Skip to main content

Viaggio in Oman, tour nel khareef festival

Khareef festival dal 5 al 12 agosto

Viaggio in Oman, tour nel khareef festival

Un viaggio nel sud dell’Oman per scoprire un territorio tra i più autentici e ricchi di storia del Paese. Il Dhofar è la regione più meridionale dell’Oman, si affaccia sull’Oceano Indiano, ha un clima tropicale, ma per la maggior parte costituita dall’enorme deserto del Rub al Khali, 650mila km quadrati di sabbia, chiamato “Quarto Vuoto” e “Deserto dei Deserti”.

La regione del Dhofar comprende una vasta area a sud-ovest dell’Oman, ai confini con lo Yemen e l’Arabia Saudita. La sua popolazione, amabile e ospitale risente dell’influenza Yemenita, essendo appunto il Dhofar parte dello Yemen prima della nascita dello stato Omanita. Si tratta di una comunità etnica a sé stante, completamente differente dal resto del Paese. Comprende diversi gruppi etnici, tra le più significative i Beduini, che vivono nel deserto e nei villaggi, i Jebeli, abitanti delle montagne per lo più allevatori di bestiame, i pescatori e gli abitanti del capoluogo Salalah e i discendenti della popolazione proveniente dall’isola di Zanzibar, un tempo parte del dominio omanita.

Khareef è una parola araba che significa autunno. Questa stagione, che va da luglio a settembre, è la più importante a Salalah, perchè il clima è molto piacevole. Questa regione è colpita dai monsoni che soffiano dall’oceano Indiano e le nuvole si fermano sopra la città di Salalah, grazie alle Montagne che ne bloccano il passaggio. Grazie a questo fenomeno le temperature nel Dhofar nei mesi estivi si aggirano tra i 23 e i 25 gradi, mentre nel resto dei Paesi del Golfo raggiungono i 50 gradi. Per questo motivo, la piccola cittadina di Salalah (circa 350.000 abitanti) durante il khareef si riempie di turisti dai Paesi limitrofi, che vengono qui per ammirare i paesaggi verdi e pieni di cascate e godere del clima fresco. Questo è il periodo migliore per visitare Salalah, nel suo massimo splendore naturale e per gioire con i suoi abitanti.

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Oman

1° giorno

Ritrovo in aeroporto in base all’operativo del volo, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza in direzione di Salalah.

2° giorno

Arrivo a Salalah in nottata, trasferimento in hotel e riposo.

Salalah è il capoluogo della regione del Dhofar nella zona sud dell’Oman confinante con lo Yemen, per la maggior parte costituita dall’enorme deserto del Rub al Khali, chiamato il quarto vuoto, ma anche da una catena montuosa che circonda la città di Salalah e che consente di avere un microclima diverso dal resto del paese.

Alle 9:30 incontro con Cristina in hotel e visita della Moschea di Sultan Qaboos, una delle Moschee più grandi dell’Oman, voluta dal Sultano nel 2001.

Si prosegue con la visita del mercato centrale con i banchi di pesce, carne, frutta e verdura e pranzo di pesce fresco, in uno dei ristoranti del mercato. Dopo pranzo si attraverserà il vecchio centro città e il quartiere yemenita con la sua moschea del 1700. Sosta per rinfrescarsi con il latte di cocco in un chioschetto di frutta. Visita al museo dell’incenso e al sito archeologico di Al Baleed. Il museo è stato creato a fianco dell’antica città di Al Baleed, un antico insediamento omanita comprendente le rovine di una moschea e una grande zona dedicata agli scambi commerciali. Da qui veniva esportato il famoso incenso del Dhofar verso la Mesopotamia, l’India e la Cina.

Nel tardo pomeriggio visita del vecchio suq dell’incenso, dove oltre alle resine profumate si possono trovare altri prodotti tipici artigianali come la Mirra, e il suq dell’oro dove oltre all’oro si trovano diversi prodotti di artigianato e in argento.

Cena barbecue in spiaggia e pernottamento in hotel a Salalah.

