Viaggio in Sudafrica: da Cape Town al Capo di Buona Speranza

tra storia e bellezze naturali

Un viaggio adatto a tutti, alla scoperta di straordinarie bellezze naturali e di una storia di grande rinascita sociale e culturale.
Inizieremo il nostro tour in una delle città più belle al mondo, Cape Town, città che unisce una ricca storia ad un presente vibrante. Visiteremo il Capo di Buona Speranza, incontreremo i piccoli pinguini di Boulder’s beach. Ripercorreremo la storia di Nelson Mandela, visitando Robben Island dove uno dei più grandi uomini della storia ha trascorso 18 anni dei suoi 27 di prigionia e approfondiremo la storia della capacità di un popolo di trovare una nuova strada dopo l’Apartheid.
Attraverso la visita di alcuni progetti comunitari innovativi e stimolanti daremo luce agli straordinari e coraggiosi attivisti della comunità che guidano il cambiamento sociale, mostrando le storie positive, di grande impatto e spesso non raccontate.
E poi ci attendono le balene a Hermanus con una stupenda crociera al tramonto dove assaporiamo l’Oceano e i suoi colori.
Avremo l’occasione di assaggiare i piatti della cucina locale, a base di pesce, verdure e carne, accompagnati dai rinomati vini della zona del Capo.

Viaggio in Sudafrica: da Cape Town al Capo di Buona Speranza
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Sudafrica

1° giorno

Ritrovo in aeroporto in base all’operativo del volo, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza in direzione di Cape Town.

2° giorno

Arrivo a Cape Town dall’Italia o da Johannesburg per coloro che hanno partecipato alla prima settimana. Transfer in Guest House con pulmino privato esclusivo.
Dopo la sistemazione nelle camere ci rilasseremo con una bella passeggiata lungo l’Oceano assaporando il tramonto africano.

Cena libera. Sistemazione in camere doppie con bagno. Trattamento pernottamento e colazione.

3° giorno

Dopo una buona colazione ci rechiamo al Victoria&Alfred Waterfrond, il cuore storico del porto della città da qui possiamo ammirare Table Mountain e all’orizzonte Robben Island la nostra meta.
Il traghetto ci attende, dopo 45 minuti raggiungiamo quest’isola carica di storia.

Qui Nelson Mandela fu imprigionato per 18 dei suoi 27 anni di detenzione. Sull’isola, i leader della lotta contro l’oppressione razziale hanno forgiato il loro pensiero politico e le relazioni che sarebbero diventate una caratteristica del Sudafrica post-apartheid. Le condizioni di vita erano durissime e differenti a seconda della provenienza etnica. Un lungo brivido ci avvolge davanti alla piccola cella dove Mandela scontò la pena. La guida locale ci racconta con molta passione la storia e la vita dei detenuti imprigionati. A rendere questo luogo indimenticabile è anche la bellezza naturale che ammiriamo durante la nostra permanenza; infatti, l’isola è anche un luogo privilegiato per la fauna e la flora. Dal 1999 Robben Island è Patrimonio UNESCO.

Lasciamo l’isola con molte emozioni nel cuore e ad accompagnarci nel viaggio del ritorno ci sono i delfini e lo splendido scenario di Cape Town. Arriviamo al Waterfront per l’ora di pranzo (libero).

Il pomeriggio è libero con la possibilità di visitare il Museo di Arte Contemporanea Zeit MOOCA o passeggiare nei moli dell’antico porto.

Ritorniamo in Guest House e ci prepariamo per la cena (libera).
Sistemazione in camere doppie con bagno. Trattamento pernottamento e colazione.

4° giorno

La nostra conoscenza di questa splendida città inizia utilizzando l’autobus panoramico, dall’alto ammiriamo il panorama e la vivace vita dei quartieri attraversati.
Arriviamo in uno dei giardini botanici più belli e ricchi di varietà floristiche al mondo, Kirstenbosch.

Fondato nel 1913 per preservare l’unicità della flora del paese ha più di 600 varietà di piante locali, ed è stato il primo giardino botanico del mondo tanto da essere diventato patrimonio Unesco nel 2004. Una passerella rialzata ci consentirà di passeggiare tra le chiome degli alberi. Passeggiamo in questo paradiso e scopriamo tante curiosità.

Dopo il pranzo (libero), sempre a bordo del bus panoramico ci spostiamo a Bo Kaap, quartiere storico di Cape Town, un tempo noto come Quartiere Malese.

Situato alle pendici di Signal Hill, la collina che domina il centro cittadino faremo una passeggiata tra le case colorate e piene di vita. In questo quartiere risiede l’antica comunità malese del Capo con la storica moschea Nurul Islam edificata nel 1844. Respiriamo nell’aria profumi di cucine lontane.

