Viaggio in Tanzania, tour dei parchi del nord e Zanzibar

Volo incluso dal 13 al 31 agosto

Un viaggio in Tanzania per scoprire alcuni angoli di natura tra i più belli del continente: il Parco nazionale del Serengeti, una delle più importanti e famose aree naturali protette dell’Africa Orientale, lo splendido cratere di Ngorongoro, la più grande caldera intatta del mondo, e Zanzibar, paradiso nell’Oceano Indiano.

Viaggio in Tanzania, tour dei parchi del nord e Zanzibar
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Tanzania e a Zanzibar

1° giorno – martedì 13 agosto

Ritrovo in aeroporto in base all’operativo del volo, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza in direzione di Dar Es Salaam.

Piano voli

CompagniaPartenzaArrivo
AeroportoOrarioAeroportoOrario
Oman AirMIlano Malpensa 22:05Muscat06:40+1

Pernottamento in volo.

2° giorno – mercoledì 14 agosto

CompagniaPartenzaArrivo
AeroportoOrarioAeroportoOrario
Oman AirMuscat 09:00Dar Es Salaam14:55

Arrivo a Dar es Salaam, trasferimento e sistemazione in hotel. Pomeriggio libero per riposo in hotel.
Possibilità di effettuare un primo giro della città. Cena e pernottamento.

3° giorno – giovedì 15 agosto

Giornata dedicata alla visita ad alcuni luoghi d’interesse di Dar Es Salaam, il secondo porto più grande dell’Africa orientale e centro economico del paese. La città è caratterizzata da un’affascinante atmosfera swahili e presenta una vasta scelta di siti culturali oltre che mercati d’artigianato. La visita della città sarà guidata da un rappresentante di un’associazione no profit che mira a salvare e promuovere l’architettura storica a Dar es Salaam e dell’Africa orientale attraverso ricerca e documentazione, istruzione e formazione professionale, sensibilizzazione della comunità ed eventi culturali.

Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno – venerdì 16 agosto

Dopo colazione, trasferimento all’aeroporto e volo per Arusha.

Trasferimento privato a Mkuru (circa 2 ore) in una ONG che segue progetti di formazione e sviluppo locale.

È un centro che promuove buone pratiche per lo sviluppo sostenibile, per cercare di riadattare strategie tradizionali alle nuove sfide che stanno minacciando l’area: scarsità d’acqua, erosione del suolo, impatto umano sull’ambiente e la fauna selvatica, inquinamento.

Sistemazione e pranzo presso le strutture dell’ONG. Nel pomeriggio incontro con i responsabili del campo per conoscere le attività della ONG.
La sistemazione sarà in camerata con bagno in condivisione.

5°- 6° giorno – sabato 17 e domenica 18 agosto

In queste giornate faremo delle escursioni a piedi, visitando i villaggi limitrofi e i luoghi simbolo della comunità Masai di Mkuru. Vivremo un evento unico per la regione: nei pressi del campo si svolgerà una maratona che coinvolge le comunità locali, richiamando persone dai villaggi e città vicine, con cui passare dei momenti di condivisione.

7° giorno – lunedì 19 agosto

Ultima giornata al centro di Mkuru. Nel pomeriggio trasferimento ad Arusha (circa 2 ore) e possibilità di una passeggiata in città. Pernottamento in Hotel.

8° giorno – martedì 20 agosto

Al mattino molto presto, dopo colazione, partenza in direzione del parco Serengeti. Ingresso nel parco e proseguimento del Safari fino a al tramonto.

Il Parco Nazionale del Serengeti è senza dubbio il santuario della fauna selvatica più famoso al mondo, senza eguali per la sua bellezza naturale e il suo valore scientifico, ha la più grande concentrazione di animali delle pianure in Africa.

Arrivo al campeggio, allestimento del campo, cena e pernottamento.

