Viaggio in Sud Africa, tour dei parchi

Tra gli antichi pionieri cercatori d'oro

Un viaggio adatto a tutti, alla scoperta di straordinarie bellezze naturali.

Il Kruger Park con i Big Five e la splendida baia di Saint Lucia ci faranno emozionare, ma il Sud Africa è anche la patria di Nelson Mandela, della capacità di un popolo di trovare una nuova strada dopo l’Apartheid.

Proveremo l’emozione unica di interagire con elefanti e ghepardi; attraverseremo le terre del grande capo Zulu Shaka; percorreremo la Panorama route dove ci attendono le meraviglie naturali tra le più fotografate e dipinte in Sud Africa.

Gli ultimi passi del nostro tour li percorreremo sulle tracce di Nelson Mandela, visitando il Museo dell’Apartheid e Soweto, la più grande township del Sudafrica che ha avuto un ruolo fondamentale nella storia della lotta all’apartheid. Un viaggio non banale.

Viaggio in Sud Africa, tour dei parchi
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Sud Africa

1° giorno

Ritrovo in aeroporto in base all’operativo del volo, disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza in direzione di Johannesburg.

2° giorno

Atterreremo a Johannesburg dove ci attenderanno i nostri accompagnatori che ci accompagneranno alla nostra guest house. Dopo esserci rinfrescati inizierà il nostro tour che partirà dalla storia recente di questo affascinante paese.

Dedicheremo il pomeriggio alla visita del Museo dell’Apartheid: già all’ingresso che vede due porte separate, una per “bianchi” e l’altra per “non-bianchi”, si percepisce cosa ha significato la segregazione razziale che per oltre 50 anni ha afflitto il paese. Nella bellissima area del Museo a lui dedicata ripercorreremo l’incredibile storia di Nelson Mandela, dalla sua nascita in un piccolissimo villaggio rurale fino all’elezione a Presidente nel 1994.

Rientro in serata alla guest house. Trattamento solo pernottamento.

3° giorno

Dedicheremo la mattinata a visitare alcuni dei luoghi che hanno segnato la storia della lotta contro l’Apartheid a cominciare dall’Hector Pieterson Memorial. Ci recheremo quindi a Soweto, un tempo poverissima township oggi ospita dalle ville della ricca borghesia nera alle baracche in cui mancano i servizi di base. Percorreremo Vilakazi Street, la via dei “grandi” di Soweto che prende il nome dal Dr Benedict Wallet Vilakazi, scrittore ed educatore autore dei primi libri di poesie in lingua Zulu; in questa via hanno inoltre abitato due premi Nobel, Nelson Mandela la cui casa Museo visiteremo, e Desmon Tutu. Proseguiremo la visita recandoci in una delle zone più povere dove, accompagnati da un residente, potremmo renderci conto delle grandi differenza sociali di questo paese. Andremo a visitare un asilo informale, nato dalla volontà della Comunità di offrire un’opportunità ai propri piccoli.

Nel pomeriggio prenderemo il volo per Durban e da qui con l’auto a noleggio raggiungeremo Saint Lucia, il piccolo villaggio situato sulle sponde dell’omonimo estuario, tappa irrinunciabile di un viaggio in Sudafrica.

Dopo esserci sistemati nella nostra casa andremo a conoscere la piccola cittadina. Passeggeremo fino al molo dove ammiriamo il nostro primo tramonto africano. Ceneremo in un ristorantino locale. Trattamento in struttura self catering solo pernottamento.

4° giorno

La mattinata sarà dedicata alla conoscenza del litorale di Santa Lucia. Possibili attività facoltative whale watching in barca: un tour di 2 ore accompagnati da un oceanografo che ci illustrerà i comportamenti di questi gentili giganti del mare. In alternativa possibilità di visita al vicino Crocrodile Center.

Pranzo libero in uno dei tanti ristorantini di Saint Lucia.