3° giorno

Al mattino dopo colazione in hotel, partenza in jeep con la guida per la visita di Ayn Sahalnout a circa 30 minuti di auto da Salalah. Questa acqua sorgiva naturale scorre dalla base di Jabel Qara, uno dei monti Dhofar. Saliremo alcuni gradini per entrare nella grotta da dove si potrà godere di una bellissima vista sulla valle. In macchina precederemo attraverso la bellissima valle di Sahalnoot e ci fermiamo ad ayn Razat, attraversando le bellissime colline del Dhofar che in questo periodo si ricoprono di verde. Proseguiremo verso Ain Hamran, un’altra sorgente di acqua cristallina che sgorga dal sottosuolo. Continuiamo poi il nostro tour con la visita al wadi Darbat e alle sue meravigliose cascate.

Sulla via del ritorno ci fermeremo a vedere un’altra sorgente (ain tobruk) ed infine la spettacolare cascata di Athum. Questi meravigliosi luoghi si tingono di verde durante la stagione del kareef e sono pieni di ruscelli e cascate.
Successivamente raggiungeremo Darbat e la sua magnifica cascata, luogo ideale dove fare il picnic.

Nel pomeriggio rientro a Salalah, cena al festival di Ittin, dove assisteremo agli spettacoli musicali. Pernottamento in Hotel.

4° giorno

Dopo colazione in hotel, verso le 11.00 partenza con con la jeep verso la cascata di Gait. Lungo la strada c’è la possibilità di vedere molti cammelli, perché in questo periodo i beduini scendono dalla montagna e si fermano in questa zona per proteggere i cammelli dalla nebbia e dall’umidità.

Parcheggeremo la nostra auto alla fine della strada e da qui inizierà il nostro hiking (5-6 km) per raggiungere la splendida cascata. (necessarie scarpe da trekking, perchè il terreno è scivoloso). In cima alla montagna faremo il nostro pranzo.

Rientro in hotel nel pomeriggio. Cena al festival di Haffa.

5° giorno

Al mattino, dopo colazione, lasceremo il clima mite di Salalah per immergerci nel caldo estivo di Shuwaymiyah, un piccolo villaggio a 300 km ad est di Salalah.

Ci fermeremo lungo il tragitto per ammirare il meraviglioso paesaggio costiero. Sosta al villaggio dei pescatori Mirbat (antica capitale del Dhofar) e alle cascate di Hasik.

Antica città di pescatori e strategico punto per gli antichi commerci dell’incenso, Mirbat ospita ancora oggi uno dei porti più importanti della regione. Passeggiando per le stradine ci si addentra tra le case dei quartieri vecchi, dove si possono ammirare le facciate segnate dalla guerra con fori di proiettili e scritte arabe inneggianti alla rivoluzione. Arrivando al porto si possono ammirare i Dhow, le barche tipiche omanite, che danzano ormeggiate, in attesa di tuffarsi nuovamente tra le acque.

Proseguiamo salendo su un magnifico Canyon (1000 m) per poi ridiscendere sulla costa e montare le nostre tende nella spiaggia di Shuwaymiyah. Pranzo e cena in ristoranti locali.

6° giorno

Al mattino sveglia all’alba, smontaggio delle tende e dopo colazione visitiamo il Wadi di Shuwaymiyah.

Si tratta di un luogo remoto e lontano dalle rotte turistiche, ma ricco di fascino e bellezza. Qui si troveranno una natura incontaminata e formazioni rocciose mozzafiato. Il Wadi Ash Shuwaymiyah è un posto prezioso, in questa oasi, che si trova nel profondo del deserto, piccoli sistemi di grotte ed enormi rocce dai colori mozzafiato sono un’esperienza straordinaria per gli occhi e lo spirito. Il wadi è completamente disabitato ed è stato modellato dalla natura in un paesaggio di pietra da sogno. Piccoli palmeti e insolite strade d’accesso ci trasporteranno in un’epoca passata.

Rientro a Salalah nel tardo pomeriggio. Pernottamento in Hotel.

7° giorno

Al mattino colazione e visita della sorgente Khor. Ayn Khor è una delle meraviglie naturali di Salalah, si tratta di una sorgente d’acqua dolce che crea una cascata con una piscina turchese. Ayn Khor è circondata da una natura verdeggiate e rocce imponenti. Per raggiungere Ayn Khor è necessario un veicolo 4×4, o camminare a piedi guadando il fiume.