Per tutta la durata del safari i pernottamenti saranno in tenda con bagno esterno condiviso. Verranno forniti materassini, tende, tavoli e sedie per i pasti. Necessario il sacco a pelo – che eventualmente può essere noleggiato in loco.

9° giorno – mercoledì 21 agosto

Intera giornata dedicata all’avvistamento degli animali al Serengeti. Occhi aperti per avvistare i Big Five (elefanti, leoni, leopardi, rinoceronti e bufali). Le pianure sconfinate del Serengeti sono abitate anche da migliaia di zebre e gnu, che nella stagione secca si concentrano lungo i corsi d’acqua.

Arrivo al campeggio, allestimento del campo, cena e pernottamento.

10° giorno – giovedì 22 agosto

Dopo aver visitato il parco del Serengeti, ci spostiamo verso il cratere del Ngorongoro.
Il cratere di Ngorongoro è una delle poche riserve naturali dove è possibile avvistare il rinoceronte nero, specie in via di estinzione, e i leoni dalla coda nera. Molti fenicotteri sono anche attratti dalle acque del Lago Magadi.

11° giorno – venerdì 23 agosto

Colazione e proseguimento del Safari nel cratere del Ngorongoro. Nel pomeriggio trasferimento ad Arusha.

Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

12° giorno – sabato 24 agosto

La mattina presto dopo la colazione con il pranzo, partenza per il monte Kilimanjaro. Entreremo dalla porta di Marangu, dove si farà trekking fino alla “prima capanna”, partendo da 1700 metri fino a 2700 metri. Il trekking prevede una prima parte di 3 ore di cammino, pausa pranzo e proseguimento 2 ore per la porta Marangu. Da qui si torna alla città di Moshi in pulmino.
Il trekking non è estremamente impegnativo, ma richiede un discreto allenamento di camminata in montagna.

Arrivo a Moshi, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

13° giorno – domenica 25 agosto

Al mattino presto trasferimento all’aeroporto di Kilimanjaro e volo per Zanzibar. Trasferimento a Jambiani dove incontreremo i referenti di una ONG che si occupa di progetti educativi. Sistemazione nella Guest house e giornata libera.
A Jambiani la sistemazione sarà in due strutture differenti. Parte del gruppo pernotterà nella Guest House gestita dall’ONG, gli altri in una struttura con bungalow a 10 minuti a piedi dalla guest house.

14° giorno – lunedì 26 agosto

Dopo colazione, accompagnati da una guida locale visiteremo i luoghi tipici del villaggio di Jambiani.
Avremo l’opportunità di conoscere usi e costumi, osservando il lavoro di uomini e donne, in particolare legati alla coltivazione delle alghe, la lavorazione della fibra di cocco, e la lavorazione delle materie prime per preparare i piatti locali.

Nel pomeriggio, presso una casa del villaggio, assisteremo alla preparazione dei cibi tipici locali.

Cena presso la famiglia. Rientro in struttura e pernottamento.

15° giorno – martedì 27 agosto

Giornata libera da trascorrere al mare. Possibilità di concordare altre escursioni con i referenti locali.

16° giorno – mercoledì 28 agosto

Al mattino, dopo colazione, visita della città di Stone Town.

Stone Town è una città di grande importanza storica e artistica in Africa orientale. La sua architettura, per la maggior parte risalente al XIX secolo, riflette le diverse influenze alla base della cultura swahili, dando una miscela unica di elementi arabi, persiani, indiani ed europei. Per questo motivo, nel 2000 la città è stata dichiarata patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Nel pomeriggio ci addentreremo nel mondo delle spezie, visitando delle piantagioni per scoprire l’origine dei profimi della cucina Swahili.

Dalla macchia rosso scuro dell’henné sulle mani di una sposa, al dolce aroma dei chiodi di garofano che si asciugano al sole, le spezie sono intrecciate nel tessuto della vita e della cultura di Zanzibar.

Rientro a Jambiani, cena e pernottamento.