Il pomeriggio lo dedicheremo alla Sunset Hyppo & Crocco cruise, una crociera di 2 ore sull’estuario del fiume che ospita oltre 800 ippopotami e 1000 coccodrilli senza dimenticare le numerose specie di uccelli. Macchina fotografica alla mano saremo pronti a scattare foto uniche. Ci godremo il tramonto e ceneremo al molo. Al rientro occhi ben aperti: non è inusuale trovare ippopotami a brucare tra i giardini di Saint Lucia.

Sistemazione in struttura self catering in camere doppie con bagno. Trattamento mezza pensione (colazione e cena).

5° giorno

Partenza al mattino per l’oasi naturale di ISIMANGALISO WETLAND Park.

Dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità nel 1999, è stato battezzato con un nome che in lingua zulu significa “terra dei miracoli”. L’estuario è il più grande dell’Africa e vanta, tra le altre attrazioni, vaste dune forestali che raggiungono i 180 metri. Sospeso tra mare e terra, diviso tra acqua dolce e salata, è caratterizzato da una varietà incredibile: savana, paesaggi palustri e sabbia color borotalco come quella di Cape Vidal, si alternano nel giro di pochi km. In mezz’ora si passa dal vedere brucare un rinoceronte a immergersi nelle acque dell’Oceano.

Un veloce pranzo al sacco e, tempo permettendo, trascorreremo il pomeriggio a rilassarci tra la sabbia e le acque dell’oceano.

Rientreremo a Saint Lucia, ci godremo il tramonto e ceneremo al molo. Sistemazione in struttura self catering, trattamento solo pernottamento.

6° giorno

Partenza per Hluhluwe. Dopo esserci sistemati presso la nostra guest house, accompagnati dalla nostra host Tracey, andremo a visitare l’asilo comunitario di Hluhluwe. Si tratta di un piccolo asilo gestito interamente grazie ai contributi della Comunità e che i viaggiatori di ViaggieMiraggi sostengono da un paio di anni. Incontreremo i bimbi e la responsabile e fondatrice, Signora Palesa; vedremo i piccoli interventi che grazie al nostro aiuto è stato possibile realizzare e capiremo insieme come intervenire per il futuro.

Per pranzo ci recheremo all’Ilala Weaver center, molto più di un centro di raccolta artigianato Zulu. Nato durante gli anni bui dell’Apartheid e delle sanzioni internazionali, grazie alla sua azione di supporto agli artigiani locali, il centro ha potuto sopravvivere e prosperare avendo ricevuto una “licenza speciale “ che consentiva le esportazioni verso Gli USA.

Nel pomeriggio andremo a visitare l’Emdoneni Rehabilation center di HLUHLUWE il cui obiettivo è promuovere l’educazione ambientale e la salvaguarda di due specie a rischio di estinzione, ghepardi e gattopardi. Un’esperienza speciale con la possibilità di ammirare da vicinissimo questi fantastici felini.

Serata con cena preparata per noi da Tracey. Sistemazione in guest house in camere doppie con bagno. Trattamento mezza pensione.

7° giorno

Giornata dedicata alla visita del Hluhluwe-iMfolozi Park, la più antica riserva Big 5 in Sud Africa.

In Lingua Swahili Safari significa “lungo viaggio” e noi saremo pronti per una partenza all’alba che ci farà immergere nella contemplazione dello spettacolo della natura africana. Un’esperta guida naturalistica ci accompagnerà in una jeep scoperta. Un tempo terreno di caccia del famoso capo Zulu Shaka, il Parco è rinomato per i suoi sforzi nel salvare il rinoceronte bianco dall’estinzione e per la magnificenza del suo paesaggio. Nel parco sono inoltre presenti elefanti, leoni, ghepardi, rinoceronti neri, leopardi, wild dogs, una grande popolazione di giraffe, e molto altro ancora.

Rientreremo alla guest house nel pomeriggio e ci rilasseremo prima di cena. Sistemazione in guest house in camere doppie con bagno. Trattamento mezza pensione.

8° giorno

Ci recheremo alla Bayete Zulu Game Reserve dove incontreremo molto da vicino Rambo, Rachel e Jabulani, gli elefanti della Riserva. Un ranger esperto ci racconterà le loro storie e ci illustrerà aspetti interessanti della vita degli elefanti. Avremo la possibilità di nutrire gli elefanti ed addirittura di accarezzarli.

