Viaggio nelle Marche, in E-bike tra i borghi dei Monti Azzurri

Si parte dalle colline alle porte di Tolentino, centro ricco di storia e attraversato dalla Via Lauretana che ospita la splendida Basilica di San Nicola e il Museo Internazionale di Umorismo nell’Arte. Le tappe sono all’interno dell’Unione Montana dei Monti Azzurri, da scoprire toccando alcuni piccoli borghi dalla storia millenaria quali Caldarola, Serrapetrona “della Vernaccia”, San Ginesio e l’Abbazia Cistercense di Santa Maria di Chiaravalle di Fiastra. Tra storia e natura, il viaggio termina al Lago di Fiastra, luogo magico nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Viaggio nelle Marche, in E-bike tra i borghi dei Monti Azzurri
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

DATE IN VIA DI DEFINIZIONE E ATTIVABILI A RICHIESTA

Programma di viaggio nelle Marche

1° giorno

Ore 16.00 Incontro con i referenti a Tolentino (Stazione), visita del centro storico, del Museo dell’Umorismo e della Basilica di S. Nicola.

Ore 20.00 Cena presso un locale storico del centro.

Ore 21.00 Spostamento in auto fino a Caldarola e sistemazione in struttura, pernottamento.

Tolentino è una cittadina ricca di storia e spiritualità adagiata sul fiume Chienti, fondata dal popolo Piceno in cerca di nuove terre ricche e fertili, sulla rotta di importantissime via di comunicazione per gli scambi e per i pellegrini che provenivano dalla vicina Umbria verso l’Adriatico e Loreto. Simboli della Città sono la famosa Torre dell’Orologio e la Basilica di San Nicola. C’è la possibilità di visitare il famoso Museo Internazionale di Umorismo nell’Arte, unico in Italia e fra i pochi nel mondo, il Miumor custodisce disegni, illustrazioni, caricature, sculture e dipinti di artisti di calibro nazionale e internazionale. Federico Fellini, Altan, Gec, Pannaggi, Maccari, Galantara, Stelle ed Enrico Sacchetti sono solamente alcuni dei grandi nomi che hanno firmato le opere custodite al suo interno, un luogo che di sicuro vi strapperà subito un sorriso. Caldarola dopo gli eventi del sisma del 2016 appare come un paese fantasma, purtroppo gran parte del centro è dichiarato inagibile e quindi disabitato. È comunque rimasto in piedi con la sua caratteristica architettonica rinascimentale, voluta dall’allora Cardinale Evangelista Pallotta che fece ricostruire interamente il paese secondo i nuovi “dettami” del ‘500, quando ancora nei dintorni non erano stati recepiti. Dall’alto del colle, infine, il castello residenziale dei Conti Pallotta dà un volto indimenticabile a tutto il paese di Caldarola imponendosi con l’armonia di una costruzione rinascimentale.

2° giorno

Ore 08.30 Sveglia, colazione in struttura.

Ore 09.00 Partenza per la prima giornata in sella, per un circuito ad anello che tocca i borghi Borgianello, Statte, Letegge, Torre Beregna e Serrapetrona, tra le colline ai piedi dei Monti Sibillini.

Ore 13.00 Pranzo a Serrapetrona presso ristorante locale.

Ore 15.00 Partenza in bici per Caldarola, rientro in struttura e tempo per relax.

Ore 20.00 Cena in struttura e pernottamento.

I “Castelli di Camerino”, sono così denominati quei piccoli villaggi sorti ai margini del territorio che fu dei Duchi da Varano di Camerino. Sparsi un po’ ovunque sorgono a difesa delle vie d’accesso al Ducato, pedalando se ne passeranno in rassegna ben tre nella vallata del Chienti fino a raggiungere Torre Beregna dove, a quasi 1.000 metri di quota su uno splendido altopiano, sorgeva una torre di avvistamento esposta sul versante nord. Il vicino parco eolico sarà anche spunto per alcune riflessioni sulle energie rinnovabili e l’impatto che hanno sul territorio e sull’ambiente. L’arrivo a Serrapetrona sarà un salto nel tempo, un luogo d’altri tempi, ancora legato ai lavori dei montanari dell’Appennino e alla produzione della Vernaccia, primo vino DOCG delle Marche. Strade bianche di crinale tutte da pedalare in tranquillità fino al rientro in struttura a Caldarola.

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 45 km
DISLIVELLO: 700 m complessivi in salita
DIFFICOLTÀ: media

3° giorno

Ore 08.30 Sveglia e colazione in struttura.

Ore 09.00 Partenza in bici per le colline tra i borghi di Fiastra e il lago di Polverina.

Ore 13.00 Pranzo libero in riva al lago.

Ore 15.00 Partenza per Caldarola, rientro in struttura e relax.

Ore 20.00 Cena in struttura e pernottamento.

