Viaggio nelle Marche, weekend in E-Bike tra i Castelli di Jesi

E-Bike Wineries Adventures

Quattro giorni alla scoperta dei Castelli di Jesi, delle Terre del Lacrima e del Parco Regionale del Conero, pedalando senza sforzo tra stradine di campagna e percorsi fuoristrada per ammirare le forme del paesaggio e assaporare la genuina accoglienza dell’entroterra marchigiano. Scoprire e degustare un bianco che ha già conquistato il mondo, il Verdicchio e un rosso locale, il Lacrima di Morro D’Alba, tra suggestivi borghi medievali, vigneti e dolci colline.

I referenti di ViaggieMiraggi vi accompagneranno per tutta la durata del viaggio, per favorire la conoscenza diretta, intima, con il territorio e le persone che lo abitano. Le piccole realtà locali, fatte di persone che, dedicando le proprie energie in progetti legati alla sostenibilità ambientale e sociale.

Viaggio nelle Marche, weekend in E-Bike tra i Castelli di Jesi
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio nelle Marche

1° giorno

Arrivo presso la struttura ospitante nel pomeriggio, conoscenza con i referenti di ViaggieMiraggi e sistemazione nelle camere.

Cena, spiegazione del programma, pernottamento.

2° giorno

Dopo la colazione, si parte alla scoperta de “Le Terre del Lacrima” unica zona produttiva italiana di questo antico vitigno, il cui risultato è un vino rosso molto caratteristico e profumato. Un percorso tra stradine di campagna e fuoristrada di circa 30 km immersi nel verde, tra antichi borghi e dolci colline, attraversando i vigneti dei produttori locali, per poi degustarne i prodotti. Lungo il percorso si attraverseranno tre borghi medievali: Monte San Vito, Morro d’Alba e San Marcello.

Monte San Vito si trova sul versante sinistro della bassa Vallesina. L’antico nucleo castellano racchiude interessanti architetture, come la Collegiata di San Pietro Apostolo Palazzo Malatesta, sede del Municipio. Il territorio di Monte San Vito è vocato alla produzione dell’olio di oliva con certificazione biologica. Sarà possibile visitare un antico Mulino d’olio, simbolo della civiltà e della cultura monsavitese, che sembra non aver risentito dell’usura dei secoli.

Morro D’alba è un piccolo paese le cui origini risalgono all’anno mille; è l’unico borgo italiano fortificato ad avere una camminamento di ronda lungo tutte le mura: la Scarpa. Prima di arrivare in paese, si effettuerà una sosta presso una rinomata cantina, dove si potranno degustare alcuni vini tipici della zona. Arrivati in paese, visiteremo il museo “Utensilia”, allestito nei suggestivi sotterranei del castello, che raccoglie un’ampia selezione di utensili e attrezzi agricoli dei mezzadri marchigiani.

San Marcello si trova sul più alto colle a nord dell’esino, a 233 metri s.l.m. ed è dotato di mura castellane a sviluppo rettangolare con torrioni quadrangolari e cilindrici. Il territorio collinare, dal quale è possibile ammirare l’intera vallata, è particolarmente vocato alla coltivazione della vite. Visita a piedi delle mura del castello.

Pranzo in una struttura a gestione familiare che rende onore all’antica tradizione culinaria marchigiana, tutto rigorosamente fatto a mano.

Rientro nella struttura nel pomeriggio per visitare a piedi la città di Jesi punto di riferimento per tutta la Vallesina. Passeggeremo tra i vicoli del centro storico e lungo le mura medievali, apprezzando scorci e panorami. Visiteremo parte del patrimonio culturale ed i luoghi più nascosti del suggestivo centro storico, tra cui la pregevole galleria degli stucchi barocchi di Palazzo Pianetti e la Pinacoteca dedicata a Lorenzo Lotto.

Rientro alla struttura e pernottamento.

Percorso: 30 km e 700 m di dislivello complessivo in salita, difficoltà: medio-facile

3° giorno

La mattinata sarà dedicata alla scoperta dei castelli che circondano Jesi, per immergersi nei panorami che accolgono la produzione del celebre vino bianco DOC Verdicchio dei Castelli di Jesi. Il percorso in e-bike sarà di circa 50 km in fuoristrada e su strade secondarie. Visiteremo i paesi di San Paolo di Jesi, Staffolo, Cupramontana e Maiolati Spontini.

San Paolo di Jesi è un piccolo castello fortemente legato alla produzione del vino Verdicchio; domina dai suoi 224 metri di altitudine la valle a destra del fiume Esino. Giro in centro in piazzetta.

A Staffolo, denominato il “balcone della Vallesina”, in alcuni ambienti ricavati dalla cinta muraria, è ospitato il Museo del Vino e dell’Arte Contadina, che conserva gli strumenti tradizionali che si usavano nelle cantine della cittadina per produrre i vini del territorio. Annessa al museo troviamo l’Enoteca, con una vasta selezione di vini che potremo degustare in compagnia del proprietario.