Dedicheremo il resto della giornata alla visita della False bay: sessanta milioni di anni fa, questo lembo di terra sul lato occidentale del Lago di Santa Lucia era coperto dal mare. Passeggiando potremmo ammirare affascinanti fossili marini di animali e coralli ancora presenti in tutta l’area.

Se il tempo ci assisterà pranzeremo lungo le rive del Parco. Rientreremo alla guest house dove ceneremo degustando vini Sudafricani provenienti dal circuito del Fair trade.

Sistemazione in guest house in camere doppie con bagno. Trattamento mezza pensione.

9° giorno

Oggi ci dirigeremo verso il Mpumalanga. Anche una tappa di trasferimento può essere l’occasione per scoprire nuove meraviglie. Il tragitto di 445 si snoda tra mutevoli paesaggi. Arriveremo nel tardo pomeriggio a Badplaas inserito nella riserva naturale ai piedi delle montagne Hlumuhlumu.

Sistemazione in struttura self catering in camere doppie con bagno. Trattamento solo pernottamento.

10° giorno

Partiremo al mattino e ci trasferiremo al Kruger Park dove armati di binocolo e macchina fotografica andremo a caccia dei Big 5.

Ci fermeremo in un punto di osservazione ornitologica dove potremo scendere dall’auto ed immersi nel silenzio della natura ammirare uno spettacolo affascinante.

Pranzeremo in una delle aree attrezzate e nel pomeriggio continueremo il tour.

Sistemazione in struttura self catering. Trattamento solo pernottamento.

11° giorno

Gli animali ci aspettano… continueremo il safari con il nostro pulmino.
In alternativa attività facoltativa safari di una giornata accompagnati da un ranger con Jeep scoperta.

Sistemazione in guest house. Trattamento pernottamento e prima colazione.

12° giorno

Percorreremo la Panorama route in direzione Graskop dove ci attendono le meraviglie naturali tra le più fotografate e dipinte in Sud Africa. Dopo esserci sistemati ed aver fatto un pranzo leggero ci dirigeremo verso the Pinnacle e quindi alla God’s Window con la sua vista mozzafiato che spazia sul low veld.

Rientro in serata a Graskop e cena in un pub, ritrovo di bikers locali, dove davanti a una buona birra si può respirare un’autentica atmosfera afrikaaner.

Sistemazione in struttura self catering con bagno. Trattamento solo pernottamento.

13° giorno

La mattina faremo un ultimo breve giro e ci avvieremo per percorrere i 400 km che ci porteranno a Johannesburg. Ci fermeremo per un pranzo veloce ed arriveremo in serata alla nostra guest house per trascorrere l’ultima notte in Sud Africa.

Sistemazione in guest house. Trattamento pernottamento.

 

DOPO IL 13° GIORNO POSSIBILITA’ DI PORTARE A TERMINE QUESTO PROGRAMMA O, IN ALTERNATIVA, SCEGLIERE L’ESTENSIONE A CITTA’ DEL CAPO. PER QUESTA SECONDA OPZIONE VEDI IN CALCE AL SEGUENTE PROGRAMMA DI VIAGGIO

 

14° giorno

Visita a Pilgrim’s rest, città museo all’aria aperta. Il suo nome sta a significare “riposo del pellegrino”, è stato uno dei più famosi campi minerari dell’epoca della corsa all’oro.

Ci dirigeremo quindi verso le Mac Mac Falls, le cascate del Fiume Mac Mac, monumento nazionale e Le Lisboa Falls.

Se volete acquistare dell’artigianato sudafricano, le bancarelle delle simpatiche signore che troveremo nei parcheggi delle cascate sono il posto giusto dove fermarsi.

Per pranzo ci fermeremo in un locale all’aperto lungo il fiume che ci ricorderà i tempi dei pionieri.

