Viaggio Natale 2019 e Capodanno a Cuba

Volo incluso dal 20 dicembre al 3 gennaio. VIAGGIO COMPLETO

Un viaggio alla scoperta dell’occidente cubano, da Havana alle piantagioni di tabacco di Vinales alla città coloniale di Trinidad e Remedios.

Viaggio Natale 2019 e Capodanno a Cuba
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio

1° giorno – 20 dicembre

Ritrovo in aeroporto, incontro con l’accompagnatrice, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza in direzione dell’Avana. 

CompagniaPartenzaArrivo
AeroportoOrarioAeroportoOrario
AIR FRANCEMilano Malpensa10:40Parigi12:10
Parigi14:10Havana18:35

Arrivo e trasferimento nelle casas particulares per la sistemazione e riposo, il gruppo si ritroverà per la cena alle 19h00.

Pernottamento nelle casas particulares, abitazioni di cittadini cubani che con regolare licenza affittano camere che normalmente dispongono di 2 letti e di un bagno.

2° giorno – 21 dicembre

Dopo colazione ognuno nella propria casa, inizio del tour a piedi per le vie dell’Avana. Sosta al colorato mercato ortofrutticolo, il Museo de la Revolución e la città vecchia, il centro storico dell’ Habana Vieja (Patrimonio dell’Umanità-Unesco) che mantiene una ricca collezione di edifici in stile coloniale; attraverseremo l’affollata calle Obispo, …pranzo street food.

Fra i palazzi più rappresentativi dell’Habana Vieja il Palacio de los Marquéses de Aguas Claras, che si affaccia sulla Plaza de la Catedral e il Palacio de los Capitanes Generales, situato nella Plaza des Armas. 

Il pomeriggio intorno alle 17,00 si partecipa alla performance del gruppo Teatro Espontaneo, progetto sostenuto con il viaggio. Si tratta di una compagnia teatrale interdisciplinare, composta per lo più di musicisti, attori e psicologi che forniscono servizi alla comunità, a istituzioni e a gruppi diversi, articolando il Playback Theatre, il Teatro Espontaneo e lo Psicodramma.

Cena fuori con qualche membro della compagnia e rientro nella casas per il pernottamento.

3° giorno – 22 dicembre

Tour informale alla scoperta delle suggestioni/memorie storiche dell’Avana. Dopo una sosta di fronte all’Università, tour all’interno dello storico Habana Libre, poi verso la tribuna antimperialista, sosta panoramica dentro l’Hotel Nacional.

Dopo un pranzo veloce, passeggiata al Castillo de Los Tres Reyes del Morro. Detto “El Morro” è la struttura più antica sul lato orientale della baia, costruita a partire dal 1589 per arginare le scorrerie dei pirati. Il Faro del Morro, eretto sul “Morrillo”, è un simbolo dell’Avana ed al tramonto offre una vista magnifica della città essendo il punto più alto della collina, fu ricostruito più volte, fino a che nel 1845 il generale Leopoldo O’Donnel fece edificare quello che si vede ancora oggi, interamente in pietra, che conserva la lampada originale che sparge la propria luce su tutta l’Avana. Dalla fortezza si gode una splendida vista della capitale e del porto.

Nel secondo pomeriggio partenza con un bus verso un quartiere limitrofo dell’Avana dove abitano alcuni familiari dei nostri referenti. In casa incontreremo un professore di Antropologia e Storia con il quale avremo modo di conversare sulla storia e l’attualità dell’Isola (l’incontro sarà in spagnolo facilitato dall’accompagnatrice, si dovranno preparare le domande su qualsiasi argomento culturale, storico, economico, ecc).

La sera cena in famiglia e conoscenza con i presenti. Non mancheranno le danze!

4° giorno – 23 dicembre

Dopo colazione partenza con mezzo privato verso Viñales con sosta caffè al complesso eco-sostenibile Las Terrazas che si alimenta energeticamente con pannelli solari: 5000 h di terra, coltivazioni biologiche, fiumi, cascate e ed eco-sentieri. Lungo il tragitto sosteremo sulla riva del Rio S.Juan per bagno e spuntino frugale incluso nell’ingresso al parco.

Nel tardo pomeriggio arrivo e sistemazione a Viñales. Cena e pernottamento in famiglia ognuno presso la propria casa particular.

Dopocena chi vorrà potrà passeggiare con facilità lungo la strada principale del paese, affacciarsi ai locali con musica e balli dal vivo, godersi una bevanda.

5° giorno – 24 dicembre

Giornata di relax completamente dedicata al mare nello splendido Cayo Jutia dove ci si recherà con un mezzo privato (1 ora e 30 circa di viaggio).  L’unica costruzione del cayo è il ristorante in legno da cui parte per 3 km verso nord la spiaggia di sabbia bianca finissima e un mare turchese e tranquillo, dal fondale basso.

Cena nelle case e serata danzante o in musica per chi lo desidera.

