Viaggio a piedi in Molise, verso il lago di Occhito e il lago di Guardialfiera

Il trekking dei laghi, tra i paesaggi dello scrittore Francesco Jovine

Questo trekking ci porterà a scoprire il lago di Occhito e il lago di Guardialfiera, e ad attraversare un’area collinare rurale del Molise con paesaggi meravigliosi. I due sono Siti di Importanza Comunitaria (S.I.C.), aree naturali di grande valore per la protezione e la conservazione degli habitat e delle specie animali e vegetali.

Viaggio a piedi in Molise, verso il lago di Occhito e il lago di Guardialfiera
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Molise

1° giorno – sabato

Ritrovo a Termoli (stazione fs) o a Campobasso nel pomeriggio e trasferimento in auto nel borgo di Gambatesa. Presentazione del programma e aperitivo di benvenuto con prodotti locali. Visita del borgo e del bellissimo castello Di Capua, con all’interno il ciclo degli affreschi cinquecenteschi di Donato de Cumbertino, allievo del Vasari.

2° giorno – domenica

Ore 9,00 partenza per il lago di Occhito, il più grande specchio d’acqua del Molise situato al confine con la Puglia e caratterizzato da una natura solitaria e silenziosa.
Alternati ai campi coltivati, lungo le sponde del lago troveremo conifere, boschi autoctoni di cerri e roverelle, pezzi di macchia mediterranea e pioppeti. Molto caratteristici sono i balzi biancastri argillosi e a volte rocciosi lungo tutta la sponda molisana del lago. Incontro con i proprietari di un agriturismo che ha salumificio e caseificio artigianale.

Percorso: 17 km; 730 m dislivello

3° giorno – lunedì

Ore 9,00 partenza dal lago di Occhito verso Colle Guardiola: attraverso piacevoli colline arriveremo fin su a 911 metri s.l.m. per godere di un bel panorama su buona parte del Molise.

Il percorso si snoda sull’ultimo lembo del lago per poi inerpicarsi su dolci colline. Incontreremo piccole aziende agricole e allevamenti, cammineremo su sentieri interposti a campi coltivati, a pascoli, a uliveti e a frutteti. La tappa offre anche la scoperta del Regio Tratturo Celano-Foggia, antichissimo percorso della pastorizia transumante. Visita dei borghi di Morrone del Sannio e Ripabottoni.

Percorso: 19 km; 1070 m dislivello

4° giorno – martedì

Ore 9,00 partenza da Morrone del Sannio giù fino a Guardialfiera: fra agricoltura, natura e arte.

Ripercorrendo l’antica strada che collegava le due città romane di Bovianum e Gerione, scenderemo fino all’alveo del fiume Biferno. Prima però incontreremo il settecentesco convento francescano di San Nazario, una villa  romana e le due badie adiacenti di Santa Maria di Casalpiano. Arrivo alle prime sponde del lago di Guardialfiera e visita del paese.

Percorso: 15 km; 150 m dislivello

5° giorno – mercoledì

Ore 9,00 partenza da Guardialfiera e arrivo ad Acquaviva Collecroce in cui c’è una comunità croato-molisana.

Vedremo boschi di cerri, roverelle e macchia mediterranea, alternati a campi coltivati. La sponda del lago di Guardialfiera che si percorre è dolce e spesso dà vita a una grande battigia. Superato il lago, fra luoghi solitari e calanchi incroceremo il secondo percorso dei pastori erranti: il Regio Tratturo Ateleta-Biferno. Punto di arrivo è il paese di Acquaviva Collecroce, ripopolato dal XVI secolo da genti di lingua croata che ne hanno conservato parlata e costumi fino ad oggi. Visita del paese e spettacolo folkloristico.  Cena libera e pernottamento.

Percorso: 19 km; 820 m dislivello

6° giorno – giovedì (opzionale)

Dopo la colazione, in funzione degli orari di ritorno, saluti con i referenti locali e fine del tour.

In alternativa proseguimento del viaggio come da programma.

Ore 9,00 partenza da Montecilfone fino a Montenero di Bisaccia: scopriremo la comunità arbëreshë di Montecilfone, la ruralità dei luoghi, la vista del mare Adriatico.