Nel pomeriggio visiteremo il parco naturale Bourke’s Luck Potholes, piscine circolari scavate nella roccia del letto del fiume. Rientreremo a Graskop nel primo pomeriggio: chi è in cerca di esperienze adrenaliche potrà valutare il base jump, 68 metri di caduta libera a 180 km/h in meno di 3 secondi, o una delle più alte Cable Swing al mondo che fa volare attraverso la gola a 135 metri di altezza.

Ceneremo in uno dei tanti locali della piccola cittadina. Sistemazione in struttura self catering con bagno. Trattamento solo pernottamento.

15° giorno

La mattina faremo un ultimo breve giro a Graskop e ci avvieremo verso l’aeroporto di Nelspruit per prendere il volo che ci condurrà a Johannesburg. Salutaremo questo meraviglioso paese, raggiungeremo l’aeroporto e prenderemo l’aereo che ci condurrà a casa.

16° giorno

Arrivo in Italia.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori. Delle attività previste durante il viaggio non sono da considerarsi facoltative le visite alle comunità e ai progetti.

Nessuna vaccinazione obbligatoria. Obbligatorio il passaporto con validità minima 6 mesi ed almeno 2 pagine libere. Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale, e copia autenticata rilasciata dall’anagrafe del proprio atto di nascita in multilingue, in cui vengano riportati i nominativi dei genitori. Per minori che viaggiano con un solo genitore è richiesta anche una lettera di accompagnamento/affidavit (dichiarazione giurata) rilasciata da non più di 3 mesi.

Maggiori informazioni qui .

Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria Asl, per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’agenzia il documento Prima di partire.

Referente locale

Ci accompagneranno Stefano, mediatore culturale e Presidente di SOLE Onlus e Paola, soci di ViaggieMiraggi, e fondatori di SOLE che opera da 15 anni in Africa promuovendo progetti di formazione. La prima parte del viaggio sarà affiancata anche da una signora attiva in progetti comunitari locali oltre ad essere stata, prima di andare in pensione, responsabile di progetti artigianali legati al commercio equo solidale. All’Umfolozi Park ci guiderà un ranger, a Johannesburg saremo accompagnati da una guida locale.

Livello di difficoltà

Il viaggio e le escursioni previste dal programma non presentano difficoltà particolari, è particolarmente indicato per le famiglie ed è accessibile a viaggiatori di tutte le età in buono stato di salute. Tuttavia la presenza di alcune barriere architettoniche può ostacolare la partecipazione di persone con difficoltà motorie.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org.

È possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 15 giorni, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
14 persone12/13 persone11 persone10 persone
Quota viaggio1680,001760,001870,001840,00

Per gruppi più piccoli richiedi un preventivo personalizzato.

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • compensi di intermediazione
  • assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano)
  • materiale informativo, incontro pre viaggio e verifica post – viaggio
  • 13 pernottamenti in camera doppia in Guest House o in struttura self catering come da programma
  • pasti inclusi: 4 colazioni, 1 pranzo nel Parco, 1 pranzo a Soweto al sacco, 3 cene di cui una con degustazione vini sudafricani
  • auto a noleggio come da programma guidata dall’accompagnatore di Viaggi e Miraggi
  • costi stimati come da programma per benzina ed autostrada
  • assistenza in loco dei referenti locali durante le visite ai progetti
  • quota progetto
  • escursioni ed ingressi ai parchi ed ai musei come da programma (visita con jeep scoperta e guida naturalistica all’Umfolozi Hluhluwe Park; visita guidata alla Bayete Zulu Game Reserve; visita guidata Emdoneni Rehabilation center per animali selvatici; crociera Sunset Hyppo & Crocco; ingresso e safari con auto propria all’ Isimangaliso Wetland Park; ingresso e safari con auto propria al Kruger Park; ingressi a:The Pinnacle, Mac Mac Falls, Lisboa Falls, Bourke’s Luck Potholes, Pilgrim’s rest; visita con guida locale a Museo dell’Apartheid e tour a Soweto)

Il costo totale espresso non comprende:

