Viaggio in Indonesia, tra Bali e Giava

L’Indonesia si trova nel sud-est asiatico ed è formato da circa 17.000 isole popolate da 238 milioni di abitanti. È il più grande stato-arcipelago del mondo e il quarto paese più popoloso del pianeta. Bali, unica isola dell’Indonesia a maggioranza induista, è caratterizzata da un’atmosfera di serenità e cortesia. L’isola di Bali è ricca di tanti tesori sia culturali che naturali: colline terrazzate su cui si coltiva il riso, folte foreste tropicali, montagne al nord, spiagge dorate, mille templi vestiti a festa, la danza e la pittura.
Giava, con i suoi 141 milioni di abitanti, è l’isola più popolosa di tutto l’arcipelago indonesiano. Divisa sostanzialmente in tre aree culturali: ovest, centro ed est custodisce forti tracce dell’influenza induista prima e musulmana poi. Dando così origine ad un’architettura, produzione musicale, cibo e mentalità unica e introvabile nelle altre isole. Si possono ammirare antichi e spettacolari templi, vulcani, spiagge costiere e deserte, danza e pittura sulla stoffa: cioè il batik che dal 2009 è patrimonio dell’Unesco.

Lo sguardo che ti chiediamo di avere in questo viaggio è quello della scoperta di luoghi e persone che credono nella possibilità di costruire un mondo migliore, con regole più giuste e più rispettose dell’uomo che produce; sono donne e uomini che credono nel commercio equo e solidale che hanno scommesso la loro vita sulla possibilità di cambiare le regole ingiuste che opprimono molti poveri.

Viaggio in Indonesia, tra Bali e Giava
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Indonesia

1° giorno

Ritrovo in aeroporto con il resto del gruppo, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza in direzione di Denpasar, Bali.

Pernottamento in volo.

2° giorno

Arrivo all’aeroporto di Denpasar, incontro con il referente locale e trasferimento con mezzo privato verso la sede di un’organizzazione di commercio equo e solidale (circa 1 ora di strada).

Si tratta di un’organizzazione che sostiene i piccoli artigiani balinesi con l’obiettivo di inserirli in un progetto di commercio equo e solidale, investendo nel dare loro formazione e strumenti efficaci per migliorare la produzione e la vendita.

Pranzo al sacco presso l’organizzazione o nelle vicinanze. Nel tardo pomeriggio trasferimento fino all’albergo nella zona della costa (durata del trasferimento circa 1 ora).

Cena, rientro in hotel e pernottamento. Sistemazione in camere doppie con bagno privato.

3° giorno

Dopo colazione, la giornata sarà dedicata alla visita della città di Denpasar.
Ci si sposterà con un mezzo privato verso la spiaggia di Kuta per visitare il Ground Zero Monument, monumento dedicato alle vittime dell’attentato avvenuto nella zona turistica di Kuta nel 2002.

Il pranzo è previsto nelle vicinanze presso la casa di una famiglia balinese; dopo il pranzo ci sarà una rappresentazione di una tipica danza balinese (danza topeng) a cura di un ballerino locale e alcuni suoi giovani allievi.
Lungo il percorso è prevista una sosta per la visita ad una galleria di batik tradizionali. Si vedrà l’intero procedimento per creare i tessuti batik.
In seguito si visiterà il Kumbasari Market, grande mercato di frutta, fiori, verdura nel centro della città dove si possono trovare prodotti tradizionali di ogni tipo, musei e monumenti di interesse storico.

A fine giornata, rientro in hotel per pernottamento.
Sistemazione in camere doppie con bagno privato.

4° giorno

La mattina colazione e partenza per la visita di un progetto all’interno di un atelier di pittori di miniature con l’insegnamento gratuito previsto per tutti i bambini e ragazzi del villaggio. Si tratta di una realtà nata nel 2002 a Keliki, che si sostiene sia attraverso la vendita diretta dei quadri sia grazie alle donazioni. Al momento ospita circa 24 bambini (soprattutto maschi) di diverse fasce di età che, giornalmente o quasi, frequentano il centro durante tutto l’anno. È possibile acquistare i vari quadri fatti sia dai maestri che dagli allievi, realizzati con la china e/o l’acrilico.