17° giorno – giovedì 29 agosto

Dopo colazione partiamo per la località di Munguni, dove un’associazione locale sviluppa progetti di sostegno alla comunità locale, con l’obiettivo di proteggere e conservare le eredità culturali e le ricchezze naturali di questa particolare area dell’isola di Unguja. L’escursione si articola in due differenti attività: un percorso a piedi attraverso la foresta alla scoperta della flora e dell’uso tradizionale delle piante e arbusti, ed un’uscita in kayak o canoa che si snoda in una tranquilla baia circondata da mangrovie.

Rientro a Jambiani, cena e pernottamento.

18° giorno – venerdì 30 agosto

Giornata libera al mare.

19° giorno – sabato 31 agosto

Al mattino molto presto trasferimento in aeroporto e volo di ritorno

Piano voli

CompagniaPartenzaArrivo
AeroportoOrarioAeroportoOrario
Oman AirZanzibar 06:00Muscat12:40
Oman AirMuscat14:40Milano Malpensa19:45

Arrivo in Italia e fine del viaggio.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori. Nessuna vaccinazione obbligatoria, mentre è necessario il visto d’ingresso. Obbligatorio il passaporto con validità minima 6 mesi. Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale. Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria Asl, per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’agenzia il documento Prima di partire.

Referente locale

Il viaggio sarà accompagnato dall’Italia da un referente dell’agenzia ViaggieMiraggi. Non ci sarà un accompagnatore locale fisso durante tutto il viaggio, ma in ogni località saranno presenti guide locali e referenti dei progetti.

Livello di difficoltà

Il viaggio richiede un buon livello di adattamento. Le strutture di pernottamento sono di diversa tipologia: si dormirà in ostelli con camerata in condivisone, tenda, hotel a gestione locale. In alcune sistemazioni le camerate potrebbero essere miste, in base alla composizione del gruppo. Per i pernottamenti nei parchi vengono forniti i materassini, sarà necessario portarsi il sacco a pelo. Non sempre sarà disponibile la camera singola, se richiesta.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org

Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 19 giorni, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
9 persone
Quota viaggio2950,00*

*volo aereo compreso tasse escluse

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • compensi di intermediazione
  • il volo aereo intercontinentale tariffa fissa di gruppo con Oman Air
  • assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano)
  • materiale informativo, incontro pre-viaggio e verifica post-viaggio
  • tutti i pernottamenti in camera doppia, tripla, quadrupla o camerata e in tenda
  • tutti i pasti
  • trasporti con taxi, pulmini e auto private
  • Ingressi ai parchi (circa 100,00 euro al giorno a persona) ed escursioni come da programma
  • copertura spese dell’accompagnatore dall’Italia per l’intero viaggio
  • guide locali, ranger e assistenti di campo nei parchi
  • quota progetto

Il costo totale espresso non comprende:

  • tasse aeroportuali del volo intercontinentale a partire da euro 240,00**
  • il volo aereo Dar Es Salaam- Arusha e Arusha – Zanzibar (a partire da 260 euro)
  • assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • visto di ingresso nel paese (50 euro)
  • eventuale supplemento singola (dove possibile)
  • eventuali supplementi di carburante o tasse di uscita dal paese (10,00 euro, non sempre richieste)
  • eventuali supplementi per fluttuazioni del cambio dollaro/euro o scellino/euro
  • i trasporti extra in taxi per andare a cena o per visite libere
  • bevande alcoliche
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.

**il costo delle tasse aeroportuali è soggetto a riconferma al momento dell’emissione del biglietto

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 9 persone.


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 13/08/19 31/08/19

Partenze confermate

Ti accompagnerà

Sergio

Nato a Venezia, la città di Marco Polo, pioniere degli scambi interculturali. La voglia di conoscere nuove culture e promuovere un modo giusto di viaggiare lo ha portato a visitare tutti i 5 continenti prima dei 30 anni. Impossibile perdersi con lui: grazie alla sua altezza, è un ottimo punto di riferimento anche nei luoghi più affollati!

Sergio
divisorio