Rica. La riserva è una magnifica riserva naturale che si trova all’interno delle provincie di Puntarenas e Alajuela e si estende per 10.500 ettari con dislivelli che vanno dai 600 ai 1800 metri sul livello del mare. La riserva, fondata nel 1972 da George e Harriet Powell per preservare la sua biodiversità, prende il nome dalla vicina cittadina di Monteverde.

Rientro per la cena e pernottamento.

8° giorno 

Dopo colazione giornata dedicata alla visita della foresta nubolare del Parco Monteverde. Possibilità di visitare anche il parco di Selvatura (ponti sospesi e giardino dei Colibrí), accompagnati dal referente del viaggio . Il resto del pomeriggio  libero (facoltativa visita al ranario e serpentario).

Alle 6 pm partenza per il tour notturno nella foresta nubolare. Sotto al guida di un esperto, visiteremo i confini della foresta. La notte ci riserva molte sorprese nel bosco tropicale… Osservazione di fauna, insetti e vegetazione.

A Monteverde è presente una biodiversità estremamente elevata. Nella riserva vivono oltre 161 specie di anfibi e rettili ed è conosciuta nel mondo per essere stata l’unico habitat nel mondo del rospo dorato, una specie dichiarata estinta nel 2004, ma qui avvistata per l’ultima volta nel 1989. 91 specie di uccelli migratori di lunga distanza passano attraverso Monteverde durante la loro migrazione dopo essersi riprodotti in Nord America. Anche il Quetzal splendente, l’uccello dei maya, vive in questa riserva ed è riconoscibile grazie al suo piumaggio sgargiante dai riflessi verdi ed il ciuffo di penne sul capo. La fauna di mammiferi che vivono a Monteverde comprende marsupiali, conigli, scoiattoli, primati, cervi, cinghiali, tapiri, pipistrelli e felini.

Rientro per la cena e pernottamento.

9° giorno

Dopo colazione partenza per i Caraibi e le montagne nel centro del Costa Rica. Ci si sposterà sulla costa pacifica per godere delle sue famose spiagge. Con i mezzi pubblici si arriverà a Quepos, da cui si prosegue in auto per la tranquilla cittadina di Uvita.

Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

10° e 11° giorno 

Giornate dedicate al relax e alla scoperta delle numerose spiagge adiacenti a Uvita.

Tra luglio e novembre e tra gennaio e aprile la baia di Uvita è lo scenario di un evento meraviglioso. La nascita delle balene. Le femmine gravide raggiungono le tiepide acque di questa baia per partorire i piccoli balenotteri. E’ quindi piuttosto facile in questi luoghi avvistare le grandi code che si sollevano e sbattono a pelo d’acqua. Un esercizio che le madri fanno fare ai piccoli per formare la muscolatura che servirà loro per il viaggio verso i poli!

Possibilità di visitare il Parco Nazionale di Manuel Antonio.

Di tutta la Costa Rica, è il più visitato. Ogni anno centinaia di migliaia di turisti arrivano per visitare quello che è, a tutti gli effetti, un vero e proprio paradiso naturale. Il Parco è una delle riserve più famose del Costa Rica, si trova sull’Oceano Pacifico ed è molto facile da raggiungere. Nella riserva si possono osservare bradipi, granchi viola ed arancioni, cerbiatti e tantissimi procioni. Il Parco è nato nel 1972, quando il Paese ha deciso di preservare e di regalare alle generazioni future uno degli ecosistemi più belli al mondo. Seppure sia il parco più piccolo del Paese, è anche il più bello. Il merito va alla combinazione tra foresta pluviale, spiagge e barriera corallina. All’interno del Parco è possibile scendere la montagna fino alla bellissima spiaggia.

Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

12° giorno 

Dopo colazione partenza in bus verso Corcovado (circa 3-4 ore di viaggio). Arrivo e sistemazione. Inizio delle prime visite al Parco.

13° giorno  

Dopo colazione giornata di visita del Parco.

