Skip to main content

Montenegro informazioni utili per chi parte in viaggio

Informazioni utili > Montenegro

Nome ufficiale: Repubblica di Montenegro (Republika Crnegore)

Locazione: il Montenegro si affaccia sul mar Adriatico e confina con Bosnia Erzegovina, Croazia e Serbia. La regione è in maggior parte montagnosa; la costa è costituita da da una stretta striscia di terreno separata dall’entroterra da montagne calcaree e caratterizzata da numerose insenature rocciose, tra cui famose per la loro bellezza sono le Bocche di Cattaro

Capitale: Podgorica

Forma di governo: Repubblica parlamentare

Lingua ufficiale: montenegrino

Festa nazionale: Denominata anche “giornata di Stato”, è una festività che si celebra il 13 luglio di ogni anno per commemorare il giorno in cui il Congresso di Berlino riconobbe il Montenegro come il ventisettesimo Stato indipendente del mondo, nel 1878.

Formalità d’ingresso

Documentazione necessaria per l’ingresso nel Paese
A partire dal 7 aprile 2017, in attuazione del Regolamento dell’Unione Europea 458/2017 del 15 marzo 2017, sono possibili controlli di identità rafforzati alle frontiere esterne dell’Unione Europea.
Tali misure potrebbero comportare ritardi e disagi. Si raccomanda ai connazionali di verificare in anticipo la validità dei propri documenti di viaggio (carta di identità o passaporto).

Passaporto/ Carta di identità: i cittadini dell’Unione Europea possono entrare per turismo con il passaporto, per soggiorni fino a 90  giorni, oppure con la carta di identità valida per l’espatrio, per soggiorni fino a 30 giorni.

Visto d’ingresso: non necessario per turismo per un periodo massimo di 90 giorni. Considerata l’estrema attenzione e rigore che le Autorità di frontiera montenegrine prestano nel controllo dei documenti d’identità, si raccomanda ai connazionali di verificare, prima di mettersi in viaggio, la validità e l’integrità del proprio passaporto/carta d’identità.

Formalità valutarie

La moneta ufficiale del Montenegro è l’Euro. L’uso di carte di credito e bancomat è comune negli esercizi commerciali delle città più grandi. È possibile introdurre in Montenegro valuta fino a €10.000 senza dichiararla. È invece necessario dichiarare alla dogana l’ingresso per importi superiori a €10.000.
Oltre i € 10.000 in valuta, assegni, titoli o metalli/gioielli preziosi (di nuovo acquisto), l’autorità doganale segnalerà l’immissione dell’importo all’Agenzia per la lotta al riciclaggio. Non è consentito lasciare il Paese con più di €10.000 in valuta.

Formalità doganali

In base alla legge doganale montenegrina è possibile importare in franchigia effetti personali in quantità sufficiente per le proprie esigenze, tenuto conto della stagione, scopo e durata del viaggio, analogamente a quanto previsto dalle normative europee.
Si sottolineano le seguenti limitazioni, che più comunemente possono essere motivo di contestazione:
– bevande alcoliche nelle confezioni originali, adeguatamente etichettate: max. 1 litro
– bevande nelle confezioni originali, adeguatamente etichettate: max. 2 litri
– acqua imbottigliata nella confezione originale, adeguatamente etichettata: max. 5 litri
– altri cibi nelle confezioni originali, adeguatamente etichettati, per il consumo personale:
max. 1 kg.
– sigarette n. 200
– cigarillos n. 100 (3gr. per pezzo)
– sigari n. 50
– tabacco gr. 250

Per trasporto di merci a fini commerciali si consulti uno spedizioniere internazionale.

Clima e ambiente

Tipicamente continentale nell’interno, con estati torride e frequenti nevicate nei mesi invernali. Frequenti le gelate invernali, che rendono pericoloso il traffico su strada.
Clima mediterraneo sulla costa, con diffuse sciroccate. Come gli altri Paesi della Regione, il Montenegro è soggetto a violenti temporali e a piogge torrenziali, che possono provocare disagi nei trasporti, frequenti interruzioni di elettricità, frane e smottamenti del terreno.