  • il volo aereo* di A/R, prenotabile presso l’agenzia ViaggieMiraggi (quota indicativa a partire da 500,00 euro tasse escluse)
  • escursioni non previste come incluse nel programma, o indicate come facoltative, concordabili direttamente sul posto
  • supplemento singola (€15,00 a notte in bassa stagione/€ 25 alta dal 15/7 al 30/9 e dal 20/12 al 15/1)
  • assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • i trasporti locali ed i transfer ove non specificati come inclusi o per visite libere
  • pasti ove non specificati come inclusi;
  • bevande alcoliche
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate.
  • eventuali supplementi di carburante
  • eventuali supplementi per fluttuazioni del cambio rand sudafricano/euro (per il presente programma è stato utilizzato il cambio di gennaio 2019)
  • mance: la mancia al ristorante o lasciata nella stanza dove si dorme, oltre a rappresentare un apprezzamento per il servizio ha un valore vitale per i dipendenti che le ricevono. Le mance costituiscono, infatti, una buona parte del loro stipendio. Lo standard è del 10%

*il costo del volo aereo dipende dalla quotazione del biglietto al momento della prenotazione ed è soggetto a riconferma al momento dell’emissione

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione.

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 3 persone. Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

 

Estensione a Città del Capo, Capo di Buona Speranza, Winelands

14° giorno (modificato)

La mattina faremo un ultimo breve giro a Graskop e ci avvieremo verso l’aeroporto di Nelspruit per prendere il volo che ci condurrà a Cape Town, the Mother city.

Dopo esserci sistemati, nel tardo pomeriggio, ci recheremo nel coloratissimo Bo-kaap, quartiere storico malese che lotta per conservare la sua unicità dove ceneremo in un ristorante tipico.

Trattamento solo pernottamento.

15° giorno

Dedicheremo la mattina a visitare il District Six Museum. Un tempo un sobborgo vivace e cosmopolita dove la popolazione era formata in maggioranza dai coloured che convivevano pacificamente con cittadini neri, bianchi, malesi, cinesi e indiani. District Six era un luogo multirazziale e interclassista cosa che non era tollerabile per gli architetti dell’apartheid (“separazione” in lingua afrikaans) che volevano un Sudafrica diviso. L’11 febbraio 1966 il quartiere venne dichiarato una whites-only area.  Nella primavera del 1968, iniziò la rimozione coatta di tutta la popolazione “non bianca”. Oltre 60mila persone vennero sfrattate e costrette dalla polizia a trasferirsi in ghetti lontani. Il Museo nato per non dimenticare, è stato, realizzato con oggetti e documenti che sono stati donati dagli ex residenti e mantenuto grazie all’impegno della comunità.

Terminata la visita andremo quindi a visitare i Company Garden dove avremo modo di conoscere un altro importante aspetto della storia di questo paese.

Nel pomeriggio prenderemo il traghetto che ci porterà a visitare uno nei luoghi che hanno segnato la vita di Nelson Mandela, il Padre del moderno Sud Africa. Prenderemo il traghetto per recarci al Robben Island Museum. L’isola era stata adibita a carcere per prigionieri politici, qui ha trascorso molti anni di prigionia Nelson Mandela. Ora il carcere è stato adibito a museo e proprio uno dei suoi ex prigionieri ci accompagnerà nella visita. In silenzio potremo entrare nelle antiche celle e sentire il grido di libertà delle persone che le abitarono.

Rientreremo per cena. Trattamento solo pernottamento.

16° giorno

Una giornata intera dedicata alla visita del Capo di Buona Speranza e dei molteplici punti di interesse che si trovano lungo la strada panoramica con suggestive vedute. Raggiungeremo il virtuale punto di incontro tra i due oceani, ammireremo il faro e la veduta sul Capo di Buona Speranza.

Ci fermeremo a Boulder’s beach per incontrare la famosa colonia di pinguini africani. Il Parco gestito dall’Ente nazionale sudafricano supporta la conservazione della specie a rischio per la progressiva riduzione del proprio habitat naturale. Per fornire un ambiente sicuro per la loro riproduzione, il Boulders Coastal Park ha introdotto nidi artificiali, che potremo osservare senza recare disturbo.