Proseguimento per la visita ai produttori di commercio equo e solidale direttamente nei loro villaggi.
In particolare si visiterà il villaggio dove l’organizzazione ha portato l’acqua potabile a disposizione di tutti e dove si sta realizzando un progetto di riforestazione. Incontro con una famiglia di contadini, nella zona di Buan, che si occupa della coltivazione di mandarini. Durante l’incontro si avrà la possibilità di sorseggiare un tè con la famiglia e farsi raccontare la loro storia ed esperienza con il progetto.
Discesa verso il tempio dell’acqua sacra Gunung Kawi di Sebatu. Sarà concesso di entrare all’interno dove, immersi nella suggestiva atmosfera, verranno spiegate le dinamiche rituali.

Successivamente è prevista la visita a Tampaksiring del Gunung Kawi, uno dei monumenti più antichi e imponenti di Bali, da molti considerato uno dei templi più belli di Bali, passeggiata nella zona del tempio immersa nei campi di riso.

Arrivo in albergo ad Ubud per il pernottamento.
Sistemazione in camere doppie con bagno privato.

5° giorno

Giornata dedicata alla visita della regione di Bangli.
Dopo la colazione visita di Pelipuran, un antico e caratteristico villaggio incorniciato dalla foresta di bamboo, situato a nord est di Ubud. Passeggiata immersi nella foresta di bamboo. Successivamente momento di incontro con una famiglia di artigiani dell’argento del progetto.

Dopo il pranzo in un warung locale proseguimento della visita presso degli artigiani del batik nella frazione di Pejeng a Tampaksiring per ammirare l’utilizzo prevalente di colori naturali e stili diversi di tessitura e disegno.
Si conoscerà il poco visitato ma molto suggestivo tempio di Samuan Tiga, costruito per volere del re Candrasangka dell’antico impero Hindu. Visita alla Goa Gajah, un importante sito archeologico hindù, conosciuto anche come la “Grotta dell’elefante” a causa della sua vicinanza al fiume Petanu.

Nel tardo pomeriggio, tempo permettendo, possibilità di ammirare distinte specie endemiche di uccelli al parco di Heron Birds nel villaggio di Petulu. Al tramonto questi uccelli tornano a casa dopo aver passato la giornata fuori ed il piccolo villaggio di Petulu si popola quindi di simpatici pennuti.

Rientro in hotel a Ubud. Cena e pernottamento.

6° giorno

Giornata dedicata alla visita di Ubud in autonomia.
Questa città è considerata il centro culturale di Bali, caratterizzata dalla pittura e dall’arte tessile, ma anche dalle sculture tradizionali in legno. La qualità e varietà degli oggetti in vendita rappresentano bene le abilità degli artigiani balinesi.
Tra i principali luoghi di interesse spiccano il palazzo Reale Puri Saren, il vicino Pura Marana Agung, composto da molteplici edifici tradizionali e il Pura Desa Ubud, il principale tempio della comunità di Ubud. La cittadina offre anche tante possibilità per gli amanti di yoga, massaggi, o acquisti di arte.

Ci sarà la possibilità di organizzare in autonomia un’escursione facoltativa sul vulcano Gunung Batur tramite agenzia locale. L’escursione prevede la partenza molto presto al mattino, verso le ore 02.00; arrivo ai piedi del vulcano dopo circa un’ora, breve colazione e inizio dell’ascesa al vulcano verso le 04.00. Difficoltà medio-alta a seconda del grado di allenamento che si ha. Rientro in hotel previsto intorno alle ore 12.00.