6° giorno – 25 dicembre

Dopo colazione passeggiata a cavallo nella splendida cornice dei Mogotes (4 ore circa di cui 2 e mezzo circa a cavallo), durante la quale potremo goderci lo spettacolare panorama che circonda le piantagioni di tabacco; sosteremo in una casa de Tabaco dove ci verrà offerta agua de coco e spiegato come vengono fatti i sigari e chi vorrà potrà testarli e comprarli in loco.

La Valle di Viñales, esempio unico di paesaggio carsico dove l’agricoltura è rimasta invariata nei secoli, è caratterizzata da verdi piantagioni e montagne (Mogotes) con forme bizzarre a causa dell’erosione e dentro le quali si nascondono numerose grotte. Passeggiare a cavallo in tranquillità nella valle è un’esperienza unica che permette di godere appieno il paesaggio naturalistico della valle.

Cena ognuno nella propria casa e per chi vuole serata alla Casa della Trova o nella casa Polo Montañes, dove si può assistere a performance di musica tradizionale d’autore e musica live per ballare.

7° giorno – 26 dicembre

Dopo colazione partenza in mezzo privato per Cienfuegos e sulla strada tappa per una sosta al mare a Playa Larga e per la visita del museo di Playa Giron.

Il museo si compone di due sale che raccolgono fotografie e oggetti di gran interesse, specialmente una parete di vittime e una mostra di quello che rimane dei loro beni. Un film, di 15 minuti di durata, fornisce alcuni dati informativi e chiarificatori riguardo ciò che avvenne durante quei giorni e la preparazione e sistemazione del luogo, visibile ancora oggi, indicano chiaramente che le strategie difensive cubane furono spaventose.

Proseguimento per Cienfuegos e sistemazione nelle casas particulares.

Il centro storico di Cienfuegos è stato inserito nel 2005 nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO per il suo valore storico e culturale. Esso contiene sei edifici risalenti alla prima metà del 14°secolo, 327 alla seconda metà e 1188 risalenti al xx secolo. È il luogo caraibico con il più alto numero di edifici neoclassici.

E’ una città che si trova sulla costa meridionale dell’isola di Cuba, capoluogo dell’omonima provincia. Si trova a circa 250 chilometri dalla capitale ed ha una popolazione di circa 150.000 abitanti. La città è soprannominata La Perla del Sur. La città sorge in fondo ad una baia, all’ingresso della quale si trova la fortezza di Jagua (nome completo: Castillo de Nuestra Señora de los Angeles de Jagua), costruita nel 1745 come protezione dai pirati dei Caraibi. Cienfuegos è uno dei principali porti di Cuba, principalmente attivo nel commercio di zucchero, caffè e tabacco.

Sistemazione a Cienfuegos.

8° giorno – 27 dicembre

La mattina presto passeggiata per le vie della città. A metà mattinata partenza per escursione e pranzo frugale al Parque el NIcho, bellissima cascata sul Rio Hanabanilla dove potremo fare anche il bagno.

Dopo il pranzo e la sosta al parco riprendiamo la via per Trinidad.

Dopo cena per chi vuole passeggiata per le vie di Trinidad, ci affacceremo ai locali e alla casa della Trova.

La famosa Casa della Trova di Trinidad vanta una lunga storia musicale di trova, musica tradizionale eseguita da cantautori cubani. Essa si trova in un’antica casa coloniale situata nei vicoli acciottolati del centro della città.

9° giorno – 28 dicembre

Mattina dedicata a visitare la città di Trinidad.

Fondata nel 1514 è una delle città meglio conservate dei Caraibi, palazzi signorili si affacciano su Plaza Mayor, case popolari dai tetti rossi ed antiche chiese si sono mantenute nei loro caratteri originali.

Intorno all’ora di pranzo ci dedicheremo a un po’ di relax al mare di Maria Aguilar (30 min circa dalla città) località scogliosa, con tempo buono, ideale per fare lo snorkeling. Consigliamo le scarpette di gomma.

Cena nelle casas. Dopocena per chi vuole vita notturna per spettacoli, performances e danze.

10° giorno – 29 dicembre

La mattina partenza presto in mezzo privato per la visita di uno dei siti archeologici più interessanti (attualmente ancora in restauro) della Valle de los Ingenios. Saremo guidati in uno dei più grandi insediamenti dell’industria dello zucchero, nelle rovine del quale potremo far riaffiorare le peculiarità del “ingenio” dove schiavi e proprietari condividevano lavoro e vita quotidiana.

Dopo una sosta in altro punto panoramico su tutta la valle rientreremo a Trinidad per continuare ad esplorare la città e le sue risorse.

Cena nelle case e la serata in libertà.

11° giorno – 30 dicembre

La mattina partenza verso Siguaney nel municipio di Taguasco per visitare un progetto di permacoltura/agricoltura sostenibile. Pranzeremo presso la fattoria gustando i prodotti locali e converseremo con Casimiro e la sua famiglia sul progetto eco-sostenibile.