Successivamente continueremo lungo la costa fino al punto panoramico Iftalqoot, dove si può ammirare una bellissima vista dell’oceano visto dall’alto.
Alla fine arriveremo alla spiaggia di Mughsail, alla grotta Marneef e ai famosi sfiatatoi. Questi sbuffi d’acqua naturali sono emessi dalle onde del mare che durante i monsoni irrompono all’interno della roccia ed escono dai tre fori.Cena in un ristorante tradizionale, e serata in uno dei festival organizzati per l’occasione.Cena in un ristorante tradizionale, e serata in uno dei festival organizzati per l’occasione.

Nel pomeriggio rientro a Salalah, cena in un ristorante tradizionale, e tempo permettendo serata in uno dei festival organizzati per l’occasione.

In tarda serata trasferimento in aeroporto a Salalah, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza per il rientro in Italia.

8° giorno

Arrivo in Italia e fine del viaggio.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Per informazioni rispetto la procedura e la documentazione necessaria per l’ingresso in Oman consultare la pagina https://www.viaggiaresicuri.it/country/OMN

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima sia in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori. Visto gratuito per 14 giorni all’ingresso. Obbligatorio il passaporto con validità minima 6 mesi.

Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale. Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria Asl, mentre per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’agenzia il documento Prima di partire.

Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria Asl, mentre per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’agenzia il documento Prima di partire.

Si consiglia abbigliamento comodo e sportivo all’interno dei parametri di rispetto della cultura islamica. In questo periodo il turismo è soprattutto locale, quindi va prestata maggiore attenzione. Capi d’abbigliamento importanti da portare sono: scarpe comode, ciabatte, costume da bagno intero (per le donne), sandali, cappello e crema solare, giacca a vento, scarpe da ginnastica o da trekking, scarpe da scoglio. Il terreno in alcuni punti è molto scivoloso, si camminerà anche in percorsi fangosi nei corsi d’acqua.

Referente locale

Il viaggio sarà accompagnato durante le giornate di visite programmate da un referente ViaggieMiraggi italiano in loco e da una guida omanita parlante inglese.

Livello di difficoltà

Il viaggio richiede un buon livello di adattamento.

Si starà sempre nella stessa struttura ricettiva a Salalah. Ci sono camere doppie o triple e i bagni saranno privati. La colazione è compresa. Una notte si dorme a Shuaymiya in tenda canadese utilizzando i bagni pubblici.

Durante la stagione del kareef il terreno è costantemente bagnato e scivoloso. Le camminate nei sentieri per vedere le cascate sono molto scivolosi, munirsi di bastone o bacchette da trekking.

Si useranno mezzi privati (pulmino e jeep) per le escursioni con la guida e ci si immergerà in situazioni di vita quotidiana spesso informali a Salalah.

La presenza di barriere architettoniche ostacola la partecipazione di persone con difficoltà motorie.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org.

Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 8 giorni, per un gruppo di:

Voce Quota individuale
10  persone 4-8 persone
Quota viaggio 1.720,00 1.820,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione
  • Assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano)
  • Materiale informativo, incontro pre-viaggio e verifica post-viaggio
  • Copertura spese e compenso del referente e della guida per i giorni di affiancamento
  • Tutti i pernottamenti in camera doppia o tripla e le colazioni a Salalah
  • Notte in tenda a Shuaymiya
  • Trasferimento da e per l’aeroporto di Salalah
  • Guida locale per le escursioni da programma
  • Tutte le escursioni menzionate come incluse e trasporto per le escursioni
  • Ingressi a siti e musei come da programma
  • Serate al festival
  • tutti i pasti in Oman

Il costo totale espresso non comprende:

  • Volo aereo* di A/R, prenotabile presso l’agenzia ViaggieMiraggi (a partire da 1.000 €)
  • Assicurazione annullamento Nobis acquistabile in agenzia in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • Trasferimenti in taxi per visitare Salalah in autonomia
  • Ingresso al museo di Salalah 3 rial (circa 7 euro)
  • spese di vitto della referente nei giorni liberi nel caso venga richiesto di stare con il gruppo
  • Eventuali supplementi di carburante o tasse di ingresso/uscita dal paese
  • Eventuali supplementi per fluttuazioni del cambio rial/euro
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

*il costo del volo aereo dipende dalla quotazione del biglietto al momento della prenotazione ed è soggetto a riconferma al momento dell’emissione.

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 4 persone.

Il viaggiatore sarà informato al più tardi 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 05/08/24 12/08/24

Completo con lista d’attesa

Viaggi di turismo esperienziale // Tutti i viaggi