Con possibilità per chi partecipa al trekking di andare alle pozze termali che si affacciano sul lago Batur alle pendici del medesimo vulcano (da richiedere questa attività e il preventivo direttamente in loco).

Cena, rientro in hotel e pernottamento. Sistemazione in camere doppie con bagno privato.

7° giorno

Giornata dedicata alla visita delle regioni Tabanan e Badung. La mattina colazione e partenza in minibus con autista per visitare il misterioso tempio di Pura Taman Ayun; seguirà la scoperta delle spettacolari risaie di Jatiluwih, il cui nome significa “davvero incantevole” ed è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Il tempio Taman Ayun fu costruito nel 1634 ed è dove gli dei più importanti vengono onorati: sarà possibile la visita al giardino del tempio, caratterizzato da rigogliosi alberi e tappezzato di stagni.

Possibilità di visitare un piccolo museo privato degli ogoh ogoh.

Pranzo al sacco passeggiando nello splendido paesaggio delle risaie.

Nel pomeriggio si prosegue con la visita del Pura Luhur Batukaruera il tempio della famiglia reale di Mengwi, è situato alle pendici del Gunung Batukau; visita al tempio di stato dove verranno spiegati dei rituali religiosi e la simbologia architettonica.

Tale complesso comprende un meru (santuario) con sette tetti dedicato a Maha Dewa, lo spirito protettore della montagna e altri templi in onore dei laghi. Questo luogo ha una grande importanza spirituale fra i balinesi, la struttura centrale è a forma di pagoda, con piccole porte dietro alle quali sono custoditi oggetti rituali.

Pernottamento e cena a Bedugul in un piccolo villaggio balinese, accolti nelle tradizionali case locali. Camere doppie con bagno in condivisione.
I viaggiatori dormiranno in tre diverse famiglie, tutte abbastanza vicine fra loro. La cena sarà fatta all’aperto attorno al fuoco, in compagnia delle famiglie e della musica locale.

8° giorno

Giornata dedicata alla regione di Tabanan.

Ci si immergerà nella rigogliosa foresta tropicale di Bedugul per raggiungere una cascata. Durante la passeggiata si avrà la possibilità di vedere le coltivazioni di caffè che convivono con la lussureggiante vegetazione endemica (durata totale circa due ore difficoltà media).

Pranzo in condivisione in famiglia. Visita al giardino botanico di Bedugul ricco di erbe medicinali, cactus e meravigliose orchidee. Un luogo frequentato dalla popolazione locale per momenti di convivialità e svago.

Pernottamento sempre a Bedugul in famiglia.
Camere doppie con bagno in condivisione.

9° giorno

Dopo colazione visita al mercato tradizionale di Bedugul, il cui nome originale è Pasar Cadikuning: con i suoi colori e prodotti tipici gastronomici ed artigianali è una tappa piacevole e ghiotta.

Proseguimento verso nord, vista del lago Tamblingan situato nella regione di Buleleng ai piedi del monte Lesung a Munduk.

Questo lago è uno dei tre che formano l’antica caldera del vulcano. Immerso in una rigogliosa foresta regala scorci suggestivi e intensi, come le cascate che si riversano adiacenti. 

Ritorno ad Ubud.
Sistemazione in hotel, cena e pernottamento. Camere doppie con bagno privato.

10° giorno

Al mattino, dopo la prima colazione, partenza presto per l’aeroporto di Denpasar (circa 2 ore e mezzo con il traffico) e partenza in autonomia con il volo per Yogyakarta in mattinata. Arrivo, incontro con la guida locale e transfer direttamente al tempio Pranbanan e poi al Ratu Boko Palace per vedere il tramonto.

Questi due maestosi templi ci riportano la testimonianza di un tempo in cui il buddhismo e l’hinduismo coesistevano. Sono presenti differenze architettoniche e di simbolismo votivo che rendono questa visita indimenticabile sia per la quantità di rimandi culturali apprezzabili, sia per la straordinaria bellezza di questi luoghi da un punto di vista paesaggistico.

