Viaggio in Piemonte, a piedi nella selvaggia Valle Cervo

Weekend del social walking. Unica partenza: 19-21 luglio

Viaggio a piedi nella selvaggia Valle Cervo, in montagna tra i sentieri e i borghi storici della Bursch.

La Valle Cervo è una piccola valle incastonata tra Val Sesia e Valle d’Aosta, nell’entroterra montano biellese. I suoi minuscoli borghi in pietra punteggiano la valle, ricca di boschi di faggi e castagni. I sentieri di collegamento tra le frazioni si snodano ovunque e rendono piacevoli le passeggiate nei boschi, per godere il silenzio e la tranquillità in tutte le stagioni.

Viaggio in Piemonte, a piedi nella selvaggia Valle Cervo
divisorio

Il viaggio giorno per giorno

Programma di viaggio in Piemonte

1° giorno

Ore 19 Arrivo alla stazione di Biella San Paolo. Passeggiata al borgo Piazzo (Biella Alta) si cena presso una locanda. Si prosegue per il pernottamento al B&B Cervovolante in Valle Cervo in località frazione Ballada a Campiglia Cervo.

2° giorno

Colazione e partenza in furgoncino per la località Piedicavallo per il trekking lungo il sentiero del lago della Vecchia. Pranzo al sacco visita del lago merenda al rifugio e rientro a metà pomeriggio. Sosta al rientro alle lame del torrente Cervo per un bagno ristoratore (tempo permettendo). Cena condivisa e pernotto.

3° giorno

Colazione e ci si incammina nelle faggete della Valle Cervo lungo il Sentiero che Unisce. Si pranza presso una locanda gestita da giovani del territorio. Nel pomeriggio rientro al B&B e partenza per la stazione di Biella San Paolo per il rientro… Saluti e a presto!

Note di viaggio

La sistemazione è di tipo semplice in modalità condivisione. Portare il proprio asciugamano e un sacco a pelo leggero o saccoletto. Per chi lo desiderasse sono disponibili anche altre sistemazioni (singola, doppia, quadrupla) ma con un sovrapprezzo da concordare con l’accompagnatore.

È consigliato un abbigliamento sportivo adatto per la stagione primaverile. Il dislivello del sabato sarà di 800 metri. Quelli della domenica non saranno alti ma si passeggia nei boschi, nei borghi e su mulattiere, il tempo può essere variabile.

Per gli spostamenti è prevista la disponibilità sino a 7 posti con i mezzi delle guide, i restanti posti sono pensati con auto private dei viaggiatori. In ogni caso gli spostamenti logistici con i mezzi in alta Valle non richiedono lunghe percorrenze.

Referente locale

BIELLA DA VIVERE è un gruppo di operatori turistici del biellese che stanno lavorando in rete per la promozione e la valorizzazione turistica del territorio. Ad accogliere i viaggiatori saranno un accompagnatore, Enrico De Luca, ed una guida escursionistica Pietro Ostano, oltre che un gruppo spontaneo di uomini e donne della Valle Cervo appassionati del proprio territorio che vivono la valle 365 giorni all’anno e condividono i valori dell’accoglienza e della bellezza in natura. Luogo di “Risveglio” collettivo.

Livello di difficoltà

Il viaggio non presenta difficoltà particolari di progressione ed è adatto a tutti coloro che non presentino notevoli difficoltà motorie, respiratorie e cardiache e che sono abituati a camminare in montagna ed affrontare dislivelli medi. Sono presenti barriere architettoniche.

Quando

Il presente programma è valido per le date 19-21 luglio

Per maggiori informazioni vedere il documento Come viaggiamo, consultabile sul sito internet o richiedibile direttamente in agenzia.

Quanto

Quote a persona per il viaggio di 3 giorni/2 notti, per un gruppo di:

VoceQuota individuale
8-14 persone
Quota viaggio160,00

PER I DETTAGLI SULLA SCHEDA PREZZO TRASPARENTE CONTATTARE L’AGENZIA

Il costo totale espresso comprende:

  • l’utilizzo della struttura ricettiva B&B in modalità condivisione in camera da 6 posti e/o camere doppie. Il bagno è sempre in comune, utilizzo del sacco a pelo leggero o saccoletto.
  • prima colazione: 2 colazioni
  • servizio di accoglienza e guida durante i 3 giorni di pacchetto da parte di due guide e loro spese vive
  • utilizzo dei mezzi di trasporto delle guide (per le prime 7 persone iscritte, per le altre utilizzeranno il loro mezzo privato)
  • cena a buffet del 20 luglio
  • servizi di intermediazione di agenzia

Il costo totale espresso non comprende:

  • viaggio a/r per la Valle Cervo
  • cena del 1° giorno, pranzo al sacco del secondo Panino) e pranzo del terzo giorno.
  • asciugamani personali
  • assicurazione medico-bagaglio Filo diretto Assistance (solo per viaggiatori con partenza da territorio italiano) facoltativa
  • assicurazione annullamento Filo diretto Assistance acquistabile in agenzia entro 32 giorni prima della partenza o in concomitanza con l’iscrizione al viaggio
  • spese personali, extra in genere e quanto non espresso nelle voci sopra indicate

Le quote sono soggette a riconferma al momento della prenotazione

Condizione di realizzazione

Il numero minimo di partecipanti richiesto per la realizzazione del viaggio è di 8 persone, il numero massimo 14. Il viaggiatore sarà informato 15 giorni prima della partenza del raggiungimento o meno del numero minimo di partecipanti.

Informazioni

Per maggiori informazioni :


Richiedi un preventivo Versione stampabile

Prossime partenze

  • 19/07/19 21/07/19

Ti accompagnerà

Pietro

Guida Ambientale Escursionistica, fotografo freelance e docente di lingua inglese, Pietro propone escursioni ad hoc per italiani e turisti anglofoni, rivolte ad un pubblico molto variegato: dall’escursionista neofita a chi necessita di esercizio fisico, da chi viaggia per assaporare le diverse sfumature della buona cucina a chi vuole lasciar correre i pensieri di fronte a un falò prima di congedarsi. Profondamente affezionato alle peculiarità del patrimonio culturale e naturalistico che contraddistinguono il territorio, Pietro vive in Valle del Cervo tutto l’anno. Per scelta.

Pietro

Enrico

Dal 2003 fa parte di ViaggieMiraggi, si occupa di sviluppare collaborazioni in rete in giro per il mondo. E’ anche docente di italiano e geostoria presso la casa circondariale di Biella, è appassionato di economia circolare, transizione e filiere agricole. La sua curiosità in viaggio è insaziabile, gli piace esplorare il mondo e sapere che con il turismo responsabile possiamo creare ponti tra i nord e i sud del mondo. In gruppo al viaggio se ne aggiunge un altro, quello con le storie e le vite dei partecipanti. Appena può rientra nel suo rifugio in pietra e legno in mezzo al bosco, in una minuscola frazione della Valle Cervo.

Enrico