Montecilfone è il paese più a nord della grande costellazione di borghi ripopolati o fondati dall’esodo albanese in Italia del XV secolo. Oltre a conoscere questa realtà, la quinta tappa del viaggio ripercorre i sentieri di una piccola parte del Basso Molise dove si incontra il terzo Regio Tratturo del viaggio: il Centurelle-Montesecco. Visita dei paesi di Montecilfone e Montenero di Bisaccia.

Percorso: 14 km; 480 m dislivello

7° giorno – venerdì (opzionale)

Ore 9,00 partenza dalla Marina di Montenero di Bisaccia fino a San Giacomo degli Schiavoni: cammino lungo la costa adriatica e il Tratturo L’Aquila-Foggia.

Il Regio Tratturo L’Aquila-Foggia è il protagonista principale della sesta e ultima tappa di questo viaggio. Partendo dalla foce del Fiume Trigno cammineremo sulla spiaggia o nella pineta adiacente. Saliremo poi in collina per raggiungere San Giacomo degli Schiavoni, piccolo paese ripopolato da genti di lingua croata nel XVI secolo, ma che oggi mantiene le proprie origini solo nella parola “Schiavoni” (da Sclavonia, termine indicante i territori balcanici). Visita del centro storico di Termoli e dei trabocchi (antiche strutture in legno utilizzate per la pesca e costruite su speroni rocciosi a picco sul mare).

Percorso: 21 km; 550 m dislivello

8° giorno – sabato (opzionale)

Giornata di relax al mare e ripartenza per le proprie destinazioni con i propri mezzi o dalla stazione ferroviaria di Termoli (CB).

Note di viaggio

Le date in programma possono essere modificate in base alle esigenze dei viaggiatori ed è possibile anche lavorare ad un programma personalizzato. L’itinerario può inoltre essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori.

Sono necessari: scarponcini da trekking, borraccia almeno 1 L, kway o poncho per sicurezza, zainetto per il trekking da 20/30 L, cappellino per il sole, crema protettiva, ricambi ed effetti personali.

Referente locale

Il viaggio è completamente accompagnato da una Guida Ambientale Escursionistica abilitata che introdurrà i partecipanti al paesaggio, alla flora, alla fauna, alla storia, all’enogastronomia e al folklore di questa parte di Molise.

Livello di difficoltà

Il trekking è da considerarsi facile: i dislivelli totali giornalieri, anche se superano spesso i 500 metri – sia in salita, sia in discesa – sono spalmati su molti chilometri e non presentano forti pendenze. Il trekking è accessibile a tutti, anche se occorre essere allenati alla camminata in collina (continui saliscendi). I sentieri e/o la rete tratturale non sono percorsi tecnici e non presentano particolari difficoltà. Il viaggio è completamente a piedi, tranne per brevi spostamenti in auto. E’ previsto il servizio di trasporto bagagli.

Quando

Il programma è valido per le date 8/15 settembre, 29 settembre/6 ottobre 2018.  Altre date possono essere concordate su richiesta.

Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

PRIMA OPZIONE: quota per il viaggio di 8 giorni/7 notti, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
4 persone8 persone12 persone
Quota viaggio905,00680,00610,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’ AGENZIA

SECONDA OPZIONE: quota per il viaggio di 6 giorni/5 notti, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
4 persone8 persone12 persone
Quota viaggio690,00520,00460,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

 Il costo totale espresso comprende:

  • vitto, alloggio dell’accompagnatore e compensi di intermediazione
  • rispettivamente 7 o 5 pernottamenti con colazione
  • tutte le cene e i pranzi al sacco
  • escursioni e servizio trasporto bagagli
  • assicurazione medica AIGAE (per i dettagli chiedere in agenzia)

Il costo totale espresso non comprende:

  • il viaggio A/R per il Molise
  • supplemento per l’acquisto di un’assicurazione medico-bagaglio alternativa a quella proposta
  • assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione e possono variare in base al periodo richiesto.

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 4 persone, il numero massimo è 12.

Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni

Per maggiori informazioni :


Richiedi un preventivo Versione stampabile

Prossime partenze

  • 29/09/18 06/10/18
divisorio