Vaccinazioni

Obbligatorie

Per entrare nel paese non sono previste vaccinazioni obbligatorie.

In valigia

Farmacia da viaggio

Il viaggiatore è invitato a portare con sé scorte sufficienti dei farmaci che usa abitualmente considerata la possibile difficoltà di reperirli all’estero.

Si consigliano inoltre:

  • aspirina e/o antibiotici;
  • creme idratanti anche per labbra;
  • per chi ne soffrisse, compresse contro mal d’auto e/o mal di mare.
  • per chi avesse problemi alla vista, un paio di occhiali di riserva e/o tutto l’occorrente per le lenti a contatto.
  • NOTE SULLA VALIGIA
    Si suggerisce caldamente di non stipare il bagaglio e di portare lo stretto indispensabile, per il fatto che gli spostamenti sono molteplici e richiedono una valigia leggera. Pertanto, si consiglia di:- evitare apparecchi elettrici non indispensabili (rasoi elettrici, depilatori…);- non portare molti cambi (meglio lavare la biancheria sporca; eventualmente munirsi di un piccolo sapone di Marsiglia, uno spago e qualche molletta);
  1. IN CASO DI VIAGGIO IN AEREO: SE NON MI RECAPITANO LA VALIGIA IN AEROPORTO?
    Nel caso in cui la compagnia aerea non vi recapiti la vostra valigia occorre: – andare subito all’ufficio aeroportuale addetto allo smarrimento bagagli per compilare la rispettiva denuncia (P.I.R. – Property Irregularity Report) e farsi dare il documento originale; – poiché dipende da caso a caso, chiamare subito la compagnia aerea per accertarsi dei tempi entro cui è possibile presentare la lettera di reclamo con la richiesta di risarcimento; CONSIGLIAMO DI FARSI UNA FOTOCOPIA DI TUTTO IL MATERIALE INVIATO.- se la valigia non viene consegnata entro 12 ore dall’arrivo all’aeroporto di destinazione, se in possesso dell’assicurazione AmiTour proposta dall’agenzia ViaggieMiraggi, occorre chiamare il numero indicato nella stessa per informarli dell’accaduto. L’assicurazione proposta dall’agenzia dà diritto ad un budget massimo di 300,00 euro per sostenere l’acquisto di beni di prima necessità. – TENERE TUTTI GLI SCONTRINI DEGLI EVENTUALI ACQUISTI SOSTENUTI FINO ALL’ARRIVO DELLA VALIGIA ALTRIMENTI NON SARÀ POSSIBILE OTTENERE IL RIMBORSO. – una volta rientrati in Italia, se la risposta della compagnia aerea alla richiesta di rimborso è negativa, inviare tutto il materiale indicato nella polizza alla casa assicuratrice tramite raccomandata con ricevuta di ritorno. CONSIGLIAMO DI FARSI UNA FOTOCOPIA DI TUTTO IL MATERIALE INVIATO.

Telefono

Prefisso dall’Italia: 00382

Prefisso per l’Italia: 0039

Non ci sono restrizioni per l’introduzione di telefoni cellulari. La ricezione è buona, nei grandi e medi centri urbani, nonché lungo le grandi strade. All’interno del Paese vi sono, tuttavia, ancora alcune zone non coperte. Sono presenti tre reti di telefonia mobile, la T-Mobile, la Telenor e la M-tel, che hanno accordi di roaming con le principali Società italiane di Telefonia Mobile.  Il Montenegro é un Paese extra UE, pertanto, non è possibile utilizzare la propria offerta di telefonia mobile, alle stesse condizioni dei Paesi UE. Si invita ad informarsi attaverso le proprie Compagnie Telefoniche in Italia, prima della partenza, sui costi e sulle eventuali promozioni attivabili per il Montenegro. In alternativa, possono essere acquistate, all’arrivo nel Paese, delle SIM locali, con offerte turistiche, anche per pochi giorni. I costi del roaming sono ancora piuttosto elevati.

Fonti

https://www.viaggiaresicuri.it/find-country/country/MNE

Montenegro informazioni utili per chi parte in viaggio