Viaggio in Uruguay, tour natura e cultura da Montevideo a Buenos Aires

Colori della naturà e multiculturalità

L’Uruguay è un paese turisticamente poco conosciuto ma che vanta un’immensa gamma di bellezze naturali e ricchezze culturali: le rovine coloniali, dichiarate patrimonio dall’umanità dall’Unesco, e le Missioni Gesuite che, vicino alle Cascate di Iguazú, raccontano la storia della conquista del nuovo mondo.

La storia del melting pot (mescolanza culturale) si rivive passeggiando tra le strade della capitale Montevideo, in un viaggio che passa attraverso la cultura musicale del tango e i ritmi afro-uruguaiani, che risuonano in ogni angolo delle città. La mescolanza tra “indígenas” e coloni ha dato vita alla cultura e alla tradizione creola, conosciuta per le sue tipicità culinarie.

Questo incontro tra popoli e culture fa sì che l’Uruguay abbia come immensa ricchezza lo scambio culturale, che porta con sé valori quali l’ospitalità nei confronti dello straniero e la voglia di condividere antiche tradizioni ancora vive tra i pescatori della costa atlantica, protagonisti di misteriosi miti e leggende.

Durante il viaggio conosceremo le esperienze di cooperative sociali nate soprattutto dopo la forte crisi economico-finanziaria del 2001-2002, dove la creatività dell’uomo nell’organizzazione collettiva è emersa per affrontare i disagi e la mancanza di una risposta politica puntuale e adeguata.

Viaggio in Uruguay, tour natura e cultura da Montevideo a Buenos Aires
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Uruguay

1° giorno

Ritrovo in aeroporto in Italia e partenza in direzione di Montevideo. Pernottamento in volo.

2° giorno

Arrivo in mattinata nella città di Montevideo (aeroporto internazionale di Carrasco).

Incontro con i referenti e disbrigo delle pratiche di cambio valuta per la costituzione della cassa comune in moneta nazionale.

Arrivo e sistemazione presso la posada e riposo. Nel pomeriggio breve riunione di presentazione e coordinamento.

Cena e rientro per il pernottamento. Sistemazione in camere doppie e bagno privato.

3° giorno

La mattina dopo la colazione con i prodotti organici della Tienda Ecosol ed EcoTienda, passeggiata per la Ciudad Vieja, accompagnati da una guida locale.

Visita di alcune organizzazioni locali e di alcune delle più significative rovine architettoniche della città dell’epoca coloniale e della prima decade dell’indipendenza, come il Cabildo (costruito tra 1804 e il 1812), il Teatro Solís o la Cattedrale Matriz.

Pranzo libero (si raccomanda il Mercado del Puerto) e nel pomeriggio visita al circuito di turismo comunitario dei quartieri Barrio Sur y Palermo, cuore della cultura afro-uruguayana e del candombe.

Visita alle case popolari conventillos, dei negros libertose conoscenza dei loro progetti.

Cena e rientro alla posada per il pernottamento.

Serata dedicata ai luoghi storici del tango, presso tanguerías típicas di Montevideo. Facoltativo: cena e/o lezione di base.

4° giorno

La mattina dopo colazione, partenza in autobus (viaggio in autonomia) di linea per La Pedrera (il viaggio dura circa 3 ore).

Arrivo e incontro con i referenti e accompagnamento in posada per la sistemazione e il pranzo.

Nel pomeriggio passeggiata, accompagnati da una guida naturalistica, nell’area protetta della Laguna di Rocha, con escursione in barca accompagnati da un pescatore del luogo; avvistamento di uccelli marini.

La sera, cena e pernottamento in posada. La sistemazione è prevista in camere doppie e bagno privato.

5° giorno

La mattina, dopo colazione, partenza con bus locale (viaggio in autonomia) per il Cabo Polonio (il viaggio dura circa 1 ora). Arrivo e sistemazione presso la posada locale e pranzo.

Nel pomeriggio passeggiata per il sentiero interpretativo sulla storia di Cabo Polonio accompagnati da una guida locale, con possibilità di avvistare balene e leoni marini.

La sera rientro per la cena e il pernottamento. Sistemazione in camera doppia bagno in condivisione.

6° giorno

La mattina, dopo colazione, trasferimento in bus locale (viaggio in autonomia) a Punta del Diablo (il viaggio dura circa 30 minuti). Sistemazione in posada e mattinata libera.