Un altro angolo ricco di storia ci aspetta: Company Garden, il parco dove nasce la storia di Cape Town e del Sud Africa. Qui all’ombra dei grandi alberi possiamo sorseggiare un caffè e scoprire il primo orto impiantato dalla Compagnia delle Indie e i grandi palazzi vittoriani dove hanno sede il Parlamento e la casa del Presidente.

Ritorniamo in Guest House e ci prepariamo per la cena (libera).
Sistemazione in camere doppie con bagno. Trattamento pernottamento e colazione.

 

5° giorno

Dopo colazione prenderemo il bus panoramico e ci rechiamo a visitare il monumento naturale simbolo di Cape Town: Table Mountain.

Già durante il tragitto siamo colpiti dalla bellezza del golfo e della città ma la a sorprenderci è la salita in cabinovia. Ruotando lentamente su se stessa abbiamo modo di goderci uno spettacolo unico. Arrivati in cima ad un’altitudine di 1086 scopriamo la flora tipica di questo territorio diventato Parco Nazionale e anche i suoi abitanti Babbuini e Iraci del Capo. Passeggiamo su questa “tavola” e così ammiriamo la città, l’oceano e la catena montuosa dei 12 Apostoli.

È già tempo di scendere per inebriarci e assaggiare i gustosi formaggi della prima azienda vinicola del Sud Africa, con oltre 300 anni di storia. L’azienda è riconosciuta come leader ambientale nel settore del vino per il suo impegno nella conservazione, pratiche di produzione responsabili, sistemi di gestione ambientale integrati e innovazioni all’avanguardia in materia di acqua, efficienza energetica e adattamento climatico. Qui pranzeremo e a seguire faremo un tour del Museo e degustazione di vini.

Abbiamo il resto del pomeriggio libero per rilassarvi negli ampi giardini della tenuta o per visitare a bordo del comodo bus panoramico altre cantine della zona.

Rientro presso il nostro alloggio per prepararci per la cena (libera) in un locale della zona.

Sistemazione in camere doppie con bagno. Trattamento pernottamento e colazione.

6° giorno

Dopo la colazione partiamo con un pulmino riservato alla scoperta del Capo di Buona Speranza e della bellezza che troviamo lungo la strada. Costeggiamo la grande e profonda False Bay che deve il proprio nome alla sua fama: dopo una furiosa tempesta che provocò l’affondamento di nove velieri alla fonda nella Table Bay, nel 1773 fu stabilito che da maggio ad agosto tutte le navi fossero obbligate a gettare l’ancora nella False Bay più riparata dai forti venti e dai marosi dell’Oceano.

Raggiungiamo la Riserva Naturale del Capo. Percorriamo la strada per arrivare al Capo con gli occhi ben aperti, è facile infatti avvistare antilopi e struzzi. Giunti al parcheggio ci aspetta un trenino per arrivare al faro. La vista spazia sui due oceani di tonalità differenti dovuta alla temperatura dell’acqua diverse, siamo alla fine del mondo… Che emozione!

Al ritorno ci aspettano i pinguini sudafricani, per proteggere la colonia e fornire un’ambiente sicuro per la riproduzione è stato istituito il Boulder Coastl Park: qui seguiamo i sentieri per scoprire i nidi e ammirare i curiosi animali.

Rientriamo in guest house e ci prepariamo alla cena ( libera) in un ristorante tipico dove poter scegliere tra i piatti della tradizione sudafricana mentre ascoltiamo musica dal vivo e ballare.

Sistemazione in camere doppie con bagno. Trattamento pernottamento e colazione.

7° giorno

La giornata di oggi è dedicata alla conoscenza diretta della vita a Cape Town. Iniziamo con la visita al District Six.

Un tempo questo sobborgo era vivace e cosmopolita, la popolazione era formata in maggioranza dai coloured che convivevano pacificamente con cittadini bianchi, neri, malesi e cinesi. Intollerabile per il regime dell’apartheid (separazione in lingua afrikaans) così l’11 febbraio 1966 il quartiere viene dichiarato una whites-only area. Una zona esclusivamente per i cittadini bianchi. Nella primavera del 1968, inizia la rimozione forzata di tutta la popolazione “non bianca”. Oltre 60000 persone vengono sfrattate in modo violento e trasferite in ghetti lontani dalla città. Per evitare il ritorno le case vengono demolite, rimane solo una piccola chiesa protestante. Con la fine del regime i vecchi abitanti tornano in quella chiesa e decidono di realizzare il District Six Museum portando oggetti, storie e vite all’interno. La visita del Museo è un’occasione unica per sentire dalla viva voce di un vecchio abitante della zona il racconto di questa orribile pagina di violenza e diritti negati.

