Tanzania | Riserva naturale di Ngorongoro

Il cratere del Ngorongoro è considerata l’ottava meraviglia del mondo per la sua spettacolarità ambientale ed è meta di turisti da tutto il mondo. Attorno al cratere si sviluppa la riserva naturale che prende il nome del cratere ed è dichiarata Patrimonio UNESCO. Si trova sulla pianura del Serengeti e a est del Parco Nazionale omonimo.

Il cratere è un vecchio vulcano collassato e, grazie alla buona piovosità, ospita stagni, piccoli laghi e torrenti interni. La savana occupa la zona più interna del cratere, alternandosi a tratti di palude, macchie di acacia e zone aride semi-desertiche.

La zona è divenuta un vero e proprio ecosistema: si calcola che il cratere sia abitato da oltre 25.000 animali di grossa taglia: zebre e gnu ma anche la gran parte delle specie tipiche della savana: elefanti, leoni, bufali, iene, sciacalli, ippopotami, babbuini, ghepardi, nonché alcune piuttosto rare come i rinoceronti neri e i leopardi, che vivono sugli alberi della foresta pluviale che ricopre i pendii del cratere. Innumerevoli sono inoltre le specie di uccelli attratte dalla riserva.
Fonte: Wikivoyage

Riserva naturale di Ngorongoro

Dove si trova Riserva naturale di Ngorongoro