Nel pomeriggio partenza in trasporto 4×4 per la visita guidata al Potrerillo, all’interno della riserva protetta di Laguna Negra.

La sera cena e pernottamento in posada. Sistemazione in camera doppia bagno in condivisione.

7° giorno

In mattinata, dopo la colazione nella posada, partecipazione al “laboratorio di pesca artigianale” organizzato dalla comunità locale di pescatori in collaborazione con un ristorante locale.

Pranzo sulla spiaggia con empanadas artigianali e, nel pomeriggio, ritorno a Montevideo in bus di linea (viaggio in autonomia), durata del viaggio 5 ore circa.

Arrivo e sistemazione presso la posada, cena e pernottamento.

8° giorno

Mattinata libera a Montevideo, con possibilità di visitare autonomamente a piedi i musei della città: Museo del Carnevale, Gurvich e Torres Garcia nella ciudad vieja, il Teatro Solis, oppure prenotare un tour guidato per lo Stadio Centenario con la sua casa-museo. L’importanza per la storia del calcio del Centenario è stata sancita dalla FIFA che, il 18 luglio 1983, lo ha proclamato “Monumento del calcio mondiale”.

Nel pomeriggio partenza per visitare Montevideo Ovest, ex-zona industriale, con El Cerro de Montevideo. Visita guidata, accompagnati da un membro di una cooperativa che si occupa di visite storico-culturali.

Visita del Memorial de los Detenidos Desaparecidos e alla Fortezza, da dove si può ammirare una vista panoramica della baia della città.

Cena libera e rientro per il pernottamento.

9° giorno

La mattina, dopo colazione, partenza in bus di linea per Paso de Los Toros, piccolo paese sul Rio Negro, il fiume più grande dell’Uruguay.

Dopo una visita al paese ed il pranzo presso un ristorante sul Rincón del Bonete, si passa per la storica diga e centrale idroelettrica, per poi proseguire, in minivan privato, a San Gregorio de Polanco.

Visiteremo San Gregorio, riconosciuto dall’Unesco come Museo Vivente, grazie ai bellissimi dipinti che si incontrano sui muri delle case, delle chiese e per le strade del paese.

Spostamento nello stabilimento locale, luogo molto favorevole per godere di viste splendide di alba e tramonto. Cena con pesce fresco preparato dalle donne pescatrici della zona e alloggio presso la struttura. Sistemazione in camere doppie e bagno privato.

10° giorno

La mattina, dopo colazione, trasferimento al piccolo paesino di Los Furtados, dove vivono circa 30 famiglie. Partecipazione nelle attività comunitarie con un mediatore culturale e pranzo con le famiglie del luogo.

Alla sera, cena e pernottamento nella comunità. Le stanze nelle famiglie sono attrezzate con materassi, lenzuola e coperte (è consigliato un sacco lenzuolo). Ogni coppia avrà una stanza privata nella casa di una famiglia del luogo.

11° giorno

La mattina molto presto partenza per la terra dei coloni italiani, tedeschi e svizzeri: Colonia del Sacramento.

In questa fascia costiera del Rio de la Plata si sono stabiliti definitivamente coltivando prodotti originari dei loro luoghi di provenienza: fragole, fiori, arance, ortaggi, vite, ulivi, insieme ai prodotti agricoli tipici della pianura umida. Qui si possono trovare vecchie stazioni del treno, oggi trasformate in luoghi di incontro, biblioteche, ecc.

Visita alla città storica di Colonia, dichiarata, nel 1995, patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Si trovano qui tracce di spagnoli e portoghesi che si sono battuti a lungo per il controllo delle terre e la corona del Rio de la Plata, o Rio Grande como Mar, uno dei fiumi con estuario più ampio del mondo.

La sera cena libera e pernottamento presso la posada, sistemazione in camera doppia e bagno privato.

12° giorno

La mattina presto trasferimento in traghetto a Buenos Aires. Incontro coi referenti e trasferimento presso l’Hotel Bauen, albergo recuperato e gestito dai lavoratori dopo la sua chiusura.

Sistemazione in camere doppie con bagno privato e pranzo libero.

Incontro con un referente e passeggiata guidata di 4 ore per il centro di Buenos Aires, visita di Plaza de MayoSan Telmo e se c’è tempo Recoleta. Cena libera.

FACOLTATIVO: serata di tango presso il ristorante El Querandí, storico della “noche milonguera porteña”.

13° giorno

Colazione in albergo e giornata di visita ai quartieri de La Boca y Barracas (circuito di turismo sostenibile) con incontro di progetti di sviluppo sociale e protezione del quartiere.