A pranzo (libero) ci fermiamo in un locale nel vicino centro storico.

La nostra giornata prosegue alla scoperta dello spirito unico del Sud Africa: l’Ubuntu “io sono perché siamo”. Grazie a una associazione locale visitiamo alcuni progetti innovativi e stimolanti che portano alla luce gli straordinari e coraggiosi attivisti delle comunità. Abbiamo la possibilità di vivere un’esperienza autentica e lontano dai riflettori che dimostra tutto il grande potenziale umano di questo meraviglioso Paese.

Torniamo nella Guest House dopo una giornata ricca di spunti di riflessione e ci prepariamo per la cena (libera).

Sistemazione in camere doppie con bagno. Trattamento pernottamento e prima colazione

8° giorno

Partiamo oggi alla scoperta dei cetacei. Con il nostro pulmino privato ci rechiamo ad Hermanus che dista un centinaio di chilometri da Cape Town. La strada segue la costa per lunghi tratti e ci regala scorci bellissimi dell’oceano e delle scogliere. All’arrivo ci dedichiamo alla visita di questo paesino lasciandoci trascinare dal ritmo lento delle località marittime e passeggiamo lungo i sentieri della spiaggia.

Pranzo (libero) in uno dei locali con vista oceano nel pomeriggio ci prepariamo alla crociera per avvistare le balene al tramonto. Un’esperienza affascinante che rimarrà impressa nei nostri cuori.

Cena (libera) e sistemazione in camere doppie con bagno. Trattamento pernottamento e prima colazione.

9° giorno

Al termine della colazione abbiamo la mattinata libera per rilassarci o per gli ultimi acquisti a Cape Town. In base agli operativi voli ci troviamo per l’ora di pranzo e in pulmino privato andiamo all’aeroporto.
Mentre l’aereo decolla ammiriamo un’ultima volta la baia, Table Mountain e l’Oceano…

10° giorno

Arrivo in Italia

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori. Delle attività previste durante il viaggio non sono da considerarsi facoltative le visite alle comunità e ai progetti.
La realizzazione in sicurezza di alcune attività dipenderà dalle condizioni atmosferiche
Obbligatorio il passaporto con validità minima 6 mesi ed almeno 2 pagine libere Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale, e copia autenticata rilasciata dall’anagrafe del proprio atto di nascita in multilingue, in cui vengano riportati i nominativi dei genitori. Per minori che viaggiano con un solo genitore è richiesta anche una lettera di accompagnamento/affidavit (dichiarazione giurata) rilasciata da non più di 3 mesi.
Maggiori informazioni: https://us8.campaign-archive.com/?u=e97fb9226d1974b8d86a08224&id=bec81374f4

MISURE PER L’INGRESSO IN SUD AFRICA COVID-19
I confini sudafricani sono attualmente aperti a tutti i viaggiatori internazionali. Per l’ingresso nel Paese sarà necessario:
esibire un certificato valido attestante l’avvenuto completamento del ciclo vaccinale qualora il viaggiatore sia vaccinato; esibire il risultato negativo di un test, tra quelli riconosciuti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, effettuato non oltre le 72 ore prima della data del viaggio, qualora il viaggiatore non sia vaccinato.
Per i cittadini italiani, è stata altresì reintrodotta dalle autorità sudafricane l’esenzione dall’obbligo di visto per breve soggiorno. Non sarà quindi necessario presentare domanda di visto nelle Ambasciate e Consolati sudafricani per soggiorni inferiori ai 90 giorni (Provvedimento reperibile sul sito del Ministero dell’Interno sudafricano a questo link)
http://www.dha.gov.za/index.php/statements-speeches/1376-home-affairs-minister-dr-aaron-motsoaledi-provides-an-update-on-the-partial-re-opening-of-borders-and-services-during-alert-level-1

Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria Asl, per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’agenzia il documento Prima di partire.

Referente locale

Ci accompagneranno Valeria , accompagnatrice turistica e Stefano, Presidente di SOLE ODV, mediatore socio culturale accompagnatore cicloturistico . Entrambi hanno ottenuto dall’’Ente del Turismo Sudafricano il riconoscimento di South African Specialist ed esperti di turismo accessibile sono soci di SOLE che opera da 19 anni in Africa ed in Italia promuovendo progetti di formazione. Durante la visita ai progetti della township saremo accompagnati da un mediatore culturale locale.