Arrivo in hotel in serata a Yogyakarta.
Sistemazione in hotel, cena e pernottamento. Camere doppie con bagno privato.

11° giorno

Al mattino dopo la prima colazione visita della città: il Keraton, il Water palace, le vie intorno.

Il centro storico di Yogyakarta è il cuore culturale della città ed è la sede della famiglia reale. La città ha guadagnato, grazie ai sultani che l’hanno governata, delle autonomie che la rendono città istimewa (regione autonoma) ricca di artigianato d’eccellenza e di palazzi reali che racchiudono in sé una tradizione che si sta perdendo sotto il peso della modernità.

Ritorno in hotel e riposo.
Possibilità di ammirare un tradizionale spettacolo di marionette chiamate Wayang in un Centro Culturale.

Sistemazione in hotel a Yogyakarta, cena e pernottamento.
Camere doppie con bagno privato.

12° giorno

Al mattino dopo la prima colazione visita degli artigiani del batik con dimostrazione pratica e workshop.

Nel primissimo pomeriggio partenza per Borobudur con mezzo privato.

Il Borobudur è un tempio buddhista dell’800 d.C. ora patrimonio dell’Unesco. È un mega complesso rappresentante una montagna con i 7 gradini e piani che portano simbolicamente alla liberazione dalle sofferenze raggiungendo il Nirwana. Vi sono più di 1400 altorilievi narranti le vicende del Buddha.

Durante il tragitto, tappa per conoscere la lavorazione dell’argento in filigrana tipica della regione di Kulon Progo.

Sistemazione in hotel, cena e pernottamento. Camere doppie con bagno privato.

13° giorno

All’alba sveglia per la visita del tempio. Termine della visita intorno alle ore 11.00.

Ritorno in hotel, colazione e check out.

Visita di un villaggio tradizionale chiamato Menoreh a ovest della cittadina di Yogyakarta. Visita al villaggio e alle piantagioni di caffè della zona, accompagnati dai contadini stessi. Possibilità di vedere l’intera lavorazione e prenderne parte. Pranzo nel villaggio.

Ritorno all’hotel a Yogyakarta.
Cena e pernottamento. Camere doppie con bagno privato.

14° giorno

Giornata di relax al mare a Midodarem ad 1 ora da Yogyakarta.

Si percorrerà uno sterrato per raggiungerla, la strada è costellata da rocce di derivazione marina, ogni terrazzamento è costituito da antichi banchi di corallo. Suggestivo e lunare, il paesaggio accompagna alla scoperta della costa sud est di Yogyakarta.

Visita di altre spiagge sulla costa (Drini con possibilità di fare snorkeling ed un giro in canoa).

Sistemazione per la notte nella zona marittima di a Ngandong.
Cena e pernottamento. Camere doppie con bagno privato.

15° giorno

La giornata continua all’insegna del relax al mare. Dopo la colazione si procederà al raggiungimento di altre spiagge sul litorale. La spiaggia Timang, da cui si potrà ammirare un panorama mozza fiato, gustare l’aragosta appena pescata e fare un giro in gondola. Possibilità inoltre di percorrere un ponte tibetano lungo 100 metri.

Dopo pranzo visita della spiaggia Wediombo, dove si potrà fare snorkeling ed ammirare il tramonto gustando piatti della cucina locale.

Sistemazione per la notte nella zona costiera di Wediombo.
Cena e pernottamento. Camere doppie con bagno privato.

16° giorno

Al mattino molto presto partenza per l’ eco-villaggio di Ngelanggeran: situato ad 1 ora ad est della città.

Visita alla piantagione di cacao, si conoscerà la lavorazione del cacao, e si vedrà il laboratorio di scultura delle maschere per ballare. Pranzo nel villaggio.

Nel tardo pomeriggio trasferimento in un hotel adiacente all’aeroporto di Yogyakarta.

Cena e pernottamento. Camere doppie con bagno privato.