Il Parco nazionale del Corcovado è fra tutti i parchi nazionali e le aeree protette del Costa Rica, quello più emozionante. Situato nella parte sud occidentale del paese occupa quasi completamente la Penìnsula de Osa, nella Provincia di Puntarenas ed è l’ultimo vasto tratto di foresta tropicale umida rimasto sulla costa del Pacifico dell’America centrale. Il Corcovado è considerato il luogo biologicamente più ricco del pianeta per merito della sua incredibile biodiversità che si è mantenuta tale grazie alla posizione remota del parco e alla presenza umani quasi nulla. La zona protetta del Corcovado si estende per 42.469 ettari e protegge in totale otto habitat differenti che vanno dalle foreste, ai boschi e alle paludi. Questo meraviglioso parco ospita la più grande colonia di pappagalli Ara Macao di tutto il Costa Rica. Qui è possibile incontrare coatì (una specie di procione), bradipi, formichieri giganti, scimmie, cinque specie di felini endemici fra cui il giaguaro (molto schivi soprattutto nelle ore diurne), gufi dagli occhiali, pecari (mammiferi simili al cinghiale), tucani, rane e coccodrilli. Nelle zone più remote del Corcovado forse nidifica anche l’aquila arpia, quasi estinta in Costa Rica. In totale il Parco nazionale del Corcovado protegge oltre 400 specie ornitologiche e 140 specie di mammiferi.

Rientro per la cena e il pernottamento.

14° giorno  

Dopo colazione prenderemo il bus per San Josè (8 ore di viaggio). C’è anche la possibilità di tornare a San José con un volo interno (chiedere informazioni in agenzia). Arrivo in capitale e sistemazione in ostello ad Alajuela.

15° giorno 

Partenza in mattinata per l’aeroporto, pernottamento in volo e arrivo il giorno seguente.

16° giorno 

Arrivo in Italia, termine del viaggio.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori. Delle attività previste durante il viaggio non sono da considerarsi facoltative le visite alle comunità e ai progetti. Obbligatorio il passaporto con validità minima 6 mesi e il visto ESTA qualora previsto un volo con passaggio negli USA. Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria Asl, per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’agenzia il documento Prima di partire.

Referente locale

Il viaggio è accompagnato da un referente italiano che accompagna gruppi e coppie da diverso tempo e conosce molto bene la realtà del paese dal punto di vista naturalistico, sociale, storico e politico.

Livello di difficoltà

Il viaggio prevede diversi trasferimenti che si effettueranno in alternanza con mezzi pubblici, barca e auto privata. Le strade non sono sempre asfaltate. Il clima è caldo, nel periodo estivo molto umido. Si dormirà in ostelli e strutture in condivisione oltre che piccoli hotel. Sarà necessaria una buona capacità di adattamento.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org.

È possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 16 giorni, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
6 persone4 persone
Quota viaggio adulto1570,001750,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • compensi di intermediazione
  • assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano)
  • materiale informativo, incontro pre-viaggio e verifica post–viaggio
  • tutti i pernottamenti in camere multiple e in condivisione
  • trasporti interni con mezzi privati/pubblici
  • copertura spese e compenso del referente locale per  i giorni di affiancamento come da programma
  • ingressi ai parchi e musei da programma
  • pasti (media 8,00 euro a pasto) e acqua ai pasti

Il costo totale espresso non comprende:

  • il volo aereo* di A/R, prenotabile presso l’agenzia ViaggieMiraggi (quota indicativa a partire da 600,00 euro in bassa stagione e 1200 in alta stagione)
  • assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • supplemento singola a partire da 150 euro per tutto il viaggio
  • eventuali supplementi di carburante o tasse di ingresso/uscita dal paese
  • eventuali supplementi per fluttuazioni del cambio dollaro/euro
  • i trasporti extra in taxi per andare a cena o per visite libere
  • bevande alcoliche
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate
  • Escursione facoltativa al Parco di Selvatura 35 dollari a persona

*il costo del volo aereo dipende dalla quotazione del biglietto al momento della prenotazione ed è soggetto a riconferma al momento dell’emissione

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 4 persone. Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.


Richiedi un preventivo Versione stampabile

Prossime partenze

  • 05/11/18 20/11/18
  • 20/12/18 04/01/19
  • 14/01/19 29/01/19
  • 01/02/19 16/02/19
  • 04/03/19 19/03/19

Partenze confermate
In via di conferma

Ti accompagnerà

Glauco

Mi chiamo Glauco e sono di Modena. Ho lavorato per circa dieci anni nella cooperazione sociale e internazionale in Italia. Ho sempre amato viaggiare, vivo in Nicaragua stabilmente dal 2013 dove ho fondato insieme ad altri soci l’agenzia di Turismo Responsabile “El Perezoso”. Da allora mi sono formato come guida e tour leader lavorando con turisti provenienti da tutto il mondo, ho accumulato molta esperienza come guida naturalistica e conosco approfonditamente gli ecosistemi tropicali tipici di queste latitudini. Accompagno gruppi in Nicaragua e Costa Rica.

Glauco