Oggi un bel “tappone” di circa 70 km parte dalla struttura pedalata verso il lago (artificiale) di Fiastra un luogo frequentato da molti turisti che cercano la tranquillità e la natura più vera. Una strada molto panoramica che si incastra tra le rughe della montagna fu scavata nel secondo dopoguerra completamente a mano e a colpi di piccone dagli abitanti del luogo. Percorrendo questo itinerario si potranno ammirare da lontano le famose Lame Rosse, esempio di erosione della montagna da parte degli agenti atmosferici che hanno creato in secoli di lavoro una specie di Piccolo “Gran Canyon”. Incastonato ai piedi delle vette più alte del Gruppo dei SIbillini, dai suoi 770 m s.l.m., regala al visitatore un senso di pace ed armonia, sulle sue acque si riflettono i colori e le sagome dei boschi e dei monti intorno, piccoli villaggi si affacciano dai versanti delle montagne come sentinelle, testimonianza di un Appennino vissuto e conquistato dal duro lavoro dei montanari. Il rientro sarà lungo una tratta della Via Lauretana, l’antica via che collegava Roma al Santuario di Loreto passando per Assisi, Tolentino, Macerata, Recanati ed infine “la Città Mariana”. 

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 70 km
DISLIVELLO: 800 m complessivi in salita
DIFFICOLTÀ: media

4° giorno

Ore 08.30 Sveglia e colazione in struttura.

Ore 09.00 Trasferimento in auto all’Abbadia di Fiastra.

Ore 10.00 Partenza in bici per Urbisaglia, famosa per la sua importante area archeologica romana, lungo il fiume Fiastrone, fino a chiudere il giro ad anello per l’ora di pranzo.

Ore 13.00 Pranzo libero presso i locali dell’Abbadia.

Nel pomeriggio, in funzione degli orari di rientro, saluti con i referenti locali e fine del viaggio.

Oggi percorreremo una delle tante “strade di Crinale” che venivano utilizzate prima dello sviluppo e dell’urbanizzazione dei fondovalle. La “Biancorsina” collega Tolentino alla monumentale Abbazia di Fiastra, fondata da dodici Monaci Cistercensi (per lo più francesi e provenienti dall’Abbazia di Chiaravalle di Milano, impiegarono materiale proveniente dai resti della vicina città romana di Urbs Salvia, distrutta dai Visigoti di Alarico nel 408-409 d.C.) nel XII sec. e tutt’ora uno dei più importanti edifici monastici delle Marche. Con una semplice pedalata lungo il fiume si arriverà agli scavi archeologici di Urbs Salvia che si sviluppano per circa 40 ettari e rendono il sito il più importante e spettacolare Parco Archeologico delle Marche. Consente di cogliere nella sua interezza la struttura di una tipica città romana, nel punto più alto è collocato il Serbatoio dell’acquedotto, due gallerie parallele che rifornivano d’acqua la città sottostante. Più in basso il Teatro, uno dei più grandi d’Italia e l’unico che conservi consistenti tracce di intonaco dipinto. 

CARATTERISTICHE PERCORSO
LUNGHEZZA: 25 km circa
DISLIVELLO: 100 m complessivi in salita
DIFFICOLTÀ: facile

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Il pernottamento è in camere doppie con servizi privati.

Le E-Bike possono essere affittate in loco al costo di 25€ al giorno.

Referente locale

Il viaggio è totalmente accompagnato da una Guida Ambientale Escursionistica.

Livello di difficoltà

Le tre tappe si snodano su strade secondarie o a bassissimo traffico veicolare, scelte anche in base al loro alto valore paesaggistico e naturalistico. Sviluppandosi nell’area pedemontana del maceratese l’andamento degli itinerari è abbastanza ondulato, ma di facile fruizione grazie alle E-Bike, inoltre non si segnalano tratti impegnativi da un punto di vista tecnico. 

Il tour è adatto a tutti coloro i quali siano un minimo abituati all’utilizzo della bicicletta senza un particolare allenamento, il ritmo del gruppo sarà dettato da un andamento slow, finalizzato alla scoperta e all’osservazione del paesaggio, con pause per relax, visite e foto. La regola fondamentale è che si parte e si torna tutti insieme. 

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org
Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 4 giorni per un gruppo di:

VoceQuota individuale
8 persone6 persone
Quota viaggio355,00390,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • Compensi di intermediazione
  • Spese e compenso per una guida
  • Assicurazione personale infortuni
  • Assicurazione medico bagaglio Filodirettoassistance (copre anche costi di cancellazione pernottamenti e spese da sostenere in caso di ricovero per Covid19 – leggi qui le condizioni)
  • Tutti i pasti e tutti i pernottamenti come da programma, bevande al tavolo incluse

Il costo totale espresso non comprende:

  • Viaggio A/R per Tolentino
  • Assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • Spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 6 persone; il numero massimo è di 8 persone.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni

Per maggiori informazioni :


Richiedi un preventivo Stampa programma
divisorio

250 Compagni di viaggio.

Partecipa alla Campagna Soci 2020 di ViaggieMiraggi!

Diventa anche tu un nostro compagno di viaggio e cammina insieme a noi! Scopri come diventare socio>>>