Si prosegue dopo pranzo fino a Remedios per la cena e pernottamento.

12° giorno – 31 dicembre

La mattina escursione (sperimentale) verso il Parque Nacional de Cuaganes.

Quest’area protetta si estende nella provincia di Sancti Spiritus comprendendo aree marine, grotte carsiche, paludi e isole. Qui vivono indisturbati esemplari di lamantini, fenicotteri, pellicani e tocorori ed è possibile fare escursioni nella foresta, per vivere un’esperienza indimenticabile a stretto contatto con la natura.

Escursione sperimentale che abbiamo inserito quest’anno. Daremo maggiori dettagli durante la riunione pre-viaggio.

La sera rientro a Remedios e cena del 31 in casa.

13° giorno – 1 gennaio

La mattina presto partenza per Cayo Santa Maria (spiaggia fina e bianca).

San Juan de Remedios è un piccolo paesino a circa 5 km dalla costa, noto per la Parranda del 24 dicembre (parata di carri e luci a tema), base tranquilla e ideale per fare ancora un po’ di mare nelle spiagge di Cayo Santa Maria, ma anche per vivere un’atmosfera totalmente diversa rispetto a quella delle grandi città

Da Remedios al Cayo sono 70 km di strada in mezzo all’Oceano, circa un’ora di auto in scenari suggestivi: arrivati a Cayo Santa Maria si fanno i conti con alcune contraddizioni di queste bellissime isole a Cuba, che sono in parte occupate da lussuosi resort, dove arrivano i turisti direttamente con i pullman. Noi sosteremo in un cayo dei meno turistici ma non per questo meno suggestivo.

In serata rientro e cena a Remedios.

14° giorno – 2 gennaio

La mattina partenza in mezzo privato per Havana e sulla strada tappa per la visita del Mausoleo del Che Guevara.

Il Mausoleo è diviso in due parti: la prima zona ospita dall’agosto 1997 le tombe di Ernesto Guevara e di 6 suoi compagni caduti in Bolivia e di 14 combattenti uccisi in Guatemala. La seconda Zona è dedicata ad un piccolo ma interessante museo con una foto-cronistoria della vita del Che. Qui possiamo ripercorrere la vita del Comandante fin dai primi anni di vita, integrando foto ad oggetti di sua proprietà e di uso comune durante la sua attività come medico nel sud di Cuba all’epoca dello sbarco nell’isola con Fidel Castro (1956).

Dopo la visita rientro verso l’Havana in vista della partenza per l’italia.

CompagniaPartenzaArrivo
AeroportoOrarioAeroportoOrario
AIR FRANCEHavana20:55Parigi11:50
Parigi15:50Milano Malpensa17:15

15° giorno – 3 gennaio

Arrivo in Italia e fine del viaggio.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori. Delle attività previste durante il viaggio non sono da considerarsi facoltative le visite alle comunità e ai progetti.
Nessuna vaccinazione obbligatoria, visto di ingresso e passaporto con validità minima 6 mesi obbligatori.

Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria Asl, per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’agenzia il documento Prima di partire.

Referente locale

Il viaggio è accompagnato da un accompagnatore italiano che ha compiuto studi di antropologia e che conosce molto bene la realtà cubana .

Livello di difficoltà

In questo viaggio saranno utilizzati sia mezzi privati che pubblici, ci sono diversi spostamenti alcuni abbastanza lunghi (6/7 ore). La presenza di barriere architettoniche ostacola la partecipazione di persone con difficoltà motorie. Si dorme presso case familiari essenziali ma pulite, sarà necessario spirito d’adattamento.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org
Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 15 giorni, per un gruppo di 10 persone:

VoceQuota individuale
10 persone
Quota viaggio2660,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • volo aereo Airfrance tasse escluse*
  • compensi di intermediazione
  • assicurazione medico-bagaglio (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano)
  • materiale informativo, incontro pre viaggio e verifica post – viaggio
  • tutti i pernottamenti in camera doppia
  • trasporti interni in taxi/pulmino privato come da programma
  • copertura spese e compenso dell’accompagnatore per i giorni di affiancamento
  • ingressi ai parchi e musei da programma
  • quota progetto
  • pasti (media 16,00 euro al giorno) e 1 bevanda ai pasti (escluso alcolici) previsti da programma

Il costo totale espresso non comprende:

  • *le tasse aeroportuali a partire da 300 euro e soggette a riconferma a partire da 15 giorni prima della partenza
  • supplemento singola a partire da 190 euro totali
  • il visto di ingresso 40 euro a persona
  • assicurazione annullamento acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • eventuali supplementi di carburante o tasse di ingresso/uscita dal paese
  • eventuali supplementi per fluttuazioni del cambio cuc/euro
  • i trasporti extra in taxi per andare a cena o per visite libere
  • bevande alcoliche
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 10 persone. Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.


Richiedi un preventivo Stampa programma

Prossime partenze

  • 20/12/19 03/01/20

Partenze confermate