Livello di difficoltà

Il viaggio e le escursioni previsti dal programma non presentano difficoltà particolari, è particolarmente indicato per le famiglie ed è accessibile a viaggiatori di tutte le età in buono stato di salute. Tuttavia la presenza di alcune barriere architettoniche può ostacolare la partecipazione di persone con difficoltà motorie.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org
È possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 10 giorni, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
8 persone 6 persone4 persone
Quota viaggio1.790,002.060,002.600,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

N.B. per i viaggiatori che effettuano il viaggio come estensione del viaggio a Johannesburg le tariffe sono

VoceQuota individuale
8 persone 6 persone4 persone
Quota viaggio1.300,001.500,001.900,00

Per gruppi più piccoli richiedere un preventivo personalizzato

 

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione
  • Assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano)
  • Materiale informativo, incontro pre-viaggio e verifica post-viaggio
  • assistenza dei referenti per tutta la durata del viaggio
  • 9 pernottamenti in camera doppia in Guest House/ B&B
  • Pasti inclusi: 9 colazioni
  • transfer da e per aeroporto a Cape Town
  • Trasporto in minivan provato durante le escursioni a Cape Peninsula e Hermanus
  • trasporti con bus turistico a Cape Town
  • quota progetto
  • escursioni ed ingressi ai parchi ed ai musei come da programma:
    – ingresso e visita al District Six Museum
    – traghetto ed ingresso a Robben Island Museum
    – visita in pulmino alla Township con partner locale accompagnati da mediatore culturale
    – ingresso al Kirstenbosch Garden
    – funivia e ingresso Riserva naturale di Table Mountain
    – ingresso a Cape Peninsula
    – ingresso a Boulder’s beach

Il costo totale espresso non comprende:

  • Volo aereo* di A/R, prenotabile presso l’agenzia ViaggieMiraggi
  • Tasse aeroportuali*
  • Supplemento singola (a partire da €20,00 a notte)
  • Assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • i trasporti non inclusi o per visite libere
  • pasti ove non specificati come inclusi
  • eventuali supplementi per fluttuazioni del cambio rand sudafricano/euro
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

*il costo del volo aereo dipende dalla quotazione del biglietto al momento della prenotazione ed è soggetto a riconferma al momento dell’emissione .

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 4 persone

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.


Richiedi un preventivo Stampa programma

Ti accompagnerà

Stefano

Stefano è nato con la bicicletta, ricorda ancora i primi slalom tra gli alberi dei giardini torinesi. La sua passione lo porta alle corse da giovanissimo e poi alle granfondo. La bicicletta per Stefano è sinonimo di libertà, di scoperta e di benessere. Per questo motivo ha compiuto cicloviaggi in Olanda, Danimarca e nel 2021 la Trieste Torino lungo l’argine del Po. Nelle lunghe ore in sella ama osservare il paesaggio e quando è possibile fermarsi in piccole osterie e sentire le chiacchere dei frequentatori. La bici è il mezzo per sentire il mondo circostante, il vento che cambia ad ogni curva, il sole che imperla la fronte, la pioggia che batte sulle braccia e sulle gambe, il canto di un gallo lontano… Dal 2018 anni segue i bambini di una società ciciclistica cercando di trasmettergli i valori di questo splendido sport che è il ciclismo.  Accompagnatore Cicloturistico abilitato dalla Regione Piemonte e accompagnatore e-bike SIEB Stefano è pronto per accompagnarvi alla scoperta di luoghi insoliti della sua città, Torino e delle Langhe dove ha le sue radici. Non solo ciclismo, Stefano ha fondato nel SOLE, un’associazione di volontariato che promuove i valori della giustizia sociale e dell’uguaglianza impegnandosi in Mozambico, Sud Africa, Kenya e Italia. Dal 2019 è Ability Advisor esperto di turismo accessibile. Fa parte di Italian Steps nodo della rete di ViaggieMiraggi in Piemonte ed è anche creatore e accompagnatore insieme a Paola e Valeria di tour in Sud Africa e Mozambico.

Stefano

Valeria

Valeria è accompagnatrice turistica abilitata. Nata a Torino, è innamorata della sua città e della sua Regione, che non si stanca mai di esplorare e guardare con gli occhi del viaggiatore, scoprendone in continuazione nuovi angoli e aspetti sorprendenti. È specializzata nel turismo incoming per gli stranieri e fondatrice di Italian Steps, che offre soggiorni e tour in Italia con visite a località meno note del nostro Paese, abbinate all’insegnamento della lingua italiana.
È esperta di Turismo Accessibile, con qualifica di Turismo Accessibile Advisor.

Insieme a Paola e Stefano è anche creatrice e accompagnatrice di tour in Sud Africa, per quali hanno ricevuto dall’Ente del Turismo Sudafricano la qualifica di South African Specialist, e Mozambico. Con Roberta, inoltre, è accompagnatrice in Irlanda dove, molti anni fa, ha iniziato le sue esplorazioni zaino in spalla e autostop, entrando in contatto con luoghi e persone con cui ha stabilito rapporti che permangono.

Valeria