La sera cena libera e rientro in hotel per il pernottamento.

14°giorno

Colazione in albergo, ultimo giorno libero a Buenos Aires.

FACOLTATIVO: Visita guidata e giornata alla città di Tigre, un’area verde circondata da molti corsi d’acqua, a nord di Buenos Aires (1 ora di viaggio). Il tour ha inizio tra i fiumi e i canali il trasporto pubblico fluviale, una piccola barca a motore, si attraversano i piccoli canali fino a raggiungere una vecchia casa situata nel cuore delle isole che vanno a comporre la città di Tigre. Il proprietario proporrà poi una serie di attività quali, trekking, canoa, zip lining e passeggiate a cavallo. A pranzo si potrà gustare il tipico ASADO (le bevande non sono incluse).

La sera incontro coi referenti, trasferimento in aeroporto di Ezeiza e partenza con il volo intercontinentale. Pernottamento in volo.

15°giorno

Arrivo in Italia e fine del tour.

Note di viaggio

Il presente programma può essere soggetto a variazioni, sia prima che in corso di viaggio, in base al clima, le festività, alle esigenze dei viaggiatori e delle persone che ospitano il gruppo di viaggiatori. Delle attività previste durante il viaggio non sono da considerarsi facoltative le visite alle comunità e ai progetti. Nessuna vaccinazione o visto di ingresso obbligatori. Obbligatorio il passaporto con validità minima 6 mesi. Tutti i minori devono essere in possesso di passaporto individuale. Per maggiori informazioni sulle vaccinazioni consultare la propria Asl, per i documenti necessari, clima, abbigliamento ecc. richiedere all’agenzia il documento Prima di partire. Su richiesta e dove possibile si possono prenotare camere singole.

Referente locale

Il viaggio è in parte accompagnato dai referenti locali della rete di turismo solidale. I trasferimenti nei bus di linea sono invece in autonomia ma organizzati dai referenti che faranno assistenza alla partenza/arrivo. La lingua parlata è lo spagnolo dai locali che accompagnano il gruppo.

Livello di difficoltà

Nota per i diversamente abili: spesso si visitano luoghi non turistici, quindi non attrezzati per disabili in carrozzina o con altre difficoltà motorie. Per anziani e bambini non ci sono grandi difficoltà. Si dorme presso piccoli hotel a gestione locale, la notte a Los Furtados sarà presso famiglie, in questo caso sarà necessario uno spirito d’adattamento maggiore.

Quando

Il presente programma è valido per le date indicate nel sito www.viaggiemiraggi.org.

È possibile concordare altre date rispetto a quelle proposte: per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Date ed eventuali variazioni sul programma possono essere concordate con l’agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 15 giorni, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
6-7 persone4-5 persone2-3 persone
Quota viaggio1100,001160,001375,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • compensi di intermediazione
  • assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano);
  • materiale informativo, incontro pre-viaggio e verifica post-viaggio
  • tutti i pernottamenti in camera doppia
  • trasporti interni
  • copertura spese e compenso dei referenti locali
  • ingressi ai parchi e musei da programma
  • pasti e una bevanda (escluso alcolici) durante la permanenza a: la Pedrera, Cabo Polonio, Punta del Diablo, San Gregorio de Polanco, Los Furtados, Colonia del Sacramento

Il costo totale espresso non comprende:

  • il volo aereo* di A/R, prenotabile presso l’agenzia ViaggieMiraggi (quota indicativa a partire da 600,00 euro tasse escluse, in bassa stagione)
  • le tasse aeroportuali (quota indicativa a partire da 320,00 euro)
  • supplemento singola (su richiesta)
  • assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • eventuali supplementi per fluttuazioni del cambio dollaro/euro
  • i trasporti extra in taxi per andare a cena o per visite libere
  • escursioni/visite/attività facoltative: cena e/o lezione di base di tango a Montevideo, tour dello Stadio Centenario e della sua casa-museo, serata di tango presso il ristorante El Querandí, visita guidata della città di Tigre
  • pasti (pranzo e cena media 6,00 euro a pasto) durante la permanenza a Montevideo e Buenos Aires
  • bevande alcoliche
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

*il costo del volo aereo dipende dalla quotazione del biglietto al momento della prenotazione ed è soggetto a riconferma al momento dell’emissione

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizioni di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 2 persone. Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.


Richiedi un preventivo Versione stampabile
divisorio