Cupramontana trae il nome dalla dea Cupra, la dea della fertilità adorata dalla popolazione preromana dei Piceni. Nei dintorni di Cupramontana si trova l’Eremo delle Grotte – conosciuto anche come Eremo dei Frati Bianchi dal candido saio indossato dai Camaldolesi che lo abitarono per più di quattro secoli. Visiteremo il Museo internazionale dell’etichetta del vino, che custodisce un’originale raccolta di etichette per bottiglie di vino provenienti da ogni parte del mondo. Faremo la conoscenza con un’Associazione che promuove l’ospitalità rurale nel territorio di Cupramontana.

Maiolati Spontini è famosa per aver dato i natali al grande compositore musicale Gaspare Spontini. Visiteremo la casa natale di Spontini, ora adibita a Museo, e il Parco Colle Celeste, un’ampia area delle proprietà di Spontini che il maestro volle destinare alla realizzazione di un giardino per il pubblico passeggio in omaggio a sua moglie Celeste. Dal parco potremo scendere lunga la via chiamate Dei Tre Castelli e raggiungere nuovamente la valle.

Nel tardo pomeriggio rientreremo a Jesi per riposare e godere della visita ai meravigliosi vicoli medievali della città.

Rientro alla struttura e pernottamento.

Percorso: 50 km e 1800 m di dislivello complessivo in salita, difficoltà: medio-impegnativo.

4° giorno

Dopo la colazione partenza per arrivare al Parco Regionale del Conero con i suoi 5.800 ettari che coinvolge i comuni balneari di Numana e Sirolo e che offre scorci davvero mozzafiato. Il percorso in e-bike sarà di circa 17 km in fuoristrada e su strade secondarie. Visiteremo i paesi di Numana, Sirolo.

Numana è una cittadina costiera dell’Adriatico centrale, che sorge sulle pendici meridionali del Monte Conero. Vanta uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero. Nell’ambito del progetto NetCet si è deciso di realizzare qui un’area di riabilitazione o pre-rilascio denominata “La caletta delle Tartarughe”.

A Sirolo, il cui centro poggia sul versante meridionale del Monte Conero, faremo una pausa nella piazza centrale per ammirare il paesaggio dal belvedere. Incastonata nella falesia ai piedi del centro abitato del borgo si trova la spiaggia Urbani, costituita principalmente da roccia.

Da Sirolo si riparte verso la spiaggia di Portonovo, attraversando in e-bike il Parco Regionale del Monte Conero, uno dei paradisi marchigiani per la mountain bike. Sosta lungo il tragitto per visitare la Badia romanica di San Pietro, fondata dai Benedettini nella prima metà dell’XI secolo.

Arrivo alla spiaggia di Portonovo per il pranzo libero.

In funzione degli orari di ritorno, saluti con i referenti locali e fine del viaggio.

Percorso: 17 km e 650 m di dislivello complessivo in salita, difficoltà: medio-impegnativo.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Referente locale

Durante il soggiorno ci sarà l’affiancamento dei referenti di ViaggieMiraggi, per introdurre i visitatori nel “vissuto” del territorio e favorire l’incontro con gli operatori locali e con le specificità dei luoghi.

Livello di difficoltà

ll viaggio presenta difficoltà lievi-medie, legate al mezzo di trasporto: una mountain bike a pedalata assistita (e-bike), è quindi necessario possedere le basi per poter guidare una mountain bike, sarete comunque seguiti da un accompagnatore certificato. Le tappe, 30 Km il secondo giorno, 50 km il terzo e 17 km il quarto, presentano dislivelli in salita fino a 1.800 m, resi accessibili anche a chi non è particolarmente allenato grazie all’utilizzo del motore elettrico con pedalata assistita. L’itinerario richiede tuttavia una buona condizione fisica ed un minimo di esperienza di bicicletta e cambio meccanico. I percorsi non sono adatti a bambini sotto i 12 anni.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org

È possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quota a persona, per 4 giorni/3 notti, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
6-7 persone4-5 persone2-3 persone
Quota viaggio420,00450,00530,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA
Il costo totale espresso comprende:

  • tutti pernottamenti in camera doppia con colazione
  • tutte le cene ed i pranzi previsti nel programma, bevande analcoliche incluse
  • tutti gli ingressi, degustazioni e le visite guidate
  • una e-bike Specialized Turbo Levo 29” Full (bi-ammortizzata)
  • casco, guanti e un comodo coprisella in gel
  • quota e contributo associativo VeM
  • spese e compenso dei referenti locali, 6 giorni di affiancamento
  • Carbon Offset (*)

Il costo totale espresso non comprende:

  • il viaggio a/r per le Marche
  • supplemento camera singola
  • pranzo quarto giorno
  • assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano) facoltativa
  • assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

(*) Per ogni nostro viaggio viene calcolata una quota che andrà a compensare l’emissione di CO2 prodotta. La somma verrà devoluta ad un progetto di cooperazione internazionale sostenuto e monitorato da ViaggieMiraggi Onlus.

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 2 persone.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni

Per maggiori informazioni :


Richiedi un preventivo Versione stampabile

Prossime partenze

  • 13/09/18 16/09/18
divisorio