Costeggeremo la grande e profonda False Bay che deve il proprio nome alla sua fama: dopo una furiosa tempesta che provocò l’affondamento di nove velieri alla fonda nella Table Bay, nel 1737 fu stabilito che da maggio ad agosto tutte le navi fossero obbligate a fare scalo nella False Bay. Le sue acque sono più calde di quelle della costa ovest. In queste acque da ottobre a dicembre transitano le balene con i loro piccoli e con un po’ di fortuna potremmo ammirare le grandi megattere.

Rientreremo a Cape Town in serata. Trattamento solo pernottamento.

17° giorno

Saliremo sulla Table Mountain il simbolo della Città dalla cui cima si gode di un panorama unico. Utilizzeremo la funivia che offre una vista a 360° sulla splendida Baia. Seguiremo i sentieri che ci porteranno ai punti panoramici per scattare splendide foto.

Un viaggio nel Western Cape non può prescindere dalla visita di una delle ricchezze più rinomate della regione, i suoi vini. Visiteremo una cantina storica dove, insieme ai vini, potremo degustare specialità della cucina locale. Il vino vanta una storia di tre secoli in Sud Africa. Grazie alle tecniche moderne, ad un habitat favorevole con un suolo fertile adatto alle viti e un clima perfetto, il vino sudafricano è oggi conosciuto, esportato e apprezzato in tutto il mondo. Lungo il percorso ammireremo i vigneti e la caratteristica architettura coloniale in stile ‘dutch’. Visiteremo una delle cantine storiche del Capo dove degusteremo vini e prodotti tipici. Soggiorneremo presso una tenuta.

18° giorno

Trascorreremo la mattina alla scoperta dell’essenza della vallata con le sue pittoresche vigne e viste mozzafiato, con le sue splendide tenute e dimore storiche in stile Dutch, lo stile olandese del Capo. Ci recheremo nella storica cittadina di Franschhoek dove potremo dedicare un paio di ore a passeggiare o allo shopping

Dopo pranzo salutaremo questo meraviglioso paese, raggiungeremo l’aeroporto e prenderemo l’aereo che ci condurrà a Johannesburg dove ci attenderà la coincidenza che ci porterà casa.

19° giorno

Arrivo in Italia.

Quanto

Quote a persona per l’estensione di 6 giorni, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
10 persone7/8 persone6 persone5 persone
Quota viaggio450,00480,00500,00550,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso dell’estensione comprende:

  • 4 pernottamenti in camera doppia in Guest House o in struttura self catering come da programma
  • auto a noleggio per 3 giorni come da programma guidata dall’accompagnatore di Viaggi e Miraggi
  • costi stimati come da programma per benzina
  • assistenza in loco dei referenti locali durante le visite ai progetti
  • escursioni ed ingressi (ingresso District Six Museum, traghetto ed Ingresso Museo Robben Island, ingresso Parco Peninsula National ParK, ingresso Boulder’s beach, funivia Table Mountain, 1 degustazione vini)

Il costo totale espresso dell’estensione non comprende:

  • il volo aereo* di Andata da Nelspruit a Città del Capo e da Città del capo a Johannesburg
  • escursioni, pasti, trasporti a Cape Town, bevande, spese personali non previsti come inclusi nel programma

Richiedi un preventivo Versione stampabile

Prossime partenze

  • 25/07/19 08/08/19

Partenze confermate

Ti accompagnerà

Stefano e Paola

L’amore di Stefano e Paola per l’Africa è iniziato 20 anni fa quando si regalarono tre mesi di viaggio nella profondità dell’Africa. Nel 2003 hanno fondato SOLE, un’associazione di volontariato che promuove i valori della giustizia sociale impegnandosi in Mozambico, Sud Africa, Burkina Faso ed Italia. Stefano oltre ad essere il Presidente di SOLE è anche mediatore culturale ed appassionato allenatore di ciclismo. Paola ha una specializzazione in Management of Development ed è il braccio operativo di SOLE.

Stefano e Paola