17° giorno

In mattinata trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia.

18° giorno

Arrivo in Italia e fine del viaggio.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Delle attività previste durante il viaggio non sono da considerarsi facoltative le visite alle comunità e ai progetti.

Nessuna vaccinazione obbligatoria.
Obbligatorio il passaporto con validità minima 6 mesi. Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale.

Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria Asl, per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’ agenzia il documento Prima di partire.

Referente locale

Durante i giorni a Bali i viaggiatori saranno accompagnati in maniera alternata da due referenti, a seconda della loro disponibilità. Un referente indonesiano originario di Bali che parla fluentemente inglese ed una referente italiana.

La ragazza italiana  ha trascorso gli ultimi anni in Indonesia per motivi di studio. Lei è antropologa, ha frequentato un master di due anni in design del tessile a Bali e Java. In questo lasso di tempo ha maturato una buona conoscenza del territorio, della cultura e della lingua locale così da poter essere integrata al meglio nel tessuto sociale indonesiano.

Il ragazzo balinese lavora da tempo nell’ambito del turismo responsabile sia con gruppi di adulti che con scolaresche.

Durante i giorni a Giava il viaggio sarà accompagnato in maniera alternata da due referenti, a seconda della loro disponibilità.

Sani, ragazza originaria di Yogyakarta, ha studiato lingua inglese all’università e si occupa di turismo da anni. Intraprendente, molto riservata, rispecchia il tipico carattere di queste zone: deciso ma dimesso così come dev’essere una donna giavanese che si rispetti.  Parla inglese.

Hanung, di discendenza reale, si è sempre occupato di turismo, sin in giovane età quando il turismo di massa era agli esordi e la famiglia reale era interessata ad espandere i propri domini anche in questo campo. Sportivo, disponibile e sorridente. Parla inglese.

Livello di difficoltà

In questo viaggio saranno utilizzati prevalentemente mezzi privati.

Si dorme presso hotel a gestione locale, è sempre necessario comunque uno spirito d’adattamento. Alcune notti sono previste in famiglie locali, ed una notte in una casa, con camerate e bagno in condivisione.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org

È possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 18 giorni, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
8 persone6 persone 4 persone2 persone
Quota viaggio1.280,001.350,001.440,001.760,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione
  • Assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano)
  • Materiale informativo, incontro pre-viaggio e verifica post-viaggio
  • Tutti i pernottamenti in camera doppia o tripla
  • Trasporti interni in taxi e mezzo privato
  • Copertura spese e compenso del referente locale per gli accompagnamenti
  • Ingressi ai parchi e ai musei come da programma
  • Quota progetto
  • Pasti (media 6 € a pasto) e una bevanda ai pasti (escluso alcolici) previsti da programma

Il costo totale espresso non comprende:

  • Volo aereo* di A/R, prenotabile presso l’agenzia ViaggieMiraggi (quota indicativa a partire da 600 € tasse escluse, in bassa stagione)
  • Supplemento singola a partire da 280 €
  • Volo interno da Bali a Giava, a partire da 90 €persona
  • Assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • Eventuali supplementi di carburante o tasse di ingresso/uscita dal paese
  • Supplemento accompagnatore locale a Bali in lingua italiana tra i 25 e i 150 € a persona, a seconda del numero dei viaggiatori che compongono il gruppo (disponibilità sempre soggetta a riconferma)
  • Trasporti extra in taxi per andare a cena o per visite libere
  • Bevande alcoliche
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

*il costo del volo aereo dipende dalla quotazione del biglietto al momento della prenotazione ed è soggetto a riconferma al momento dell’emissione.

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 2 persone.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 18/09/20 05/10/20
divisorio

250 Compagni di viaggio.

Partecipa alla Campagna Soci 2020 di ViaggieMiraggi!

Diventa anche tu un nostro compagno di viaggio e cammina insieme a noi! Scopri come diventare socio>>>